Battaglia di Wilderness

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Battaglia di Wilderness

Messaggio  R.E.Lee il Ven 16 Gen 2009 - 15:41

Il primo scontro tra lee e grant avvenne nella widerness.
dopo gli iniziali attacchi nordisti, i sudisti contrattaccarono e tentarono ad un certo punto di aggirare l'ala sinistra unionista.
mentre tale manovra stava avvenendo con un certo successo, il ferimento accidentale del gen. longstreet, che stava comandando l'ala aggirante, mandò tutto in "tilt".
sarebbe riuscito lee senza questo sfortunato contrattempo a sconfiggere grant, che tra l'altro aveva a sua disposizione un numero doppio di uomini, e ributtarlo al di là del rapidan cambiando tutte le prospettive della campagna nordista appena iniziata ? (tra l'altro ricordo che il nostro forrest accenna a questa battaglia come una delle occasioni mancate dal sud ).

ciao.
gen. lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  forrest il Sab 17 Gen 2009 - 0:59

La grande occasione a cui mi riferivo evocando la battaglia di Wilderness non riguardava tanto l'attacco sul fianco sinistro nordista ideato da Longstreet e,haimè, revocato da Lee il secondo giorno di battaglia,quanto il cruciale episodio avvenuto il giorno prima;Il 2° Corpo di Hancock si era spinto a sud fino a Todd's Tavern,e il 3° Corpo di A.P.Hill,avanzando da ovest lungo la Plank Road,fu sul punto di raggiungere il crocevia di Brock Crossing,isolando completamente Hancock dal resto dell'Armata Federale.Solo per una questione di pochissimi minuti Hill venne preceduto sul fatale bivio dalla Divisione Getty del 6° Corpo unionista.Se Hill si fosse impadronito di Brock Crossing,non solo Hancock sarebbe stato spacciato,ma anche il 5° Corpo di Warren sarebbe stato preso alle spalle.Insomma,l'Armata del Potòmac sarebbe stata distrutta.Chi ritiene che Gettysburg segnò il destino della Confederazione,dimentica che il 5 Maggio 1864 il Sud mancò di vincere la guerra per una questione di minuti.
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  Patrick Cleburne il Sab 17 Gen 2009 - 2:01

forrest ha scritto:La grande occasione a cui mi riferivo evocando la battaglia di Wilderness non riguardava tanto l'attacco sul fianco sinistro nordista ideato da Longstreet e,haimè, revocato da Lee il secondo giorno di battaglia,quanto il cruciale episodio avvenuto il giorno prima;Il 2° Corpo di Hancock si era spinto a sud fino a Todd's Tavern,e il 3° Corpo di A.P.Hill,avanzando da ovest lungo la Plank Road,fu sul punto di raggiungere il crocevia di Brock Crossing,isolando completamente Hancock dal resto dell'Armata Federale.Solo per una questione di pochissimi minuti Hill venne preceduto sul fatale bivio dalla Divisione Getty del 6° Corpo unionista.Se Hill si fosse impadronito di Brock Crossing,non solo Hancock sarebbe stato spacciato,ma anche il 5° Corpo di Warren sarebbe stato preso alle spalle.Insomma,l'Armata del Potòmac sarebbe stata distrutta.Chi ritiene che Gettysburg segnò il destino della Confederazione,dimentica che il 5 Maggio 1864 il Sud mancò di vincere la guerra per una questione di minuti.

un saluto da Cleburne caro Forrest
Come sempre le tue analisi sono sagaci e minuziose , hai detto bene a wilderness la divisione Hancock rischio' veramente la rotta assieme a quella di Getty , concordo con te assolutamente che il 1 giorno fu decisivo per la campagna;daltro canto è improbabile che l'armata del potomac che annoverava in quel frangente quasi il doppio di uomini di quella di lee non avrebbe reagito vigorosamente cercandi di salvare la situazione ,
saluti a tutti

Patrick Cleburne
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 44
Data d'iscrizione : 17.11.08
Età : 48

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

battaglia di widerness

Messaggio  R.E.Lee il Sab 17 Gen 2009 - 11:40

cari generali,
avevo scritto il topic "di getto" tra l'altro inserendolo nel topic "cosa ne pensate...ecc", suggerendo poi a beauregard eventualmente di cambiargli la collocazione, cosa che lui giustamente ha fatto.
nello scrivere un pò in fretta, mi ero dimenticato in effetti dell'operazione inisidiosissima dei confederati mancata di un pelo e rammentatami da forrest, attento come al solito.
visto che si trattava del primo scontro lee/grant, una grave sconfitta dei nordisti avrebbe dato forse una svolta diversa all'intera guerra.
riassumendo: lincoln nomina grant "il conquistatore dell'ovest", il miglior generale nordista che tre anni di guerra
ha espresso, arriva nella wilderness e, al primo scontro con lee, le prende sonoramente.
che cosa avrebbe fatto lincoln ?
secondo me me non avrebbe saputo più che pesci prendere....
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  Banshee il Mar 17 Mar 2009 - 19:16

forrest ha scritto:La grande occasione a cui mi riferivo evocando la battaglia di Wilderness non riguardava tanto l'attacco sul fianco sinistro nordista ideato da Longstreet e,haimè, revocato da Lee il secondo giorno di battaglia,quanto il cruciale episodio avvenuto il giorno prima;Il 2° Corpo di Hancock si era spinto a sud fino a Todd's Tavern,e il 3° Corpo di A.P.Hill,avanzando da ovest lungo la Plank Road,fu sul punto di raggiungere il crocevia di Brock Crossing,isolando completamente Hancock dal resto dell'Armata Federale.Solo per una questione di pochissimi minuti Hill venne preceduto sul fatale bivio dalla Divisione Getty del 6° Corpo unionista.Se Hill si fosse impadronito di Brock Crossing,non solo Hancock sarebbe stato spacciato,ma anche il 5° Corpo di Warren sarebbe stato preso alle spalle.Insomma,l'Armata del Potòmac sarebbe stata distrutta.Chi ritiene che Gettysburg segnò il destino della Confederazione,dimentica che il 5 Maggio 1864 il Sud mancò di vincere la guerra per una questione di minuti.

Non voglio polemizzare, ma il III° corpo del generale AP Hill non avrebbe mai potuto isolare Hancock, poichè privo di una divisione poteva contare solo su quelle di Heth e Wilcox ed era quindi largamente inferiore in uomini. Fu anzi una fortuna che il 6 mattino l'arrivo del Corpo Longstreet abbia salvato Hill da una vera e propria rotta. Piuttosto direi che sulla destra unionista nel tardo pomeriggio del 6 l'assalto guidato da Gordon avrebbe potuto siolare parte dell'armata federale. Certo è che Bobby Lee riuscì a lanciare due attacchi sui fianchi dell'esercito di Grant in una giornata sola...l'incapacità dei generali sudisti dell'ovest era divenuta solo un ricordo per Grant :-)
Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  George H. Thomas il Mar 17 Mar 2009 - 20:06

Banshee ha scritto:
forrest ha scritto:La grande occasione a cui mi riferivo evocando la battaglia di Wilderness non riguardava tanto l'attacco sul fianco sinistro nordista ideato da Longstreet e,haimè, revocato da Lee il secondo giorno di battaglia,quanto il cruciale episodio avvenuto il giorno prima;Il 2° Corpo di Hancock si era spinto a sud fino a Todd's Tavern,e il 3° Corpo di A.P.Hill,avanzando da ovest lungo la Plank Road,fu sul punto di raggiungere il crocevia di Brock Crossing,isolando completamente Hancock dal resto dell'Armata Federale.Solo per una questione di pochissimi minuti Hill venne preceduto sul fatale bivio dalla Divisione Getty del 6° Corpo unionista.Se Hill si fosse impadronito di Brock Crossing,non solo Hancock sarebbe stato spacciato,ma anche il 5° Corpo di Warren sarebbe stato preso alle spalle.Insomma,l'Armata del Potòmac sarebbe stata distrutta.Chi ritiene che Gettysburg segnò il destino della Confederazione,dimentica che il 5 Maggio 1864 il Sud mancò di vincere la guerra per una questione di minuti.

Non voglio polemizzare, ma il III° corpo del generale AP Hill non avrebbe mai potuto isolare Hancock, poichè privo di una divisione poteva contare solo su quelle di Heth e Wilcox ed era quindi largamente inferiore in uomini. Fu anzi una fortuna che il 6 mattino l'arrivo del Corpo Longstreet abbia salvato Hill da una vera e propria rotta. Piuttosto direi che sulla destra unionista nel tardo pomeriggio del 6 l'assalto guidato da Gordon avrebbe potuto siolare parte dell'armata federale. Certo è che Bobby Lee riuscì a lanciare due attacchi sui fianchi dell'esercito di Grant in una giornata sola...l'incapacità dei generali sudisti dell'ovest era divenuta solo un ricordo per Grant :-)
Banshee

Mi associo completamente; Longstreet non aveva abbastanza uomini da schiacciare Hancock, e anche se non fosse stato sventuratamente ferito dai suoi uomini il suo attacco comunque sarebbe stato arrestato, senza contare che se fosse proseguito ancora un pò si sarebbe ritrovato esposto sulla sinistra a un'attacco da parte del IX Corpo di Burnside che era rimasto indietro. Invece l'attacco di Gordon era più promettente, e se il buio non glielo avesse impedito i confederati avrebbero fatto passare un quarto d'ora bruttissimo all'ala destra di Grant.
E' vero che Grant si trovò di fronte un'avversario molto superiore ai generali da lui incontrati nel teatro occidentale della guerra, ma ritengo che anche se avesse subito una sconfitta Lincoln non gli avrebbe immediatamente tolto fiducia. Grant aveva apparentemente fallito diverse operazioni prima di riuscire finalmente a prendere Vicksburg, e nel corso dell'offensiva finale andò contro gli ordini di Halleck e Lincoln che ritenevano si dovesse prima riunire a Banks davanti a Port Hudson e poi attaccare Vicksburg, riportando una vittoria strepitosa. Lincoln si rendeva conto che Grant era il miglior generale a sua disposizione, e che sostituzioni non erano possibili se non si voleva ritrovare da capo con la trafila dei comandanti silurati. Perciò sono dell'opinione che avrebbe atteso prima di puntare su un altro cavallo da corsa.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

battaglia di widerness

Messaggio  R.E.Lee il Mer 18 Mar 2009 - 11:38

caro thomas,
proprio in virtù dell'ora tarda in cui iniziò, avevo considerato l'attacco di gordon sul fianco destro confederato il meno foriero di successo. già nell'intricata foresta c'era poca luce di suo, con il sopravvenire dell'oscurità , credo che sarebbe stato difficilissimo che l'attacco fosse andato a buon fine. chiaramente è una mia valutazione,
quella fù una delle battaglie più convulse dell'inrtera guerra, se non la più convulsa e valutare la dinamica delle operazioni resta per me, ancora a tutt'oggi, molto complicato.


a presto
gen. lee Laughing
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  forrest il Mer 18 Mar 2009 - 23:44

Anch'io credo che l'attacco progettato da Longstreet e revocato da Lee avrebbe qualche possibilità di successo in più rispetto a quello lanciato da Gordon con forze davvero esigue.
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Un WAL MART sul sito della battaglia?

Messaggio  Marechal Davout il Gio 4 Giu 2009 - 17:10

Gentili Signori, come sempre, nel bene o nel male, gli americani riescono a stupirmi....ho letto ieri sul Corrierone che è in atto una battaglia politica tra la nota catena WAL MART e una coalizione conservazionista locale, guidata dall'attore Robert Duvall (che a quanto pare è un discendente del Generale Lee) e appoggiata da oltre 250 storici universitari, che si oppone alla costruzione di un centro commerciale sul sito storico della battaglia di Wilderness. Tutti i particolari li potete leggere sul sito del Corriere.
Che dire, sarebbe come se costruissero un Auchan a S.Martino della Battaglia o un Migros a Waterloo....sacrilegio! Shocked

Vive l'Empereur
avatar
Marechal Davout
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 54
Data d'iscrizione : 08.12.08
Località : Brescia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  Ospite il Gio 4 Giu 2009 - 17:19

Immagino che la prossima trovata sarà un Casinò indiano a Gettysburg....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Gio 4 Giu 2009 - 17:29

Hanno già provato a costruire un casinò a gettysburg ma sono riusciti a fermarli in tempo, mi sembra l'anno scorso. Basta andare sul sito dell'American Civil War Preservation Trust per vedere come i campi di battaglia della guerra civile attirino supermercati, aree industriali e residenziali...

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2807
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  Ospite il Gio 4 Giu 2009 - 17:43

ed io che credevo di aver fatto una battuta...tragico...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

la battaglia di wilderness

Messaggio  R.E.Lee il Gio 4 Giu 2009 - 18:13

Lloyd J. Beall ha scritto:ed io che credevo di aver fatto una battuta...tragico...


caro beall, non disperate, sopra la casa di mio nonno, distrutta dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, ci hanno fatto una pizzeria !!


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

battaglia di wilderness

Messaggio  R.E.Lee il Mar 14 Lug 2009 - 10:47

secondo r. mitchell, grant si fece sorprendere nella wilderness da lee subendo una sconfitta tattica. il condottiero unionista aveva ipotizzato, sbagliando, che lee avrebbe ripiegato verso richmond per evitare che la città potesse cadere nelle mani dell'armata del james che avanzava dalla penisola. quando lee attaccò, grant pensava di trovarsi di fronte solo un piccolo reparto lasciato lì per rallentare la sua avanzata. voi che opinione avete in merito ?


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  George H. Thomas il Mer 15 Lug 2009 - 10:29

R.E.Lee ha scritto:secondo r. mitchell, grant si fece sorprendere nella wilderness da lee subendo una sconfitta tattica. il condottiero unionista aveva ipotizzato, sbagliando, che lee avrebbe ripiegato verso richmond per evitare che la città potesse cadere nelle mani dell'armata del james che avanzava dalla penisola. quando lee attaccò, grant pensava di trovarsi di fronte solo un piccolo reparto lasciato lì per rallentare la sua avanzata. voi che opinione avete in merito ?


lee

Posso comprendere il pensiero di Grant, almeno fino a un certo punto. La fittissima foresta rendeva difficile qualsiasi operazione militare al suo interno, e quindi si può capire se Grant abbia pensato che Lee non avesse intenzione di attaccarlo lì. E l'ipotesi che avesse lasciato dei reparti per rallentarne l'avanzata è perfettamente plausibile; in quel pandemonio di alberi e sottobosco basterebbero due brigate per scompigliare un'intera armata.
Ovviamente, col senno di poi, si potrebbe dire che Grant se lo sarebbe dovuto attendere di vedere Lee attaccarlo al più presto, e anche allora i precedenti dell'anziano virginiano avrebbero dovuto parlare chiaro. Ma almeno, Grant riuscì a evitare che la sua armata finisse nel caos, e comunque arrivò vicino a mettere in crisi gli stessi confederati. Ma ciò che è importante, è che invece di ritirarsi a nord del fiume con la coda tra le gambe, continuò imperterrito a marciare a sud, costringendo Lee a seguirlo e a vedere ristretta la sua libertà di manovra.
In questo caso, si può dire che furono veritiere le parole del generale francese Ferdinand Foch : "La victoire, c'est la volonté!"
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Mer 2 Nov 2011 - 14:18

Buongiorno
Penso che la svolta decisiva della Battaglia fu il ferimento di Longstreet,
paradossalmente fu proprio questo che impedì a Wilderness di essere ricordata come una battaglia decisiva.
Oggi Wilderness viene ricordata (poco) come un intervallo fra il passaggio del fiume e la battaglia di Spotsylvania.
Saluti
Rossetti Bruno


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Lun 9 Gen 2017 - 23:05, modificato 1 volta
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  R.E.Lee il Dom 6 Nov 2011 - 20:27

ROSSETTI BRUNO ha scritto:Buongiorno
Penso che la svolta decisiva della Battaglia fu il ferimento di Longstreet,
paradossalmente fu proprio questo che impedì a Wilderness di essere
ricordata come una battaglia decisiva.
Oggi W. viene ricordata (poco) come un intervallo fra il passaggio del
fiume e la battaglia di Spotsylvania.
Saluti
Rossetti Bruno


Beh, i libri ed i documentari che ho avuto il piacere di leggere vedere, parlano della battaglia di Widerness abbastanza a sufficenza, secondo me. Se ne è parlato un pò poco nel Forum... Embarassed spero che i tuoi interventi contribuiscano a rilanciare l'argomento.

A mio avviso l'effetto principale della battaglia di wilderness si ebbe alla fine di essa: Il gen. Grant nonostante avesse subito una sconfitta tattica come i suoi predeccessori, decise ugualmente di avanzare ottenendo una vittoria strategica.
Questa sua decisione segnò, a mio avviso, uno spartiacque nella concezione globale del conflitto stesso: gli esiti "spiccioli" delle battaglie venivano sopravanzati da visioni più lungimiranti. quel che contava era di non permettere al nemico di ritirarsi nei suoi accampamenti per andare a leccarsi le ferite come fino allora era successo.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Lun 7 Nov 2011 - 13:38

buongiorno gen Lee
Non avrei poturo esprimere meglio il mio pensiero
Grazie
Ciao
ROSSETTI BRUNO
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 11 Nov 2011 - 14:19

cancellato


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Ven 25 Mag 2012 - 12:55, modificato 3 volte
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  R.E.Lee il Sab 12 Nov 2011 - 19:09

La mossa o meglio, la "non mossa" di Ewell, mi ricorda molto la stessa "non mossa" che il medesimo non fece a Gettysburg. Riguardo a quest'ultima circostanza sono stati versati fiumi d'inchiostro (anche sul Ns Forum), che tutto sommato, mi pare, scagionino Ewell almeno in parte. Sarebbe interessante adesso approfondire, se possibile, quel che "non successe" in tempo debito nella Wilderness, visto e considerato che l'attacco, seppur scagliato in ritardo, mise in seria difficoltà lo schieramento unionista.



Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Mar 15 Nov 2011 - 14:23

R.E.Lee ha scritto:La mossa o meglio, la "non mossa" di Ewell, mi ricorda molto la stessa "non mossa" che il medesimo non  fece a Gettysburg. Riguardo a quest'ultima circostanza sono stati versati fiumi d'inchiostro (anche sul Ns Forum), che tutto sommato, mi pare, scagionino Ewell almeno in parte. Sarebbe interessante adesso approfondire, se possibile, quel che "non successe" in tempo debito nella Wilderness, visto e considerato che l'attacco, seppur scagliato in ritardo, mise in seria difficoltà lo schieramento unionista.



Lee

Ewell afferma che Gordon gli disse del buco nell'ala destra nordista alle 09.00 del mattino, sostiene anche
che Early non era di questo avviso e quindi prima di prendere una decisione voleva andare a vedere di persona,
cosa che riuscì a fare solo nel tardo pomeriggio (casualmente quando arrivò Lee).
Gordon non si sofferma tanto sui motivi ma è abbastanza deciso nel sostenere che l'attacco si fermò per il buio
e che gli sarebbe bastata una sole ora di luce in più per mandare in frantumi l'intera ala destra federale
(secondo me esagera un pò, forse è l'aria della Georgia).
Mi sento di poter dire che Ewell sia a Wilderness che a Gettysburg. fu eccessivamente cauto (Hood come tutti i texani, quando
serve non c'è mai) forse era la sua indole per il resto mi è sempre sembrato un buon generale.
Buongiorno
ROSSETTI BRUNO


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Lun 9 Gen 2017 - 23:08, modificato 1 volta
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Mar 15 Nov 2011 - 17:34

C A N C E L L A T O


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Mar 15 Ott 2013 - 14:06, modificato 4 volte
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  R.E.Lee il Mer 16 Nov 2011 - 13:09

A quanto mi sembra di evincere dalle tue conclusioni, direi che nel caso cui le penetrazioni sudiste avessero avuto un certo successo, i Nordisti avrebbero subito una batosta paragonabile ad una seconda Chancellorsville.


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Mer 16 Nov 2011 - 14:01

[quote="R.E.Lee"]A quanto mi sembra di evincere dalle tue conclusioni, direi che nel caso cui le penetrazioni sudiste avessero avuto un certo successo, i Nordisti avrebbero subito una batosta paragonabile ad una seconda Chancellorsville.


Lee[/quot
Sembrerebbe di sì, però le fonti che ho potuto consultare sono per lo più
confederate forse l'intervento di quache "nordista" nostrano potrebbe darci
qualche altro spunto
Saluti
ROSSETTI BRUNO
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 18 Nov 2011 - 14:20

[quote="ROSSETTI BRUNO"]
R.E.Lee ha scritto:A quanto mi sembra di evincere dalle tue conclusioni, direi che nel caso cui le penetrazioni sudiste avessero avuto un certo successo, i Nordisti avrebbero subito una batosta paragonabile ad una seconda Chancellorsville.


Lee[/quot
Sembrerebbe di sì, però le fonti che ho potuto consultare sono per lo più
confederate forse l'intervento di quache "nordista" nostrano potrebbe darci
qualche altro spunto
Saluti
ROSSETTI BRUNO

Gen Lee
Buongiorno
Ho trovato i rapporti ufficiali dei comandanti del II, V, E IX C.A.
ovviamente manca quello del VI.
Se riuscirò a trovare il tempo ho intenzione di studiarmeli durante
questo fine settimanna con l'ausilio di una mappa e dell'ordine di
battaglia della AoP.
Spero di riuscire a scrivere qualcosa la prossima settimana.
SALUTI
ROSSETTI BRUNO
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 520
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 54
Località : MANTOVA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Battaglia di Wilderness

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum