Cause della guerra

Pagina 1 di 15 1, 2, 3 ... 8 ... 15  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cause della guerra

Messaggio  Yamato-Stuart il Lun 22 Set 2008 - 20:43

Come TUTTE le guerre della storia per Soldi:

la principale causa fù la Morrill Tariff portò i tassi d’importazione dal 20% al 47%.

Questa tassa significò la bancarotta per molti cittadini del Sud. Nonostante il fatto che negli Stati del Sud fosse presente solo il 30% della popolazione degli Stati Uniti, essi pagavano l’80% delle tariffe.
La tassazione oppressiva, la negazione del diritto di autogoverno dei singoli Stati, e un governo federale che non sentivano li rappresentasse, spinsero gli Stati del Sud a decidere di ritirarsi legalmente dall’Unione.
avatar
Yamato-Stuart
Tenente
Tenente

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.09.08
Località : MB

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  forrest il Mar 23 Set 2008 - 1:52

Le tasse doganali furono solo una delle tante cause della guerra.Lo storico Grady McWhiney,nel suo saggio intitolato "Attack and die" mette in rilievo l'elemento etnico,considerando la Guerra Civile Americana l'ultimo capitolo della secolare lotta tra gli inglesi (di etnia germanica) e scozzesi e gallesi (di etnia celtica.)McWhiney basa questa sua teoria sul primo censimento effettuato negli Stati Uniti alla fine del Settecento,che evidenziò una preponderante presenza di immigrati inglesi nel New England,e una maggioranza di immigrati scozzesi e irlandesi nel Sud.
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Arian Lee

Messaggio  Arian Lee il Mer 24 Set 2008 - 14:55

Si,le guerre scoppiano per motivi economici poi vengono smacherati con ideali e scuse!!
Cool

Arian Lee
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 19.09.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Yamato-Stuart il Mer 24 Set 2008 - 19:48

Arian Lee ha scritto:Si,le guerre scoppiano per motivi economici poi vengono smacherati con ideali e scuse!!
Cool

già già sento dire ancora che questa guerra scoppiò per gli schiavi!!! forse ci hanno rifilato questa "verità" anche a noi ..............quando andavamo a scuola.

E' ovvio che le cause sono molteplici ma una una in particolare in termini percentuali supera le altre e quasi sempre si tratta di interessi economici in TUTTE le guerre. PUNTO.
avatar
Yamato-Stuart
Tenente
Tenente

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.09.08
Località : MB

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

cause

Messaggio  Ospite il Gio 25 Set 2008 - 22:50

Certo che è scoppiata per gli schiavi............ Very Happy ovviamente per arricchire i capitalisti del Nord.
In fondo quale conflitto non è scoppiato per interessi economici

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Yamato-Stuart il Lun 17 Nov 2008 - 23:37

forrest ha scritto:Lo storico Grady McWhiney,nel suo saggio intitolato "Attack and die" mette in rilievo l'elemento etnico,considerando la Guerra Civile Americana l'ultimo capitolo della secolare lotta tra gli inglesi (di etnia germanica) e scozzesi e gallesi (di etnia celtica.)McWhiney basa questa sua teoria sul primo censimento effettuato negli Stati Uniti alla fine del Settecento,che evidenziò una preponderante presenza di immigrati inglesi nel New England,e una maggioranza di immigrati scozzesi e irlandesi nel Sud.

Avevo sentito questa "storia" ma riguardava la conquista dell'Inghilterra da parte degli anglosassoni a danni dei celti, di qualche secolo prima (legata alla leggenda di Re Artù) mai avrei pensato ad una "prosecuzione" in terra americana. La terminologia di RAZZA nel continente americano, pensavo, fosse da relazionare solo in termini di "razzismo inclusivo" di tipo mediterraneo e "razzismo esclusivo" di tipo anglosassone.
avatar
Yamato-Stuart
Tenente
Tenente

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.09.08
Località : MB

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Il Tarrif

Messaggio  Al Nofi il Dom 30 Nov 2008 - 2:46

Il Tarrif Morrill era legge en il 2 de Marzo de 1861.

A questa dia, le stati in secessione era

1. South Carolina December 20, 1860
2. Mississippi January 9, 1861
3. Florida January 10, 1861
4. Alabama January 11, 1861
5. Georgia January 19, 1861
6. Louisiana January 26, 1861
7. Texas February 1, 1861

Ergo, "it does not compute"

[Perdone, ma me italiano e povre]

Al Nofi
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 17.11.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Yamato-Stuart il Dom 30 Nov 2008 - 19:01

Al Nofi ha scritto:Il Tarrif Morrill era legge en il 2 de Marzo de 1861.

A questa dia, le stati in secessione era

1. South Carolina December 20, 1860
2. Mississippi January 9, 1861
3. Florida January 10, 1861
4. Alabama January 11, 1861
5. Georgia January 19, 1861
6. Louisiana January 26, 1861
7. Texas February 1, 1861

Ergo, "it does not compute"

[Perdone, ma me italiano e povre]

dico che la Tarrif Morrill è la principale causa della guerra, non della secessione.

to translate uses this program.................hi

LEXICOOL.COM
avatar
Yamato-Stuart
Tenente
Tenente

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.09.08
Località : MB

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

cause della guerra

Messaggio  R.E.Lee il Lun 22 Dic 2008 - 12:27

le cause della guerra furono molteplici.
gli stati uniti divennero tali praticamente solo al termine della guerra civile.
prima erano un conglomerato di stati talvolta con interessi economici completamente divergenti, questo valeva soprattutto per gli stati del sud.
nel sud il sentimento unionista era molto fievole, quasi inesistente.
il tipo di terreno, le vie di comunicazione (scarse), le grandi distanze, lo scarso numero di abitanti, fecero nascere e sviluppare un senso anticentralista, nella popolazione sudista molto marcato, si può affermare tranquillamente che molte grandi piantagioni erano uno stato a sè, dove il piantatore decideva a modo suo, infischiandisene spesso anche delle leggi del suo stato d'appartenenza.
ma questo sentimento anticentralista delle popolazioni del sud, era già vivo e sviluppato ai tempi della guerra d'indipendenza.
fù l'errata politica inglese verso le colonie che fece in modo che esse si unirono insieme per combattere la madrepatria.
particolare importante fù che le colonie del nord vollero e riuscirono a far firmare la dichiarazione d'independenza con la dicitura "stati uniti d'america", mentre le colonie del sud volevano firmarla come "unione delle colonie indipendenti".
gli avvenimenti molteplici degli anni a seguire ci fanno capire che questa era tuttaltro che una sfumatura....anzi!
la forbice delle divergenze fra stati del nord e stati del sud man mano che l'unione cresceva, andava sempre più allargandosi e furono proprio gli stati del nord intorno agli anni venti a minacciare per primi la secessione.
la situazione fu ricomposta, ma il conflitto irreprimibile, come lo chiama il prof. luraghi, era solo rinviato...
sulla costituzionalità o meno della secessione si potrebbe e se nè discusso a lungo, ma non è questo il topic adatto.
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cause della guerra

Messaggio  George Armstrong Custer il Mer 7 Gen 2009 - 16:44

Credo che un altro motivo della secessione del Sud sia stata la perdita del predominio politico che il Sud medesimo,con molti uomini illustri, aveva esercitato nell' Unione sin dalla indipendenza delle colonie.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 7 Gen 2009 - 17:28

George Armstrong Custer ha scritto:Credo che un altro motivo della secessione del Sud sia stata la perdita del predominio politico che il Sud medesimo,con molti uomini illustri, aveva esercitato nell' Unione sin dalla indipendenza delle colonie.

Hai ragione infatti già da prima del compromesso del Missouri in congresso e particolarmente in senato i politici del sud si sforzavano di mantenere almeno la parità.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  George H. Thomas il Lun 12 Gen 2009 - 11:55

Cito anche un'altro motivo, che se non altro a lungo termine era già allora ritenuto della massima importanza. Una ferrovia transcontinentale avrebbe dato un collegamento indispensabile tra gli stati dell'Est e la costa del Pacifico, prima raggiungibile solo con carri e cavalli oppure con insicuri collegamenti navali per l'Istmo di Panama o Capo Horn, comunque tutti questi percorsi non prendevano meno di sei mesi.
Ma il percorso della ferrovia era un'altro dei motivi della discordia tra Nord e Sud : il Sud, e anche Davis, volevano una linea lungo il confine con il Messico che raggiungesse San Diego, ma nessuno negli stati settentrionali avrebbe approvato una linea che avrebbe esteso la schiavitù e le piantagioni. Il Nord guardava più al percorso del 42° parallelo, tra Omaha e Sacramento-San Francisco, ovviamente avversata dai politici del Profondo Sud.
Quando ci fu la Secessione, il Nord fu libero di scegliere il percorso di mezzo, e di iniziarne la costruzione già dal 1862, per dimostrare al mondo che l'Unione poteva vincere la Guerra Civile e fare un'opera mai tentata prima e dalle proporzioni titaniche (non esagero; pensate a costruire migliaia di miglia di ferrovia attraverso montagne altissime, deserti e regioni inospitali che in parte inoltre erano infestate da indiani ostili). Nel 1869 i tronchi dell'Union Pacific Railroad (da Omaha a ovest) e della Central Pacific Railroad (da Sacramento a est) si unirono a Promontory Point, Utah. Fu il primo dei grandi avvenimenti in cui furono presenti ex-nordisti e ex-confederati insieme.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Ospite il Mer 4 Feb 2009 - 13:53

Le cause...eh, ell'argomento. Non è facile giungerci visto che si può partire da differenti punti (economici, socliali, politici, et ceteria...) eppure, vi è sempre stata la tendenza della storiografia ufficiale a tentare di ricondurre tutto allo schiavismo, ovvero ad una sola delle componenti dell'intero puzzle, e nemmeno maggioritaria. E' una tendenza facile da trovare nelle trattazioni spicciole che, in ogni conflitto, vorrebbero trovare un motu scatenante, una guerra lineare ed una conclusione di essa con vittoria dei "buoni" e ritorno alla norrmalità; una tendenza che potrei definire come hollywoodiana.


Ultima modifica di Lloyd J. Beall il Gio 24 Set 2009 - 21:35, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  J.B.STUART il Gio 12 Feb 2009 - 14:17

le cause della guerra furono molte...una di essè fu Lincoln che voleva liberare gli schiavi cosa che non andava bene agli stati del Sud.

J.B.STUART
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 05.02.09
Età : 34
Località : ROMA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

cause della guerra

Messaggio  R.E.Lee il Gio 12 Feb 2009 - 14:51

J.B.STUART ha scritto:le cause della guerra furono molte...una di essè fu Lincoln che voleva liberare gli schiavi cosa che non andava bene agli stati del Sud.

lincoln, al momento della sua elezione, non voleva liberare gli schiavi, come la leggenda racconta.
cito a spanne il suo discorso d'insediamento : " ....non ho intenzione di interferire con la questione della schiavitù, laddove essa GIA' esiste, non ho ne il volere, ne il potere di farlo !".
furono gli eventi bellici che successivamente lo indussero a farlo, ma sempre principalmente come misura di guerra.


ciao
gen. lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Gio 12 Feb 2009 - 18:51

Lincoln fu eletto col programma di fermare l'espansione della schiavitù, con la sua elezione sarebbero dovute finire le concessioni agli stati schiavisti ad ovest e sarebbe dovuta terminare l'era dei numerosi compromessi. Questo fece arrabbiare il sud perchè se nuovi territori fossero diventati stati liberi, gli interessi degli stati schivisti non sarebbero più stati adeguatamente rappresentati in congresso, determinando la fine non solo della superiorità che il Sud aveva sempre avuto ma anche della parità che negli ultimi anni regnava a Washington e che teneva bloccato il paese. Già col compromesso del Missouri si cercò di fare contenti sia Nord che Sud ma si ottenne solo il prolungamento del dibattito sulla schiavitù e l'aumento delle tensioni tra le due americhe che ormai si stavano chiaramente delineando.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Ospite il Gio 24 Set 2009 - 21:37

J.B.STUART ha scritto:le cause della guerra furono molte...una di essè fu Lincoln che voleva liberare gli schiavi cosa che non andava bene agli stati del Sud.
Tutt'altro. Lincon stesso disse che se avesse potuto salvar l'Unione liberando tutti gli schiavi l'avrebbe pur fatto ma se avesse potuto riottenere la pace non liberando nemmeno uno schiavo lo avrebbe fatto senza pensarci due volte.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

!

Messaggio  Ospite il Sab 24 Ott 2009 - 12:23

Da quanto scrive Luraghi sarà vero che erano i settentrionali a guadagnare sulla tratta degli "uomini di colore" prima della CW e saranno state le molteplici diversità che distinguevano il nord dal sud...ma,per quanto ho capito,tutto ruotava sul problema degli schiavi.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

cause della guerra

Messaggio  R.E.Lee il Ven 6 Nov 2009 - 18:17

Generale Meade ha scritto:1652. Cromwell ordina che tutti gli Irlandesi vengano deportati a occidente di Shannon.
I ribelli verranno diversamente puniti.

Coloro che mancheranno di trasferirsi in tale area, saranno spediti in America o i altri siti oltremare senza possibilità di ritorno. Pena, la morte.

100 mila irlandesi (Papisti), prendono la via dell'America, in Virginia e New England, oltre che nelle Indie Orientali, Barbados e Giamaica, a lavorare come schiavi nelle piantagioni di zucchero.

Questi schiavi bianchi, per il lucroso commercio inglese, erano molto convenienti, praticamente gratis. Bastava recarsi in Irlanda, fare una bella retata di Ribelli Papisti (donne e bambini inclusi) e il florido mercato continuava ad andare avanti per anni.


Considerati ad un livello appena superiore alla bestia ed inferiori al negro (un negro veniva valutato intorno alle 50 sterline, un irlandese 5), accadde anche che la ciurma britannica, non bastando le razioni alimentari, buttò in mare 132 irlandesi. Si venne a sapere del fatto non per ragioni umanitarie, ma per una vertenza assicurativa dovuta alla perdita del "carico".

Il tasso di mortalità delle navi schiaviste andava dal 37% al 50%.

Appena sbarcati, per evitare che si confondessero con la razza padronale, essendo bianchi, e quindi fuggire, venivano marchiati a fuoco con le iniziali del proprietario.

Le donne più graziose finivano come oggetto sessuale per i padroni, o vendute nei bordelli.

Essendo poco adatti ai lavori nei campi, perchè meno resistenti che in confronto ai negri, vennero più che altro impiegati come domestici e in alcuni casi come contabili e insegnanti, perchè sapevano leggere e scrivere.

Naturalmente, essendo così economici, dovevano stare molto attenti ad non fare irritare il loro padrone, che in quanto a frusta e bastone, non lesinava.

Dopo anni di incroci forzati tra donne irlandesi e schiavi africani, per poter disporre di materiale umano più robusto da parte dei loro padroni, arrivò una legge che diceva espressamente: "E' proibito accoppiare schiave irlandesi con schiavi africani da vendersi". Questo non per motivi etici, ma perchè danneggiava i negrieri della Royal African Company, specializzata nella tratta degli schiavi dall'Africa.


Nel 1688, nel processo alle streghe di Salem, ci fù una anziana donna irlandese di nome Anne Glover, finita lì perchè venduta come schiava.
Non conoscendo altra lingua che il gaelico, interrogata sbrigativamente dai giudici, notando che diceva il Padre Nostro solo in gaelico e in latino (non parlava inglese), venne riconosciuta colpevole come strega, perchè il gaelico era, chissà perchè, considerata la lingua del diavolo, e arsa viva.

il racconto è davvero interessante, ma qui non si pone in dubbio l'immoralità della schiavitù, sia che gli schiavi siano bianchi o neri. quello che io, ma anche altri utenti, cercano di porre in risalto, è il fatto che non fù per liberare gli schiavi il motivo per cui scoppiò il conflitto. la schiavitù è cosa immorale e condannabile ci mancherebbe !!...ma è immorale e da condannarsi anche chi fece scoppiare un conflitto che uccise 600.000 uomini mescolandoci la schiavitù in un goffo tentativo di moralizzare la guerra, come sono da condannare coloro che nel dopoguerra ne fecero un martire. ma non andiamo oltre, altrimenti vado fuori/topic.


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Ospite il Ven 6 Nov 2009 - 19:06

E' oramai palese che la questione della schiavitù fu soltanto una operazione per ammantare di giustizia la guerra che invece ebbe tutte le motivazioni economiche e politiche che sono state analizzate


Ultima modifica di Lloyd J. Beall il Mar 9 Feb 2010 - 15:45, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

cause della guerra

Messaggio  R.E.Lee il Lun 8 Feb 2010 - 16:53

che la schiavitù sia stata un piaga abominevole, non c'è dubbio, vista con gli occhi di oggi. ma mettiamoci nei panni di un sudista nel periodo prebellico. esso acquistava una piccola piantagione, poi ne acquistava un altro pezzetto ed insieme, anche qualche schiavo, magari con un prestito ottenuto da qualche banca del nord. No con l'andare del tempo acquistava altro terreno ed anche altri schiavi per lavorarlo. d'altro canto il sistema era quello fin dalle prime colonizzazioni, cos'altro poteva fare un "imprenditore terriero" dell'epoca nel sud se voleva prosperare oppure, come nella maggior parte dei casi, tirare avanti ? ad un certo punto arriva il pericolo che questo sistema economico venga minacciato: intanto viene vietata la schiavitù nei nuovi territori, e con essa la possibilità ai coltivatori sudisti di acccedervi e poi ? intanto si parla di emencipazione graduale con indennizzo, ma può il proprietario terriero del sud dar fede al 100% a queste parole ? è in gioco la sua stessa esistenza. non credo, intanto il nuovo governo emana o stà emandando nuove leggi tipo quella dei dazi doganali, destinata a "strozzare" ulteriormente l'economia sudista, come posso dare credito ad un governo che, sin dalle prime mosse, stà facendo di tutto per mettermi economicamente e politicamente alla sua mercè ? se fossi nei panni di un sudista dell'epoca, riterrei la secessione il mezzo più sicuro per tutelare i miei interessi, tanto cosa ci starei a fare nell'unione ? l'eventuale espansione nei nuovi territori mi è già stata preclusa. i dazi aumentati, altre leggi destinate a peggiorarmi la mia situazione sono già in cantiere, peggio di così il mio futuro non potrebbe essere. in questa sede si è parlato dell'opportunità del sud di secedere perchè alla secessione avrebbe potuto seguire la guerra. i sudisti erano consapevoli di tutto questo, se decisero di uscire dall'unione e tentare il tutto per tutto, fù perchè la situazione che andava maturandosi era, per loro, foriera di fregature di vario tipo. non vedevano un bagliore di luce nel futuro che andava loro profilandosi, la loro economia era minacciata seriamente. non era una società arrivata al suo crepuscolo con le proprie mani, le tapparelle gliele stavano chiudendo dal nord, erano esasperati. una guerra non si fà per gioco o per una questione di onore, come qualcuno ha scritto. queste sono fantasie. se non avessero avvertito concretamente la minaccia non sarebbero usciti dall'unione, altro che psicostoria od altre amenità...


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  George Armstrong Custer il Lun 8 Feb 2010 - 18:04

Caro Lee,hai citato, in parte,almeno per quanto riguarda la schiavitù come causa della guerra, le teorie dello storico James McPherson che,come è noto, appartiene alla corrente del "politically correct"! Very Happy

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

cause della guerra

Messaggio  R.E.Lee il Lun 8 Feb 2010 - 18:30

mah....io non ho mai letto il McPherson, visto che i suoi libri non sono mai stati tradotti. le mie erano opinioni e riflessioni personali condite con alcuni piccoli spunti tratte dal libro : "Guerra d'america-raccontata da un combattente del Sud", scritto da mario fontane edito in italia nel 1870. McPherson era ancora di là da venire...


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  George Armstrong Custer il Lun 8 Feb 2010 - 19:48

Caro Lee, McPherson non si è inventato niente, ha rimesso,in epoca recente, lo schiavismo come causa portante della guerra,teoria che antichi studiosi avevano già evidenziato.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  R.E.Lee il Mar 9 Feb 2010 - 11:50

[quote="R.E.Lee"]
George Armstrong Custer ha scritto:Caro Lee, McPherson non si è inventato niente, ha rimesso,in epoca recente, lo schiavismo come causa portante della guerra,teoria che antichi studiosi avevano già evidenziato.

caro custer, lungi da me ipotizzare che Mc Pherson sia un "inventore". ho solo specificato che non avevo fatto mie, frasi sue. mai letto un libro in inglese in vita mia, come sai !!
allargando il discorso, secondo me, le cause portanti che portarono alla secessione furono più di una. per una sola divergenza, la mediazione è sempre possibile, per più di una, diventa più difficile trovare un accordo.


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cause della guerra

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 15 1, 2, 3 ... 8 ... 15  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum