Kentucky 1861

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Kentucky 1861

Messaggio  Stonewall il Lun 9 Feb 2009 - 18:35

Buon pomeriggio a tutti

Chiedo il vostro aiuto per rintracciare un evento di cui ho memoria.
Quando nel 1861 l'Unione prese il controllo del Kentucky ricordo che venne promulgata dal Generale Unionista ( Anderson?) una legge che, in un certo senso, anticipava l'Atto di Emancipazione del '63, pur se limitatamente al Kentuky.
L' atto fu subito ritirato dal governo Lincoln ed il Generale sostituito.
Sapreste dirmi chi fu il soggetto dell'episiodio ( presumo il gen Anderson ma non ne sono certo) ed eventualmente qualche riferimento alla legge promulgata?

Grazie in anticipo

Antonio

Stonewall
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 09.02.09

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  George H. Thomas il Mer 25 Feb 2009 - 18:59

Non ho trovato niente su quest'atto. Comunque, il generale di cui parli può essere soltanto Robert Anderson, il comandante di Fort Sumter che venne nominato comandante del Distretto del Cumberland, comprendente appunto il Kentucky.

George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 28
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  George H. Thomas il Mar 3 Mar 2009 - 17:18

Credo di aver trovato la risposta che cercavi : si tratta del generale Frèmont, un generale mediocre ma fervente abolizionista, esploratore e candidato alla Casa Bianca in un'elezione precedente a quella del 1860. Entrato nel Kentucky, emanò subito quest'ordinanza, e se Lincoln non l'avesse immediatamente ritirata sarebbe scoppiato un putiferio.

George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 28
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Gio 16 Mag 2013 - 17:34

Ciao
Ho appena letto che la violazione dei confini dello stato fatto Polk in settembre fu una sua iniziativa! Surprised , sembra che l'autorizzazione del presidente fu successiva e non preventiva!! quindi se vero questo significa che Polk di sua iniziativa senza dire niente ha fatto uno dei più gravi errori di tutta la guerra!!! tutto da solo!!!! senza chiedere a nessuno!!!!!!!!!!
Qualcuno di voi sa qualcosa?.
P.S. sembra che A.S. Johnston quando seppe che avrebbe avuto come subordinato Polk, il suo vecchio compagno di camera a West Point diede immediatamente le dimissioni!!!!!!!!!!
Saluti
Bruno

ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 507
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 53
Località : MANTOVA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  Banshee il Gio 16 Mag 2013 - 18:48

ROSSETTI BRUNO ha scritto:Ciao
Ho appena letto che la violazione dei confini dello stato fatto Polk in settembre fu una sua iniziativa! Surprised , sembra che l'autorizzazione del presidente fu successiva e non preventiva!! quindi se vero questo significa che Polk di sua iniziativa senza dire niente ha fatto uno dei più gravi errori di tutta la guerra!!! tutto da solo!!!! senza chiedere a nessuno!!!!!!!!!!
Qualcuno di voi sa qualcosa?.
P.S. sembra che A.S. Johnston quando seppe che avrebbe avuto come subordinato Polk, il suo vecchio compagno di camera a West Point diede immediatamente le dimissioni!!!!!!!!!!
Saluti
Bruno

Le cose stanno esattamente così: a conferma che Polk oltre che incompetente sul campo era pure un idiota completo come stratega e politico. Di certo a lui va assegnato il premio di "peggior generale" della GCA.

Banshee

Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  dan-acw il Gio 16 Mag 2013 - 19:44

in realtà qui Polk sbagliò completamente i suoi calcoli.......la mossa aveva una sua fondata ragione strategica ma sbagliò il momento e cosa più importante non considerò le conseguenze

dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 870
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 17 Mag 2013 - 14:37

dan-acw ha scritto:in realtà qui Polk sbagliò completamente i suoi calcoli.......la mossa aveva una sua fondata ragione strategica ma sbagliò il momento e cosa più importante non considerò le conseguenze

Ciao
Mi dispiace ma sono d'accordo con Banshee, Polk nell'occasione si comportò come un'idiota, fu senz'altro la mossa più stupida dell'intera guerra persino della sceneggiata di Ft. Doneldson qualunque fossero le sue motivazioni, lui aprì un fronte che la confederazione avrebbe avuto interesse a tenere chiuso, anche perchè NON aveva le forze necessarie a tenerlo tanto è vero che crollò al primo serio tentativo nordista. In più portò molti Kentuckiani indecisi a passare nelle file nordiste, è chiaro che la neutralità non sarebbe durata lungo i nordisti sarebbero stati costretti a violarla, così facendo si sarebbero attirati l'odio di tutto lo stato e gli indecisi avrebbero per la maggior parte parteggiato (e combattuto) per il sud.
Saluti
Bruno

p.s. chiedo a Matteo quando pensa di fare la seconda parte dell'invasione, Very Happy io sto preparando proprio quella, guardandola dal punto di Forrest però Smile a questo punto aspetterei a vedere la sua opera finita.


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Ven 17 Mag 2013 - 16:56, modificato 1 volta

ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 507
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 53
Località : MANTOVA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  dan-acw il Ven 17 Mag 2013 - 14:45

ROSSETTI BRUNO ha scritto:
dan-acw ha scritto:in realtà qui Polk sbagliò completamente i suoi calcoli.......la mossa aveva una sua fondata ragione strategica ma sbagliò il momento e cosa più importante non considerò le conseguenze

Ciao
Mi dispiace ma sono d'accordo con Banshee, Polk nell'occasione si comportò come un'idiota, fu senz'altro la mossa più stupida dell'intera guerra pe sino della sceneggiata di Ft. Doneldson quauinque fossero le sue motivazioni, lui aprì un fronte che la confederazione avrebbe avuto interesse a tenere chiuso, anche perchè NON aveva le forze necessarie a tenerlo tanto è vero che crollò al primo serio tentativo nordista. In più portò molti Kentuckiani indecisi a passare nelle file nordiste, è chiaro che la neutralità non sarebbe durata lungo i nordisti sarebbero stati costretti a violarla, così facendo si sarebbero attirati l'odio di tutto lo stato e gli indecisi avrebbero per la maggior parte parteggiato (e combattuto) per il sud.
Saluti
Bruno

forse non sono stato chiaro: penso anche io che Polk si sia comportato da stupido, nel senso che non ha calcolato le conseguenze della sua azione che è stata quelle di spingere gli abitanti del Kentucky in massa nelle file dell'Unione.
Quel che volevo dire è che l'azione in sè (occupazione di Columbus e Paducah) aveva una solida base strategica, ossia quella di sbarrare il corso del fiume impedendo la navigazione e quindi il trasporto di merci e truppe.

dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 870
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 17 Mag 2013 - 14:57

dan-acw ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
dan-acw ha scritto:in realtà qui Polk sbagliò completamente i suoi calcoli.......la mossa aveva una sua fondata ragione strategica ma sbagliò il momento e cosa più importante non considerò le conseguenze

Ciao
Mi dispiace ma sono d'accordo con Banshee, Polk nell'occasione si comportò come un'idiota, fu senz'altro la mossa più stupida dell'intera guerra pe sino della sceneggiata di Ft. Doneldson quauinque fossero le sue motivazioni, lui aprì un fronte che la confederazione avrebbe avuto interesse a tenere chiuso, anche perchè NON aveva le forze necessarie a tenerlo tanto è vero che crollò al primo serio tentativo nordista. In più portò molti Kentuckiani indecisi a passare nelle file nordiste, è chiaro che la neutralità non sarebbe durata lungo i nordisti sarebbero stati costretti a violarla, così facendo si sarebbero attirati l'odio di tutto lo stato e gli indecisi avrebbero per la maggior parte parteggiato (e combattuto) per il sud.
Saluti
Bruno

forse non sono stato chiaro: penso anche io che Polk si sia comportato da stupido, nel senso che non ha calcolato le conseguenze della sua azione che è stata quelle di spingere gli abitanti del Kentucky in massa nelle file dell'Unione.
Quel che volevo dire è che l'azione in sè (occupazione di Columbus e Paducah) aveva una solida base strategica, ossia quella di sbarrare il corso del fiume impedendo la navigazione e quindi il trasporto di merci e truppe.

Ciao
Forse mi sono espresso male io qualunque fossero le ragioni strategiche io dico che invadere uno stato, alienandosi così le simpatie dei suoi cittadini, e aprire un nuovo fronte che hai tutto l'interesse che rimanga chiuso il più possibile è da idioti. Finchè il Kentucky rimaneva neutrale per i nordisti era praticamente impossibile pensare di usare il fiume per avanzare, la sponda destra dello stesso era molto più selvaggia e incapace di sostenere a lungo grosse forze. Quindi i nordisti per avanzare avrebbero dovuto invadere loro lo stato questo avrebbe portato i Kentuckiani ad arruolarsi e parteggiare per il sud e i nordisti si sarebbero trovati in grosse difficoltà a tenere le posizioni i sudisti avrebbero goduto almeno per 1 anno della superiorità numerica su quel fronte, quanto alla difesa del fiume, beh un punto favorevole in 500 km di fronte lo si trova sempre e giova ricordare che le difese sudiste dei fiumi furono sempre violate da truppe di terra.


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Ven 17 Mag 2013 - 15:32, modificato 1 volta

ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 507
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 53
Località : MANTOVA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  dan-acw il Ven 17 Mag 2013 - 15:15

ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Ciao
Forse mi sono espresso male io qualunque fossero le ragioni strategiche io dico che invadere uno stato, alienandosi così le simpatie dei suoi cittadini, e aprire un nuovo fronte che ai tutto l'interesse che rimanga chiuso il più possibile è da idioti. Finchè il Kentucky rimaneva neutrale per i nordisti era praticamente impossibile pensare di usare il fiume per avanzare, la sponda destra dello stesso era molto più selvaggia e incapace di sostenere a lungo grosse forze. Quindi i nordisti per avanzare avrebbero dovuto invadere loro lo stato questo avrebbe portato i Kentuckiani ad arruolarsi e parteggiare per il sud e i nordisti si sarebbero trovati in grosse difficoltà a tenere le posizioni i sudisti avrebbero goduto almeno per 1 anno della superiorità numerica su quel fronte, quanto alla difesa del fiume, beh un punto favorevole in 500 km di fronte lo si trova sempre e giova ricordare che le difese sudiste dei fiumi furono sempre violate da truppe di terra.

concordo, ma purtroppo Polk era un idiota.

dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 870
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  Giancarlo il Ven 24 Mag 2013 - 11:31

In riferimente alla presunta motivazione dei kentukyani di entrare a far parte della confederazione, dopo aver scorso i "battle orders" relativi alla battaglia di Perryville, combattuta in quello stato in occasione dell'invasione confederata, ho notato che i reggimenti unionisti originari del Kentuky surclassavano quelli confederati della medesima provenienza. Forse i confederati avevano sbagliato i conti sul Kentuky.

Giancarlo
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 782
Data d'iscrizione : 05.11.08
Età : 55
Località : Ferrara

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 24 Mag 2013 - 16:46

Giancarlo ha scritto:In riferimente alla presunta motivazione dei kentukyani di entrare a far parte della confederazione, dopo aver scorso i "battle orders" relativi alla battaglia di Perryville, combattuta in quello stato in occasione dell'invasione confederata, ho notato che i reggimenti unionisti originari del Kentuky surclassavano quelli confederati della medesima provenienza. Forse i confederati avevano sbagliato i conti sul Kentuky.
Ciao
E' proprio questo il punto!!!!
per me la popolazione dello stato si poteva dividere in 4 gruppi:
1) Nordisti;
2) Sudisti;
3) Simpatizzanti nordisti;
4) Simpatizzanti Sudisti;

I primi due gruppi si sono sarebbero schierati dalle due parti indipendentemente da quello che sarebbe successo.
Gli altri due sarebbero scesi in campo a seconda delle circostanze, l'invasione di Polk fece si che i simpatizzanti nordisti si arruolarono nelle forze dell'unione mentre i simpatizzanti sudisti sostanzialmente non parteciparono attivamente alla guerra, se come la geografia ci insegna a violare la neutralità del Kentucky fossero stati i federali sarebbe successo l'opposto!! e questo che mi fa dire che la disgraziata azione di Polk segnò il destino della guerra. Ho notato che dietro la cortina fumogena della propaganda il numero di Kentuckiani che si arruolarono nei 2 eserciti è molto bassa, certo non è una conclusione semplice anche perchè negli "official order" lo stato che arruola più unita federali è proprio il Kentucky, persino più di N.Y. Comunque credo che nello stato le cose stavano cambiando e guardando ancìhe i risultati delle elezioni del 1864 credo che se Hood fosse riuscito a mettere piede nello stato l'ultima parte della guerra sarebbe andata in modo diverso
Saluti
Bruno


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Mar 10 Set 2013 - 14:45, modificato 4 volte

ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 507
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 53
Località : MANTOVA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  dan-acw il Ven 24 Mag 2013 - 17:03

Giancarlo ha scritto:In riferimente alla presunta motivazione dei kentukyani di entrare a far parte della confederazione, dopo aver scorso i "battle orders" relativi alla battaglia di Perryville, combattuta in quello stato in occasione dell'invasione confederata, ho notato che i reggimenti unionisti originari del Kentuky surclassavano quelli confederati della medesima provenienza. Forse i confederati avevano sbagliato i conti sul Kentuky.

Caro Giancarlo il problema è proprio questo.
L'invasione del Kentucky fu organizzata sulla base dei rapporti di Morgan e sulle rassicurazioni di Generali quali Buckner, Breckenridge etc. i quali garantivano che migliaia e migliaia di uomini erano pronti ad imbracciare le armi per la confederazione e non aspettavano altro che un esercito confederato a cui aggregarsi. Bragg invece dovette tornarsene indietro con 20000 "inutili" fucili

dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 870
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 24 Mag 2013 - 17:42

Concordo. Proprio per questi motivi l'ultima speranza sudista nel 1862 era che una presenza confederata duratura smuovesse i kentuckiani tanto da fargli prendere le parti di uno schieramento. Fu per questo che Bragg seppur scettico decise di portare avanti l'inaugurazione del governatore filo-sudista.

Ciao

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kentucky 1861

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 13:16


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum