I Confederati del Nord

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

I Confederati del Nord Empty I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Lun 17 Set 2012 - 15:42

Contrariamente a quanto si possa pensare non furono pochi i cittadini nati al di sopra della linea Mason Dixon che, per i più svariati motivi, decisero di combattere per la confederazione.
Infatti ben 33 dei 425 generali di tutti i ranghi che militarono nelle fila della confederazione erano nati al nord


1) Samuel Cooper, generale (New Jersey)
2) John Clifford Pemberton, tenente generale (Pennsylvania);
3) Martin Luther Smith, maggior generale (New York);
4) Samuel Gibbs French, maggior generale (New Jersey);
5) Franklin Gardner, maggior generale (New York);
6) Lunsford L. Lomax, maggior generale (Rhode Island);
7) Bushrod Rust Johnson, maggior generale (Ohio);
Cool Charles Clark, maggior generale (Ohio);
9) Daniel Ruggles, brigadier generale (Massachusetts);
10) Robert Hopkins Hatton, brigadier generale (Ohio);
11) Francis Asbury Shoup, brigadier generale (Indiana);
12) William Miller, brigadier generale (New York);
13) Lawrence Sullivan Ross, brigadier generale (Iowa);
14) Clement Hoffman Stevens, brigadier generale (Connecticut);
15) William Stephen Walker, brigadier generale (Pennsylvania);
16) Otho French Strahl, brigadier generale (Ohio);
17) Josiah Gorgas, brigadier generale (Pennsylvania);
18) Roswell Sabine, brigadier generale Ripley (Ohio);
19) William Steele, brigadier generale (New York);
20) Walter Husted Stevens, brigadier generale (New York).
21) Albert Gallatin Blanchard (Massachusetts);
22) Julius Adolph De Lagnel (New Jersey);
23) Johnson Kelly Duncan (Pennsylvania);
24) Daniel Marsh Frost (New York);
25) Archibald Gracie, Jr. (New York);
26) Richard Griffith (Pennsylvania);
27) Danville Leadbetter (Maine);
28) William McComb (Pennsylvania);
29) Edward Aylesworth Perry (Massachusetts);
30) Albert Pike (Massachusetts);
31) Daniel Harris Reynolds (Ohio);
32) Claudius Wistar Sears (Massachusetts);
33) Zebulon York (Maine).

Di questi ben 5 caddero alla testa degli uomini sudisti di nascita:
1) Robert Hopkins Hatton a Fair Oaks;
2) Richard Griffith a Savage's Station;
3) Archibald Gracie Jr. a Petersburg,
4) Clement Hoffman Stevens ad Atlanta;
5) Otho French Strahl a Franklin


I Confederati del Nord 730441 I Confederati del Nord 730441
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Lun 17 Set 2012 - 16:53

Molto interessante. Tutto ciò dimostra che tale conflitto fu proprio una vera e propria guerra civile, considerando che non meno di 80.000 meridionali militarono nelle fila unioniste. Altro che dazi... I Confederati del Nord 465928

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Vittorio Emanuele II il Lun 17 Set 2012 - 17:43

Generale Meade ha scritto:Molto interessante. Tutto ciò dimostra che tale conflitto fu proprio una vera e propria guerra civile, considerando che non meno di 80.000 meridionali militarono nelle fila unioniste. Altro che dazi... I Confederati del Nord 465928

Meade

Quoto. Fu una guerra civile anche sul piano sociale.
Vittorio Emanuele II
Vittorio Emanuele II
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 15.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Dom 23 Set 2012 - 18:08

Generale Meade ha scritto:Molto interessante. Tutto ciò dimostra che tale conflitto fu proprio una vera e propria guerra civile, considerando che non meno di 80.000 meridionali militarono nelle fila unioniste. Altro che dazi... I Confederati del Nord 465928

Meade

sarebbe curioso a questo punto verificare quanti furono nel complesso i settentrionali di nascita a militare nelle file della confederazione.
Considerando i generali siamo intorno allo 8%.
Se utilizzassimo la stessa proporzione anche per i soldati direi che avremmo da un minimo di 55.000 fino ad un massimo di 75.000 nordisti in grigio.
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Lun 15 Ott 2012 - 9:26

dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:Molto interessante. Tutto ciò dimostra che tale conflitto fu proprio una vera e propria guerra civile, considerando che non meno di 80.000 meridionali militarono nelle fila unioniste. Altro che dazi... I Confederati del Nord 465928

Meade

sarebbe curioso a questo punto verificare quanti furono nel complesso i settentrionali di nascita a militare nelle file della confederazione.
Considerando i generali siamo intorno allo 8%.
Se utilizzassimo la stessa proporzione anche per i soldati direi che avremmo da un minimo di 55.000 fino ad un massimo di 75.000 nordisti in grigio.

Interessante deduzione caro "dan-acw". Se tutti codesti nordisti combatterono come Pemberton a Vicksburg, si capisce bene perchè alla fine in Sud perse la guerra. Very Happy

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  George Armstrong Custer il Lun 15 Ott 2012 - 15:22

Sarebbe interessante sapere, o cercare di capire, le reali motivazioni che spinsero ufficiali, nati negli Stati del Nord, a combattere per la Confederazione.
Avrà certo influito l'appartenere ad una famiglia acquisita di origine Sudista (vedi per es. la moglie di Pemberton che era Virginiana) oppure la lunga permanenza degli stessi ufficiali in Stati del Sud.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
George Armstrong Custer
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2501
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Lun 15 Ott 2012 - 15:33

George Armstrong Custer ha scritto:Sarebbe interessante sapere, o cercare di capire, le reali motivazioni che spinsero ufficiali, nati negli Stati del Nord, a combattere per la Confederazione.
Avrà certo influito l'appartenere ad una famiglia acquisita di origine Sudista (vedi per es. la moglie di Pemberton che era Virginiana) oppure la lunga permanenza degli stessi ufficiali in Stati del Sud.

Caro Custer, sono d'accordo.

Lo stesso Sherman fu molto emotivamente combattuto allo scoppio della guerra, per via del suo lungo soggiorno lavorativo nel Sud. Al contrario di altri ufficiali di origine settentrionale con legami col meridione, scelse di combattere per il Nord. Alcuni storici sono del parere che si distinse in modo particolare col suo duro modo di combattere durante le sue campagne militari, per non lasciare spazio a critiche (vedi Pemberton nel Dipartimento della Carolina del Sud ) riguardo la sua lealtà alla causa unionista.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  George Armstrong Custer il Mar 16 Ott 2012 - 9:37

A questo punto mi viene in mente il fatto che sia Lincoln che Davis sono nati nel medesimo Stato, nel Kentucky.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
George Armstrong Custer
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2501
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Mar 16 Ott 2012 - 23:29

la cosa che lascia sorpresi è che la maggior parte di essi non proveniva dagli stati di confine ma da quelli del "profondo" nord
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  R.E.Lee il Mer 17 Ott 2012 - 20:45

George Armstrong Custer ha scritto:Sarebbe interessante sapere, o cercare di capire, le reali motivazioni che spinsero ufficiali, nati negli Stati del Nord, a combattere per la Confederazione.
Avrà certo influito l'appartenere ad una famiglia acquisita di origine Sudista (vedi per es. la moglie di Pemberton che era Virginiana) oppure la lunga permanenza degli stessi ufficiali in Stati del Sud.

Condivido il pensiero (e la curiosità.... Very Happy ) del Ns George.
Personalmente mi ha colpito il fatto che 2 Generali Confederati provenivano dal Maine....

Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 17 Ott 2012 - 22:59

Ecco il personale del ministero della Marina confederata il 1 gennaio 1863: l'75% era meridionale, il 15% era settentrionale, il 10% straniero. I tre nordisti erano nativi degli stati di New York, New Jersey e Pennsylvania:
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

Claudio
Benjamin F. Cheatham
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3430
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Gio 18 Ott 2012 - 9:44

George Armstrong Custer ha scritto:Sarebbe interessante sapere, o cercare di capire, le reali motivazioni che spinsero ufficiali, nati negli Stati del Nord, a combattere per la Confederazione.
Avrà certo influito l'appartenere ad una famiglia acquisita di origine Sudista (vedi per es. la moglie di Pemberton che era Virginiana) oppure la lunga permanenza degli stessi ufficiali in Stati del Sud.

Caro Custer le motivazioni che spinsero molti settentrionali a combattere per la confederazione furono diverse.
Come hai giustamente sottolineato Pemberton fu spinto* dalla moglie a schierarsi per il sud.....ma non fu il solo: anche Gardner, Ripley e Gorgas sposarono donne meridionali che influirono nelle scelte dei rispettivi mariti.

Altri generali perchè trascorsero molti anni nel sud finendo per assorbirne la mentalità e gli ideali.

Infine alcuni come il Geneale Shoup (quello della campagna di Atlanta per intenderci) pur non avendo alcun legame con il sud decisero di aderire alla confederazione semplicemente perchè ritenevano la causa giusta


*in realtà pare che la moglie non abbia faticato più di tanto a convincere il marito a schierarsi in difesa della "causa", in quanto questi si sentiva un sudista e, indipendentemente dalle polemiche sulle sue capacità militari, non può essere messa in alcun modo in discussione la sua fedeltà e la sua devozione verso la confederazione.
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Gio 18 Ott 2012 - 9:46

Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:Molto interessante. Tutto ciò dimostra che tale conflitto fu proprio una vera e propria guerra civile, considerando che non meno di 80.000 meridionali militarono nelle fila unioniste. Altro che dazi... I Confederati del Nord 465928

Meade

sarebbe curioso a questo punto verificare quanti furono nel complesso i settentrionali di nascita a militare nelle file della confederazione.
Considerando i generali siamo intorno allo 8%.
Se utilizzassimo la stessa proporzione anche per i soldati direi che avremmo da un minimo di 55.000 fino ad un massimo di 75.000 nordisti in grigio.

Interessante deduzione caro "dan-acw". Se tutti codesti nordisti combatterono come Pemberton a Vicksburg, si capisce bene perchè alla fine in Sud perse la guerra. Very Happy

Meade

Tra di loro non vi era un Thomas purtroppo ma vi erano comunque molti ufficiali preparati e competenti
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Gio 18 Ott 2012 - 10:15

dan-acw ha scritto:

Tra di loro non vi era un Thomas purtroppo ma vi erano comunque molti ufficiali preparati e competenti

Thomas era nato in Virginia. Considerando che tale Stato fu in bilico sino all'ultimo su dove schierarsi, il povero Thomas non può essere considerato un vero e proprio "unionista" del Sud. Per esempio: "Stonewall" Jackson era nativo di Clarksburg, West Virginia, regione che si sentiva Unionista e scelse di rimanere leale agli USA. In questo caso, Jackson può essere considerato un convinto "confederato" del Nord. Lee e J.E. Johnston erano anche loro nati in Virginia e furono molto combattuti con la loro coscienza quando furono costretti a fare una scelta di campo.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Dom 28 Ott 2012 - 14:05

dan-acw ha scritto:

...Se invece utilizzassimo il criterio indicato, dovremmo concludere allora che almeno 400.000* nordisti erano degli accesi secessionisti che vedevano ormai l'unione come il fumo negli occhi.


* per la determinazione del numero rimando al topic I CONFEDERATI DEL NORD


Ma per 400.000 "accesi seccessionisti" nordisti cosa si intende? Settentrionali che volevano separarsi dall'Unione per andare a vivere nel Sud ma fu loro impedito? O erano solo dei simpatizzanti del Sud che traevano convenienza a vivere nel Nord ma per ragioni affettive parteggiavano per la Confederazione? In pratica dei rinnegati? Perlomeno i 500.000 meridionali che si sentivano facente parte dell'Unione lo erano solo perchè leali a quella che consideravano la loro comune patria.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  R.E.Lee il Dom 28 Ott 2012 - 14:34

Caro Meade,
quando parli di 500.000 confederati filounionisti, ti riferisci a cittadini votanti oppure a tutta la popolazioni del Sud donne e bambini inclusi?

Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Dom 28 Ott 2012 - 14:55

R.E.Lee ha scritto:Caro Meade,
quando parli di 500.000 confederati filounionisti, ti riferisci a cittadini votanti oppure a tutta la popolazioni del Sud donne e bambini inclusi?

Lee

Caro Lee,

prendendo a campione la cifra di 450.000 combattenti provenienti dal Sud che militarono nella fila unioniste, di cui 200.000 bianchi dei "border states" più 140/150.000 ex schiavi, rimane una differenza di 100.000, che ho ridotto a 80.000, di soldati meridionali che provenivano dal profondo Sud. Calcolando che costoro erano tutti uomini validi e maturi, mettendo nel conto le loro compagne, qualche figlio, i genitori ecc. ecc., non mi pare di sbagliare poi tanto a dire che almeno 500.000 meridionali del Sud erano così contrari da arrivare a prendere le armi contro la secessione. Chiaramente donne, bambini e vecchietti, solo metaforicamente Very Happy .


Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Dom 28 Ott 2012 - 20:07

Sono partito dall'assunto che circa lo 8% dei generali confederati erano nati al nord; ho esteso (in modo arbitrario) tale percerntuale anche ai soldati semplici arrivando in tal modo a circa 65.000 soldati in grigio nati al nord.

Fattò ciò ho dedotto che se gli 80.000 soldati sudisti in blu lasciano presupporre 500.000 elettori repubblicani negli stati del sud, allo stesso modo 65.000 soldati nordisti in grigio lasciano presupporre 400.000 elettori democratici del cartello secessionista.

Spero di non essere stato troppo contorto
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  R.E.Lee il Dom 28 Ott 2012 - 20:12

Caro "vecchio" ma sempre valido Meade, Very Happy
personalmente non sò quanto possa essere attendibile questa specie di "processo alle intenzioni".
Mi spiego: non è assolutamente detto che se un uomo si arruolava nell'esercito unionista, i suoi familiari fossero per forza d'accordo. Magari non lo erano per niente....magari si....
Come esempio eclatante di quanto da me soprascritto, cito quello del Gen. Thomas: Virginiano, rimase fedele all'esercito dell'Unione inimicandosi familiari e parenti....


Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Dom 28 Ott 2012 - 20:14

R.E.Lee ha scritto:Caro "vecchio" ma sempre valido Meade, Very Happy
personalmente non sò quanto possa essere attendibile questa specie di "processo alle intenzioni".
Mi spiego: non è assolutamente detto che se un uomo si arruolava nell'esercito unionista, i suoi familiari fossero per forza d'accordo. Magari non lo erano per niente....magari si....
Come esempio eclatante di quanto da me soprascritto, cito quello del Gen. Thomas: Virginiano, rimase fedele all'esercito dell'Unione inimicandosi familiari e parenti....


Lee

e come dimenticare il nipote del grande Lee che unico caso nella sua famiglia si schierò per il nord
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Generale Meade il Dom 28 Ott 2012 - 20:19

dan-acw ha scritto:Sono partito dall'assunto che circa lo 8% dei generali confederati erano nati al nord; ho esteso (in modo arbitrario) tale percerntuale anche ai soldati semplici arrivando in tal modo a circa 65.000 soldati in grigio nati al nord.

Fattò ciò ho dedotto che se gli 80.000 soldati sudisti in blu lasciano presupporre 500.000 elettori repubblicani negli stati del sud, allo stesso modo 65.000 soldati nordisti in grigio lasciano presupporre 400.000 elettori democratici del cartello secessionista.

Spero di non essere stato troppo contorto

Probabilmente la cifra è un pò esagerata. Ho fatto una attenta ricerca su molti siti, ma di compagnie, reggimenti o brigate formate da settentrionali che non fossero dei Border States non vi è traccia, mentre, a parte il Sud Carolina, si trovano compagnie e reggimenti a decine di un pò di tutti gli Stati del Sud.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Illinois company

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 22 Dic 2012 - 9:22

Come scritto nei precedenti post, furono molti i settentrionali a combattere per il Sud, ma ci fu un solo caso di una intera compagnia arruolata nelle fila confederate.
Nel 1861, le contee meridionali dello stato dell’Illinois erano popolate da contadini che in larga maggioranza erano emigrati dalla Virginia e i cui sentimenti erano decisamente pro-Confederazione, anche se si vedevano ormai come cittadini del nuovo stato. Quando scoppiò il conflitto numerosi si arruolarono nei reggimenti dell’Unione, ma alcune centinaia si arruolarono nelle unità confederate. La contea che fornì il maggior numero di soldati al Sud fu la Alexander County, situata nella zona di Cairo.
Per i confederati dell’Illinois era difficile uscire dallo stato, dato che il Governatore aveva allertato la milizia, così cominciarono delle attività clandestine all’interno dello stato, queste miravano a creare una unità militare, che doveva essere il 1° Illinois CSA, oppure un battaglione partigiano, ma nelle intenzioni anche atti di sabotaggio vero e proprio, come incendiare la capitale o come il caso della Virginia, separarsi dallo stato madre e formarne uno nuovo con le 18 contee meridionali.
Una compagnia, reclutata nelle contee dove i secessionisti si riunivano, avrebbe dovuto essere la prima del 1° reggimento dell’Illinois CSA, essa doveva attraversare le maglie della milizia nordista ed attendere le altre nove in Kentucky. Raggiunta Paducah in Kentucky, la compagnia fu rimpolpata da 21 kentuckiani confederati, il comando fu affidato al capitano Thorndike Brooks, il 28 maggio 1861 una bandiera confederata fu donata agli illinoisiani e diventò la bandiera di compagnia. Altri nove uomini del Kentucky si arruolarono e la compagnia si imbarcò su un treno la cui destinazione era Union City sede di un campo di reclutamento confederato. Il 5 giugno la compagnia fu formalmente organizzata come “Captain Brooks’ Independent Infantry company, Tennessee Home Guards”. Fu ulteriormente rinforzata da altri tre uomini del nord che si trovavano al campo per arruolarsi, due cittadini del’Ohio che risiedevano in Pennsylvania e un cittadino del Minnesota. Il 7 giugno 1861 fu designata compagnia G (non ufficialmente ‘Illinois Company’) del 15° reggimento di fanteria del Tennessee e partecipò a tutte le campagne dell’Armata del Tennessee. Com’era prevedibile, quando uomini dello stesso stato combattono su fronti opposti, capitò che si trovassero a spararsi gli uni contro gli altri, come per esempio a Shiloh.
I superstiti del 15°, insieme agli altri uomini dello stato arruolati in altri reggimenti, finita la guerra tornarono in Illinois.

Claudio
Benjamin F. Cheatham
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3430
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Sab 22 Dic 2012 - 13:23

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Come scritto nei precedenti post, furono molti i settentrionali a combattere per il Sud, ma ci fu un solo caso di una intera compagnia arruolata nelle fila confederate.
Nel 1861, le contee meridionali dello stato dell’Illinois erano popolate da contadini che in larga maggioranza erano emigrati dalla Virginia e i cui sentimenti erano decisamente pro-Confederazione, anche se si vedevano ormai come cittadini del nuovo stato. Quando scoppiò il conflitto numerosi si arruolarono nei reggimenti dell’Unione, ma alcune centinaia si arruolarono nelle unità confederate. La contea che fornì il maggior numero di soldati al Sud fu la Alexander County, situata nella zona di Cairo.
Per i confederati dell’Illinois era difficile uscire dallo stato, dato che il Governatore aveva allertato la milizia, così cominciarono delle attività clandestine all’interno dello stato, queste miravano a creare una unità militare, che doveva essere il 1° Illinois CSA, oppure un battaglione partigiano, ma nelle intenzioni anche atti di sabotaggio vero e proprio, come incendiare la capitale o come il caso della Virginia, separarsi dallo stato madre e formarne uno nuovo con le 18 contee meridionali.
Una compagnia, reclutata nelle contee dove i secessionisti si riunivano, avrebbe dovuto essere la prima del 1° reggimento dell’Illinois CSA, essa doveva attraversare le maglie della milizia nordista ed attendere le altre nove in Kentucky. Raggiunta Paducah in Kentucky, la compagnia fu rimpolpata da 21 kentuckiani confederati, il comando fu affidato al capitano Thorndike Brooks, il 28 maggio 1861 una bandiera confederata fu donata agli illinoisiani e diventò la bandiera di compagnia. Altri nove uomini del Kentucky si arruolarono e la compagnia si imbarcò su un treno la cui destinazione era Union City sede di un campo di reclutamento confederato. Il 5 giugno la compagnia fu formalmente organizzata come “Captain Brooks’ Independent Infantry company, Tennessee Home Guards”. Fu ulteriormente rinforzata da altri tre uomini del nord che si trovavano al campo per arruolarsi, due cittadini del’Ohio che risiedevano in Pennsylvania e un cittadino del Minnesota. Il 7 giugno 1861 fu designata compagnia G (non ufficialmente ‘Illinois Company’) del 15° reggimento di fanteria del Tennessee e partecipò a tutte le campagne dell’Armata del Tennessee. Com’era prevedibile, quando uomini dello stesso stato combattono su fronti opposti, capitò che si trovassero a spararsi gli uni contro gli altri, come per esempio a Shiloh.
I superstiti del 15°, insieme agli altri uomini dello stato arruolati in altri reggimenti, finita la guerra tornarono in Illinois.

Claudio

Caro Claudio ho letto da più parti (ovviamente su internet) che in realtà l'Illinois fornì molti uomini alla confederazione (si parla di alcune migliaia). Tuttavia non avendo fonti precise non ho dato peso a tali affermazioni.
Che ne pensi, lo ritieni possibile?
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 22 Dic 2012 - 13:48

Si ho letto che furono in molti ad arruolarsi, formarono solo una compagnia, ma singolarmente oppure in piccoli gruppi si arruolarono nelle unità confederate, principalmente nei battaglioni del Tennessee e del Kentucky.

Claudio
Benjamin F. Cheatham
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3430
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  dan-acw il Sab 22 Dic 2012 - 13:53

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Si ho letto che furono in molti ad arruolarsi, formarono solo una compagnia, ma singolarmente oppure in piccoli gruppi si arruolarono nelle unità confederate, principalmente nei battaglioni del Tennessee e del Kentucky.

Claudio

quindi non sbaglio nel ritenere plausibile che l'8% (mantenendo la stessa percentuale dei generali nati al nord) dei soldati confederati provenisse dagli stati del nord, per un totale di 65.000 uomini in cifra tonda
dan-acw
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 882
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

I Confederati del Nord Empty Re: I Confederati del Nord

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum