L'assassinio di Abraham Lincoln

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Virginian Gentleman il Mer 25 Feb 2009 - 18:57

In fondo le cose non sono cosi diverse, solo che nel caso che presento io, avrebbero anche le mani puliti(la coscienza, quella no)
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Mer 25 Feb 2009 - 22:16

Ma non si vede il punto di convergenza a lungo termine che avrebbe potuto unire interessi nordisti e sudisti nell'assassinio di Lincon. I nordisti lo avrebbero fatto per speculare sulla ricostruzione ed i sudisti lo avrebbero accettato solo per vendetta personale?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

cui prodest

Messaggio  PIERPAOLO il Gio 26 Feb 2009 - 20:50

mi sembra che alla fin fine si considerano più i vantaggi relativi e supposti dell'omicidio di Lincoln che i fatti, che parlano apparentemente di Vendetta reiterata: spesso la realtà può essere molto più semplice di tutte le elocubrazioni ' a posteriori', quando le cose ci appaiono chiare e lampanti quali epigoni che conoscono i fatti come si sono dipanati,;
tutto quello che è stato detto è probabile e possibile ma non c'è una sola prova, ed è strano che dopo 150 anni non sia venuto fuori niente, questo talvolta mi fa rflettere sul fatto che nei fatti storici si vuole trovare quello che si vuole trovare
Pierpaolo

PIERPAOLO
Sottotenente
Sottotenente

Numero di messaggi : 118
Data d'iscrizione : 08.02.09
Località : Modena

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Gio 26 Feb 2009 - 20:55

Più che vero; in genere la risposta più semplice è quella giusta....molti sopravvalutano il mito della "ricostruzione dal volto umano" che Lincon avrebbe voluto e soprattutto le differenze con la ricostruzione che avvenne dopo la sua morte...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Virginian Gentleman il Ven 27 Feb 2009 - 13:35

Guardate mi pare strano che un presidente degli USA, già minacciato di morte, sia stato assassinato sotto gli occhi di tutti senza che i servizi segreti prendessero delle adeguate precauzioni.
Certo ammetto che non sarebbe stato un caso isolato(McKinley fu assassinato, Taft, mi pare, si tentò di ammazzarlo, Rooselvelt pure, Kennedy è stato ucciso, Obama secondo me fa quella fine Sad ), devo dire, però che come nel caso di Kennedy ci sono un po' troppe convergenze tra la morte di Lincoln e i guadagni, leciti o illeciti, politici o economici, che i Repubblicani fecero dopo la guerra.
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 27 Feb 2009 - 13:38

non è tanto strano, considerando che i servizi segreti di ogni paese del mondo non sono infallibili..il fallimento del KGB in Israele portò alla guerra dei sei giorni e via dicendo...se un qualcosa accade nonostante la presenza di un servizio segreto, come ci ha insegnato la guerra fredda, significa che in quella occasione specifica può essere stato superato da un altro servizio segreto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Virginian Gentleman il Ven 27 Feb 2009 - 17:50

Vero che non si deve cadere nella trappola del complotto solo che, effettivamente, c'erano delle convergenze che mi pare difficile ignorare.
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

assassini

Messaggio  PIERPAOLO il Ven 27 Feb 2009 - 19:44

il Primo Ministro svedese Palmer è stato assassinato in pubblico e del suo assassino non si è mai saputo nulla, e i servizi Segreti Svedesi hanno fatto una bella figura, sia non proteggendolo sia non scoprendo nulla, almeno ufficialmente: ma nessuno ha mai parlato di cospirazioni dell'URSS o dei Lapponi tanto per dire. La verità è che tutto quello che riguarda gli USA è sempre visto con una lente di ingrandimento e di sospetto, e le ipotesi si accavallano allegramente
Pierpaolo

PIERPAOLO
Sottotenente
Sottotenente

Numero di messaggi : 118
Data d'iscrizione : 08.02.09
Località : Modena

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 27 Feb 2009 - 20:38

Anche è vero; quando si parla degli Stati Uniti, spesso sicerca qualcosa dietro, spesso si è più portati a dar credito a centinaia di sospetti; è un pò colpa di certa stampa e di certo cinema che spesso danno molto credito a mitomani ed esperti delle ipotesi del comlpotto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 27 Feb 2009 - 21:00

.......del resto Elvis e' ancora vivo Smile

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3259
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 27 Feb 2009 - 21:36

...ma no, è morto davvero...lo ha fatto sparire la CIA perchè non rivelasse di aver sparato lui a Kennedy...o magari lo hanno consegnato agli alieni...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Virginian Gentleman il Sab 28 Feb 2009 - 18:34

Oppure gli alieni(di Giacobbo?) alien hanno sparato a Elvis, travestito da Kennedy, ed hanno rapito Kennedy per mostrarlo su Voyager?
Ehhh son domande grosse Like a Star @ heaven
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Sab 28 Feb 2009 - 18:42

Virginian Gentleman ha scritto:Oppure gli alieni(di Giacobbo?) alien hanno sparato a Elvis, travestito da Kennedy, ed hanno rapito Kennedy per mostrarlo su Voyager?
Ehhh son domande grosse Like a Star @ heaven

...o sullaUSS VOYAGER??? (musica di Star Trek....)

(prima che ci picchino tutti per l'off topic, dovremmo consigliare la nascita di una discussione sulle leggende urbane statunitensi eheheh...)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  George H. Thomas il Mar 3 Mar 2009 - 19:49

Lloyd J. Beall ha scritto:Più che vero; in genere la risposta più semplice è quella giusta....molti sopravvalutano il mito della "ricostruzione dal volto umano" che Lincon avrebbe voluto e soprattutto le differenze con la ricostruzione che avvenne dopo la sua morte...

Verissimo : anche se non fosse caduto sotto la pistola di Booth, le possibilità che Lincoln riuscisse a mandare avanti una ricostruzione più soffice sarebbero state scarsissime. Aveva già dovuto fare marcia indietro su alcune proposte di fronte alla massiccia opposizione del suo stesso governo. Ma forse un pochetto le cose sarebbero andate diversamente. Era certo più carismatico e più fermo di Johnson.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Mar 3 Mar 2009 - 23:57

Più che vero, ma non sarebber riuscito comunque ad imporsi su tutti coloro che, mettendoci i soldi, avevano permesso di vincere la Guerra. Con Lincon, Johnson o l'Uomo Ragno, queste persone avevano la necessità di rifarsi di tutti gli "investimenti" fatti, ergo la ricostruzione fu il momento in cui queste persone riscossero le "cambiali" che Lincon aveva concesso durante la guerra. Pensare che Lincon non avesse voluto ciò è davvero assurdo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Virginian Gentleman il Mer 4 Mar 2009 - 15:56

Però Lincoln era un manipolatore, se vogliamo non diverso dal presidente Obama, uno che sapeva rigirare la frittata a modo suo(guadate il povero Seward...che aveva creduto di poter essere lui a dirigere la banda musicale...cambiando, tra l'altro, nei fatti la costituzione degli Stati Uniti).
Magari sarebbe dovuto venire a patti ma considerate due cose:

a) Lincoln era il vincitore della guerra: grazie alle sue politiche, e la gente lo sapeva, i generali dell'Unione avevano riunito il paese.
b) Come Obama oggi era uno che, in pratica si era fatto da se ed, grazie al punto a, anche se, nel caso, le lobby lo avessero messo al potere per il primo mandato, non era detto che nel secondo avesse bisogno di loro dato il sostegno popolare.

Alcuni storici danno la colpa dell'omicidio di Lincoln alle lobby, io non arrivo a tanto, ma penso che una "adeguata" distrazione, sia loro ben servita.
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Mer 4 Mar 2009 - 18:33

Contutto il rispetto, Lincon non fece mai nulla per contrastare quelle Lobby. Sapeva benissimo da dove provenivano i soldi della guerra e, con lui in vita, non fece nemmeno una mossa per fermare le speculazioni che avvennero sin dall'epoca della guerra nei territori occupati dall'Unione. Sarà stato anche un manipolatore, ma di certo non vi sono motivi per credere che non avrebbe approvato la Ricostruzione come è avvenuta. Di certo, i morti divengon sempre santi ed è per questo che di Kennedy, ad esempio, si ricordano tante cose ma non che inizializzò l'intervento statuniense nella Seconda Guerra d'Indocina contro il parere del suo stesso Gabinetto (ovvero il fratello, coprotagonista della Diarchia).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

L'assassinio di Lincoln

Messaggio  Stand Watie il Gio 5 Mar 2009 - 22:03

Sono perfettamente d'accordo sulla spintarella data ,dalla corte che lo circondava ,alla sua eliminazione !!Nel Nord in fatti gli uomini e le correnti che si battevano per imporre al Sud la pace cartaginese non avevano perso tempo ad afferrare l'occasione che loro si offriva.La morte di Lincoln a loro veniva benissimo, aveva creato nel Nord un'ondata di dolore e indignazione che rendeva estremamente facile spostare la soluzione del problema del Sud dal piano razionale a quello emozionale e varare il grande mito della " cospirazione sudista". Già poche ore dopo la morte di Lincoln gli uomini che ne avevano sempre avversato la politica si preparavano,come Marco Aurelio, sul rogo di Cesare,ad agitare davanti al popolo con " santa indignazione" la toga insanguinata; e, sotto il pretesto di "vendicare Lincoln" a spese del Sud, a distruggere dalle basi la sua politica.I capi dell'ala ultra radicale del Partito Repubblicano considerarono la morte di Lincoln come " un dono di Dio" ! Se tanto mi dà tanto chissà chi ci sarà stato dietro al suo assassinio...............????
avatar
Stand Watie
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.03.09
Località : CHIAVARI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Gio 5 Mar 2009 - 22:27

Perdonate, ma credete davvero che il comportamento da "pace cartaginese" dei nordisti sul Sud iniziò solo dopo la morte di Lincon?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  George H. Thomas il Ven 6 Mar 2009 - 7:46

Lloyd J. Beall ha scritto:Perdonate, ma credete davvero che il comportamento da "pace cartaginese" dei nordisti sul Sud iniziò solo dopo la morte di Lincon?

NOn iniziò di certo. Molti tra i primi e più forti sostenitori della guerra volevano che una volta sconfitto il Sud, esso dovesse venire piegato e ridotto in modo da non costituire più una minaccia per la preponderanza politica e industriale del Nord. Solo che prima che Lincoln morisse, lui in qualche modo aveva saputo quanto meno arginare questa tendenza. Non dimentichiamo che per quanto Lincoln non potesse tutto contro la marea di interessi in questo senso, aveva un'enorme ascendente popolare. Prima del 1860, era pressochè sconosciuto. Aveva appena vinto una guerra crudele e sanguinosa : e non sarebbe stato possibile vincerla senza di lui. Questo gli dava qualche altra carta da giocare. Johnson non avrebbe avuto questa possibilità.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re. l'assassinio di Lincoln

Messaggio  Stand Watie il Ven 6 Mar 2009 - 8:24

George H. Thomas ha scritto:
Lloyd J. Beall ha scritto:Perdonate, ma credete davvero che il comportamento da "pace cartaginese" dei nordisti sul Sud iniziò solo dopo la morte di Lincon?

NOn iniziò di certo. Molti tra i primi e più forti sostenitori della guerra volevano che una volta sconfitto il Sud, esso dovesse venire piegato e ridotto in modo da non costituire più una minaccia per la preponderanza politica e industriale del Nord. Solo che prima che Lincoln morisse, lui in qualche modo aveva saputo quanto meno arginare questa tendenza. Non dimentichiamo che per quanto Lincoln non potesse tutto contro la marea di interessi in questo senso, aveva un'enorme ascendente popolare. Prima del 1860, era pressochè sconosciuto. Aveva appena vinto una guerra crudele e sanguinosa : e non sarebbe stato possibile vincerla senza di lui. Questo gli dava qualche altra carta da giocare. Johnson non avrebbe avuto questa possibilità.


Ma solo dopo la morte di Lincoln i radicali Repubblicani riunirono un formidabile schieramento dietro a loro: tutti coloro che non volevano vedere "mutilata" la vittoria, tutti quelli che erano interessati alla disfatta economica e allo sfruttamento del Sud come un paese coloniale, tutti i sostenitori ( ed erano molti) della "sottomissione dei " ribelli" " li avrebbero appoggiati; tutti loro avevano trovato finalmente il mito che avrebbe cementato assieme tutte quelle correnti e data loro una potente base nell'opinione pubblica, e le gabbie furono aperte.........!!!
avatar
Stand Watie
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.03.09
Località : CHIAVARI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 6 Mar 2009 - 9:35

Perdonate, ma in base a cosa dite che Lincon non era favorevole a questo comportamento? Nei territori occupati dall'Unione durante la guerra, ovvero con Lincon ancora in Vita, non vi fu alcuna mitigazione del trattamento verso i civili.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

l'assassinio di abraham lincoln

Messaggio  R.E.Lee il Ven 6 Mar 2009 - 10:14

Lloyd J. Beall ha scritto:Perdonate, ma in base a cosa dite che Lincon non era favorevole a questo comportamento? Nei territori occupati dall'Unione durante la guerra, ovvero con Lincon ancora in Vita, non vi fu alcuna mitigazione del trattamento verso i civili.

caro lloyd,
diciamo che l'assassinio di lincoln ha provveduto a creare un mito ad uso e consumo di coloro che volevano sottomettere il sud e sfruttarlo. che il buon abe in vita non fosse uno stinco di santo è innegabile, basta guardare le sue disposizioni strategiche date durante la guerra, quel che sarebbe successo senza il suo assassinio non lo possiamo sapere, solo ipottizzare.

ciao
gen. lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3957
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 6 Mar 2009 - 13:12

Perfettamente d'accordo con voi, Lee; proprio per questo mi chiedo su quali basi si è tanto certi che la Ricostruzione fatta da Lincon sarebbe stata decisamente migliore di quella che fu senza di lui. Si tratta di un dato presentato quasi come certezza scentifica ed io mi chiedo su quali basi.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  George H. Thomas il Ven 6 Mar 2009 - 14:51

Lloyd J. Beall ha scritto:Perfettamente d'accordo con voi, Lee; proprio per questo mi chiedo su quali basi si è tanto certi che la Ricostruzione fatta da Lincon sarebbe stata decisamente migliore di quella che fu senza di lui. Si tratta di un dato presentato quasi come certezza scentifica ed io mi chiedo su quali basi.

Che sia presentato come un'assioma è ingiustificabile, visto che la storia alternativa è fatta di miriadi di variabili e quindi il grado di certezza è zero.
Si può però presumere che, dagli atti che Lincoln tentò di far passare prima della sua morte, e che vennero invece respinti dai suoi ministri, lui non voleva certo una pace cartaginese. Non sarebbe riuscito a vincere completamente contro tutti gli interessi e i nordisti fanatici, ma con la sua influenza e il suo prestigio (aveva appena trionfato in una guerra sanguinosa e che molte volte era stata data per persa o perdente) sarebbe riuscito a ammorbidire la transizione negli Stati del Sud. Questo è quello che io penso, e che ripeto rientra nella categoria della supposizione.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum