Reazioni alla guerra

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Reazioni alla guerra

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 27 Mar 2012 - 21:38

Pongo un domanda/curiosità che spero i miei amici del Nord mi sappiano chiarire:
Sappiamo che al Sud la Secessione e poi l'inizio delle ostilità scatenarono l'entusiasmo fra i cittadini e a migliaia scesero in piazza a festeggiare mentre le campane suonavano a festa e gli uffici di reclutamento si riempivano di nuovi soldati, e al Nord? Anche qui la notizia fra la popolazione fu motivo di festeggiamenti?

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazioni alla guerra

Messaggio  Generale Meade il Gio 29 Mar 2012 - 15:45

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Pongo un domanda/curiosità che spero i miei amici del Nord mi sappiano chiarire:
Sappiamo che al Sud la Secessione e poi l'inizio delle ostilità scatenarono l'entusiasmo fra i cittadini e a migliaia scesero in piazza a festeggiare mentre le campane suonavano a festa e gli uffici di reclutamento si riempivano di nuovi soldati, e al Nord? Anche qui la notizia fra la popolazione fu motivo di festeggiamenti?

Claudio

W. Whitman in "Giorni Rappresentativi", scrive che i settentrionali la presero male.
Così descrive la notizia dell'attacco a Fort Sumter il 13 aprile, a tarda notte, a New York: "...Uno di noi lesse il telegramma ad alta voce per quelli che non avevano il giornale, mentre tutti ascoltavano attentamente, in silenzio. Non un commento si levò dalla piccola folla, che raggiungeva ora le trenta o quaranta persone, ma rimasero tutti in silenzio, ricordo, per un minuto o due prima di disperdersi...".

Ancora:"...I nove decimi della popolazione degli Stati abolizionisti guardarono alla ribellione iniziata nella Carolina del Sud con un sentimento per metà di disprezzo e per metà di incredula rabbia...".

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3957
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazioni alla guerra

Messaggio  HARDEE il Sab 31 Mar 2012 - 11:25

Signori, buongiorno!


Il Presidente Lincoln il 15 aprile (un giorno dopo la liberazione di Fort Sumter---> "cuore sudista I love you ") emanò un proclama di arruolamento per 75.000 uomini, il Congresso, le Banche e i privati cittadini gli offrirono il loro sostegno. L’avversario di Lincoln , il Senatore Douglas, propose di arruolare 200.000 uomini e tenne dei comizi in tutto il paese a sostegno dell’Unione.
A New York il democratico Robert J. Walker, governatore del Kansas, grido ad una folla di 20.000 persone << Per quanto ami il mio partito, amo infinitamente di più il mio Paese […[] Questa Unione deve, e sarà perpetuata, non una stella dovrà essere offuscata, né una striscia cancellata dalla sua bandiera >>.
In tutto il Nord si udiva la gente dire: << Sono un democratico, ho votato contro Lincoln, ma difenderò l’Unione >>.
Tutti i Governatori risposero offrendo molti più reggimenti di quanti il Governo ne aveva richiesti,
Allo Stato dell’Indiana ne chiesero 5.000 la risposta fu di 10.000, al Governatore dello Iowa, Samuel Kirkwood, fu recapitato un telegramma del Ministero della Guerra con la richiesta
di formare un reggimento ,al che il Governatore esclamo: << è dove li trovo? >>, alcuni giorni dopo telegrafò a Washington << Per amor di Dio mandateci armi. Abbiamo gli uomini >>.

Se il Nord non aveva compreso la volontà secessionista del Sud, questi non aveva compreso il
valore che il Nord dava all’Unione.

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazioni alla guerra

Messaggio  Jubal Anderson Early il Dom 1 Apr 2012 - 9:57

HARDEE ha scritto:
(...)
Se il Nord non aveva compreso la volontà secessionista del Sud, questi non aveva compreso il valore che il Nord dava all’Unione.

Hardee


Sintesi molto razionale. C'è anche da considerare che, probabilmente, le reciproche volontà e intenzioni lasciavano indifferenti le controparti, decise ormai a far valere le loro ragioni con la forza delle armi.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazioni alla guerra

Messaggio  R.E.Lee il Dom 1 Apr 2012 - 10:46

Jubal Anderson Early ha scritto:
HARDEE ha scritto:
(...)
Se il Nord non aveva compreso la volontà secessionista del Sud, questi non aveva compreso il valore che il Nord dava all’Unione.

Hardee


Sintesi molto razionale. C'è anche da considerare che, probabilmente, le reciproche volontà e intenzioni lasciavano indifferenti le controparti, decise ormai a far valere le loro ragioni con la forza delle armi.

Son d'accordo. Fort Sumter fù solo l'innesco che scatenò un conflitto "irreprimibile" per dirla come il Prof. Luraghi. le reazioni da ambo le parti non lasciano, a mio avviso, adito a dubbi. Tutto quel fermento di Volontari in "cerca" di arruolamento sia a Nord che a Sud ne è la riprova lampante.

Lee

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

(per inciso)

Messaggio  Jubal Anderson Early il Dom 1 Apr 2012 - 10:54

Quando mio nonno chiese a suo padre, cosa ne pensasse dell'entrata in guerra dell'Italia a fianco della Germania, nel 1940, mio bisnonno rispose, scuotendo la testa : "Le guerre non bisogna farle, ma quando ci si trova dentro, bisogna avere il buon gusto di vincerle."

Se spostassimo idealmente questa espressione nel 1861, la sua validità resterebbe tale, come per qualsiasi altro anno della Storia dell'uomo. La reazione ad una guerra - isteria e fanatismi nazionalistici a parte - non può che essere sgomento e apprensione.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazioni alla guerra

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum