Preparazione dei generali, Nord e Sud

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 1 Mag 2009 - 14:24

Siccome in altre discussioni si è parlato della qualità dei generali e sul fatto che prima della guerra molti non fossero mai stati soldati, ho pensato che fosse utile dare alcuni dati. Queste sono tutte informazioni tratte dai due volumi di Ezra J. Warner “Generals in Gray” e “Generals in Blue”. In questi libri l’autore tiene conto solo dei generali promossi dal governo centrale. In realtà per quanto riguarda la Confederazione oltre ai 425 generali riconosciuti ce ne sarebbero circa altri 137. Per gli USA oltre ai 583 nominati da Washington ce ne furono 1367 nominati dai singoli stati, ecc.

I generali sono stati classificati per la loro principale occupazione prima della guerra, mentre per alcuni è stato difficile classificarli. Ad esempio molti politici studiarono legge e molti avvocati possedevano piantagioni. Non furono ad esempio solo 129 i confederati che si diplomarono a West Point o servirono per uno o più anni nell’esercito americano, ma ce ne sono altri 39. Ad esempio D.H. Hill e Thomas J. Jackson sono classificati come insegnanti nonostante frequentarono West Point e servirono nell’esercito.

Avvocati, giuristi: USA 126, CSA 129
Soldati professionisti: USA 194, CSA 125
Uomini d'affari: USA 116, CSA 55
Contadini: USA 23, CSA 42
Politici: USA 47, CSA 24
Insegnanti: USA 16, CSA 15
Ingegneri civile: USA 26, CSA 13
Studenti: USA 8, CSA 6 (non a West Point perchè vengono contati come militari)
Dottori: USA 11, CSA 4
Religiosi: USA 1, CSA 3
Frontiersman, peace officers: USA 2, CSA 3
Agenti per gli affari indiani: USA 0, CSA 2
Ufficiali della marina: USA 3, CSA 2
Editori: USA 6, CSA 1
Non classificabili: USA 4, CSA 1
Totale: USA 583, CSA 425

Dei 425 generali confederati, 146 studiarono a West Point e altri dieci vi passarono almeno un anno. Diciannove furono ufficiali nell’esercito americano senza essere stati all’accademia. A combattere contro il Messico furono in cinquantuno, cinque o più contro i Creek e i Seminole. Il Virginia Military Institute fornì diciassette generali, la South Carolina Military Academy quattro, altre scuole militari non meno di due. Di sicuro dieci generali erano già ufficiali nella milizia statale, mentre due combatterono nella guerra d’indipendenza del Texas e tre furono ufficiali della marina americana. Due generali erano veterani dell’esercito inglese, uno studiò a L’Ecole Militaire di Parigi. In totale 272 avevano avuto un addestramento militare o esperienza sul campo, poco meno di due terzi dei generali confederati. Tutti gli otto full-general si diplomarono a West Point e anche 14 dei 17 tenenti generali. Dei rimanenti tre, Richard Taylor aveva avuto esperienza sul campo. Dei 72 maggior-generali solo nove non ebbero mai contatti con la vita militare.

Dei 583 generali unionisti ben 217 si diplomarono a West Point, altri 11 frequentarono l’accademia ma non conclusero gli studi e nove provenivano da altre scuole militari. Dall’esercito regolare provenivano 33 generali e altri tre dalla marina, 40 erano ufficiali della milizia di stato. Altri venti erano ufficiali stranieri immigrati negli USA, 62 avevano combattuto nella guerra contro il Messico o in altri conflitti e 188 erano civili senza alcuna esperienza militare.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2890
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Sab 2 Mag 2009 - 22:05

Dopo aver fatto meritatissimi complimenti a Beuregard per queste preziosissime informazioni, vorrei segnalare che nell'esercito unionista vi erano diversi generali e ufficiali di origine tedesca, per la maggior parte rivoluzionari del 1848 emigrati dopo il fallimento dei moti tedeschi. Alcuni esempi sono il generale Adolph von Steinwehr, che comandò una divisione a Gettysburg, e il generale Franz Sigel, noto per la sua cocente sconfitta a New Market del 1864 a opera di Early.
Vi era anche il generale Wladimir Krzyzanovski (tra le altre cose cugino di Chopin), membro di una famiglia polacca ricca di soldati che lottarono con Napoleone o nella Rivoluzione del 1830, anche lui partecipante alla battaglia di Gettysburg.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  Ospite il Dom 3 Mag 2009 - 10:56

Ricordiamo che più di mezzo milione di soldati, ovvero circa un quarto del Grande Esercito della Repubblica, era tedesco.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

preparazione dei generali, nord e sud

Messaggio  R.E.Lee il Mer 6 Mag 2009 - 15:42

personalmente condivido le affermazioni che ci riporta custer: "nella CW i generali impararono a fare la guerra facendola". nessuno, nemmeno fra i militari di carriera più celebrati, allo scoppio delle ostilità aveva mai guidato masse così enormi di soldati e di cittadini/soldati. come se non bastasse le nuove armi modificarono ulteriormente le concezioni tattiche dell'epoca. davis fù bravo nel settore della virginia trovando quasi subito l'uomo giusto : il gen. lee. altrettanto non si può dire di lincoln che per tre anni avvicendò su quel fronte generali su generali senza cavarci fuori un gran chè. ma siccome la fortuna aiutò, se non i più bravi, i più forti, fù un ex/mesticagnolo praticamente sconosciuto al quale, allo scoppio delle ostilità, nessuno voleva dare un comando, a rivelarsi il generale giusto per far vincere la guerra all'unione.


gen. lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Preparazione dei generali,Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Mer 6 Mag 2009 - 16:13

Sono perfettamente d'accordo con il ns Lee.All'inizio della guerra,i Comandanti di allora non avevano mai guidato un contingente di uomini superiore ad un Reggimento e quindi erano impreparati a coordinare grandi masse di soldati.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Mer 6 Mag 2009 - 16:16

George Armstrong Custer ha scritto:Sono perfettamente d'accordo con il ns Lee.All'inizio della guerra,i Comandanti di allora non avevano mai guidato un contingente di uomini superiore ad un Reggimento e quindi erano impreparati a coordinare grandi masse di soldati.

Assolutamente vero. Gli unici ufficiali con un minimo di esperienza in questo senso (e si trattava di esperienze che li avrebbero sfavoriti più che aiutati), erano i generali richiamati del 1812 e, in misura minore, gli ufficiali superiori della guerra col Messico (come Scott e Patterson).
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

preparazione dei generali, nord e sud

Messaggio  R.E.Lee il Ven 8 Mag 2009 - 17:45

R.E.Lee ha scritto:personalmente condivido le affermazioni che ci riporta custer: "nella CW i generali impararono a fare la guerra facendola". nessuno, nemmeno fra i militari di carriera più celebrati, allo scoppio delle ostilità aveva mai guidato masse così enormi di soldati e di cittadini/soldati. come se non bastasse le nuove armi modificarono ulteriormente le concezioni tattiche dell'epoca. davis fù bravo nel settore della virginia trovando quasi subito l'uomo giusto : il gen. lee. altrettanto non si può dire di lincoln che per tre anni avvicendò su quel fronte generali su generali senza cavarci fuori un gran chè. ma siccome la fortuna aiutò, se non i più bravi, i più forti, fù un ex/mesticagnolo praticamente sconosciuto al quale, allo scoppio delle ostilità, nessuno voleva dare un comando, a rivelarsi il generale giusto per far vincere la guerra all'unione.


gen. lee


volevo fare una puntualizzazione.
ho chiamato grant ex/mesticagnolo non in termini dispregiativi. volevo solo affermare che per il nuovo tipo di guerra che andava profilandosi, praticamente tutti gli ufficiali, di carriera e non, partivano alla pari. la "selezione bellica", per così dire, avrebbe fatto emergere i più bravi.


gen. lee

ps: tra l'altro, uno dei miei migliori amici, di professione, fà proprio il mesticagnolo !!!
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Preparazione dei generali,Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 8 Mag 2009 - 18:02

Grant si era diplomato a West Point classificandosi 21° su una classe di 39 allievi,era un ex ufficiale di carriera,si era comportato valorosamente nella guerra contro il Messico,aveva quindi tutti i numeri e la competenza per emergere,a parte un periodo sfortunato alle spalle.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

preparazione dei generali, nord e sud

Messaggio  R.E.Lee il Ven 8 Mag 2009 - 18:09

George Armstrong Custer ha scritto:Grant si era diplomato a West Point classificandosi 21° su una classe di 39 allievi,era un ex ufficiale di carriera,si era comportato valorosamente nella guerra contro il Messico,aveva quindi tutti i numeri e la competenza per emergere,a parte un periodo sfortunato alle spalle.


....ed infatti non tardò ad emergere ....!

gen. lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Preparazione dei generali,Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 8 Mag 2009 - 19:26

Sulla preparazione dei Generali e degli ufficiali,teniamo presente che i due eserciti del Nord e del Sud dovettero essere comandati,in massima parte,soprattutto all'inizio,da ufficiali improvvisati;il numero degli ufficiali,in servizio attivo o meno,provenienti da West Point era assolutamente inadeguato.Divenne necessario ricorrere ad elementi sprovvisti di preparazione e,in alcuni casi,affidargli importanti comandi.Và detto,però,che qualche ufficiale uscito da West Point non si dimostrò all'altezza della situazione,mentre molti colonnelli e generali non di carriera raggiunsero un ottimo grado di competenza,come,ad es.il colonnello dell'Unione,poi generale,J.Chamberlain,distintosi a Gettysburg,che nella vita civile era un insegnante.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

preparazione dei generali, nord e sud

Messaggio  R.E.Lee il Ven 8 Mag 2009 - 19:34

caro custer, vero....!!!
per "par condicio" , io citerei il mitico forrest, commerciante di schiavi, che armò un reggimento a sue spese.

gen. lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Ven 8 Mag 2009 - 22:55

R.E.Lee ha scritto:caro custer, vero....!!!
per "par condicio" , io citerei il mitico forrest, commerciante di schiavi, che armò un reggimento a sue spese.

gen. lee

Caro Lee, molti generali nordisti "politici" e non fecero più o meno la stessa cosa. Qualcuno voleva mettersi ulteriormente in luce, qualcuno invece voleva sostenere la causa in cui credeva, come per esempio il generale Abram Duryée (la cui brigata lottò a Antietam).
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Preparazione dei generali,Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Sab 9 Mag 2009 - 11:42

Il fatto che Grant-come anche Longstreet che faceva parte della stesso corso all'Accademia di West Point- non provenisse da una famiglia facoltosa,era la riprova che,contrariamente a quanto si diceva allora,West Point accoglieva anche giovani che non appartenessero a famiglie importanti o danarose.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Sab 9 Mag 2009 - 15:28

George Armstrong Custer ha scritto:Il fatto che Grant-come anche Longstreet che faceva parte della stesso corso all'Accademia di West Point- non provenisse da una famiglia facoltosa,era la riprova che,contrariamente a quanto si diceva allora,West Point accoglieva anche giovani che non appartenessero a famiglie importanti o danarose.

A quanto ne so, bastava che il deputato locale rimanesse positivamente impressionato da un giovane, perchè venisse mandato a West Point.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Preparazione dei generali,Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Sab 9 Mag 2009 - 15:49

Caro Thomas,prima dello scoppio della guerra civile,vi era una polemica montata da una parte dell'opinione pubblica che non vedeva di buon occhio l'Accadema,la quale sosteneva che i membri del Congresso segnalavano solo i figli di gente importante e facoltosa.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Preparazione dei generali,Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Sab 9 Mag 2009 - 21:01

Quando iniziò la guerra,nel 1861,mancavano anche ufficiali di stato maggiore sufficientemente addestrati in merito,nè esistevano scuole di specializzazione che li formassero.West Point non teneva corsi ad hoc in questo senso.Anche in questo caso,l'esperienza venne fatta sui campi di battaglia.Soprattuttto per il Nord si dovette contare,all'inizio, sull'esperienza che alcuni ex ufficiali si erano formati in ambito civile che però,per quanto riguarda i generali Halleck e McClellan,non credo sia servita a molto.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Lun 11 Mag 2009 - 14:42

George Armstrong Custer ha scritto:Quando iniziò la guerra,nel 1861,mancavano anche ufficiali di stato maggiore sufficientemente addestrati in merito,nè esistevano scuole di specializzazione che li formassero.West Point non teneva corsi ad hoc in questo senso.Anche in questo caso,l'esperienza venne fatta sui campi di battaglia.Soprattuttto per il Nord si dovette contare,all'inizio, sull'esperienza che alcuni ex ufficiali si erano formati in ambito civile che però,per quanto riguarda i generali Halleck e McClellan,non credo sia servita a molto.

Il problema degli Stati Maggiori è stato risolto solo tardivamente nella guerra, perchè nessuno era addestrato abbastanza da gestire eserciti di tali dimensioni. Ma era un problema coinvolgente entrambe le parti : qualcuno sostiene che Jackson diede una prestazione tanto deludente ai "Sette Giorni" contro McClellan perchè nè lui nè Lee avevano uno Stato Maggiore sufficientemente competente allora, e quindi quella volta ai confederati la coordinazione (altrove e in altri momenti poco meno che perfetta) venne meno, salvando gli unionisti.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Lun 11 Mag 2009 - 17:25

Gli ufficiali di stato maggiore... McDowell lo era stato da sempre ma preferirono metterlo al comando della prima armata federale, con i risultati che conosciamo tutti.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2890
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Mar 12 Mag 2009 - 20:01

Beauregard ha scritto:Gli ufficiali di stato maggiore... McDowell lo era stato da sempre ma preferirono metterlo al comando della prima armata federale, con i risultati che conosciamo tutti.

Ciao,
Beauregard

Caro Beuregard, permettimi di esprimere la mia opinione che se al posto di McDowell ci fosse stato un'altro generale, il risultato sarebbe stato ben poco diverso, perchè un generale di maggiori capacità (e ritengo che il tanto vituperato McDowell non fosse poi così tremendo) avrebbe saputo tirare fuori poco di più da truppe poco addestrate e con nessuna esperienza.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 12 Mag 2009 - 20:12

George H. Thomas ha scritto:
Beauregard ha scritto:Gli ufficiali di stato maggiore... McDowell lo era stato da sempre ma preferirono metterlo al comando della prima armata federale, con i risultati che conosciamo tutti.

Ciao,
Beauregard

Caro Beuregard, permettimi di esprimere la mia opinione che se al posto di McDowell ci fosse stato un'altro generale, il risultato sarebbe stato ben poco diverso, perchè un generale di maggiori capacità (e ritengo che il tanto vituperato McDowell non fosse poi così tremendo) avrebbe saputo tirare fuori poco di più da truppe poco addestrate e con nessuna esperienza.

Sì sono d'accordo, ho infatti già scritto che a Manassas la colpa della sconfitta non fu tutta sua, anzi buona parte la ebbe il suo superiore Winfield Scott, Patterson, i suoi subordinati e tutti gli altri elementi che furono presenti durante quella prima grande campagna. Volevo solo dire che al nord in quei giorni piuttosto che dare un incarico più amministrativo a uno "del settore" si preferì fare giochetti politici e mettere un ufficiale che aveva sempre e solo fatto parte degli stati maggiori e senza esperienza pratica di comando a capo dell'armata principale dell'unione.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2890
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Lun 4 Gen 2010 - 11:27

Sembra che sia un errore sostenere di un vantaggio che il Sud avrebbe avuto dal fatto che, al momento dello scoppio delle ostilità, una larga percentuale di ufficiali di carriera avrebbe presentato le dimissioni dall'esercito per raggiungere quello costituito dalla CSA. Su 824 ufficiali infatti che avevano ricevuto i loro gradi al termine dell'addestramento nell'Accademia Militare, solo 296 rassegnarono le proprie dimissioni o furono collocati a riposo e di essi solo 184 raggiunsero le file confederate. Di circa 900 ufficiali usciti da West Point e che erano tornati alla vita civile, 114 tornarono nell'esercito unionista e 99 entrarono in quello confederato. Pertanto il rapporto fra gli ufficiali dell'Unione e quelli della Confederazione fu 754 contro 283. Il Sud fu di certo avvantaggiato nel reclutare i cadetti presenti in numerose altre Scuole Militari, come The Citadel e l'Istituto Militare della Virginia (VMI), ma essi sfornarono un numero tutto sommato abbastanza esiguo di ufficiali.

Fonte:Esercito dell'Unione
Da Wikipedia

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  vittorio migliavacca il Lun 4 Gen 2010 - 11:39

Sono d'accordo con Custer.
Tra i diplomati di W.P. dal 1805 al 1862, 215 divennero generali per l'Unione e solo 141 per la Confederazione.
Sfaterei il mito che i migliori ufficiali fossero tutti al sud. L'Unione poteva contare su ottimi ufficiali e su ufficiali mediocri, esattamente come il Sud.
Certamente di Lee ce ne fu uno solo...

Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  Generale Meade il Lun 4 Gen 2010 - 13:25

Non scordiamo però che molti presunti ufficiali, se non fosse scoppiata la guerra, sarebbero stati bocciati a West Point (uno di questi, mi pare fosse l'ultimo in graduatoria, era Custer) e avrebbero pertanto avuto preclusa la carriera militare. In un mio post di ieri intendevo dire che a inizio guerra, i migliori ufficiali in qualità stavano dalla parte confederata, mentre l'abilità latente di molti degli ufficiali del Nord aveva ancora bisogno di tempo per maturare (vedi il confronto con le forze di cavalleria a inizio conflitto).

Bisogna poi rapportare il numero degli ufficiali con la truppa a disposizione. Il rapporto era minimo di un fante confederato ogni 2 o 3 federali. In questo caso gli ufficiali preparati federali diluiti nelle fila nordiste, risutano in proporzione carenti.

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4042
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George H. Thomas il Mar 19 Gen 2010 - 19:13

Generale Meade ha scritto:Non scordiamo però che molti presunti ufficiali, se non fosse scoppiata la guerra, sarebbero stati bocciati a West Point (uno di questi, mi pare fosse l'ultimo in graduatoria, era Custer) e avrebbero pertanto avuto preclusa la carriera militare. In un mio post di ieri intendevo dire che a inizio guerra, i migliori ufficiali in qualità stavano dalla parte confederata, mentre l'abilità latente di molti degli ufficiali del Nord aveva ancora bisogno di tempo per maturare (vedi il confronto con le forze di cavalleria a inizio conflitto).

Bisogna poi rapportare il numero degli ufficiali con la truppa a disposizione. Il rapporto era minimo di un fante confederato ogni 2 o 3 federali. In questo caso gli ufficiali preparati federali diluiti nelle fila nordiste, risutano in proporzione carenti.

Saluti, Meade

Caro Meade, confermo quanto detto da te : il "grande" George Armstrong Custer non solo non era uno studente particolarmente brillante, ma rischiò diverse volte l'espulsione, poichè aveva la pessima abitudine di fare scherzi di cattivo gusto agli altri cadetti. Fortunatamente, scoppiò la guerra, e quindi c'era bisogno di ufficiali. Quindi lui potè proseguire nella carriera.
Ma fu anche fortunato : il generale Pleasanton assieme a altri due lo promosse da Tenente a Brigadier Generale; mica male, no? affraid

Concordo comunque con la tua opinione sul raffronto numerico e sulla diluizione nordista.

George Thomas
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 30
Località : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  George Armstrong Custer il Mar 19 Gen 2010 - 19:21

Molti generali famosi,protagonisti della guerra civile.sia nordisti che sudisti,si erano classificati a West Point negli ultimi posti.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Preparazione dei generali, Nord e Sud

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum