La Ricostruzione

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Generale Meade il Dom 25 Set 2011 - 21:08

Egr. Gen. Hardee,

la invito a rileggere i precedenti post, quelli che riguardavano in particolare i "Black Codes". Si è discusso a lungo riguardo il diritto dei neri ad avere i loro diritti o no repressi in varie maniere, anche in modo aspro, nel dopoguerra. Se li ha letti attentamente e nonostante tutto rimanene convinto delle sue idee, perchè no??? Riparliamone...

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Stephen Russell Mallory il Dom 25 Set 2011 - 22:59

Infatti l'amnistia non c'entra niente con il mio quesito. Se c'è stata un'amnistia (peraltro non valida per tutti quanti) che senso ha parlare di "ricostruzione" o di "riammissione degli stati"?
Qui mica si può fare un paragone con il 1945 in Italia. Da noi Piemonte, Lombardia, Veneto e le altre regioni sotto la repubblica di salò mica sono state trattate diversamente dalle altre.
A fine guerra non c'è stata alcuna occupazione particolare (salvo quella alleata, che esisteva in ogni parte d'Italia) e non si è mai parlato di "ricostruzione" o di una nazione a parte.
Negli Stati Uniti invece il paradosso è stato proprio quello: per 4 anni il Nord ha combattuto contro i "ribelli", negando in qualunque forma l'esistenza della Confederazione, e a guerra finita ha invece deciso in pratica di riconoscere formalmente il fatto di aver combattuto contro un'altra nazione...perchè se decidi un'occupazione, se parli di ricostruzione o di riammissione degli Stati, asserisci implicitamente di aver combattuto contro un'altra nazione.
avatar
Stephen Russell Mallory
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 69
Data d'iscrizione : 05.09.11
Età : 51
Località : Paperopoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Iced Earth il Dom 25 Set 2011 - 23:16

Logica vorrebbe che fosse così, dato che contro qualcun altro per quattro anni le hai date. Ma riammettere degli Stati potrebbe anche solo voler dire che ci sono stati dei pesanti problemi di ordine pubblico interno, che quindi la sovranità degli stessi è stata temporanemente sospesa o limitata e successivamente, e solo una volta "sistemato" il problema può vedresi ripristinato una status quo, anche molto arbitrario.
L'obiezione che si può portare è come mai queste realtà statuali ci abbiano messo tanto ad essere riammesse, semmai.
E non tanto perchè si dovesse far riammettere realtà devastate dal conflitto, altrimenti molti paesi Europei al termine del secondo conflitto mondiale sarebbero potuti essere ricostituiti e riammessi come soggetti autonomi dopo anni nonostante il piano Marshall.
Quanto perchè gli USA si dovevano reinventare una classe dirigente in quei territori, riallaccianola col tessuto connettivo del resto della nazione. Cercando di annullare in parte le cause pregresse che nei precedenti novanta anni avevano portato ad una diversa evoluzione della società degli stati uniti del sud.

(Diciamo che in questo intervento voglio adottare una visione positivista, nonostante i politici siano politici sempre, ieri come oggi, e pensino spesso più alla propria carriera che al mandato che ricoprono)
avatar
Iced Earth
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 26.07.11
Età : 39
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Stephen Russell Mallory il Lun 26 Set 2011 - 0:48

Beh Iced...in definitiva la Germania è stata ricostituita come nazione nel 1990. Laughing
E nel suo caso, c'è una particolarità interessante: non è mai stato firmato un formale trattato di pace, dato che l'Unione Sovietica si è sempre opposta alla Germania Ovest...quindi esiste solo un armistizio.
Per il Sud è anche peggio: a parte che non c'è stato un trattato di pace e un armistizio ma solo una resa incondizionata dei reparti combattenti, tutti gli ex stati della Confederazione sono stati in pratica ridotti a colonia di sfruttamento. E in quale stato di povertà e indigenza fossero quegli stati è stato ben evidenziato in un rapporto fatto stilare dal presidente Roosevelt nel 1939. Altro che fine della ricostruzione nel 1877.
avatar
Stephen Russell Mallory
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 69
Data d'iscrizione : 05.09.11
Età : 51
Località : Paperopoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Lun 26 Set 2011 - 7:58

Generale Meade buongiorno,

leggo sempre con attenzione i Suoi interventi, La prego solo di indicarmi l'argomento e se è possibile il n° di pagina.

Lei è uno scrittore prolifico e io non posso leggere tutti i suoi interventi, che ammontano a più di 1700.

La ringrazio anticipatamente

Cordialmente

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Generale Meade il Lun 26 Set 2011 - 9:24

Caro Gen. Hardee,

ha perfettamente ragione. Ho avuto difficoltà a trovare i precedenti post. Per fortuna il ns. comandante Beauregard ha avuto la giusta intuinzione di inserire nel sito la "ricerca avanzata".

Ecco dove precedentemente si è parlato di "Black Codes":

http://guerracivileamerican.forumattivo.com/t511p30-il-dopoguerra-gli-schiavi-liberati

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Generale Meade il Lun 26 Set 2011 - 10:12

Vorrei consigliare "caldamente" la lettura agli ultimi arrivi, Iced Earth e S.R. Mallory, del libro "Espansione e Conflitto" di Davi B. Davis e David H. Donald, che tratta in modo chiaro della Ricostruzione del dopoguerra. In particolare si legge:

"Fu il presidente, i cui poteri si erano notevolmente accresciuti negli anni di guerra, a muovere i primi passi per dare risposta a tutti i quesiti. Nel dicembre 1863, Lincoln annunciò un magnanimo programma di amnistia per i ribelli pentiti e varò un piano per riorganizzare governi lealisti nel Sud, laddove almeno il 10% di coloro che avevano preso parte alle elezioni del 1860 fossero stati disposti ad appogiarli. Dopo l'assassinio di Lincoln, avvenuto nell'aprile 1865, il presidente Andrew Johnston, suo sucessore, continuò il processo di Ricostruzione, attenendosi a un programma analogo. Johnston come Lincoln, auspicava che fossero i bianchi del Sud ad avere un ruolo preminente nell'installare nuovi governi statali fedeli all'Unione..."

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Stephen Russell Mallory il Lun 26 Set 2011 - 11:21

Ok Meade...e quindi? Laughing
Prima di tutto, Johnson era una macchietta come presidente, dato che erano i repubblicani a dettare la politica e, in quanto alla classe dirigente sudista, i nordisti erano ben decisi a vederla ridimensionata, e di molto, creando una rete enorme di propaganda a favore del partito repubblicano, partito che ogni persona di colore o ex schiavo doveva votare, dato che erano stati "liberati" da loro.
La comparsa dei Redeemers si deve proprio a questa politica dissennata di distruzione della compagine politica del Sud. Francamente non è possibile pretendere che tutti al Sud restassero buoni buoni mentre vedevano che ogni loro diritto veniva completamente calpestato e demolito in nome della "ricostruzione".
avatar
Stephen Russell Mallory
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 69
Data d'iscrizione : 05.09.11
Età : 51
Località : Paperopoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Generale Meade il Lun 26 Set 2011 - 12:22

Johnston una macchietta???

Ma di cosa stiamo parlando??? Ma chi fu messo sotto stato di accusa (Impeachment)???

Rileggiti bene come reagì la solita casta arrogante e razzista dei proprietari terrieri con i "Black Codes" seguita a nastro dalla massa dei bianchi poveri ed emarginati del Sud che non avevano altro che la propria pelle chiara per differenziarsi dai neri. E questo non solo nel dopoguerra, ma anche prima della guerra.
I repubblicani radicali naturalmente esagerarono, pretendendo dall'oggi al domani che il meridionale considerasse l'uomo di colore al suo stesso livello. Chiaramente, neanche al Nord si era a questi livelli. Su tutto questo, francamente, ci trovo poco da ridere, anzi, dato che i membri del KKK non erano delle educande collegiali, ma criminali che usavano la corda saponata, mascherandosi perchè vigliacchi, per commettere crimini vergognosi, starei attento prima di trovarci dell'umorismo quando si affrontano argomenti scomodi (eufemismo) per ambo le parti.

Meade

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Lun 26 Set 2011 - 13:28

Signori buongiorno,

i Black codes furono delle leggi infamanti che rispondevano a due precisi scopi:
il primo di mantenere la gente di colore in stato di indigenza: paghe basse, lavori coatti, nonché tutta una serie di restrizioni che vanno da una semplice passeggiata alla al divieto della detenzioni di armi, il secondo di ripristinare la schiavitù senza padroni.

Il Congresso rispose (1866) con il Freedmen’s Bureau Bill che contrastava le Blecks Codes, e dopo la vittoria elettorale dei repubblicani, il Congresso il 2 giugno 1867 divise i dieci Stati del Sud in cinque distretti militari, quindi sotto legge marziale.

Il Sud aveva perso la guerra, ma i repubblicani radicali sbagliarono ad impedire alla classe sconfitta del Sud di ricostituire una rappresentanza al Congresso, e ad impedirne anche il diritto di voto.

Il Presidente Johnson , nel giugno del 1867,cercò di far votare tutti quelli che non avevano mantenuto il giuramento di fedeltà all’Unione e quindi ad applicare il condono ad una gran massa di bianchi, che aveva perduto tale diritto.

Il Congresso rispose a luglio con il “Third Reconstruction Act” e il Presidente invitò tutti i sudisti bianchi (esclusi dal voto) a ricorrere alla giurisdizione dei tribunali, boicottando la formazione delle liste.

Inoltre il Presidente sostituì tre comandanti militari di posizione radicale con generali più neno oltranzisti.

Questo causò l’Impeachment del Presidente che si salvò perché al Senato non si raggiunse la maggioranza dei due terzi ( per un solo voto), comunque per i radicali lo scopo era raggiunto Il Presidente era screditato.

Il loro progetto poteva andare avanti, gli Stati sconfitti dovettero accettare le condizioni (VAE VICTIS),
nei dieci Stati sudisti (Il Tennessee aveva già accettato le imposizioni) gli elettori furono 700.000 di colore e 630.000 bianchi,a maggioranza repubblicana.

In base a tali risultati (contrari alla politica di Lincoln e poi di Johnson) sette stati furono riammessi nell’Unione , mentre la Virginia , il Mississippi e il Texas , per l’opposizione dei bianchi, furono riammessi solo nel 1870.

Senza nulla togliere alla gente di colore, ma non era preparata, la maggior parte era analfabeta , come poteva dirigere delle amministrazioni? Forse era troppo presto, anche se da qualche parte bisognava ben incominciare.

La reazione dei Sudisti esclusi ebbe rispote che arrivarono fino al delirante KKK, movimenti che condanno, ma una parte di responsabilità è anche da attribuire all'ostinazione dei radicali del Nord.

Al diritto al voto, che è inalienabile, si doveva arrivare, ma forse non si scelse la strada giusta.

Cordialmente
Hardee


Ultima modifica di HARDEE il Dom 23 Ott 2011 - 1:37, modificato 2 volte
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Generale Meade il Lun 26 Set 2011 - 13:49

Egr. Gen. Hardee,

i miei più sinceri e vivi complimenti.



Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Lun 26 Set 2011 - 14:23

Generale Meade,

La ringrazio Very Happy Very Happy Very Happy

W.J.Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Stephen Russell Mallory il Lun 26 Set 2011 - 23:07

Meade, guarda che qui non si fanno processi...e se ci trovo da ridere sulle discussioni è perchè molte volte sono solo sterili...quanto a Johnson, non era certo uno dei presidenti americani più in gamba...l'unica azione degna di nota è stata quella di bloccare con il veto una legge che poi i repubblicani hanno fatto passare ugualmente...e per questo poi hanno deciso di sbarazzarsi anche di quel presidente...per il quale non valeva manco la pena di sprecare una pallottola.
So che sono uno degli ultimi arrivati, ma vorrei che qui si tenesse bene a mente che leggere un libro non fa di qualcuno un esperto di storia, specialmente quando i libri possono essere di parte o meno e che, per come la vedo io, se non si dicono delle cretinate, qualunque opinione va rispettata.
Un ulteriore consiglio, prima che questo post venga cancellato: vedete di non prendere sempre per oro colato quello che viene scritto nei libri...anche perchè, nella maggior parte dei casi, sono tutti scritti da persone di parte e difficilmente da storici imparziali.
avatar
Stephen Russell Mallory
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 69
Data d'iscrizione : 05.09.11
Età : 51
Località : Paperopoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Generale Meade il Mar 27 Set 2011 - 8:58

Difatti questo è un forum dove il Ns. comandante Beauregard da la possibilità agli utenti di scambiarsi le proprie opinioni e passare un pò di tempo parlando della passione comune. Fino a ora non mi è parso vi fossero state discussioni sterili. Ogni contributo dato alla conoscenza della ACW è utile. Nessuno escluso.

Per la cronaca, Booth, l'assassino di Lincoln di simpatie confederate, voleva sbarazzarsi di Johnston lo stesso giorno che uccise proprio Lincoln, ma il suo complice non ebbe la forza di mettere in atto l'omicidio. Probabilmente Johnson proprio una schiappa non doveva essere. Forse leggere qualche libro aiuta. Specialmente aiuta sentire le due campane, diversamente si fanno monologhi.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Mar 27 Set 2011 - 10:17

Signori buongiorno,

il Presidente Andrew Johnson fu una figura tragica nella Storia degli Stati Uniti, sudista restò nell’ ’Unione e per questo fu ostracizzato dai confederati; diventò Presidente a seguito di un assassinio e successe ad un Presidente che aveva un grande carisma.

Governò con un Congresso che gli fu sempre ostile, cercò di aiutare il Sud che lo detestava e fu odiato dal Nord che lo riteneva filosudista.

Se avesse voluto vivere una vita tranquilla non avrebbe scelto un percorso politico così impopolare.

Credo fosse un uomo giusto, debole politicamente e privo della personalità del suo predecessore, ma che non riuscì ad essere vile.

Cordialmente
Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  piero il Mar 27 Set 2011 - 16:14

[quote="HARDEE"]Signori buongiorno,
delle liste.

.La reazione dei Sudisti esclusi ebbe rispote che arrivarono fino al delirante KKK, movimenti che condanno, ma una parte di responsabilità è anche da attribuire all'ostinazione dei radicali del Nord.

sul kkk, almeno quel che fu alle origini e non quello che è,poi, diventato tristemente noto,così come sulle relazioni fra massoni nordisti e sudisti ed altre "sette" tipo il golden circle) che influirono più o meno direttamente suldurante e dopo guerra ne abbiamo scritto in vari post. e le cose non sembrerebbero così nette come sembra.
special modo sul kkk,che fu fondato per tutt'altri scopi...
saludos


piero
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 21.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Mar 27 Set 2011 - 16:40

Ciao Piero,
puoi descriverci gli scopi per cui fu fondato il KKK?

Grazie

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

kkk

Messaggio  piero il Mer 28 Set 2011 - 10:22

ne trovi-di risposte- nel "kkk e i sudisti" in "gli stati confederati d'america"
saludos

piero
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 21.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Mer 28 Set 2011 - 11:47

Signori buongiorno,

Il chimico di colore George Washington Carver ( 1864-1943) si pronunciò così sul conflitto razziale : << Se un uomo vuole tenere un altro uomo in un fosso, e vuol essere sicuro che ci stia, finisce che deve stare anche lui nel fosso come l’altro; che vantaggio ne ha? >>

Così fu per i sudisti, cercando di mantenere la gente di colore nell’arretratezza finirono per essere arretrati anche loro.

La delirante risposta del Ku Klux Klan fece più male che bene al Sud, il Congresso rispose con l’emanazione
dei Forces Act e anche la sospensione dell’ habeas corpus in molte zone del Sud.

Il desiderio di riscatto della gente di colore era altissimo, nel 1865 il 95% era analfabeta, nel 1870 questo tasso scese all’81% e al 64% nel 1890.

Impedendo la costruzione di scuole nelle zone rurali , di fatto i bianchi impedivano anche ai loro figli di frequentarle , e alla fine: tutti nel fosso!

Il Sud era stato sconfitto ei problemi tanti, da filosudista posso comprenderne appieno la protesta , per un’amnistia che fu emanata, per tutti i sudisti solo nel 1872 ( “Amnesty Act ”). ma ne rifiuto la proposta.

I l KKK non ha nulla a che vedere con la Massoneria , che diffuse il sapere, osteggiato dalle classi dominanti, infatti il KKK mantenne solo l’ignoranza.

Cordialmente
Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  piero il Mer 28 Set 2011 - 13:46

forse non hai letto bene i post citati. il kkk nasce per sostegno ai reduci ,ai familiari e per aiutare ki era rimasto a non essere spogliato di tutto dai "danarosi"nordisti (il dollaro sudista non valeva più nulla... e le tasse si oagavano con dollari dell'unione).poi divenne altro e amen.
sui massoni non entro nel merito(su quel che diffuse..)mi limito a considerare ke in questo forum sono stati ampiamente citati anche link ai varii intrecci che correvano tra diverse sette o circoli o chiamateli come vi pare. che i massoni c'entrino-fin dalla fondazione degli stati uniti- lo dice la storia( dalla bibbia sulla quale giura il presidente, ai simboli sul dollaro,ai club di banchieri, alla pianta di washington,all'inno nazionale...) i rapporti tra di loro e delle logge unioniste e sudiste durante la guerra civile, non sono così chiari...),idem per il golden circle.
saludos

piero
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 21.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Mer 28 Set 2011 - 14:52

Signori buongiorno,

Ci sono le equazioni indeterminate e quelle impossibili, ma quest' uguaglianza
Società di mutuo soccorso = KKK mi è proprio nuova.

Il Gran Dragone , il Gran Titano, il Gran Ciclope in divisa ufficiale distribuire viveri e aiuti ai poveri bianchi
indigenti.

Analizziamo il nome che pare derivi dal greco Kuklos che significa cerchio, Clan deriva dallo scozzese
famiglia e al tutto si è dato un suono onomatopeico “Ku Klux Klan “ che ricorda il ricarico di un arma.

Già alla prima uscita a Pulaski (Tennessee ) i sei fondatori si vestirono di bianco , con i classici cappucci a punta e terrorizzarono alcune famiglie di colore, [appena liberatie] fingendosi soldati confederati resuscitati.

Poi ognuno può avere le sue opinioni , se si vuole aiutare qualcuno , opera lodevole, per me non è necessario travestirsi .

Cordialmente
Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  piero il Gio 29 Set 2011 - 10:02

travestirsi come i massoni?
saludos

piero
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 21.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RICOSTRUZIONE

Messaggio  HARDEE il Gio 29 Set 2011 - 10:05

Ciao Piero

Sei sicuro che i tutti i Massoni si travestono?

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  piero il Gio 29 Set 2011 - 10:23

Era il periodo in cui , pe ril sud, scorrazzavano il carpetbagger ed in cui tutto, ma davvero tutto, nel Sud doveva essere venduto per un tozzo di pane pur di sopravvivere. é in questo contesto che nacquero le prime associazioni di "cavalieri bianchi...Se nell'immediato dopoguerra si poteva parlare di "giustizieri mascherati" che tentavano di evitare espropri, soprusi di carpetbagger e cose del genere, dopo si potè tranqullamente iniziare di fanatici senza alcuna base storico-culturale nel Sud;...non a caso ad allontanarsi da queste associazioni furono in molti che inizialmente le sostenettero... Quello che era necessario era ridurre all'ipotenza economica il sud; questo generò razzismo, leggi razziali e fenomeni come il pervertimento di gente che inizialmente voleva solo difendere il proprio popolo dai soprusi dei vincitori in quello che poi diivenne il KKK con i suoi orrori..(Forrest) Accettò di guidare il Klan poicchè all'epoca era una associazione che difendeva i civili sudisti contro le angherie dei Carpetbaggers e delle autorità dei distretti militari ed infatti se ne dissociò quando divenne chiaro che stava prevalendo la frangia che non voleva limitarsi a questo.Aveva ccettato la presidenza di una associazione che aveva come scopo la difesa dei civili sudisti dai carpetbaggers e dagli eccessi delle truppe dell'Unione...quando prevalse la corrente simile al nordismo, ovvero al razzismo anti-afro-americano che mai era esistito nel sud, lui decise di prender ele distanze. Aveva accettato la direzione di una associazione volta alla difesa di civili, non al massacro di civili inermi
da lloy j.beall in kkk e i sudisti.2009 febbraio
per cui i grembiulini massoni,le insegne,fasce,ecc fino al 33°grado( o quanti gradi abbiano,) ed altre amenità è solo semplice pret a portér(non trovo il circonflesso)... e sorveglianti,copritori,apprendisti,grandi maestri ecc.......
saludos

piero
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 21.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  piero il Gio 29 Set 2011 - 10:28

p.s aggiumgo un linkino sulla massoneria....http://www.disinformazione.it/paginamassoneria.htm
risaludos

piero
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 21.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Ricostruzione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum