Jackson a Gettysburg

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 30 Ott 2009 - 18:36

Stavo riflettendo sul fatto che il punto non è solo Jackson si o Jackson no a Getysburg, ma l'armata sarebbe stata diversa, probabilmente Lee non l'avrebbe riorganizzata in tre corpi e si sarebbe arrivati a Gettysburg in località e tempi diversi.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis

Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3119
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 30 Ott 2009 - 20:50

Certo,con Il gen.Lee che era sempre molto propenso a delegare competenze ed attività ai suoi subordinati,lasciandogli ampio potere decisionale,con Jackson a Gettysburg,Lee avrebbe avuto meno problemi sotto questo aspetto.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Mason&Dixon il Ven 30 Ott 2009 - 22:38

concordo con simone silvestri in quanto a Jackson malato a Gettysburg e in che misura e' relativamente importante. Ma la sua figura di Generale di Corpo e il prestigioso peso che aveva nell'ANV avrebbero fatto in qualche modo la differenza a Gettysburg... con il seguito che la battaglia avrebbe avuto uno scenario finale ben diverso. cheers cheers

Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 333
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Simone Silvestri il Sab 31 Ott 2009 - 19:02

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Stavo riflettendo sul fatto che il punto non è solo Jackson si o Jackson no a Getysburg, ma l'armata sarebbe stata diversa, probabilmente Lee non l'avrebbe riorganizzata in tre corpi e si sarebbe arrivati a Gettysburg in località e tempi diversi.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis


Caro Claudio,
concordo con te che la presenza di Jackson avrebbe probabilmente comportato una variazione nei tempi e negli spazi.
Circa l'organizzazione dell'ANV, non sono molto d'accordo.
L'Armata neccessitava di una completa riorganizzazione, soprattutto dal punto di vista dell'organico, e la suddivisione in più di due corpi credo che sarebbe stata auspicabile. Tre corpi, se ben condotti, possono muoversi strategicamente e tatticamente più velocemente di due.

P.S. Se mi è consentito azzardare Wink immaginerei il corpo di Jackson come punta dell'avanzata confederarta nel Maryland.

Simone Silvestri
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 217
Data d'iscrizione : 04.05.09
Età : 34
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Jackson a Gettysburg

Messaggio  R.E.Lee il Sab 31 Ott 2009 - 19:13

cari amici, riguardo alla nuova suddivisione dell'ANV in tre corpi, ho letto da qualche parte, non ricordo dove, che lee stava meditando questa nuova riorganizzazione da tempo. probabilmente tale nuovo assetto sarebbe stato fatto a prescindere dalla grave perdita di jackson.

lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3908
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Simone Silvestri il Sab 31 Ott 2009 - 19:26

Caro Lee,
concordo in pieno.
Probabilmente questa suddivisione andava fatta già al tempo della battaglia di Antietam.
I Corpi di fanteria andavano decisamente alleggeriti, le batterie ripartite nei singoli corpi e il resto ammassato in una "Riserva d'artiglieria".
Quest'organizazione avrebbe potuto dare qualche buon risultato, soprattutto con comandanti di corpo come Longstreet e Jackson.

Simone Silvestri
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 217
Data d'iscrizione : 04.05.09
Età : 34
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Jackson a Gettysburg

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Dom 19 Dic 2010 - 17:36

Stabilito che con molta probabilità Jackson non avrebbe disapprovato il piano di invasione della Pennsylvania, secondo voi Egli avrebbe sostenuto anche l'attacco del terzo giorno, e se invece fosse stato contrario, avrebbe potuto far cambiare idea a Lee? ciò che non riuscì a Longstreet?

Claudio

Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3119
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Scipione l’Africano il Lun 20 Dic 2010 - 23:08

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Stabilito che con molta probabilità Jackson non avrebbe disapprovato il piano di invasione della Pennsylvania, secondo voi Egli avrebbe sostenuto anche l'attacco del terzo giorno, e se invece fosse stato contrario, avrebbe potuto far cambiare idea a Lee? ciò che non riuscì a Longstreet?

Claudio

Il what if è sempre insidiosissimo. A mio modesto parere, se dovessi azzardare un giudizio, direi che Jackson, combattivo e coraggioso, avrebbe sostenuto l'idea dell'attacco. In fondo, in passato l'Armata della Virginia aveva affrontato e vinto quella del Potomac anche quando questa schierava il doppio dei suoi effettivi, mentre a Gettysburg il rapporto ero molto più equilibrato.
D'altronde, la posta in gioco era molto alta ed una vittoria contro Meade avrebbe potuto significare l'indipendenza per la Confederazione.

Vale amice

Scipione l’Africano
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 19.12.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Generale Meade il Mar 21 Dic 2010 - 8:29

Vincere contro Meade a Gettysburg non voleva dire aver vinto la guerra. Lee doveva annientare completamente l'Armata del Potomac per poter dire di aver vinto la guerra. Ossia, non aver più alcun ostacolo per occupare Washington. Vincere contro Meade che avrebbe però potuto ritirarsi verso la capitale unionista non sarebbe servito a niente, dato che con la perdita di Vicksburg le cose, anche per il morale della popolazione delle due parti in lotta, si sarebbero bilanciate. Un Lee vittorioso, in pieno territorio unionista inoltre, restava esposto egualmente ad una possibile reazione da parte degli unionisti.

Meade

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3928
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  R.E.Lee il Mar 21 Dic 2010 - 11:03

Sono d'accordo con gli ultimi 2 interventi fatti dagli amici Scipione e Meade (in quest'ultimo caso la cosa ha dell'incredibile ! vero ? Very Happy ).
Comunque la mancanza di Jackson a gettysburg fù un assenza grave. in primis "obbligò" praticamente Lee a riorganizzare l'armata in 3 corpi invece che 2, ed in più, non vi era in seno all'ANV, nessun generale all'altezza di Jacskon o quasi. La sua assenza nei giorni di battaglia, per i motivi sopraesposti, si fece sentire. che poi con lui in campo le cose sarebbero andate in tuttaltra maniera questo non lo si può sapere. di sicuro peggio non sarebbero andate....secondo me...


Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3908
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Jubal Anderson Early il Dom 11 Dic 2011 - 15:47

Torno volentieri su questo topic.
Non vorrei sembrare eccessivamente prosaico, ma credo che nemmeno Jackson in piena salute, in mancanza degli "occhi" dell'armata, ossia della cavalleria di Stuart, avrebbe migliorato sensibilmente le condizioni dell'ANV a Gettysburg.
Probabilmente il corso degli eventi sarebbe stato simile a quello reale, con forse una maggiore incisività nelle azioni confederate del primo giorno. Buford aveva già consegnato le premesse della vittoria alle abili mani di Meade, con o senza Jackson, ritardando l'avanzata confederata, e guadagnando il tempo necessario per impedire che le sparpagliate forze unioniste venissero distrutte separatamente.
Bisogna però chiedersi: visto il precedente del "black out" totale di Jackson durante la Battaglia dei Sette Giorni, causato verosimilmente dall'estremo logoramento delle sue energie fisiche e mentali durante la Campagna dello Shenandoah; data la sua natura sì geniale, ma anche nevrotica al limite del paranoide, dato che la performance di Chancellorsville fu comunque un'azione poderosamente complessa e magistralmente eseguita, che comunque deve aver richiesto una mole enorme di energie al suo esecutore :
alla luce di tutto questo Jackson sarebbe stato "Jackson" a Gettysburg, - ossia avrebbe ripetuto le gesta di Chancellorsville - o piuttosto soltanto il fantasma di se stesso - comportandosi come durante la Battaglia dei Sette Giorni?

Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Mer 2 Gen 2013 - 14:50

P.G.T. Beauregard ha scritto:Ci sono teorie secondo cui se Jackson non fosse morto a Chancellorsville ma avesse combattuto a Gettysburg la battaglia sarebbe stata vinta dai confederati. La ritentete plausibile questa possibilità? O pensate che la battaglia sarebbe stata persa lo stesso dai confederati ma con altre modalità?

Beauregard
Ciao
Penso che con Jackson al comando del II corpo il primo giorno i sudisti avrebbero sicuramente attaccato a Culp's Hill e data la loro grande superiorità numerica la collina sarebbe caduta nelle loro mani con tutte le conseguenze del caso.
Però vorrei fare una considerazione; noi spesso uniamo due cose che dovrebbero rimanere distinte, la ferita e la caduta dalla barella. E' ormai riconosciuto da tutti che la causa della morte fu la caduta dalla barella, la ferita, secondo alcuni illustri medici (1) era grave, invalidante ma non mortale, dagli stessi risulta che per un uomo cosi ferito sarebbe stato impossibile tornare in servizio prima di 2/3 mesi quindi non in tempo per partecipare a Gettysburg, l'unico modo per Jackson di essere presente alla battaglia sarebbe stato di non essere ferito, questo però avrebbe probabilmente modificato anche la battaglia di Chancelorsville. Quindi è probabile che Jackson avrebbe potuto riprendere servizio verso il 15Luglio cioè, al momento delle dimissioni di Lee, Queste ultime sarrebbero state accettate? Il sostituto sarebbe stato Jackson? E cosa sarebbe successo dopo?
Saluti
Bruno
1) Almeno presentati come tali. Very Happy 

ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 507
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 53
Località : MANTOVA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jackson a Gettysburg

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 13:12


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum