Italiani nella guerra civile

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 25 Set 2010 - 16:12

Non mi sembra che ci furono molti italiani al fronte a parte quelle minoranze all'interno di reggimenti come il 10th Louisiana, che non mi pare ci fosse a Manassas.
Anche nel nord l'appena citatò 39th New York (o Garibaldi Guard) era composto da tante altre nazionalità e in particolare ungheresi dato che spesso il reggimento portava la bandiera ungherese.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Generale Meade il Sab 25 Set 2010 - 16:17

In diversi siti che ho confrontato sulla storia della "Garibaldi Legon" viene confermato che combatterono anche alla prima battaglia di Manassas con il 10° Louisiana. Eccone uno:

http://www.ilportaledelsud.org/confederati.htm

Ciao
Meade

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 25 Set 2010 - 16:20

Giancarlo ha scritto:Denominare una unità di borbonici: Brigata Garibaldi, sarebbe un po come denominare una brigata di ebrei tedeschi: "Adolf Hitler Guards". Sad

Come ho già scritto, il motivo del (probabile) cambiamento di nome è più che legittimo, ma qualcuno conosce un documento oppure una fonte ufficiale che indichi tale cambiamento? Nella lettera del maggiore Marzoni che ho postato un po' di tempo fa in questo topic, la compagnia è chiamata "Garibaldi Guards Company" a pochi giorni dallo scioglimento: Non ho idea di quando avvenne il cambio di nome. Se uno di voi ufficiali ha la risposta attendo immediato dispaccio scratch

Claudio


Ultima modifica di Benjamin F. Cheatham il Sab 25 Set 2010 - 16:54, modificato 1 volta
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 25 Set 2010 - 16:31

Generale Meade ha scritto:In diversi siti che ho confrontato sulla storia della "Garibaldi Legon" viene confermato che combatterono anche alla prima battaglia di Manassas con il 10° Louisiana. Eccone uno:

http://www.ilportaledelsud.org/confederati.htm

Ciao
Meade


La Garibaldi Legion non uscì mai dalla Louisiana e non si trovò mai in nessuno vero scontro finendo con l'essere sciolta il maggio 1862 come ha già scritto Cheatham. A Manassas non c'era sicuramente come nemmeno vi era il 10th Louisiana, che proprio in quei giorni stava nascendo nel suo stato nativo. Il portale del sud non mi sembra che sia proprio un fonte attendibilissima.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Generale Meade il Sab 25 Set 2010 - 16:36

Faccio una riceraca su alcuni siti inglesi poi riferisco.

Ciao

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 25 Set 2010 - 17:00

Fidati, le ricerche di Chatham sono fatte sugli Official Records e la data dell'organizzazione del 10th Louisiana (ovvero il 22 luglio 1861, troppo tardi per poter partecipare a Manassas...) è confermata da due storici specializzati nello studio delle unità come Sifakis e Bergeron, e se non sbaglio anche dalla superata opera di Evans sulle unità confederate della Louisiana. Alla lettura della pagina segnalata da Meade, che ringrazio per la segnalazione, suggerirei di affiancare i post precedenti o meglio la loro trasformazione in articolo sul nostro sito alla paigna http://www.storiamilitare.altervista.org/Italianiesercitoconfederato.htm

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Generale Meade il Sab 25 Set 2010 - 17:19

In effetti in inglese non si trova molto. Le navi citate sembrano non corrispondere. Ho trovato un riferimento su Chatham Roberdeau Wheat che sembra (a questo punto bisogna usare il condizionale) abbia combattuto con Garibaldi nel sud italia e nella prima battaglia di Manassas.

http://www.findagrave.com/cgi-bin/fg.cgi?page=gr&GRid=7431325

Mi fido delle ottime ricerche di ns. Chatman, nel contempo vorrei però capire come è possibile che ci siano così tanti riferimenti sulla "Garibaldi Legion" che dicano tutti la quasi identica cosa. Sembra ci sia persino una bandiera confederata nel museo militare di Tronto a ricordare gli ex soldati borbonici che combatterono per i confederati. Se la cosa risultasse una bufala sarebbe clamoroso per tutti questi siti che propinano Storia campata in aria. Mi sembra troppo inverosimile.

Penso che probabilmente ci siano degli errori di traduzione che hanno distorto la realtà.
Torno brevemente a cercare nel web e se trovo qualche nuova notizia riferisco.

Ciao
Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 25 Set 2010 - 17:35

Wheat combatté con Garibaldi ma allo scoppio della guerra civile organizzò una sua unità, il 1st Louisiana Special Battalion conosciuto meglio come Tigri della Louisiana e combatté a Manassas, ma questa unità centra poco con gli italiani, sono i famosi zuavi sudisti che a volte vengono erroneamente indicati con l'uniforme zuava marrone. Le poche unità italiane (piccole compagnie) sono quelle indicate da Cheatham che ebbero vita breve e servirono più che altro come guardia di stato, gli altri italiani combatterono come tutti gli altri stranieri della guerra civile, ovvero infilati in qualche compagnia di normali reggimenti volontari. Il 10th Louisiana che viene tanto citato, se non erro aveva una compagnia di Italiani, e comunque quel reggimento ha una sua chiara storia che inizia a fine luglio 1861.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Mason&Dixon il Sab 25 Set 2010 - 18:01

Le seguenti unità della Louisiana hanno partecipato a First Bull Run: ARMY OF POTOMAC

Second Brigade (non attivamente ingaggiata), Brig-Gen. R.S.Ewell:
6 La Reg., Col. J.G. Seymour

Sixth Brigade, Col. Jubal A Early:
7 La Reg., Col. Harry T. Hays

Fanteria Distaccata:
8 La Reg. Col. H.B. Kelly

Queste sono le uniche unità di fanteria della Louisiana presenti alla battaglia, prese dalla fonte del 1° vol. di Battles and Leaders of the Civil War.

Ciao
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 25 Set 2010 - 18:03

Esatto solo pochi italiani, che si contavano sulla dita di una mano potevano essere presenti,
Tornando all'argomento italiani, togliere il nome "garibaldi" non lo escludo affatto, ma vorrei conoscerne la fonte. Sembra che tutte le ricerche sugli italiani in generale, partano da una fonte comune, sito libro o altro e che tutti hanno poi ripreso, ma di ufficiale non trovo niente, forse esisteva uno studio, ricerca o libro italiano oramai datato a cui molti fanno riferimento.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 25 Set 2010 - 18:27

Mason&Dixon ha scritto:Le seguenti unità della Louisiana hanno partecipato a First Bull Run: ARMY OF POTOMAC

Second Brigade (non attivamente ingaggiata), Brig-Gen. R.S.Ewell:
6 La Reg., Col. J.G. Seymour

Sixth Brigade, Col. Jubal A Early:
7 La Reg., Col. Harry T. Hays

Fanteria Distaccata:
8 La Reg. Col. H.B. Kelly

Queste sono le uniche unità di fanteria della Louisiana presenti alla battaglia, prese dalla fonte del 1° vol. di Battles and Leaders of the Civil War.

Ciao

E le Tigri della Louisiana di Wheat con l'Armata della Shenandoah, più una o due sezioni della Washington Artillery. Wink Con questo chiuderei la parentesi Manassas per concentrarci sull'argomento del topic.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Mason&Dixon il Dom 26 Set 2010 - 0:39

P.G.T. Beauregard ha scritto:
Mason&Dixon ha scritto:Le seguenti unità della Louisiana hanno partecipato a First Bull Run: ARMY OF POTOMAC

Second Brigade (non attivamente ingaggiata), Brig-Gen. R.S.Ewell:
6 La Reg., Col. J.G. Seymour

Sixth Brigade, Col. Jubal A Early:
7 La Reg., Col. Harry T. Hays

Fanteria Distaccata:
8 La Reg. Col. H.B. Kelly

Queste sono le uniche unità di fanteria della Louisiana presenti alla battaglia, prese dalla fonte del 1° vol. di Battles and Leaders of the Civil War.

Ciao

E le Tigri della Louisiana di Wheat con l'Armata della Shenandoah, più una o due sezioni della Washington Artillery. Wink Con questo chiuderei la parentesi Manassas per concentrarci sull'argomento del topic.

Ciao

Più che giusto! Riguardo la presenza delle Tigri della Louisiana l'avevi già accennato tu Wink Comandante, e poi si parlava solo di unità di fanteria... chiedo venia se sono intervenuto fuori topic.

Ciao
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Dom 26 Set 2010 - 2:17

(Non ricordo se ho già postato questa foto, in caso affermativo scusate l’errore.)

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

Il soldato italiano in questione è Abraham Baptista Vaccaro. Il nome fu americanizzato una volta arrivato nel nuovo mondo, mentre il cognome è erroneamente trascritto e nei vari roster si può trovare come Vaccarro o Baccaro. Il mio concittadino Battista, nacque vicino a Genova ed arrivo in Tennessee nel 1851 divenendo un residente di Memphis. Allo scoppio del conflitto si arruolò nel 3° reggimento di cavalleria del Tennessee agli ordini del colonnello Nathan B. Forrest (cosa che mi fa sentire vicino alla cavalleria confederata Very Happy ) il suo ruolo di combattente culminò nella battaglia di Shiloh. In seguito, nel luglio del 1862 fu trasferito al Dipartimento del Quartiermastro, dove rimase per tutta la guerra, ponendo fine al suo ruolo di soldato di prima linea. Si arrese come parte dell’Armata del Tennessee e fu rilasciato sulla parola il 26 aprile 1865. Morì a Memphis nel 1919.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 20 Set 2011 - 22:10

Dopo il genovese Vaccaro descritto nel post precedente, un altro ligure fu responsabile di un reparto con una forte presenza italiana. Il reggimento in questione era il 13° fanteria della Louisiana, nello staff il maggiore Anatole Placide Avegno.
Il padre, Filippo Giuseppe Avegno di Camogli (in provincia di Genova), si trasferì a New Orleans ed ebbe 10 figli. Morì il 3 aprile 1861 pochi giorni prima dell'inizio della guerra e pochi giorni prima che uno dei suoi figli: Placide, formasse un battaglione di sei compagnie. Questa unità con l'aggiunta di altre 4 compagnie, a settembre divenne il 13° reggimento. Fra le file furono arruolati numerosi soldati figli di italiani, che all'epoca erano definiti creoli-italiani o in maniera dispregiativa "Dagoes".
Per Avegno e gli altri italiani del reggimento, il battesimo del fuoco avvenne (come per il soldato Vaccaro) a Shiloh, che a questo punto diventa una delle battaglie con la più alta percentuale di italiani confederati.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 26 Nov 2011 - 23:42

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Rispetto alla Legione Garibaldi, le informazioni del Italian Guards Battalion sono molto scarse, neppure l’uniforme e’ conosciuta..........

Salutoni Claudio

Scrivevo così un po' di tempo fa, adesso le cose non sono cambiate, almeno dal punto di vista prettamente storico, non ho nessuna fonte che indichi notizie sull'uniforme indossata dai nostri connazionali, ma cercando tutt'altro in internet, ho trovato questa immagine:
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]
Io l'ho salvata nel PC ma senza darle per ora nessuna importanza. Se scoprirò qualcosa vi farò sapere.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Nordista78 il Sab 7 Gen 2012 - 17:51

Generale Meade ha scritto:Manifesto Unionista per l'arruolamento nella "Garibaldi Guards".

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Chi si fà avanti per primo? Very Happy

Meade. Question Embarassed (impossibilitato solamente perchè avanti con l'età)

Vorrei sapere se ci sono delle immagini o link delle uniformi che indossavano la Garibaldi Guard?


Nordista78
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 22.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 7 Gen 2012 - 20:03

Navigando in internet, ricordo di aver visto molte foto del reggimento, posto l'unica che ho sul PC:

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

Il tenente colonnello A. Repetti con il tricolore italiano


Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Bartelli

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 3 Feb 2012 - 23:36

Come detto in precedenti post, un certo numero di italiani si arruolarono nella marina confederata. Guardando alcuni elenchi ho scoperto che un nostro connazionale era addirittura imbarcato nella famosa CSS Alabama del capitano R.Semmes. Trovare informazioni è alquanto complesso e solo una manciata di notizie sono emerse. Nella lista dell’incrociatore confederato è indicato come A. G. Bartelli, ma ho trovato anche GiovanBattista Bartelli, come spesso accadeva, arrivati negli Stati Uniti i nomi erano storpiati o volutamente modificati.
La sua carriera nel mare era cominciata come cameriere nella marina mercantile. Nel 1863 a Cape Town, incontrò Raphael Semmes che gli propose di arruolarsi nella marina confederata, Bartelli accettò e si imbarcò sull’Alabama, il nostro divenne il cameriere personale (Captain’s Steward) di Semmes. Questa la descrizione che il Capitano fece del suo cameriere:”Un uomo pallido, piuttosto delicato e dalle maniere gentili; obbediente, rispettoso e attento, ma molto dipendente all’uso del vino”. Una delle condizioni per il suo arruolamento fu di non cedere all’alcool mentre era a bordo. Il 19 giugno 1864, GiovanBattista fu uno dei marinai che annegò a Cherbourg in Francia, quando il famoso incrociatore incontrò il suo destino nella famosa battaglia con l’USS Kearsarge.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 5 Ott 2012 - 1:38

Un altro italiano trovato. Non si tratta di un militare, ma di un civile che lavorava come impiegato al Dicastero della Marina alle dipendenze del ministro Mallory. La piccola squadra che componeva il Ministero fu formata da non più di una decina di persone durante tutta la guerra. Era composta dalla persona del Ministro, dal Capo ufficio, un messo, un archivista, un paio di aiutanti militari ed alcuni impiegati, tra questi C.E.L. Stuart. Nel registro della Marina è indicato come essere nato in Italia. Le mie ricerche non hanno portato risultati utili a ricostruire la storia di quest'uomo, anche perchè il suo vero nome è sicuramente celato nelle iniziali C.E.L. mentre Stuart sarà il cognome adottato una volta arrivato in America.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 2 Ago 2013 - 22:05

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Dopo il genovese Vaccaro descritto nel post precedente, un altro ligure fu responsabile di un reparto con una forte presenza italiana. Il reggimento in questione era il 13° fanteria della Louisiana, nello staff il maggiore Anatole Placide Avegno.
Il padre, Filippo Giuseppe Avegno di Camogli (in provincia di Genova), si trasferì a New Orleans ed ebbe 10 figli. Morì il 3 aprile 1861 pochi giorni prima dell'inizio della guerra e pochi giorni prima che uno dei suoi figli: Placide, formasse un battaglione di sei compagnie. Questa unità con l'aggiunta di altre 4 compagnie, a settembre divenne il 13° reggimento. Fra le file furono arruolati numerosi soldati figli di italiani, che all'epoca erano definiti creoli-italiani o in maniera dispregiativa "Dagoes".
Per Avegno e gli altri italiani del reggimento, il battesimo del fuoco avvenne (come per il soldato Vaccaro) a Shiloh, che a questo punto diventa una delle battaglie con la più alta percentuale di italiani confederati.

Claudio

Ho postato la storia del mio concittadino genovese in uno dei gruppi più numerosi di facebook: "Defending the heritage". Gli americani hanno gradito parecchio la storia di questo italiano con una sessantina di condivisioni, 220 e passa "mi piace" e molti commenti favorevoli. Qui c'è il link del gruppo, basta sfogliare e si trova facilmente il post.
www.facebook.com/pages/Defending-the-Heritage/105448059536657?ref=stream&hc_location=stream

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  stonewall61 il Ven 21 Nov 2014 - 20:52

riapro la discussione.
ci sono notizie,per curiosita',su gruppi di toscani arruolati per l'unione o per la confederazione?

e' solo una curiosita',pero' si trova nulla a riguardo anche con i blu?

attendo risposte se mi potreste dare queste informazioni ve ne sarei molto grato.
avatar
stonewall61
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.04.14
Età : 17
Località : Querceta

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 21 Nov 2014 - 23:22

Fra le fila confederate non penso ci fossero molti settentrionali, la maggior parte erano soldati meridionali. Forse fra le file della compagnia A del 39° New york (l'unica italiana del reggimento) c'erano dei toscani. Il link che segue, elenca più di 2000 nomi di soldati che fecero parte del 39°. Se hai voglia di passarti qualche ora a spulciare i cognomi  e vedere se c'è ne uno toscano:

http://www.nps.gov/civilwar/search-soldiers.htm?submitted=1&battleUnitCode=UNY0039RI

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 22 Nov 2014 - 14:32

Anche se non si può considerare italiano dato che i genitori erano americani e lui stesso crebbe in Maine, il generale unionista Thomas W. Hyde nacque a Firenze.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Lun 16 Feb 2015 - 18:39

Un probabile italiano.
Joseph (Giuseppe?) Minghini, compagnia D, 12° reggimento di cavalleria della Virginia:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Curioso il fregio sul cappello.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 17 Feb 2015 - 10:40

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Un probabile italiano.
Joseph (Giuseppe?) Minghini, compagnia D, 12° reggimento di cavalleria della Virginia:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Curioso il fregio sul cappello.

Claudio

Si tratta del vecchio fregio per la fanteria utilizzato dall'esercito federale, prevalentemente sugli shako del 1832. Curioso che sia usato da un ufficiale di cavalleria e nel 1860 ma non è la prima volta che li vedo sui cappelli confederati.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2791
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Italiani nella guerra civile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum