Lo spionaggio durante la guerra civile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  George Armstrong Custer il Dom 4 Gen 2009 - 16:18

I servizi di spionaggio e di "intelligence" durante la guerra civile furono, a mio parere,un'altra caratteristica particolare del conflitto.Ho letto qualcosa sulla figura di Allan Pinkerton, fondatore della famosa "Agenzia Pinkerton" che esiste ancora oggi. Allan Pinkerton,con lo pseudonimo di "Maggiore Allen",creò un vero e proprio servizio di informazioni e di spionaggio a favore dell' Unione,anticipando i servizi di "intelligence" delle guerre europee successive. A mio avviso,questo è un altro degli aspetti moderni della ACW.


Ultima modifica di George Armstrong Custer il Mer 7 Gen 2009 - 22:10, modificato 1 volta

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  George H. Thomas il Mar 6 Gen 2009 - 12:02

George Armstrong Custer ha scritto:I servizi di spionaggio e di "intelligence" durante la guerra civile furono, a mio parere,un'altra caratteristica particolare del conflitto.Ho letto qualcosa sulla figura di Allan Pinkerton, fondatore della famosa "Agenzia Pinkerton" che esiste ancora oggi. Allan Pinkerton,con lo pseudonomo di "Maggiore Allen",creò un vero e proprio servizio di informazioni e di spionaggio a favore dell' Unione,anticipando i servizi di "intelligence" delle guerre europee successive. A mio avviso,questo è un altro degli aspetti moderni della ACW.

Ne ho sentito parlare, ma a quanto ne so non era molto efficace, e le sue informazioni dipingevano un'Armata della Virginia Settentrionale molto più grande di quanto fosse in realtà, contribuendo a paralizzare ulteriormente il già cauto McClellan; invece l'attività del Bureau of Military Intelligence comandato dal colonnello Sharpe diede al generale Hooker informazioni molto più precise e accurate.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  George Armstrong Custer il Mer 7 Gen 2009 - 18:38

Il fatto è che Allan Pinkerton è famoso anche per aver salvato la vita al Presidente Lincoln a seguito del primo attentato effettuato contro di lui. Si dice che se ci fosse stato Pinkerton a guardia del Presidente,egli sarebbe forse riuscito a sventare anche quello dove Lincoln rimase vittima.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

BMI

Messaggio  Ospite il Mer 7 Gen 2009 - 22:46

Sharpe e il suo team sono stati una componente fondamentale dell'intelligence nordista

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  George H. Thomas il Lun 12 Gen 2009 - 16:51

George Armstrong Custer ha scritto:Il fatto è che Allan Pinkerton è famoso anche per aver salvato la vita al Presidente Lincoln a seguito del primo attentato effettuato contro di lui. Si dice che se ci fosse stato Pinkerton a guardia del Presidente,egli sarebbe forse riuscito a sventare anche quello dove Lincoln rimase vittima.

E ne avrebbero fatto un'altro e un'altro ancora, finchè il vecchio Abe non ci fosse rimasto secco. I mandanti dell'omicidio Lincoln non si sarebbero certo fermati di fronte a due attentati falliti.... ma non è questo il posto adatto per approfondire questo tema.
Di certo lo spionaggio costituì un'arma molto vantaggiosa in certe situazioni. Hooker ebbe informazioni molto precise da Sharpe, e se non si fosse fatto prendere dal panico avrebbe potuto usarle molto meglio a Canchellorsville.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

spionaggio

Messaggio  PIERPAOLO il Dom 1 Mar 2009 - 19:02

certo che lo spionaggio serve sempre, ma se poi mandi a teatro un Presidente senza uno straccio di guardia del corpo, dico una sola, a che serve scoprire qualcosa su un complotto?
Ne abbiamo già discusso sul topic dell'assassinio di Lincoln, ma lo spionaggio serve solo se si sanno vagliare le informazioni e mi sembra che complessivamente non si era ancora giunti a separare le soffiate giuste da quelle sbagliate: infatti se Grant quella sera non andò al Teatro Ford per una questione di sicurezza, perchè il Presidente c'è andato senza scorta?
Si finisce sempre per girare in tondo........
Pierpaolo

PIERPAOLO
Sottotenente
Sottotenente

Numero di messaggi : 118
Data d'iscrizione : 08.02.09
Località : Modena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lospionaggio e la ACW

Messaggio  Generale Meade il Dom 8 Nov 2009 - 22:37

Lo spionaggio e naturalmente il controspionaggio, furono importanti nella ACW.

In questa guerra tra gente che parlava la stessa lingua e che non poteva essere riconosciuta etnicamente per ovvie ragioni, a parte i negri, lo spionaggio trovò un terreno più che fertile per dilagare.

Washington era un vero e propio covo di spie. Lincoln pensò inizialmente di affidare il controspionaggio all'investigatore Allan Pinkerton, e ciò gli salvò la vita nel viaggio in treno che doveva portarlo per il primo insediamento presidenziale nella capitale.
Accade che un gruppo di uomini venuti dal Sud stanno organizzando un attentato al neo presidente a Baltimora, ma Pinkerton lo sventò facendo cambiare treno a Lincon, che arrivava così a Washington in incognito.

Purtroppo la stella di Pinkerton per il resto della guerra non sarà più così brillante, e a farne le spese sarà McClellan, che informato male dell'effettivo numero dei confederati nella Campagna Peninsulare del 1862, sarà titubante e restio ad attaccare decisamente i sudisti, nonostante la notevole sproporzione numerica a suo favore

Pinkerton è qui alla sinistra di Lincoln.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Un episodio particolarmente curioso, successo prima della battaglia di Antietam, è stato il ritrovamento della copia degli ordini di Lee usata per avvolgere 3 sigari, che un fante nordista disse di aver scorto in bella vista su un prato.
Molto probabilmente qui la spia o le spie, erano celate molto bene nelle file confederate.

Una seducente spia confederata, stile Mata Hari, fù Belle Boyd, che facendo la spola tra le due linee nemiche per mesi, prima di essere catturata, recò parecchi danni alla causa federale. Per sua fortuna non fù condannata a morte, ma anzi, posta sotto sorveglianza in un accampamento militare, si divertiva a flirtare con gli ufficiali yankees.

Belle Boyd.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Purtroppo per il Nord, il cotrospionaggio Unionista non funzionò, ho non volle funzionare, a seconda dei punti di vista, con l'assassinio di Lincoln da parte di Booth e compagni, lasciando gli USA orfani, per quel che mi riguarda, di un grande statista, in un drammatico momento.

Governo del popolo, dal popolo, per il popolo.
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3957
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lo Spionaggio e la ACW

Messaggio  Generale Meade il Dom 8 Nov 2009 - 22:41

Vi reinvio la foto di Belle Boyd.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Saluti, Meade.

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3957
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Dom 8 Nov 2009 - 22:52

Circa l'ordine perduto della campagna di Antietam se ne è gia parlato qui: L'ORDINE PERDUTO-MISTERO RISOLTO?((Leggi).

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  Generale Meade il Lun 9 Nov 2009 - 14:41

Ottimo topic. Complimenti a Forrest.

Ciao, Meade.
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3957
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lo spionaggio durante la guerra civile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum