Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  Wild Bill il Mer 25 Feb 2009 - 22:59

Louisa Cody: But tomorrow is Sunday. Do we have to ride on Sunday?
Wild Bill Hickok: Well, there's no Sunday west of Junction City, no law west of Hayes City and no God west of Carson City.


Non è facile essere una leggenda, men che meno se lo si diventa in vita. Probabilmente Wild Bill Hickok diventò tale suo malgrado, anche se nel ruolo sembrava trovarcisi bene. Quanto fu sé stesso e quanto frutto di certo giornalismo non è facile sapere ma è certo che la sua vita sembrava attagliarsi perfettamente al desiderio di emozioni e facile folklore che i lettori dell’epoca richiedevano. Noi pensiamo che il mito della frontiera sia contemporaneo, diffuso dai registi hollywoodiani; in realtà anche allora esisteva un intero repertorio di stereotipi sul selvaggio west a cui Wild Bill sembrava conformarsi in modo esemplare. Anche il fisico lo aiutava, era alto e prestante, con una criniera che non lo faceva passare inosservato e con uno sguardo intenso che incuteva timore e rispetto. Il perfetto uomo della frontiera. Fu altrettanto ammirato dalle soldatesche e dai mandriani così come dalle signore bene di Chicago perché se c’era qualcuno che poteva aspirare a summa teologica del west questi era lui. Non c’è elemento caratterizzante dell’epoca che lui non abbia incarnato o vissuto. Pensiamo al mito del pistolero, dell’integerrimo marshall, del giocatore di poker, dello scout…Anche quando ha assunto il ruolo di soldato lo ha fatto niente di meno che nel settimo cavalleggeri di Custer…insomma, è come se avesse vissuto affinché della sua vita potessero farne un bel film western con tutti i crismi!!!! Anche la sua morte è molto cinematografica, spalle alla porta, mano di poker e pallottola dell’ubriaco di turno. Fine dei giochi. Sembra di sentire la musica di sottofondo ma è tutto vero. Sappiamo anche che carte aveva in mano, due otto neri, due assi neri e un jack che da allora si chiamano la mano del morto!
Comunque, visto che ci siamo, sfatiamo la sua fama di killer spietato. Alle sue Colt Navy revolvers vennero attribuite centinaia di tacche ma, secondo diversi studi, sembra che le vittime accertate non furono più di sei o sette, escludendo ovviamente gli indiani che secondo l’uso dell’epoca non contavano, e gli uomini uccisi nel periodo della guerra civile. L’errore di calcolo deriva sicuramente dal fatto che ogni episodio di sangue in cui fu coinvolto venne amplificato dai giornali e dai testimoni che ad ogni nuova intervista aggiungevano particolari inverosimili. Come la sua abilità con le pistole che fu sì notevole ma mai sovrumana come i racconti del tempo sembrano asserire. Certo è che era coraggioso e che prendeva il suo tempo per mirare con accuratezza e freddezza. Anche in guerra non si curava di compiere azioni temerarie infiltrandosi tra le linee nemiche e conquistandosi il rispetto dei commilitoni. Oggi è sepolto, vicino a Deadwood, accanto a Calamity Jane e la cosa deve di certo seccarlo perché sembra che in vita la conoscesse appena e soprattutto che la sopportasse ancor meno. Immagino che anche finire nel Forum insieme a tanti generali sudisti lo secchi un pochino. Ma da vera icona pop è sicuramente un inconveniente che è in grado di sopportare.
Wild Bill
Wild Bill
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 57
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Re:Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 25 Feb 2009 - 23:12

Bella descrizione del personaggio Hickok, invece il soldato Hickok su quale(o quali) fronti della guerra ha combattuto, all'est o all'ovest?

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
Benjamin F. Cheatham
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3431
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty soldato will bill

Messaggio  Wild Bill il Gio 26 Feb 2009 - 13:11

Da un'intervista rilasciata da lui stesso nel 1867 al'Harpers Weekly sembra che fosse in Missouri, southern Kansas e Arkansas. Racconta di aver passato 5 mesi infiltrato nelle truppe del Generale Price spacciandosi per il fratello di un ribelle texano e di aver effettuato una azione spettacolare per riunirsi alle truppe di Curtis che risiedevano dall'altraparte del Sandy river, riuscendo persino a rubare un cavallo. E' interessante la sua descrizione delle truppe, dove regolari e ribelli si mescolavano in un clima da tagliagole. Il sito dove ho trovato questa informazione è legendsofamerica.com. E' una lettura un pò lunga ma divertente. Quanto al periodo con Custer è subito dopo la guerra. Morirono entrambe a distanza di pochi mesi nel 1876 e la moglie di Hickok rimpianse che non avesse trovato la sua fine a little big horn piuttosto che in un saloon a deadwood...... Very Happy
Wild Bill
Wild Bill
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 57
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Wild Bill Hickok - It's the other man or me

Messaggio  George Armstrong Custer il Gio 26 Feb 2009 - 21:37

Cara Wild Bill,vediamo se sei preparata:cosa ti ricorda l'espressione "la mano del morto"?

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
George Armstrong Custer
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2501
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Re: Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  Wild Bill il Gio 26 Feb 2009 - 22:27

Innanzitutto di giocare a poker RIGOROSAMENTE con lo sguardo alla porta del saloon e soprattutto di stare in campana se ti escono due otto neri, due assi neri e un jack (ma forse era la regina, le cronache sono in dubbio).
Caro Custer, come lei forse sa il vecchio Bill ha avuto in comune con il suo omonimo non solo l'anno della dipartita, seppure con modalità un pò diverse, ma anche i caratteri somatici e la chioma fluente, tanto che qualcuno giunse anche a scambiarli. Avevano anche un certo attaccamento al whiskey e alle carte ma del resto chi non lo aveva, all'epoca? Anche Grant, se non sbaglio, ogni tanto affogava la malinconia nel southern comfort.....
Wild Bill
Wild Bill
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 57
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Wild Bill Hickok- It's the other man or me

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 27 Feb 2009 - 19:38

Brava! Vedo che sei preparata!
Comunque,Custer,suo malgrado,è diventato più famoso di Wild Bill! Very Happy

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
George Armstrong Custer
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2501
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Re: Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  forrest il Sab 28 Feb 2009 - 0:40

In effetti,questo Wild Bill,non l'avevo mai sentito nominare.
forrest
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Re: Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  Wild Bill il Dom 1 Mar 2009 - 22:45

forrest ha scritto:In effetti,questo Wild Bill,non l'avevo mai sentito nominare.

Wild Bill Hickcok è come la Settimana Enigmistica: vanta centinaia di tentativi di imitazione. E' il pesonaggio western più imitato e abusato dell'intera epopea. Meglio ancora di Buffalo Bill che ha fatto comunque una fine malinconica. Lui invece è morto e vissuto alla grande, una vita che sembra un copione. Infatti su IMDB (the Internet Movie Database) c'è un lunghissimo elenco di film, nonchè svariate serie tv, a lui ispirati.
Me ne sono appropriata perchè mi intrigava una personalità così poliedrica e poi perchè con la guerra civile un pò "ci azzecca" visto che ha fatto la spia, lo scout e l'irregolare. Non deve essere stato facile fare l'infiltrato per 5 mesi tra le linee nemiche considerato che ovunque andasse veniva riconosciuto. Un bel fegato, direi! E vogliamo trascurare il fatto che comunque, nonostante il whiskey e le carte, sia sempre stato dalla parte della legge? Era facile all'epoca attraversare il confine della legalità, specialmente sapendo sparare a quel modo.
Wild Bill
Wild Bill
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 57
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Re: Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  Generale Meade il Ven 18 Dic 2009 - 23:17

Wild Bill Hickok, ovvero James Butler Hickok. Il nomignolo "Wild Bill", glielo appiopparono subito dopo la ACW per sbaglio, ma devessere che a lui risultò gradito, perchè se lo tenne.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

La "Mano del Morto". Il suo uccisore, Jack Mc Call, fu stranamente assolto per il vile omicidio. Ci volle una ulteriore denuncia di un amico di Hickok, per processare l'anno dopo il suo assassino e portarlo alla forca.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il poster dell'omonimo film del 1995, dedicato al pistolero forse più famoso del West dopo Billy il Kid e Wyatt Earp.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Nella ACW come soldato fù mediocre, ma come spia e semi guerrigliero dei federali, si fece onore.

Saluti, Meade.

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] 465928
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4051
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i] Empty Re: Wild Bill Hickok - [i]it's the other man or me [/i]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum