Truppe di colore nell'esercito Confederato

Pagina 8 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  HARDEE il Mar 3 Giu 2014 - 1:12

Ciao Claudio.

Il fatto è questo: questi "colored" come erano impiegati? Se si fossero costituiti in unità avrebbero potuto manifestare la loro indipendenza, ma spalmati nelle unità confederate, di fatto, mantenevano lo stato di subordinati e credo che sarebbero stati oggetto ad atti d'intolleranza.

Quanti soldati sudisti avrebbero accettato di dormire vicino a un colored?

E perché un poi un colored avrebbe dovuto rischiare la sua vita per persone che lo consideravano un essere inferiore e ad un uomo considerato in tale modo gli si mette un'arma in mano?

Non consideriamo il caso singolo, vediamolo nella complessità Gli Afro-americani erano schiavi e probabilmente quelli aggregati alle truppe
non erano altro che i servi personali, oppure uomini di colore precettati come: cuochi, infermieri o uomini di fatica.


Hardee


avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mar 3 Giu 2014 - 8:03

Benjamin F. Cheatham ha scritto:L'errore sta nel pensare i neri che combatterono negli eserciti Confederati fossero inquadrati nello stesso modo di quelli settentrionali. Nel Nord essi formarono le numerose unità del Corpo d'Africa, e poi US Colored Troops quindi con stendardi e ruolini. Nel Sud erano un numero considerevolmente inferiore ed erano integrati nei reggimenti bianchi.
Un esempio trovato recentemente: il nero libero Henry "Dad" Brown un musicista dell'8° e del 21° Reggimento del Sud Carolina. Egli è negli elenchi del reggimento come qualunque altro soldato semplicemente con la dicitura 'colored' a fianco del nome,  e i records indicano che prendeva la paga di 12 dollari al mese, cosa che per esempio non prendevano i servi o gli schiavi.


Claudio


Anche con il nero libero Henry "Dad" Brown l'ambiguità la fa da padrone. Come musicista prese mai le armi per combattere in prima linea? Anche fosse rimane comunque una rara eccezione, difficile da inserire nel contesto generale come una consuetudine. Come ho scritto tempo fa, pur di non far arruolare i propri schiavi come semplici ausiliari per manovalanza a basso costo, i proprietari di schiavi degli stati confederati settentrionali li fecere emigrare a forza nel profondo Sud per sfuggire alla chiamata. Figurarsi se fossero stati costretti a vederli inquadrati come soldati dell'esercito, col rischio di perdere il prezioso capitale economico umano. Sarebbe scoppiata una violenta protesta da parte della oligarchia dei grandi latifondisti, che proprio con il veto di impedire ai neri del Sud di prendere le armi e combattere per la Confederazione, condizionarono non poco il risultato finale del conflitto.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3981
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Mar 3 Giu 2014 - 8:12

HARDEE ha scritto:Buongiorno Signori.

La logica medievale del  "In medio stat virtus" nel caso specifico è una forzatura. 10.000 uomini  corrispondevano , nell'esercito confederato:  ad  una Divisione,  a circa  3 Brigate, a 10 Reggimenti, da 12  a 25 Battaglioni, e a 100 compagnie,

Si può sapere dove sono finiti : gli stendardi, le bandiere, i ruolini di marcia; un qualcosa che non sia una sporadica informazione all'Erodoto <<mi hanno raccontato, ho sentito dire, si diceva, alcune persone hanno visto>>


                                                                                                                                                    Hardee
                                         

Peccato che questa "forzatura" è esattamente la cifra (10.000) data dalla fonte (o storico John Stauffer) da cui sei partito per il tuo grafico. E non 3.000, ch è una stima al ribasso, considerata stima errata persino dallo stesso John Stauffer su cui ti sei basato. Dunque calcolando bene , gli effettivi degli afro-americani raggiunsero circa l'1% degli arruolati e combattenti confederati. Un fenomeno marginale, sotto il profilo militare, ma assai interessante sotto quello sociologico. Questa è la realtà storica, piaccia o non piaccia. Peraltro nelle oltre 10 pagine che precedono mi pare siano state fornite cifre, testimonianze, nomi, episodi che testimoniano l'esistenza (ripeto, marginale, se non addirittura esiziale) di questo fenomeno.

Banshee


Ultima modifica di Banshee il Mar 3 Giu 2014 - 8:31, modificato 1 volta
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Banshee il Mar 3 Giu 2014 - 8:18

Benjamin F. Cheatham ha scritto:L'errore sta nel pensare i neri che combatterono negli eserciti Confederati fossero inquadrati nello stesso modo di quelli settentrionali. Nel Nord essi formarono le numerose unità del Corpo d'Africa, e poi US Colored Troops quindi con stendardi e ruolini. Nel Sud erano un numero considerevolmente inferiore ed erano integrati nei reggimenti bianchi.
Un esempio trovato recentemente: il nero libero Henry "Dad" Brown un musicista dell'8° e del 21° Reggimento del Sud Carolina. Egli è negli elenchi del reggimento come qualunque altro soldato semplicemente con la dicitura 'colored' a fianco del nome,  e i records indicano che prendeva la paga di 12 dollari al mese, cosa che per esempio non prendevano i servi o gli schiavi.


Claudio

Esattamente caro Claudio.


Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 3 Giu 2014 - 11:25

Sono andato a rileggermi l'articolo postato nelle pagine precedenti che riassume il discorso di Stauffer e ho trovato questo passaggio significativo:

"Sebbene nessuno lo sa per certo, il numero degli schiavi che combatterono e lavorarono per il Sud fu modesto, stima Stauffer. I neri che presero le armi per la Confederazione furono più di 3.000 ma meno di 10.000, continua, tra le centinaia di migliaia di bianchi che servirono. I lavoratori di colore che servirono la causa furono tra i 20.000 e i 50.000.
Non sono grandi numeri, dice Stauffer. I soldati confederati neri rappresentarono perciò meno dell'1% della popolazione nera del Sud in età di leva in quel periodo, e meno dell'1% dei soldati confederati. E le loro motivazioni per servire non vengono prese in considerazione dai numeri, dato che molti potrebbero essere stati costretti a servire, e altri potrebbero aver visto il servizio militare come una via di fuga dalle privazioni."


Ripeto, secondo me il problema non è ammettere che poche migliaia di schiavi presero le armi spalmati nell'esercito confederato in quasi cinque anni di guerra, servendo con le più disparate motivazioni e nelle più varie circostanze. Bisogna dare il giusto peso al fenomeno e non utilizzarlo, come nel caso dei neo-confederati, per dimostrare che i negri schiavi o liberi stavano talmente bene nella Confederazione da voler combattere e che i bianchi fossero talmente integrati da inquadrarli come soldati uguali a loro. Quindi all'atto pratico anche se questi neri non non sono mai stati veri soldati ma cuochi convertiti alla necessità in combattenti, che non credessero affatto in quello che facevano o che fossero spinti dalla lealtà o l'affetto verso un individuo, che in alcune unità fossero ammirati e in altre ugualmente disprezzati, che alcuni ne approfittarono per scappare o aiutare il nemico cambia ben poco la realtà dei fatti, dei negri combatterono per la Confederazione.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  HARDEE il Mar 3 Giu 2014 - 11:36

Signori buongiorno.

La presenza di Afro-americani nelle file confederate significa solo che ci furono delle persone di colore al seguito delle armate sudiste e nulla più,; questo fatto non rappresenta un'evoluzione, una trasformazione sociologica spenceriana.

Il SUd combatteva per mantenere le sue istituzioni basate economicamente sulla schiavitù e non c'era nessuna volontà di liberare gli schiavi, bensì lo scopo di mantenere lo "statu quo ante bellum".

Il soldato combatte per difendere la sua Patria con tutto ciò che la concerne a cominciare dalla libertà, per cosa avrebbero dovuto combattere gli afro-americani? per mantenere le loro catene?

Per battersi occorrono delle motivazioni, delle convinzioni, che erano ben presenti nelle forze afro-americane arruolate dall'Unione.

Non diamo il titolo di soldati a questi poveri uomini inglobati nelle unità sudiste, erano dei prigionieri costretti ai lavori umili e probabilmente guardati a vista ogni qual volta si sconfinava nei territori unionisti.

Se poi alcuni presero le armi non fu di sicuro per difendere il loro incerto Stato di origine, ma per difendere i loro proprietari con i quali si erano stabiliti dei rapporti di fiducia e amicizia.


Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  HARDEE il Mar 3 Giu 2014 - 11:52

Ciao Beauregard

Per comodità riporto solo l'ultima parte del tuo intervento:

Quindi all'atto pratico anche se questi neri non non sono mai stati veri soldati ma cuochi convertiti alla necessità in combattenti, che non credessero affatto in quello che facevano o che fossero spinti dalla lealtà o l'affetto verso un individuo, che in alcune unità fossero ammirati e in altre ugualmente disprezzati, che alcuni ne approfittarono per scappare o aiutare il nemico cambia ben poco la realtà dei fatti, dei negri combatterono per la Confederazione.


Ritengo valido l'uso del partitivo "dei negri combatterono per la Confederazione" in questi termini; il fatto, che non ha nulla di sociologico,
è accettabile, perché possibile.

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 3 Giu 2014 - 12:06

HARDEE ha scritto:
Il soldato combatte per difendere la sua Patria con tutto ciò che la concerne a cominciare dalla libertà, per cosa avrebbero dovuto combattere gli afro-americani? per mantenere le loro catene?

Per battersi occorrono delle motivazioni, delle convinzioni, che erano  ben presenti nelle forze afro-americane arruolate dall'Unione.

Non diamo il titolo di soldati a questi poveri uomini inglobati nelle unità sudiste, erano dei prigionieri costretti ai lavori umili e probabilmente guardati a vista ogni  qual volta si sconfinava nei territori unionisti.

Se poi alcuni presero le armi non fu di sicuro per difendere il loro incerto Stato di origine, ma per difendere i loro proprietari con i quali si erano stabiliti dei rapporti di fiducia e amicizia.

Su questo sono a grandi linee d'accordo e non credo che nessuno in questa discussione abbia cercato di affermare il contrario.

HARDEE ha scritto:
Ritengo valido l'uso del partitivo "dei negri combatterono per la Confederazione" in questi termini; il fatto, che non ha nulla di sociologico,
è accettabile, perché possibile.

E' più che una possibilità, è una certezza, ciò che non è certo sono i numeri che ad ogni modo sono esigui e insignificanti.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 23 Apr 2015 - 19:45

Fotografia di un membro della compagnia “Augustine Guards” di Isle Breville.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Una comunità di neri liberi viveva a Isle Breville, situata a sud di Natchitoches sul fiume Cane. Organizzarono una compagnia per la Confederazione, ma non fu loro permesso di entrare in servizio fra le truppe confederate, così la compagnia divenne parte della Home Guards della Louisiana. Per tre anni prestarono servizio pattugliando la loro area di competenza, mantenendo legge ed ordine. Nel 1864 durante la campagna del Red River, si opposero alle truppe dell’Unione avanzanti, quindi gli uomini tornarono al servizio di pattuglia.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3258
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  HARDEE il Ven 1 Mag 2015 - 18:46

Signori, buongiorno.

Ho trovato un grafico inerente il numero dei soldati [di colore] arruolati dall'Unione e dalla Confederazione. Allego alla presente il grafico e i relativi riferimenti.


                                                                                                                                                                                                         Hardee

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />


Ultima modifica di HARDEE il Ven 1 Mag 2015 - 18:51, modificato 1 volta
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Ven 1 Mag 2015 - 18:50

Ben ritornato Generale Hardee!!! Very Happy

Purtroppo non si legge il grafico.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3981
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum