Jubal Anderson Early

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Jubal Anderson Early

Messaggio  MARCOBELLO il Mar 14 Nov 2017 - 0:54

Buonasera, anzi data l'ora, direi buonanotte a tutti. Prima di godermi un meritato sonno vorrei ricordare qui uno dei generali confederati che io personalmente ho sempre stimato di più e anche se, come molti altri del resto, non mancò di commettere qualche errore, per tutta la durata del conflitto ebbe sempre una condotta più che onorevole. Mi riferisco a Jubal Early. Mi risulta tra l'altro che anche Bob Lee avesse più che una certa stima nei suoi confronti. Pur non potendo essere considerato a tutti gli effetti un militare di carriera (anche se si diplomò all'accademia di West Point con il corso del 1837 e in seguito combattè come giovane ufficiale nella guerra contro i Seminole) le sue capacità tattiche non sono mai state messe in discussione. Certamente qualche volta commise degli errori, come a Chancellorsville, dove mancò di effettuare una sufficiente ricognizione del terreno rischiando in parte di compromettere l'esito della battaglia, ma in generale il giudizio sulla sua figura e sulla sua condotta nella guerra mi pare che deva essere ampiamente positivo.  Non era un secessionista, anzi mi risulta che fosse contrario alla secessione, tuttavia per la grande fedeltà che portava alla Virginia si arruolò nell'esercito sudista con un tipo di motivazione simile a quella di molti altri sudisti, tra cui anche Robert Lee. Terminato il conflitto per qualche anno lasciò gli States ma poi vi fece ritorno e riprese la sua carriera di avvocato. Tutto sommato lo ritengo uno dei migliori comandanti confederati, Forse non al livello di Lee, di Stonewall o di Joseph Johnston, ma sicuramente uno dei migliori. Quindi Onore a Jubal!!!
Buonanotte a tutti. Marco.

MARCOBELLO
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 14.01.16
Età : 54
Località : Brescia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jubal Anderson Early

Messaggio  R.E.Lee il Mer 15 Nov 2017 - 9:39

Generale combattivo, Lee si fidava di lui tanto da assegnarli, durante l'assedio di Petersburg nel 1864, il delicato compito di compiere la famosa incursione verso Washington con lo scopo anche di alleggerire la pressione sull'assedio. Grant non si lasciò impressionare anche se Early un po' di timore lo seminò....durante la medesima campagna a Cedar Creek tentò un attacco che seppur ben congegnato, non dette i frutti sperati complici diverse circostanze, in primis la marcata inferiorità numerica (più di uno a due) cui soffriva. Alla fine fu battuto e ributtato indietro fino alla fine o quasi delle valle dello shenandoah subendo critiche pesanti. Diciamo che non riuscì a fare le nozze coi fichi secchi!

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3964
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jubal Anderson Early

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 16 Nov 2017 - 22:15

Vero che in quel periodo molti dei generali validi erano caduti, feriti o assenti, ma Early fu scelto per essere il braccio mobile del generale Lee dopo che L'ANV rimase imbottigliata nei trinceramenti di Petersburg/Richmond, e l'Armata della Valle non era una unità da poco, un corpo di fanteria e uno di cavalleria, più l'artiglieria!

Cluadio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3275
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jubal Anderson Early

Messaggio  MARCOBELLO il Sab 18 Nov 2017 - 13:31

Early non era un secessionista della prima ora ma restò fedele alla Virginia e al Sud fino alla fine preferendo emigrare a Cuba e in Canada poichè non  accettò mai del tutto la sconfitta confederata. In questo dimostrò molta più coerenza di altri pezzi grossi confederati, che a vari livelli accettarono nel tempo di riciclarsi nel nuovo Sud riunito all'Unione. Egli mantenne sempre un'atteggiamento di rifiuto e di disprezzo nei confronti della ricostruzione e considerò sempre la presenza nordista al Sud alla stregua di un'occupazione militare e politica. Fu sempre coerente e più di altri pagò di tasca propria le sue scelte. Sul piano militare fece senz'altro, ma non fu il solo, qualche grave errore di valutazione, ma per quanto concerne l'assedio di Petersburg e la campagna dello Shenandoah, le sue sconfitte furono dovute più a fattori non dipendenti dalla sua volontà o dalle sue capacità militari, ma da un insieme di circostanze sfortunate. In questo senso sono più che d'accordo con Lee che è difficile fare delle belle nozze con i fichi secchi. Saluti. Marco.

MARCOBELLO
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 14.01.16
Età : 54
Località : Brescia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Jubal Anderson Early

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum