Truppe di colore nell'esercito Confederato

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Ven 9 Mar 2012 - 11:49

Generale Meade ha scritto:Caro Banshee,

ti ringrazio per la tua risposta. Però aspetto di sapere il tuo parere al riguardo. Non trovi che sia stato meschino usare questi uomini di colore da parte dei meridionali, senza neanche iscriverli in un regolare registro, solo perchè era vietato?

Meade

Certamente e l'ho già sottolineato. Ma non molto meno meschino del trattamento riservato sino al 1864 alle coloured troops da parte dei settentrionali, con paghe ridotte e servizio ausiliario perché si disprezzavano profondamente le loro capacità come soldati.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Ven 9 Mar 2012 - 12:04

Banshee ha scritto:



Certamente e l'ho già sottolineato.

Banshee

Dove, quando e come. Ti ripeto: "non trovi che sia stato meschino usare questi uomini di colore da parte dei meridionali?".

Per il resto ti dò pienamente ragione. E se leggi bene ne ho già parlato. Nascondersi dietro uno "stecchino" serve a poco...

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Jubal Anderson Early il Ven 9 Mar 2012 - 12:54

Ricordo di aver letto, sull'intramontabile Shelby Foote "Civil War : A Narrative", a proposito della battaglia di Baton Rouge, un evento significativo, che spiega bene il senso di lealtà che avevano molti degli schiavi nella Confederazione.

Isaac Newton Brown, futuro Capitano della Marina Confederata, stava tentando di raggiungere la CSS Arkansas, partita senza di lui alla volta di Baton Rouge, in sostegno all'attacco di Breckinridge. Ricevuta a Vicksburg la richiesta di assistenza, egli si trovava in licenza e, caduto malato, ebbe notizia del movimento della sua nave, ordinato dal suo secondo. Al che, febbricitante, si mise in sella, e in rotaia per raggiungerla il prima possibile, da qualche parte lungo il tragitto. Giunse ad una tenuta non distante da Baton Rouge, sulle rive del Mississippi. Lo ricevette un'anziana schiava, che stava gestendo la casa in assenza del suoi padroni.
Bene, Isaac Brown non riuscì a convincerla che egli era effettivamente un ufficiale della marina confederata, e non uno yankee camuffato. Inoltre, quell'anziana cocciuta opponeva il fatto che "i nostri non hanno mai avuto cose del genere (riferendosi alle corazzate), e tu devi essere per forza uno yankee che tenta di ingannarmi, e io non ti dico un bel niente". Insomma, il povero Brown non cavò un ragno dal buco e dovette andarsene senza sapere se qualcuno avesse visto passare la sua CSS Arkansas.

Dunque, lealtà e fedeltà c'erano in abbondanza fra quegli schiavi, evidentemente non trattati come tali dai loro padroni. Perchè allora rifiutare di considerare il fatto che questi stessi schiavi, sentissero di combattere per casa propria?

Davvero crediamo che un bracciante del Regno delle Due Sicilie, piuttosto che delle pianure dell'Ucraina, o un qualsiasi operaio di una qualsiasi città inglese dell'epoca, vivesse in condizioni migliori di uno schiavo nella Confederazione, e avesse più motivi di uno schiavo, per reclutarsi negli eserciti della nazione cui - quasi letteralmente - apparteneva?
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Ven 9 Mar 2012 - 13:20

Jubal Anderson Early ha scritto:Ricordo di aver letto, sull'intramontabile Shelby Foote "Civil War : A Narrative", a proposito della battaglia di Baton Rouge, un evento significativo, che spiega bene il senso di lealtà che avevano molti degli schiavi nella Confederazione.

Isaac Newton Brown, futuro Capitano della Marina Confederata, stava tentando di raggiungere la CSS Arkansas, partita senza di lui alla volta di Baton Rouge, in sostegno all'attacco di Breckinridge. Ricevuta a Vicksburg la richiesta di assistenza, egli si trovava in licenza e, caduto malato, ebbe notizia del movimento della sua nave, ordinato dal suo secondo. Al che, febbricitante, si mise in sella, e in rotaia per raggiungerla il prima possibile, da qualche parte lungo il tragitto. Giunse ad una tenuta non distante da Baton Rouge, sulle rive del Mississippi. Lo ricevette un'anziana schiava, che stava gestendo la casa in assenza del suoi padroni.
Bene, Isaac Brown non riuscì a convincerla che egli era effettivamente un ufficiale della marina confederata, e non uno yankee camuffato. Inoltre, quell'anziana cocciuta opponeva il fatto che "i nostri non hanno mai avuto cose del genere (riferendosi alle corazzate), e tu devi essere per forza uno yankee che tenta di ingannarmi, e io non ti dico un bel niente". Insomma, il povero Brown non cavò un ragno dal buco e dovette andarsene senza sapere se qualcuno avesse visto passare la sua CSS Arkansas.

Dunque, lealtà e fedeltà c'erano in abbondanza fra quegli schiavi, evidentemente non trattati come tali dai loro padroni. Perchè allora rifiutare di considerare il fatto che questi stessi schiavi, sentissero di combattere per casa propria? E' tanto straordinario voler mantenere la propria condizione, una volta che vi si è adusi?

Davvero crediamo che un bracciante del Regno delle Due Sicilie, piuttosto che delle pianure dell'Ucraina, o un qualsiasi operaio di una qualsiasi città inglese dell'epoca, vivesse in condizioni migliori di uno schiavo nella Confederazione, e avesse più motivi di uno schiavo, per reclutarsi negli eserciti della nazione cui - quasi letteralmente - apparteneva?


Caro Early,

prova solamente a immagginare di essere nato con la condizione che chi è il tuo padrone supremo è (meschinamente) un essere umano come te ma tu ritieni esserne succube solo per il colore della tua pelle. Se tu pensi che un uomo di colore deve sopportare questo, non credo ci sia bisogno di spiegarsi oltre. Diversamente devi riconoscere che chi sia nato schiavo e sia vissuto in quella condizione miserabile - analfabete e senza alcuna istruzione e sapere -, come potevava distinguere la ragione dal torto? La casa fittizia dallo sfratto dettato da un altro compratore, i suoi figli venduti a un ricco lantifondista o la moglie ceduta per debititi a un usuraio? Tu credi che uno schiavo avrebbe combattuto realmente per tutto questo nella CW?

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Jubal Anderson Early il Ven 9 Mar 2012 - 14:34

Penso che la schiavitù sia stata uno dei tanti crimini dell'umanità contro se stessa.
Penso anche, che se la schiavitù negli Stati Uniti fosse stata tutta, indiscriminatamente come viene descritta dalle parole del Generale Meade, vi sarebbero dovute essere molte più rivolte degli schiavi di quante ce ne sono state in realtà.
Penso infine, che l'istinto primario dell'uomo, sia quello di assoggettare alla propria volontà il proprio simile, che questo sia un elemento invariabile nella storia del genere umano, e il fondamento antropologico della schiavitù, come della guerra di aggressione.


avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 9 Mar 2012 - 14:36

Concordo pienamente con l'ultimo intervento di Meade.
Il fatto che una modesta percentuale di neri abbia combattuto per il Sud non lo ritengo che possa essere considerato un aspetto positivo per la Confederazione.
Nei siti che ho citato nei miei post precedenti uno scrittore ha effettuato un parallelismo con gli ebrei che durante la 2° guerra mondiale hanno collaborato con le SS.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 5 Lug 2012 - 10:20

Banshee ha scritto:

Beh per definire un numero variabile di uomini di colore che si armarono e combatterono hic et inde sotto le insegne della Confederazione tra un minimo di 3.000 e un massimo di 10.000 come mosca bianca, ci vuole un certo fegato. E stiamo parlando di soldati, mentre gli ausiliari (cuochi mainscalchi fabbri) solo nella campagna di Gettysburg dovevano essere circa 8.000. Ma inutile ripetere cose risapute e già dette....


Banshee

Se ti prendi la responsabilità di scrivere che erano così numerosi, aspetto di avere notizie certe di questi 3.000/10.000 "soldati" black-confederate. Nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra - in poche parole: prove. Vere, reali, consistenti. Diversamente sono solo chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause".

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Gio 5 Lug 2012 - 11:11

Generale Meade ha scritto:
Banshee ha scritto:

Beh per definire un numero variabile di uomini di colore che si armarono e combatterono hic et inde sotto le insegne della Confederazione tra un minimo di 3.000 e un massimo di 10.000 come mosca bianca, ci vuole un certo fegato. E stiamo parlando di soldati, mentre gli ausiliari (cuochi mainscalchi fabbri) solo nella campagna di Gettysburg dovevano essere circa 8.000. Ma inutile ripetere cose risapute e già dette....


Banshee

Se ti prendi la responsabilità di scrivere che erano così numerosi, aspetto di avere notizie certe di questi 3.000/10.000 "soldati" black-confederate. Nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra - in poche parole: prove. Vere, reali, consistenti. Diversamente sono solo chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause".

Meade

Dovresti girare la questione al professor John Stauffer dell'Università di Harvard. Altro che "chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause". Ma tornare sempre sulle stesse cose giova?
http://news.harvard.edu/gazette/story/2011/09/black-confederates/

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 5 Lug 2012 - 11:41

Banshee ha scritto:
Generale Meade ha scritto:
Banshee ha scritto:

Beh per definire un numero variabile di uomini di colore che si armarono e combatterono hic et inde sotto le insegne della Confederazione tra un minimo di 3.000 e un massimo di 10.000 come mosca bianca, ci vuole un certo fegato. E stiamo parlando di soldati, mentre gli ausiliari (cuochi mainscalchi fabbri) solo nella campagna di Gettysburg dovevano essere circa 8.000. Ma inutile ripetere cose risapute e già dette....


Banshee

Se ti prendi la responsabilità di scrivere che erano così numerosi, aspetto di avere notizie certe di questi 3.000/10.000 "soldati" black-confederate. Nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra - in poche parole: prove. Vere, reali, consistenti. Diversamente sono solo chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause".

Meade

Dovresti girare la questione al professor John Stauffer dell'Università di Harvard. Altro che "chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause". Ma tornare sempre sulle stesse cose giova?
http://news.harvard.edu/gazette/story/2011/09/black-confederates/

Banshee

Che bella prova. Se domani un professore di università scrive che 3.000/10.000 o perchè nò, 50.000 extraterrestri combatterono per il Nord e per questo i federali vinsero, abbiamo una splendida prova. Se per te è cosi che si studia la storia, accontentati pure. Rimango in attesa di: nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra ecc. ecc.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Gio 5 Lug 2012 - 11:55

Generale Meade ha scritto:
Banshee ha scritto:
Generale Meade ha scritto:
Banshee ha scritto:

Beh per definire un numero variabile di uomini di colore che si armarono e combatterono hic et inde sotto le insegne della Confederazione tra un minimo di 3.000 e un massimo di 10.000 come mosca bianca, ci vuole un certo fegato. E stiamo parlando di soldati, mentre gli ausiliari (cuochi mainscalchi fabbri) solo nella campagna di Gettysburg dovevano essere circa 8.000. Ma inutile ripetere cose risapute e già dette....


Banshee

Se ti prendi la responsabilità di scrivere che erano così numerosi, aspetto di avere notizie certe di questi 3.000/10.000 "soldati" black-confederate. Nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra - in poche parole: prove. Vere, reali, consistenti. Diversamente sono solo chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause".

Meade

Dovresti girare la questione al professor John Stauffer dell'Università di Harvard. Altro che "chiacchere e leggende buttate lì dai revisionisti nostalgici della "Lost Cause". Ma tornare sempre sulle stesse cose giova?
http://news.harvard.edu/gazette/story/2011/09/black-confederates/

Banshee

Che bella prova. Se domani un professore di università scrive che 3.000/10.000 o perchè nò, 50.000 extraterrestri combatterono per il Nord e per questo i federali vinsero, abbiamo una splendida prova. Se per te è cosi che si studia la storia, accontentati pure. Rimango in attesa di: nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra ecc. ecc.

Meade

Sai com'è preferisco fidarmi della parola di qualche storico e specialista della materia che ha scritto e studiato in abbondanza il fenomeno, piuttosto che delle tue assicurazioni circa il fatto che nessuno schiavo o uomo di colore mai prese le armi per la Confederazione. Anche perchè mi pare che nelle nove pagine precedenti troverai documenti tratti dagli OR, testimonianze, diari, e pure qualche foto e certificato pensionistico in materia. Ah già dimenticavo a tuo giudizio erano tutti bianchi troppo abbronzati come quel famoso cecchino di colore a Yorktown Wink

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 5 Lug 2012 - 12:03

Banshee ha scritto:

Sai com'è preferisco fidarmi della parola di qualche storico e specialista della materia che ha scritto e studiato in abbondanza il fenomeno, piuttosto che delle tue assicurazioni circa il fatto che nessuno schiavo o uomo di colore mai prese le armi per la Confederazione. Anche perchè mi pare che nelle nove pagine precedenti troverai documenti tratti dagli OR, testimonianze, diari, e pure qualche foto e certificato pensionistico in materia. Ah già dimenticavo a tuo giudizio erano tutti bianchi troppo abbronzati come quel famoso cecchino di colore a Yorktown Wink

Banshee

Con tutte le fesserie scritte via via nell'arco della storia dell'umanità da emminenti personaggi, sta poi in chi legge valutare se crederci o meno. Si può pure credere a tutto a bocca aperta, stai tranquillo che prima o poi una "mosca bianca" ci entrerà. Wink
A proposito come si chiamava quel famoso cecchino? Black-Confederate from Yorktown?

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Gio 5 Lug 2012 - 12:05

Non si è mai saputo, anche perchè lo hanno fatto fuori. Mentre impugnava le armi contro i presunti liberatori della sua stessa razza. Capita. Un bella mosca bianca, pardon nera, da digerire vero?

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 5 Lug 2012 - 12:12

Banshee ha scritto:Non si è mai saputo, anche perchè lo hanno fatto fuori. Mentre impugnava le armi contro i presunti liberatori della sua stessa razza. Capita. Un bella mosca bianca da digerire vero?

Banshee

Non avevo dubbi. Quando si tratta di Black-Confederate è sempre la solita. Si parla di migliai di uomini, poi di centinaia, poi di decine, arrivi a UNO e manco il nome ti dicono. Tutta una bella leggenda. Tu continua pure a crederci. Stò sempre aspettando: nomi e cognomi - reggimento di appartenenza - in quali battaglie combatterono - foto - se ricevetettero la pensione di guerra ecc. ecc.

Meade


avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Gio 5 Lug 2012 - 12:17

Mi pare che nelle nove pagine si siano fatti anche nomi, appartenenza all'unità, certificati di pensione insomma le informazioni complete di uomini di colore che combatterono dalla parte dei confederati. Ho visto pure citati OR, fotografie, diari testimonianze precise. Si vede che siamo tutti vittime di un'allucinazione.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 5 Lug 2012 - 12:29

Banshee ha scritto:Mi pare che nelle nove pagine si siano fatti anche nomi, appartenenza all'unità, certificati di pensione insomma le informazioni complete di uomini di colore che combatterono dalla parte dei confederati. Ho visto pure citati OR, fotografie, diari testimonianze precise. Si vede che siamo tutti vittime di un'allucinazione.

Banshee

Ora mi manca il tempo. Appena posso ridò una guardata a queste "prove" di decine di migliaia di combattenti schiavi di colore che combatterono per la loro "libertà" nel confederazione schiavista. Mah...

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Dom 28 Ott 2012 - 17:13

Questo interessante articolo del Washington Post, credo proprio che metta una bella pietra sul mito dei Black Confederate Soldier:

http://voices.washingtonpost.com/local-opinions/2010/10/the_myth_of_the_black_confeder.html

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Mar 30 Ott 2012 - 12:09

Generale Meade ha scritto:Questo interessante articolo del Washington Post, credo proprio che metta una bella pietra sul mito dei Black Confederate Soldier:

http://voices.washingtonpost.com/local-opinions/2010/10/the_myth_of_the_black_confeder.html

Meade

Al contrario. A parte il fatto che il suddetto articolo era già stato segnalato, è sufficiente leggere i commenti dei lettori del suddetto e le loro interessantissime e dettagliatissime ricerche e fonti (elenco completo degli OR ove si tratta della questione, letteratura di prima mano, fonti e letteratura scientifica) per comprendere che la pietra è stata messa su coloro che ancora negano l'evidenza e cioè che un numero stimato tra i 3.000 e i 9.000 uomini di colore militarono a vario titolo nelle forze militari confederate. Non un numero enorme, certamente, ma significativo.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mar 30 Ott 2012 - 14:29

Banshee ha scritto:
Al contrario. A parte il fatto che il suddetto articolo era già stato segnalato, è sufficiente leggere i commenti dei lettori del suddetto e le loro interessantissime e dettagliatissime ricerche e fonti (elenco completo degli OR ove si tratta della questione, letteratura di prima mano, fonti e letteratura scientifica) per comprendere che la pietra è stata messa su coloro che ancora negano l'evidenza e cioè che un numero stimato tra i 3.000 e i 9.000 uomini di colore militarono a vario titolo nelle forze militari confederate. Non un numero enorme, certamente, ma significativo.

Banshee

Se non sei soddisfatto di quell'articolo, leggi questo:

http://civilwargazette.wordpress.com/2008/03/13/did-blacks-fight-in-combat-for-the-confederacy/

Dei Black Confederate si può discutere quanto vuoi, dato che non esiste neanche un nome che certifichi che uno schiavo abbia imbracciato un fucile con la sua bella divisa grigia per sparare alle giubbe blu tutto felice e contento. Se si parla di alcuni uomini di colore liberi, magari proprietari di schiavi, che si sono arruolati nell'esercito confederato, può essere successo forse di contrabbando, dato che, come tu sai benissimo, per legge era vietato.

Ecco solo alcuni dei numerosi RGT di colore che combatterono per gli unionisti:

5th Massachusetts (Colored) Volunteer Cavalry Regiment
54th Massachusetts (Colored) Volunteer Infantry Regiment
55th Massachusetts (Colored) Volunteer Infantry Regiment
29th Connecticut (Colored) Volunteer Infantry Regiment

se tu asserisci che almeno 3.000 Black Confederate militarono nelle fila del Sud, a meno che non furono cuochi, genieri, stallieri, suonatori ecc. ecc., citami almeno il nome di una compagnia formata da questi soldati che risulta registrata come "combattente".

Meade

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Mar 30 Ott 2012 - 17:59

Il topic è, se non erro, truppe di colore nell'esercito confederato. Quindi che fossero schiavi o meno ha importanza relativa. Nelle precedenti 9 pagine sono stati inseriti nomi e fatti precisi tratti da diari, pensioni di guerra, libri e opinioni di storici.
Un altro pò di notizie tratte dagli OR a beneficio dei nostri lettori:

Official Records, Series I, Vol XVI Part I, pg. 805, Lt. Col. Parkhurst's Report (Ninth Michigan Infantry) on General Forrest's attack at Murfreesboro, Tenn, July 13,1862: "There were also quite a number of Negroes attached to the Texas and Georgia troops, who were armed and equipped, and took part in the several engagements with my forces during the day."

Official Records Series 1, Volume 15, Part 1, Pages 137-138, report of the Union commander: "Pickets were thrown out that night, and Captain Hennessy, Company E, of the Ninth Connecticut, having been sent out with his company, captured a colored rebel scout, well mounted, who had been sent out to watch our movements."

Official Records, Series I, Vol. XLIX, Part n, pg. 253 - April 6, 1865: "The rebels [Forrest] are recruiting negro troops at Enterprise, Miss., and the negroes are all enrolled in the State."

Official Records, Series I, Vol. XIV, pg. 24, second paragraph, Colonel B. C. Christ, 50th Pennsylvania Volunteer Infantry, official report of May 30, 1862, Pocotaligo, SC., "It is also difficult to state the force of the enemy, but it could not have been less than from 600 to 800. There were six companies of mounted riflemen, besides infantry, among which were a considerable number of colored men."

Official Records: Series 2, vol 6, Part 1 (Prisoners of War) p. 17-18 - "...before one single negro or mulatto was mustered into the U.S. service you had them organized in arms in Louisiana. You had Indians and half-breed negroes and Indians organized in arms under
Albert Pike, in Arkansas. Subsequently negroes were captured on the battle-field at Antietam and delivered as prisoners of war at Aiken's Landing to the Confederate authorities, and receipted for and counted in exchange."

Official Records, Vol. XIII, Chapter XXV, pg. 688 - "...We are not likely to use one negro where the rebels have used a thousand. When I left Arkansas they were still enrolling negroes to fortify the rebellion." - September, 1862

Official Records, Correspondence, Etc., Vol. II, pg. 218 - "...they [the Confederacy] have, by means of sweeping conscription, gathered in countless hordes, and threaten to overwhelm the armies of the Union, with blood and treason in their hearts. They flaunt the black flag of rebellion in the face of the Government, and threaten to butcher our brave and loyal armies with foreign bayonets. They arm negroes and merciless savages in their behalf." - July 11, 1862 - Rich D. Yates, Governor of Illinois


Official Records, Vol. XIX, Chapter XXXI, pg. 617 - Record of the Harper's Ferry Military Commission (U.S. Army)

Question. Do you know of any individual of the enemy having been killed or wounded during the siege of Harper's Ferry?

Answer. I have strong reasons to believe that there was a negro killed, who had wounded 2 or 3 of my men. I know that an officer took deliberate aim at him, and he fell over. He was one of the skirmishers of the enemy[Confederate, ed.], and wounded 3 of my men. I know there must have been some of the enemy killed. Question. How do you know the negro was killed? Answer. The officer saw him fall."

Federal Official Records, Vol. XLI, Chapter LIII, pg. 670 - PATTERSON, [November] 24, 1864 - "Colonel MAUPIN: I have arrived with my squad on return. Captain McClanahan has gone on the upper road for Pilot Knob; will all arrive there to-morrow. No rebel force below. We have turned up eleven bushwhackers to dry and one rebel negro. No man hurt on our side. The men are generally well."

Official Records, Series 1, Volume 4, p.569 - Report of Colonel John W. Phelps, First Vermont Infantry: CAMP BUTLER, Newport News, Va.,

August 11, 1861 - SIR: Scouts from this post represent the enemy as having retired. they came to New Market Bridge on Wednesday, and left the next day. They-the enemy-talked of having 9,000 men. They were recalled by dispatches from Richmond. They had twenty pieces of artillery, among which was the Richmond Howitzer Battery, manned by negroes. . . Their numbers are probably overrated; but with regard to their artillery, and its being manned in part by negroes, I think the report is probably correct. "

Official Records, Series 1, vol 35, Part 1 (Olustee), Page 442-443, S.C., FLA., AND ON THE GA. COAST. Chapter XLVII - Report of Bgen Asboth, USA: "...when I proceeded to Milton, Fla., a distance of 9 miles, and after rebuilding the destroyed bridge on the Arcadia Creek, I came upon the enemy, about 100 strong, and consisting of Captain Goldsby's (Alabama) cavalry company and a new militia infantry company, mounted...Having received early information of the arrival of two army steamers at Bayou Mulatte, the enemy had sent his stores on seven wagons in time toward Pollard, and seemed prepared and decided to accept a fight in the camp at the upper end of the town, but fled, upon our impetuous charge, in all directions. We pursued them closely for 7 miles, and captured 4 privates of Goldsby's company and 3 colored men, mounted and armed, with 7 horses and 5 mules with equipments, and 20 Austrian rifles."

Official Records, Series I, Vol. XVII, Chapter XXIX, Pg. 635-637 - December 28, 1863 - "...It had to be prosecuted under the fire of the enemy's sharpshooters, protected as well as the men might be by our skirmishers on the bank, who were ordered to keep up so vigorous a fire that the enemy should not dare to lift their heads above their rifle-pits; but the enemy, and especially their armed negroes, did dare to rise and fire, and did serious execution upon our men...The casualties in the brigade were 11 killed, 40 wounded, and 4 missing; aggregate, 55. - Very respectfully, your obedient servant, D. STUART, Brigadier-General, Commanding"

Official Records, Series I, Vol. III, Correspondence, etc., pg 767-768 - "CAMBRIDGE, September 4, 1863. His Excellency A. LINCOLN, President of the United States: ...excitement here growing out of the recruiting of colored troops, and as some of the recruiting officers are acting rather indiscreetly, I fear, by taking slaves in their recruits, and the slaves of loyal as well as disloyal persons...to enlist slaves as well as free people is creating a great deal of anxiety among the people...we ought to use the colored people, after the rebels commenced to use them against us."

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 30 Ott 2012 - 18:46

Dopo numerosi voci che arrivavano a Richmond riguardo la presenza di soldati di colore nei battaglioni confederati, l’Aiutante ed Ispettore generale Samuel Cooper decide di avere informazioni in merito, nel “ General Order No. 69” datato 19 settembre 1862, al paragrafo 1 chiede a tutti gli aiutanti di reggimento dell’esercito, di riportare tutti i casi di schiavi che servivano nei reggimenti senza l’autorizzazione del padrone.
Implicitamente ammetteva che con l’autorizzazione, questi potevano servire, inoltre che erano presenti nei ranghi anche dei soldati di colore all'insaputa dei padroni.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mar 30 Ott 2012 - 21:40

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Dopo numerosi voci che arrivavano a Richmond riguardo la presenza di soldati di colore nei battaglioni confederati, l’Aiutante ed Ispettore generale Samuel Cooper decide di avere informazioni in merito, nel “ General Order No. 69” datato 19 settembre 1862, al paragrafo 1 chiede a tutti gli aiutanti di reggimento dell’esercito, di riportare tutti i casi di schiavi che servivano nei reggimenti senza l’autorizzazione del padrone.
Implicitamente ammetteva che con l’autorizzazione, questi potevano servire, inoltre che erano presenti nei ranghi anche dei soldati di colore all'insaputa dei padroni.

Claudio


Bisogna vedere cosa risposero gli aiutanti di reggimento. Il ministro della guerra confederato J. Seddom confermò più volte che nessuno schiavo fu mai arruolato come soldato nella CSA. Solo nel 1865, a guerra ormai conclusa, si parla di 30 o 40 "Black Confederate" arruolati alla meglio e strettamente sorvegliati, ma senza dati certi e confutabili.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 30 Ott 2012 - 21:58

Come già detto, ufficialmente non potevano esserci e quindi nessun documento indicherà che fossero presenti dei soldati di colore nelle unità sul campo, almeno fino al 1865, ma in realtà c'erano. Non erano a migliaia di sicuro ma ogni compagnia aveva qualche elemento fra le sue fila. Perchè poi qualcuno all'insaputa del padrone si "arruolava" e andava a servire nei reggimenti e magari imbracciava il fucile è materia di ulteriore studio.
Per quanto riguarda i 30 o 40 "Black Confederate" arruolati alla meglio, beh solo il battaglione Chambliss che sfilò a Richmond era ben più numeroso.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mar 30 Ott 2012 - 22:22

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Come già detto, ufficialmente non potevano esserci e quindi nessun documento indicherà che fossero presenti dei soldati di colore nelle unità sul campo, almeno fino al 1865, ma in realtà c'erano. Non erano a migliaia di sicuro ma ogni compagnia aveva qualche elemento fra le sue fila. Perchè poi qualcuno all'insaputa del padrone si "arruolava" e andava a servire nei reggimenti e magari imbracciava il fucile è materia di ulteriore studio.
Per quanto riguarda i 30 o 40 "Black Confederate" arruolati alla meglio, beh solo il battaglione Chambliss che sfilò a Richmond era ben più numeroso.

Claudio



Tale battaglione era composto da 3 compagnie di soldati bianchi convalescenti e da due compagnie di uomini di colore. Non sò quanti uomini potevano formare una compagnia nell'esercito confederato nella primavera del 1865, ma non dovevano essere molti. Non ho trovato traccia poi di come questi uomini furono arrualati. Ossia, se lo furono coattamente o se si offrirono volontari, visto che molti di loro prestavano servizio come ospedalieri.

Meade

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 30 Ott 2012 - 22:37

Ho parlato del Battaglione Chambliss, perchè è uno dei più documentati, ma altre unità erano pronte, e molti i campi di addestramento colmi di reclute. Ora non ricordo quale OR cita i vari campi, ma se ti interessa mi metterò a fare una ricerca.
Per quanto riguarda il numero di uomini che formava una compagnia al tempo, ricordo che nel 1865 furono decine e decine i reggimenti che vennero consolidati per ottenere unità con una forza sufficiente a combattere, quindi presumo fossero più di 10 o 20 a compagnia, ma il numero doveva essere più alto.
Sul reclutamento non ho mai approfondito ne letto nulla, ma immagino che fosse loro promessa la libertà per il servizio nell'esercito.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mar 30 Ott 2012 - 22:44

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Ho parlato del Battaglione Chambliss, perchè è uno dei più documentati, ma altre unità erano pronte, e molti i campi di addestramento colmi di reclute. Ora non ricordo quale OR cita i vari campi, ma se ti interessa mi metterò a fare una ricerca.
Per quanto riguarda il numero di uomini che formava una compagnia al tempo, ricordo che nel 1865 furono decine e decine i reggimenti che vennero consolidati per ottenere unità con una forza sufficiente a combattere, quindi presumo fossero più di 10 o 20 a compagnia, ma il numero doveva essere più alto.
Sul reclutamento non ho mai approfondito ne letto nulla, ma immagino che fosse loro promessa la libertà per il servizio nell'esercito.

Claudio


Magari si potesse sapere di più al riguardo. Very Happy

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum