La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

La Csa avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza?E come?

Messaggio  George Armstrong Custer il Mar Mag 05, 2009 1:59 pm

Caro Beall,penso che gli Stati del Sud anche oggi continuino a ricordare con orgoglio quella che,per loro,è stata la "Gloriosa Causa"e siano rimasti fedeli alle loro tradizioni e ai loro caduti durante la guerra civile,nonchè credo che siano molto legati ai protagonisti principali della guerra come i generali Lee e Jackson;lo dimostrano anche le statue erette in loro onore.Anche il fatto di avere condotto la guerra a viso aperto senza utilizzare i metodi della guerriglia è sicuramente motivo di orgoglio e di vanto per il Sud,e forse,sotto questo profilo,Luraghi ha ragione.
Penso che anche il Nord riconosca il valore e le capacità dimostrate dai combattenti Sudisti:essi sono acquisiti come "eroi"Americani e quindi sono diventati patrimonio comune per tutta L'America,"politically correct" permettendo.
Come scrive Luraghi nel suo libro"La spada e le magnolie" nel Sud si respira e si respirerà sempre un'aria diversa rispetto al Nord,le ferite della guerra non si cancelleranno mai perchè rimarrà sempre vivo il ricordo di essa come esperienza tragica condivisa,come rimarrà viva l'identità dei Sudisti quale nazione a sè rispetto agli yankees,soltanto che questa identità viene vissuta in modo pacifico e non a livello di scontri armati.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Ospite il Mar Mag 05, 2009 2:05 pm

Ma questo è il retaggio ed il rispetto verso il proprio passato che viene, logicamente, celebrato. Ma per segni io intendevo veri e propri contrasti di una certa rilevanza tra ilnord ed il sud. Copntrasti tra i singoli stati ed il governo federale sono all'ordine del giorno e non passa anno che qualche stato, e non solo del sud, non paventi la secessione...ma sono giochi politici. Attualmente esistono condizioni economiche,politiche o sociali che non ricordano nemmeno lontanamente quelle del 1861 e quindi constrasti reali tra il nord ed il sud o ferite da rimarginare non ne esistono davvero più. Esiste il ricordo, esiste l'identità, madi certo nessun rancore o nessuna rivendicazione.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La Csa avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  George Armstrong Custer il Mar Mag 05, 2009 3:28 pm

Caro Beall,la mia era solo una premessa che ritenevo necessaria per illustrare meglio la questione,per arrivare alle conclusioni a cui sei arrivato anche tu.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  George H. Thomas il Mar Mag 05, 2009 4:31 pm

Lloyd J. Beall ha scritto:Ma questo è il retaggio ed il rispetto verso il proprio passato che viene, logicamente, celebrato. Ma per segni io intendevo veri e propri contrasti di una certa rilevanza tra ilnord ed il sud. Copntrasti tra i singoli stati ed il governo federale sono all'ordine del giorno e non passa anno che qualche stato, e non solo del sud, non paventi la secessione...ma sono giochi politici. Attualmente esistono condizioni economiche,politiche o sociali che non ricordano nemmeno lontanamente quelle del 1861 e quindi constrasti reali tra il nord ed il sud o ferite da rimarginare non ne esistono davvero più. Esiste il ricordo, esiste l'identità, madi certo nessun rancore o nessuna rivendicazione.

Sono assolutamente d'accordo. Intendevo solo che quello che è accaduto ha avuto un'impatto tanto grande che è impossibile ignorarlo.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Ospite il Mar Mag 05, 2009 10:46 pm

Si, questo è naturale. Gli Stati Uniti sono un paese molto più maturo del nostro ed hanno saputo far pace con il proprio passato con molta più maturità di noi.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Lt. Richard W."Dick" Dowl il Mar Mag 12, 2009 4:34 pm

George H. Thomas ha scritto:
Lloyd J. Beall ha scritto:Ma secondo voi, il sud avrebbe avuto bisogno di una Guerra Lampo per vincere il conflitto?

Bè, il fatto innegabile è che più tempo passava, più l'Unione poteva allargare e sfruttare la sua superiorità numerica e industriale, e quindi prima il Sud sconfiggeva le armate nordiste, meglio era. Un'avversario che soffre di inferiorità a livello tecnico-industriale ha due alternative : o cercare di logorare l'avversario, sperando di convincerlo a aprire negoziati, oppure approfittare della propria momentanea forza per assestargli un colpo potente che lo conduca fuori dalla guerra oppure azzeri la sua capacità offensiva per qualche tempo, permettendo di allestire le proprie difese.
Ma data la situazione particolare, per vincere il Sud aveva alla fin fine due speranze : o stancare il Nord sconfiggendo ripetutamente le sue armate e convincendo i nordisti a mandare a casa Lincoln, oppure assestare un colpo così tremendo che Lincoln sarebbe stato costretto a aprire negoziati. Non intravedo altre possibilità realistiche.

La stessa cosa che penso io
avatar
Lt. Richard W."Dick" Dowl
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 21
Data d'iscrizione : 11.05.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Ospite il Gio Giu 25, 2009 10:04 pm

si potrebbe quindi quasi dire che, superato "l'effetto sorpresa" il Sud fosse già condannato alla sconfitta ma non lo sapeva ancora. La guerra lampo non fu possibile e l'estero non intervenne. Queste due premesse erano indispensabili.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

la CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza ? e come ?

Messaggio  R.E.Lee il Ven Set 18, 2009 9:42 am

P.G.T. Beauregard ha scritto:
Lloyd J. Beall ha scritto:Molto semplicemente, il Sud perse per il naturale esaurimento della sua rserva bellica ed umana. Se nel 1864-65 avessero potuto combatere gli ettari di terreno e le balle di cotone allora il Sud avrebbe avuto ancora possibilità; dovendo ancora combattere gli uomin isparando proiettil ied essendo finiti gli uni e gli altri, la rra fu persa per semplice "spegnimento" di uno dei partecipanti ad essa.

Condivido pienamente. Alla fine della guerra la Confederazione stava diventando in grado di produrre armi, uniformi e molte delle cose necessarie alle armate. Mancavano però esse per difendere gli stabilimenti e per difendere la confederazione stessa, quindi quando il sud si mise in moto era troppo tardi, il nemico era penetrato a fondo e non vi erano gli uomini per respingerlo. Tante risorse umane, e non solo, erano andate perdute già da molto tempo e i tanto faticati progressi andarono in fumo. La Confederazione non perse perchè non fu all'altezza del nord, perse perchè gli mancarono gli uomini e il tempo (e ovviamente perchè vennero commessi tanti errori militari).

Ciao,
Beauregard

mi sposto qui che mi sembra il topic più adatto:
volendo elaborare una strategia ad "hoc" con il comodissimo "senno di poi", in base agli avvenimenti bellici visti a posteriori (facile..eh ?), direi che la confederazione avrebbe dovuto optare per una strategia fondata su due cardini:

1) sfruttare l'entusiasmo iniziale , approfittare del poco consenso che l'entrata in guerra aveva suscitato nel nord, dove l'opposizione alla guerra era forte, per tentare di vincere la guerra velocemente.

2) una volta appurato che ciò era difficile per tanti motivi, applicare una strategia attendista, evitare il più possibile le battaglie ed economizzare al massimo le forze in attesa che l'apparato produttivo sudista appena nato, fosse in grado di soddisfare le esigenze belliche.

mi rendo conto che ciò che ho scritto appartiene alla fantastoria.....figuriamoci se i sudisti avrebbero anche volendo, applicare una strategia simile ! oltretutto per evitare il più possibile le battaglie, avrebbero dovuto cedere interi lembi dei loro stati....e chi sarebbe andato a dirlo ai governatori ?...vabbè oramai l'ho postato...post scriba manent (non sò di preciso cosa vuol dire, ma mi sembra che suoni bene !!! cheers )

lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  George H. Thomas il Ven Set 18, 2009 11:50 am

Caro Lee, il problema è che anche se l'apparato produttivo della Confederazione avesse raggiunto un livello soddisfacente, quello dell'Unione sarebbe intanto arrivato a livelli stratosferici, visto che non sarebbero bastati pochi anni per fare una cosa del genere.
Ma la strategia dilatoria da te dilaniata era quella strategicamente più corretta, considerato lo scarso seguito della guerra al Nord e considerando anche l'inefficienza dei suoi ufficiali superiori. Ma, come tu stesso hai detto, fatalmente si sarebbero dovuti abbandonare vasti territori, e i governatori sudisti non passavano certo per gente poco campanilistica...

Thomas
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Ospite il Ven Set 18, 2009 6:05 pm

Vorrei ndare anche oltre parlando del cosiddetto"senno di poi". Se i sudiati avessero avuto un sentore di cosa sarebbe poi succeso avrebbero atteso almeno qualche anno o da qualche anno avrebbero cominciato a prepararsi prima di dar vita al tentativo di ribellione, anni con i quali avrebbero potuto con molta discrezione preparare una strategia difensiva territoriale a lungo termine.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven Set 18, 2009 6:36 pm

Giusta ossevazione, ma credo che prepararsi ad una ribellione, preparare una strategia qualche anno prima del conflitto, non sarebbe stato possibile dato che ci sarebbero state fughe di notizie e spiate varie.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3386
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven Set 18, 2009 7:23 pm

Credo anche che l'elezione di Lincoln alla presidenza degli Stati Uniti nel 1860 abbia avuto un effetto dirompente per il Sud.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Ospite il Ven Set 18, 2009 9:10 pm

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Giusta ossevazione, ma credo che prepararsi ad una ribellione, preparare una strategia qualche anno prima del conflitto, non sarebbe stato possibile dato che ci sarebbero state fughe di notizie e spiate varie.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis

Non saebbe comunque stato impossiile. I cosiddetti preparativi avrebbero potuto essere tanto semplici quanto inevitabili. LI governi nazionali, senza alcuna tresca massonica sottobanco avrebbero potuto ugualmente, in vista delle cattive acque con il nord, organizzare meglio la propria e conomia, prepare infrastrutture passive e potenziare le proprie marine mercantili (da traformare all'occorrenza in militari) e le guardie nazionali. Non è fantascienza visto che è esattamente quello che ha fatto la Slovenia nei due anni immediatamente precedenti al suo distacco dalla Federazione Iugoslava. Figuratevi che per quasi due anni, per evitare la leva federale, venenro nascosti i documenti anagrafici dei diciottenni e le forze vennero tutte convogliate nella guardia nazionale slovena che intanto veniva addestrata e, con la scusa di esercitazioni, creava fortificazioni e difese passive che fermarono durante la Guerra dei Dieci Giorni l'Armata Federale. Se è stato possibile negli anni novanta dello scorso secolo, figuriamoci nella metà dell'Ottocento.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: La CSA avrebbe potuto guadagnare la propria indipendenza? E come?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum