Jefferson Davis e Joseph Johnston

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Gio 24 Mag 2012 - 23:17

dan-acw ha scritto:
HARDEE ha scritto: Cari Amici e Fratelli,

non ho niente contro il Generale Lovell, ma mettere un Generale sconfitto e processato a capo di un Corpo d'Armata di un esercito che aveva subito tante sconfitte mi sembra di cattivo augurio; spero che il Generale Johnston non fece questo passo per avere a disposizione un colpevole, una “ tête de turc” , perché la cosa sarebbe vergognosa.

Hardee

Sembra incredibile ma per la prima volta mi tocca difendere Joe Joe.
Non posso dire di conoscere bene la carriera del Generale Lovell e le sue responsabilità nel fiasco di New Orleans, ma pare che egli, nonostante la sconfitta e la commissione d'inchiesta, fosse tenuto in grande considerazione dai suoi colleghi.

Joe Joe il 16/01/1864 inviò un messaggio a Cooper in cui ribadiva la necessità di dividere e riorganizzare l'armata in 3 corpi, assegnando il primo corpo (3 divisioni) ad Hardee, il secondo corpo (due divisioni) a Lovell ed il terzo (due divisioni) ad Hindman.

Hood il 19/07/1964 inviò un messaggio a Seddon in cui chiedeva un comandante per il suo vecchio corpo che nel mentre (dietro consiglio di Hardee) era stato assegnato a Cheatham, e suggerendo Lovell.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------+

Caro Daniele,

da Chimico ad Avvocato, non dobbiamo vagliare tutte le ipotesi? Il rasoio di Occam (Novacula Occami) è pur sempre un metodo che ha una certa validità.


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  dan-acw il Gio 24 Mag 2012 - 23:25

HARDEE ha scritto:
dan-acw ha scritto:
HARDEE ha scritto: Cari Amici e Fratelli,

non ho niente contro il Generale Lovell, ma mettere un Generale sconfitto e processato a capo di un Corpo d'Armata di un esercito che aveva subito tante sconfitte mi sembra di cattivo augurio; spero che il Generale Johnston non fece questo passo per avere a disposizione un colpevole, una “ tête de turc” , perché la cosa sarebbe vergognosa.

Hardee

Sembra incredibile ma per la prima volta mi tocca difendere Joe Joe.
Non posso dire di conoscere bene la carriera del Generale Lovell e le sue responsabilità nel fiasco di New Orleans, ma pare che egli, nonostante la sconfitta e la commissione d'inchiesta, fosse tenuto in grande considerazione dai suoi colleghi.

Joe Joe il 16/01/1864 inviò un messaggio a Cooper in cui ribadiva la necessità di dividere e riorganizzare l'armata in 3 corpi, assegnando il primo corpo (3 divisioni) ad Hardee, il secondo corpo (due divisioni) a Lovell ed il terzo (due divisioni) ad Hindman.

Hood il 19/07/1964 inviò un messaggio a Seddon in cui chiedeva un comandante per il suo vecchio corpo che nel mentre (dietro consiglio di Hardee) era stato assegnato a Cheatham, e suggerendo Lovell.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------+

Caro Daniele,

da Chimico ad Avvocato, non dobbiamo vagliare tutte le ipotesi? Il rasoio di Occam (Novacula Occami) è pur sempre un metodo che ha una certa validità.


Hardee

fiuuuu complimenti.......non leggevo del rasoio di Occam dai tempi del liceo.

Comunque credo che nel caso in questione Joe Joe fosse in buona fede e ciò è confermato anche dal fatto che Hood fece la stessa identica richiesta sei mesi dopo
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 879
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 25 Mag 2012 - 12:37

dan-acw ha scritto:
Banshee ha scritto:
dan-acw ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Rispettosamente suggerisco di dividere questo esercito in tre corpi e di assegnarli a Tenenti Generali provenienti da altri eserciti

Con molto rispetto, il vs. servo obbediente,
E. J. JOHNSTON,
General.

Buongiorno
Sbaglio o sta proponendo di far fuori tutti i suoi comandanti di corpo?
Saluti
Bruno

Caro Bruno io così ho interpretato il messaggio di Joe Joe (OFFICIAL RECORDS: Serie 1, vol 32, Part 2 , pag. 510 e 511)

ps. ricordo che all'epoca i comandanti dei corpi erano Hardee ed Hindman

No. Johnston proponeva che fosse aggiunto un terzo comandante di Corpo d'Armata, che egli aveva indicato in Mansfield Lovell. Al suo posto arrivò Hood. Quanto a Hindman era solo nominalmente comandante di corpo d'armata anche in seguito al breve interregno di Hardee.

Banshee

Caro Banshee a me sembra che Joe Joe usi il termine al plurale quindi inteso non solo come il comandante dell'eventuale terzo corpo.

Su Hindman concordo con quanto da te riportato[/quote]

Buongiorno
Dunque a vario titolo hanno comandato un c.a. di AoT i seguenti generali:
Hardee, Polk, Buckner, Walker, Hood, Stewart, D.H. Hill, S.D. Lee, Hindman, Lovell, Loring, Cheatam. Probabilmente ne dimentico qualcuno, praticamente tutti i generali dell'armata ne hanno comandato un c.a. con l'eccezione di Cleburne!!!
Saluti
Bruno
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Jubal Anderson Early il Ven 25 Mag 2012 - 14:23

Già, Ockham. Frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora.
Ritornerei però all'argomento principale, ossia il rapporto Davis-Johnston, da come emerge dai vari carteggi fin qui riportati e tradotti
A costo di essere noioso, ripeto che mi pare inoppugnabile che Joseph Eggleston Johnston iniziò da subito a mettere le mani avanti, adducendo scuse per non agire.
Mentre Davis dimostrò la massima collaborazione, nonostante la cosa, in riferimento a Johnston, lo ripugnasse.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  dan-acw il Ven 25 Mag 2012 - 15:58

Jubal Anderson Early ha scritto:Già, Ockham. Frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora.
Ritornerei però all'argomento principale, ossia il rapporto Davis-Johnston, da come emerge dai vari carteggi fin qui riportati e tradotti
A costo di essere noioso, ripeto che mi pare inoppugnabile che Joseph Eggleston Johnston iniziò da subito a mettere le mani avanti, adducendo scuse per non agire.
Mentre Davis dimostrò la massima collaborazione, nonostante la cosa, in riferimento a Johnston, lo ripugnasse.

Caro Early leggendo gli OR non si può che concordare con te riguardo al fatto che Joe Joe in ogni occasione metteva la sua reputazione sopra ad ogni altra cosa.
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 879
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Ven 25 Mag 2012 - 20:56

dan-acw ha scritto:

Ecco la lettera a cui facevo riferimento e perdonatemi eventuali (certi) errori di traduzione


Dalton 2 gennaio 1864

Signor Presidente: ho ricevuto la lettera che mi avete fatto l’onore di scrivere il 23 dicembre.

Sono stato qui sei giorni ma durante quattro dei quali è piovuto fortemente, motivo per il quale non ho potuto osservare le condizioni dell’esercito. In ogni caso, da quanto ho appreso dagli ufficiali superiori, ritengo che l’esercito non abbia del tutto recuperato la sua fiducia e che la disciplina non sia così accurata come la scorsa primavera.Gli uomini in linea generale sono comodamente vestiti. In ogni brigata a pochi uomini mancano scarpe e coperte, che il quartermastro ha comunque promesso di fornire al più presto.

Secondo i rapporti del 20 dicembre il totale effettivo dell’esercito (fanteria e artiglieria) non è completo, 36.000; il numero attuale e di circa 43.000; quello dei presenti ed assenti circa 77.000.
I rapporti dell’aiutante generale mostrano che circa 4.000 uomini siano tornati tra i ranghi dopo la battaglia di Missionary Ridge.
Il mio predecessore stima la forza del nemico a Chattanooga Bridgeport, e Stevenson a circa 80.000.Il Maggiore Generale Wheeler riferisce che circa due terzi della sua cavalleria si trovi con il Tenente Generale Longstreet. Egli ha circa 1.600 uomini nel nostro fronte. Il Maggiore generale Wharton ne ha 850 nei pressi di Rome, e il generale di brigata Roddey, con la sua brigata, dovrebbe essere vicino Tuscumbia; la sua forza non è segnalata. Temo che questa forza di
cavalleria non sia molto efficiente, e che la mancanza di armonia tra gli ufficiali superiori faccia sì che la sua disciplina sia imperfetta. Cercherò di migliorarla durante l'inverno.

L’artiglieria è sufficiente (numericamente) per la forza attuale dell’esercito, ma è carente nella disciplina e nella istruzione, specialmente quella del fuoco. I cavalli non sono in buone condizioni. Ha circa 200 cartucce. L’organizzazione è molto imperfetta.
Abbiamo più di 120 cartucce di fanteria, e nessuna difficoltà ad ottenerne di più.

Il capo quartermastro riferisce che, oltre ai carriaggi delle truppe, ne ha abbastanza per trasportare otto giorni di razioni; ma vi lascerà senza alcun mezzo di trasporto per il foraggio o di altri depositi nel suo stesso dipartimento. Le squadre stanno migliorando, ma sono ben lungi dall'essere in buone condizioni. Centoventi carri sono attesi dal Dipartimento del Mississippi, promessi dal tenente generale Polk.
Per la sussistenza l’esercito dipende da un ufficiale di stanza ad Atlanta (Maggiore Cummings), il quale agisce agli ordini del Commissario Generale. Il commissario capo dell'esercito riferisce che detto agente ne è previsto per il prossimo mese.
Ma noi dipendiamo dalla ferrovia per portare rifornimenti per le truppe. Sono state accumulate qui razioni per cinque giorni ed una fornitura per altri tre, precedentemente accumulata a Calhoun, 20 miglia nelle retrovie. Per due giorni non abbiamo ricevuto rifornimenti a causa della mancanza di buone strade.

.La pratica di trasportare la carne da macello per mezzo della ferrovia ne ha reso impossibile l'accumulo nei depositi qui.. Io propongo per avere il bestiame razionato di modificare detta pratica il prima possibile, ma il cambiamento richiede tempo. Sembra che gli uomini non siano interamente soddisfatti delle razioni.
Vostra Eccellenza mi ha chiarito bene l'importanza di recuperare il territorio che abbiamo perso. Lo capisco profondamente, ma le difficoltà si ergono contro di me.

Il Segretario della guerra mi ha informato che non dovevo sperare nei rinforzi.
Per assumere l’offensiva dal punto in cui siamo noi dobbiamo muovere verso il Middle o East Tennessee. Nel primo caso gli ostacoli da superare sono: Chattanooga, oggi una fortezza, il fiume Tennessee, l’ aspro deserto dei monti Cumberland, e un esercito che ci supera nel numero nella misura di due a uno. La seconda opzione lascerebbe la strada aperta in Georgia.
Non abbiamo né i mezzi di sussistenza né di campo sufficienti per entrambe le marce.
Il Generale Bragg e il tenente generale Hardee, nel suggerire l'offensiva, hanno proposto di operare con un potente esercito che avesse questo (esercito) come suo nucleo principale
Il primo non era stato in grado di avanzare prima dell'arrivo di Sherman che aveva aggiunto 25,000 uomini all'esercito federale, ed al contempo la marcia di Longstreet in East Tennessee aveva ridotto la nostra armata di 12.000 uomini. Quest'ultimo, nella sua lettera del 17 dicembre a voi inviata, esprime l'opinione che questo esercito sia troppo debole per opporsi al nemico nel caso in cui questi dovesse avanzare.
Ritengo che ci sarebbero molte meno difficoltà nell’avanzare dal Nord Mississippi, evitando le montagne .


Non vedo altro modo di prendere l'offensiva che battere il nemico quando avanza, e poi andare avanti. Ma per rendere probabile vittoria, l'esercito deve essere rafforzato. Un modo rapido per fare questo sarebbe quello di sostituire con i negri tutti i soldati in servizio distaccato o giornalieri, così come i cuochi da campo, gli zappatori, e quelli addetti ai lavori del genio. Questo ci darebbe in una volta a 10.000 o 12.000 uomini, e gli altri eserciti della Confederazione potrebbero essere rafforzati nella stessa proporzione.
Sarebbe necessario procedere immediatamente a livello legislativo

Io chiedo a Vostra Eccellenza di prendere in seria considerazione detta materia. Una legge che autorizza il governo ad “arruolare” negri per tutte le attività fuori dai ranghi per i quali i soldati sono ora impegnati, dando allo schiavo una parte della retribuzione e punendo il padrone che non lo porti indietro se questi diserti, ci consentirebbe di tenerli in il servizio. Questa è l'opinione di sette o otto alti ufficiali presenti.
La mia esperienza in Mississippi è stata che i negri sono scappati ogni volta che è stato loro possibile, spesso incoraggiati dai loro padroni , ma non ho mai conosciuto uno schiavo che sia stato restituito dal suo padrone

Rispettosamente suggerisco di dividere questo esercito in tre corpi e di assegnarli a Tenenti Generali provenienti da altri eserciti

Con molto rispetto, il vs. servo obbediente,
E. J. JOHNSTON,
General.


Cari Amici e Fratelli,

ho ripreso la traduzione dell' Official Record e ho evidenziato in nero alcuni brani:


quello che mi interessa sapere e se il Generale Johnston scrisse delle verità o delle menzogne?


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Sab 26 Mag 2012 - 12:47

Signori, buongiorno!

Vogliate trovare in allegato la topografia relativa alla zona di Dalton.


Hardee

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Jubal Anderson Early il Sab 26 Mag 2012 - 13:25

Le osservazioni di Johnston avranno anche avuto un fondamento di verità, ma un generale non deve trovare ogni possibile appiglio per motivare la sua inazione. Era l'intenzione che condannava Johnston, non erano le condizioni - effettive o meno che fossero - del suo comando. Egli comunque non avrebbe attaccato.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Sab 26 Mag 2012 - 14:24

Jubal Anderson Early ha scritto:Le osservazioni di Johnston avranno anche avuto un fondamento di verità, ma un generale non deve trovare ogni possibile appiglio per motivare la sua inazione. Era l'intenzione che condannava Johnston, non erano le condizioni - effettive o meno che fossero - del suo comando. Egli comunque non avrebbe attaccato.

--------------------------------------------------------------------------------------------
Riporto l'ultima parte del dispaccio* del Generale Johnston. Leggendola non mi pare l'opinione di uno che non voglia combattere, anzi suggerisce delle idee interessanti per liberare un considerevole numero di uomini.

* La definirei più una lucida relazione militare.

Hardee


Non vedo altro modo di prendere l'offensiva che battere il nemico quando avanza, e poi andare avanti. Ma per rendere probabile vittoria, l'esercito deve essere rafforzato. Un modo rapido per fare questo sarebbe quello di sostituire con i negri tutti i soldati in servizio distaccato o giornalieri, così come i cuochi da campo, gli zappatori, e quelli addetti ai lavori del genio. Questo ci darebbe in una volta a 10.000 o 12.000 uomini, e gli altri eserciti della Confederazione potrebbero essere rafforzati nella stessa proporzione.
Sarebbe necessario procedere immediatamente a livello legislativo
Io chiedo a Vostra Eccellenza di prendere in seria considerazione detta materia. Una legge che autorizza il governo ad “arruolare” negri per tutte le attività fuori dai ranghi per i quali i soldati sono ora impegnati, dando allo schiavo una parte della retribuzione e punendo il padrone che non lo porti indietro se questi diserti, ci consentirebbe di tenerli in il servizio. Questa è l'opinione di sette o otto alti ufficiali presenti.
La mia esperienza in Mississippi è stata che i negri sono scappati ogni volta che è stato loro possibile, spesso incoraggiati dai loro padroni , ma non ho mai conosciuto uno schiavo che sia stato restituito dal suo padrone

Rispettosamente suggerisco di dividere questo esercito in tre corpi e di assegnarli a Tenenti Generali provenienti da altri eserciti

Con molto rispetto, il vs. servo obbediente,
E. J. JOHNSTON,
General.

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Jubal Anderson Early il Sab 26 Mag 2012 - 16:28

A me pare invece l'opinione di uno che vuole solo prendere tempo per non agire.
Pure l'arruolamento degli schiavi aveva tirato in ballo... robe da non credere.
Sapeva benissimo che questi provvedimenti, ammesso e non concesso che venissero considerati e approvati, avrebbero richiesto diverso tempo per entrare in vigore.
Secondo me, Johnston cercava solo scuse e pretesti.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Sab 26 Mag 2012 - 17:11

Jubal Anderson Early ha scritto:A me pare invece l'opinione di uno che vuole solo prendere tempo per non agire.
Pure l'arruolamento degli schiavi aveva tirato in ballo... robe da non credere.
Sapeva benissimo che questi provvedimenti, ammesso e non concesso che venissero considerati e approvati, avrebbero richiesto diverso tempo per entrare in vigore.
Secondo me, Johnston cercava solo scuse e pretesti.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Generale Early, buongiorno!

Non mi sembra si tratti, per ciò che concerne gli uomini di colore, di servizi armati, bensì di lavori manuali inerenti le opere di fortificazione, ecc..Non credo proprio che si volesse mettergli un fucile in mano.
Il fatto è che i ricchi piantatori non avessero nessuna intenzione di rischiare la vita di coloro che ritenevano un bene mercuriale, infatti preferivano far fare i lavori pericolosi alla popolazione bianca.
Poi se non ricordo male ad Atlanta assieme alla Milizia fu reclutata anche la gente di colore per, appunto, la costruzione delle difese della città.

Semmai il Generale Johnston, intelligentemente, aveva precorso i tempi.


Hardee

P.S.

Il 17 febbraio 1864 un atto del congresso autorizzò l’arruolamento in servizio di 20000 negri, tranne nei ruoli di combattenti.


avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Jubal Anderson Early il Sab 26 Mag 2012 - 17:38

Qui rischiamo di innescare una polemica senza fine.
I negri scavavano trincee per i Confederati fin dai giorni di Fort Sumter, o giù di lì. Non c'era bisogno che Johnston ricordasse l'utilità della manodopera servile a Davis, nè che ne sollecitasse un impiego che era già massiccio.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Sab 26 Mag 2012 - 17:47

Generale Early, buonasera!

Non è una polemica, l'articolo inerente l'arruolamento forzoso degli uomini di colore è pubblicato nel Sito:

Il corpo del Genio confederato e le sue unità sul campo, Testo di Claudio Auditore.

Se vuole può verificare.

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  dan-acw il Sab 26 Mag 2012 - 19:46

Il problema è la scarsa credibilità di cui gode Joe Joe,
In quel messaggio effettivamente vi sono molte "verità", ma queste verità il generale le ha utilizzate a iosa in passato e le utilizzerà in futuro per giustificare fallimenti ed inazione.

Per quanto riguarda il discorso dei negri Joe Joe non fece altro che richiamare una prassi molto seguita in tutta la confederazione e la sua proposta probabilmente è dovuta al memoriale di Cleburne.

Ps, avete notato quanto sia diversa la descrizione delle condizioni dell'armata fatta da Joe Joe e da Bragg?

avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 879
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  R.E.Lee il Sab 26 Mag 2012 - 19:57

dan-acw ha scritto:"...Ps, avete notato quanto sia diversa la descrizione delle condizioni dell'armata fatta da Joe Joe e da Bragg?


In questo caso magari, anche Bragg avrà tirato l'acqua al proprio mulino dopo la batosta (epica) di Chattanooga.... Wink

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Sab 26 Mag 2012 - 20:58

Ciao Lee Very Happy


Cari Amici e Fratelli,

se si vogliono dimostrare le colpevolezza del Generale Johnston l'OR citato non è il più adatto, in definitiva è una relazione che riassume il "connu" con una proposta di offensiva.


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Generale Meade il Sab 26 Mag 2012 - 21:18

Di questo passo, più che un processo a "Old" Joe, si stà facendo un processo alle intenzioni dell'enigmatico generale. Come ha fatto notare il ns. Lee, l'esempio di Bragg riguardo la descrizione delle condizioni dell'Armata è inappropriato. E' chiaro che Bragg aveva tutto l'interesse a minimizzare certe carenze ed esaltarne altre oltre misura. Se vi erano gravi carenze, Johnston aveva tutto il diritto di essere ascoltato e supportato da Davis con tutto l'aiuto possibile in uomini e materiali.
La tattica usata da Johnston durante la Campagna d'Atlanta fu la "Runway Scrape" (fuga di soppiatto). Con tale tattica Sam Huston annientò l'esercito messicano di Sant'Anna, durante la rivolta texana del 1835/36, forte i doppio dei texani. Nonostante fosse aspramente criticato, Huston riuscì a portare a termine la sua tattica temporeggiatrice e dar battaglia nelle migliori condizioni a San Jacinto, dando così l'indipendenza al Texas.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4042
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Sab 26 Mag 2012 - 22:58

Amici e Fratelli, buonasera,

Se cerchiamo la verità non la troveremo nei resoconti, bensì nei rendiconti, cioè
di quanti uomini disponeva realmente l’AoT, di quanti cavalli, carri, derrate alimentari, medici, infermieri. E poi visionare i conti dei furieri, i resoconti dei magazzinieri, le relazioni degli armieri, dei cuochi, ecc.


Solo così si potrà scoprire se il Generale Johnston era in grado di fermare quella
massa di uomini che l’Unione gli stava gettando addosso con il precipuo scopo di impegnare continuamente l’AoT senza considerare le perdite e con l’obiettivo di avanzare.

Se il Generale Sherman avesse perso una battaglia, bastava fare come disse il Generale Grant, cioè ignorarla, ma il Generale Johnston poteva permettersi il lusso di una sconfitta?

Questo non lo assolve, ma come ha giustamente fatto notare dan-acw (Daniele) per condannare qualcuno ci vogliono le prove e per il momento abbiamo solo dei resoconti.

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  dan-acw il Dom 27 Mag 2012 - 0:23

R.E.Lee ha scritto:
dan-acw ha scritto:"...Ps, avete notato quanto sia diversa la descrizione delle condizioni dell'armata fatta da Joe Joe e da Bragg?


In questo caso magari, anche Bragg avrà tirato l'acqua al proprio mulino dopo la batosta (epica) di Chattanooga.... Wink

Lee

Caro Lee su Bragg posso anche essere d'accordo con te che cercava di minimizzare il risultato di Chattanoga, la quale peraltro fu un disastro a livello strategico ma di sicuro non a livello di perdite di uomini e materiali, ma se andiamo a riprenderci la lettera del 23 dicembre 1863, gentilmente messa a disposizione dal Generale Early, vedremo che Davis oltre a Bragg richiama anche i rapporti del Colonnello Ives e del Generale Hardee del tutto diversi da quelli di Joe Joe.
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 879
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  dan-acw il Dom 27 Mag 2012 - 0:33

Caro Hardee purtroppo per lui Joe Joe di prove che dimostrano la sua totale incapacità come generale ne ha fornite a iosa, se poi uno si vuole basare sulle intenzioni..........bè come si dice.....la via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni.

La verità è che Joe Joe in quattro anni di guerra seppe applicare una sola tattica, quella della ritirata pura e semplice. Ah no dimenticavo Seven Pines su cui è meglio calare un velo pietoso.
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 879
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Dom 27 Mag 2012 - 7:42

dan-acw ha scritto:Caro Hardee purtroppo per lui Joe Joe di prove che dimostrano la sua totale incapacità come generale ne ha fornite a iosa, se poi uno si vuole basare sulle intenzioni..........bè come si dice.....la via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni.

La verità è che Joe Joe in quattro anni di guerra seppe applicare una sola tattica, quella della ritirata pura e semplice. Ah no dimenticavo Seven Pines su cui è meglio calare un velo pietoso.


---------------------------------------------------------------------------------------------
Caro Daniele,


Se non ricordo male per Processo alle intenzioni si intende:
giudicare qualcuno sulla base di “appunto” supposizioni su ciò che voleva dire o fare.

Orta nell' OR di cui stiamo trattando non c'è scritto la parola ritirata, bensì offensiva, ed è oltretutto una relazione tecnica dei punti di forza e no dell'AoT con delle proposte legislative null'altro. I pinatatori sudisti erano restii a fornire manodopera di colore, perché la ritenevano una proprietà vendibile ed è per questo motivo che per i lavori pericolosi veniva impiegata della manodopera bianca, quindi per tale ragione occorreva agire a livello legislativo.

Io cerco di basarmi sui fatti e dell'OR in questione non emerge una volontà di non combattere, semmai il contrario.

Io cerco la vverità o qualcosa che gli assomigli e dal documento in questione non si evince nulla contro il Generale Johnston, forse da altri OR sì ma in questo no!


Hardee





avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  dan-acw il Dom 27 Mag 2012 - 11:15

HARDEE ha scritto:
dan-acw ha scritto:Caro Hardee purtroppo per lui Joe Joe di prove che dimostrano la sua totale incapacità come generale ne ha fornite a iosa, se poi uno si vuole basare sulle intenzioni..........bè come si dice.....la via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni.

La verità è che Joe Joe in quattro anni di guerra seppe applicare una sola tattica, quella della ritirata pura e semplice. Ah no dimenticavo Seven Pines su cui è meglio calare un velo pietoso.


---------------------------------------------------------------------------------------------
Caro Daniele,


Se non ricordo male per Processo alle intenzioni si intende:
giudicare qualcuno sulla base di “appunto” supposizioni su ciò che voleva dire o fare.

Orta nell' OR di cui stiamo trattando non c'è scritto la parola ritirata, bensì offensiva, ed è oltretutto una relazione tecnica dei punti di forza e no dell'AoT con delle proposte legislative null'altro. I pinatatori sudisti erano restii a fornire manodopera di colore, perché la ritenevano una proprietà vendibile ed è per questo motivo che per i lavori pericolosi veniva impiegata della manodopera bianca, quindi per tale ragione occorreva agire a livello legislativo.

Io cerco di basarmi sui fatti e dell'OR in questione non emerge una volontà di non combattere, semmai il contrario.

Io cerco la vverità o qualcosa che gli assomigli e dal documento in questione non si evince nulla contro il Generale Johnston, forse da altri OR sì ma in questo no!


Hardee


A costo di sembrare ripetitivo ma ritengo che per farsi un'idea su di un fatto o su di un personaggio non ci si possa basare su un singolo OR.
L'OR di cui stiamo parlando non contiene alcuna affermazione "folle" (per quanto il suo contenuto sia esattamente l'opposto di quanto sostenuto da altri ufficiali), ma se lo si confronta con dozzine di altri si vede che Joe Joe in sostanza diceva sempre le stesse cose (discorso schiavi a parte, per il quale si rimanda al memoriale di Cleburne): non ho abbastanza uomini, il nemico è più forte, la nostra posizione non permette di manovrare, il nostro esercito difetta di equipaggiamento, e soprattutto una marea di dirò, farò, cercherò etc etc etc.
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 879
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Dom 27 Mag 2012 - 11:45

dan-acw ha scritto:

A costo di sembrare ripetitivo ma ritengo che per farsi un'idea su di un fatto o su di un personaggio non ci si possa basare su un singolo OR.
L'OR di cui stiamo parlando non contiene alcuna affermazione "folle" (per quanto il suo contenuto sia esattamente l'opposto di quanto sostenuto da altri ufficiali), ma se lo si confronta con dozzine di altri si vede che Joe Joe in sostanza diceva sempre le stesse cose (discorso schiavi a parte, per il quale si rimanda al memoriale di Cleburne): non ho abbastanza uomini, il nemico è più forte, la nostra posizione non permette di manovrare, il nostro esercito difetta di equipaggiamento, e soprattutto una marea di dirò, farò, cercherò etc etc etc.

-------------------------------------------------------------------------------------------

Caro Daniele,


questo è un intervento che accetto in toto.


Hardee

P.S.


Non se ripetitivo, mi aiuti r ci aiuti a capire.

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Jubal Anderson Early il Dom 27 Mag 2012 - 12:26

Dobbiamo passare per il vaglio della Sua accettazione, Generale Hardee, per esprimerci in questa sede?

Le posizioni sono chiare ed è inutile ripetersi. Limiterò i miei interventi alla pubblicazioni di altri OR inerenti, come da oggetto del topic, l'epistolario Davis-Johnston.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  HARDEE il Dom 27 Mag 2012 - 12:38

Generale Early, buongiorno!

Se Le ho dato quest'impressione mi scuso, non era nelle mie intenzioni.


Con stima


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum