Braxton Bragg

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Lun 5 Nov 2012 - 11:53

Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

In effetti il povero Bragg da alcuni qui considerato come il peggior generale della guerra fu quello che all'ovest tenne il suo fronte per un tempo maggiore rispetto a tutti gli altri generali.

Infatti le conseguenze nefaste per il fronte Ovest confederato si sono viste. Pur essendo rinforzato corposamente dal fronte orientale (unico caso in tutta la CW) non riuscì neppure a raccogliere i frutti di una battaglia già stravinta (Chickamauga) facendosi sfuggire i federali di sotto le dita a Chattanooga. Dopo Lee fu il secondo generale a dare le dimissioni (il 29 novembre 1863) al Presidente Davis, che però stavolta le accolse, come accolse nel 1864 quelle di Hood.

Meade

Aggiungi anche Bull Run e Seven Pines, che bloccò per un (quasi) mese McClellan prima di arrivare a bombardare con la sua micidiale artiglieria d'assedio Richmond. Bentonville poi non fu una vittoria solo per l'enorme disparità di forze. Magari avesse avuto Johnston le forze che ebbe sotto mano Bragg a Chickamauga...

Meade

Meade

noto che si ritorna sulle dimissioni come indice per determinare la preparazione e la competenza dei generali.

In ogni caso almeno una battaglia (cosa del resto falsa) Bragg la vinse. Il grande e venerato generale Joe Joe, "che avrebbe dato lustro ad ogni esercito", non arrivò mai neanche lontanamente vicino a vincere, ma che dico a vincere, a combattere una battaglia seria come quelle che combatterono Bragg, Lee e Hood. A meno che ovviamente non si vogliano considerare grosse battaglie First Manassas e Kennesaw Mountain

Eh sì magari.......in effetti Joe Joe arrivò ad avere anche 90.000 uomini alle sue dipendenze ma per la sua inettitudine riuscì a schierarne in campo appena la metà.

Quanto alla disparità di forze che dire......altri generali riuscirono spesso a vincere, o anche solo ad infliggere più perdite al nemico.
Bull Run o First Manassas fu una battaglia di modeste dimensioni rispetto a quello che si sarebbe visto di lì a 6 mesi
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Lun 5 Nov 2012 - 11:59

Se mai Johnston ebbe sotto il suo comando 90.000 uomini, li ebbe solo sulla carta. Persa Bull Run, addio Confederazione nel 1861...

Meade

p.s. mi scuso, ma non avevo associato First Manassas con la battaglia di Bull Run. Si vede non sarò mai un buon filoconfederato.

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4032
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Lun 5 Nov 2012 - 12:13

Generale Meade ha scritto:Se mai Johnston ebbe sotto il suo comando 90.000 uomini, li ebbe solo sulla carta. Persa Bull Run, addio Confederazione nel 1861...

Meade

p.s. mi scuso, ma no avevo associat First Manassas con la battaglia di Bull Run. Si vede non sarò mai un buon filoconfederato.


Almeno ora riconosci che li aveva. Magari a breve riconoscerai che le divisioni non erano solo sulla carta ma tutte schierate in campo.

Ps. figurati anche io mi rifiuto di usare i nomi dati dai federali
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Banshee il Lun 5 Nov 2012 - 16:56

dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:Se mai Johnston ebbe sotto il suo comando 90.000 uomini, li ebbe solo sulla carta. Persa Bull Run, addio Confederazione nel 1861...

Meade

p.s. mi scuso, ma no avevo associat First Manassas con la battaglia di Bull Run. Si vede non sarò mai un buon filoconfederato.


Almeno ora riconosci che li aveva. Magari a breve riconoscerai che le divisioni non erano solo sulla carta ma tutte schierate in campo.

Ps. figurati anche io mi rifiuto di usare i nomi dati dai federali

In effetti a Johnston fu affidato per numero di effettivi la seconda e quarta armata mai messa a disposizione di un generale confederato (seven Pines e campagna di Atlanta). L'uso che ne fece (o meglio il disuso o il non uso) sono ben noti.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Lun 5 Nov 2012 - 16:59

Banshee ha scritto:
dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:Se mai Johnston ebbe sotto il suo comando 90.000 uomini, li ebbe solo sulla carta. Persa Bull Run, addio Confederazione nel 1861...

Meade

p.s. mi scuso, ma no avevo associat First Manassas con la battaglia di Bull Run. Si vede non sarò mai un buon filoconfederato.


Almeno ora riconosci che li aveva. Magari a breve riconoscerai che le divisioni non erano solo sulla carta ma tutte schierate in campo.

Ps. figurati anche io mi rifiuto di usare i nomi dati dai federali

In effetti a Johnston fu affidato per numero di effettivi la seconda e quarta armata mai messa a disposizione di un generale confederato (seven Pines e campagna di Atlanta). L'uso che ne fece (o meglio il disuso o il non uso) sono ben noti.

Banshee

A Seven Pines bloccò McClellan e ad Atlanta rallentò nel miglior modo possibile Sherman.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4032
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Banshee il Lun 5 Nov 2012 - 17:46

Generale Meade ha scritto:
Banshee ha scritto:
dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:Se mai Johnston ebbe sotto il suo comando 90.000 uomini, li ebbe solo sulla carta. Persa Bull Run, addio Confederazione nel 1861...

Meade

p.s. mi scuso, ma no avevo associat First Manassas con la battaglia di Bull Run. Si vede non sarò mai un buon filoconfederato.


Almeno ora riconosci che li aveva. Magari a breve riconoscerai che le divisioni non erano solo sulla carta ma tutte schierate in campo.

Ps. figurati anche io mi rifiuto di usare i nomi dati dai federali

In effetti a Johnston fu affidato per numero di effettivi la seconda e quarta armata mai messa a disposizione di un generale confederato (seven Pines e campagna di Atlanta). L'uso che ne fece (o meglio il disuso o il non uso) sono ben noti.

Banshee

A Seven Pines bloccò McClellan e ad Atlanta rallentò nel miglior modo possibile Sherman.

Meade

A Seven Pines fermò McClellan per qualche giorno, ad Atlanta rallentò assai poco Sherman, il quale arrivò senza aver perso praticamente le proprie forze alle porte della città della Georgia.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  R.E.Lee il Lun 5 Nov 2012 - 22:09

Ragazzi In questo Topic si parla di Bragg....

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Ven 23 Nov 2012 - 11:11

A proposito di scritti ufficiali riguardanti il vizietto di Chetham, ecco quanto scrisse Bragg in una lettera datata 08/02/1973 e diretta al Maggiore E. T. Sikes

"......Whiskey was a great element in our disasters.
In the battle of Murfreesboro, Cheatham was so drunk on the field all the first
day, that a staff ofBcer had to hold him on his horse. After the army reached Tullahoma, I directed General Polk, his corps commander, to notify him that I knew of his conduct, and only overlooked it in consideration of other meritorious services.
Polk reported to me that he..had done so ; that acknowldged the charge, expressed deep contrition and pledged himself never to repeat the offence.

Imagine my surprise at reading General Polk's report of that battle some weeks after, to find that he commended conduct on that field above all others in his corps"
[/justify]
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 23 Nov 2012 - 13:34

dan-acw ha scritto:A proposito di scritti ufficiali riguardanti il vizietto di Chetham, ecco quanto scrisse Bragg in una lettera datata 08/02/1973 e diretta al Maggiore E. T. Sikes

"......Whiskey was a great element in our disasters.
In the battle of Murfreesboro, Cheatham was so drunk on the field all the first
day, that a staff ofBcer had to hold him on his horse. After the army reached Tullahoma, I directed General Polk, his corps commander, to notify him that I knew of his conduct, and only overlooked it in consideration of other meritorious services.
Polk reported to me that he..had done so ; that acknowldged the charge, expressed deep contrition and pledged himself never to repeat the offence.

Imagine my surprise at reading General Polk's report of that battle some weeks after, to find that he commended conduct on that field above all others in his corps"
[/justify]
Buongiorno
Di solito diffido di quello che Bragg dice degli altri generali, però in questo caso Vi sono molte testimonianze concordanti
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Ven 23 Nov 2012 - 14:57

ROSSETTI BRUNO ha scritto:
dan-acw ha scritto:A proposito di scritti ufficiali riguardanti il vizietto di Chetham, ecco quanto scrisse Bragg in una lettera datata 08/02/1973 e diretta al Maggiore E. T. Sikes

"......Whiskey was a great element in our disasters.
In the battle of Murfreesboro, Cheatham was so drunk on the field all the first
day, that a staff ofBcer had to hold him on his horse. After the army reached Tullahoma, I directed General Polk, his corps commander, to notify him that I knew of his conduct, and only overlooked it in consideration of other meritorious services.
Polk reported to me that he..had done so ; that acknowldged the charge, expressed deep contrition and pledged himself never to repeat the offence.

Imagine my surprise at reading General Polk's report of that battle some weeks after, to find that he commended conduct on that field above all others in his corps"
[/justify]
Buongiorno
Di solito diffido di quello che Bragg dice degli altri generali, però in questo caso Vi sono molte testimonianze concordanti

Infatti, che Cheatham fosse un beone è documentato mentre invece sul fatto che Hood facesse uso di laudano non vi è uno straccio di prova, di testimonianza o di documento.

E sempre a proposito di voci, a Spring Hill era Cheatham che quella notte, invece di stare all'erta e badare a che i suoi comandanti di divisione eseguissero gli ordini di Hood, stava a sollazzarsi con Jessie Pieters
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Ven 23 Nov 2012 - 15:46

dan-acw ha scritto:

Infatti, che Cheatham fosse un beone è documentato mentre invece sul fatto che Hood facesse uso di laudano non vi è uno straccio di prova, di testimonianza o di documento.

E sempre a proposito di voci, a Spring Hill era Cheatham che quella notte, invece di stare all'erta e badare a che i suoi comandanti di divisione eseguissero gli ordini di Hood, stava a sollazzarsi con Jessie Pieters

Dunque...vediamo un pò di riepilogare:

1)Cheatham cade da cavallo. I leali colleghi di tale ufficiale, dispiaciuti per tale disgrazia, naturalmente mettono in giro la "voce" che era ubriaco. Bragg mette per scritto tale "voce" e pertanto abbiamo un documento.

2)Cheatham al posto di stare sveglio tutta la notte di Spring Hill si concede alle grazie della signora Jessie Pieters. Probabilmente esiste una dichiarazione scritta di tale donna che lo incolpa o i soliti leali colleghi di tale ufficiale, al posto di controllare i federali, preferirono fare i guardoni. Incredibilmente messa male la povera AdT confederata in quanto a ufficiali.

3)Nella GCA per le amputazioni e per curare le ferite dolorose si usavano medicinali a base di oppio. Storicamente provato e certificato. Hood aveva una gamba amputata e aveva un braccio paralizzato. Per stare in sella in quelle condizioni doveva essere legato. Basta il buon senso per trarne le conseguenze.

Meade

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4032
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Ven 23 Nov 2012 - 16:00

Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

Infatti, che Cheatham fosse un beone è documentato mentre invece sul fatto che Hood facesse uso di laudano non vi è uno straccio di prova, di testimonianza o di documento.

E sempre a proposito di voci, a Spring Hill era Cheatham che quella notte, invece di stare all'erta e badare a che i suoi comandanti di divisione eseguissero gli ordini di Hood, stava a sollazzarsi con Jessie Pieters

Dunque...vediamo un pò di riepilogare:

1)Cheatham cade da cavallo. I leali colleghi di tale ufficiale, dispiaciuti per tale disgrazia, naturalmente mettono in giro la "voce" che era ubriaco. Bragg mette per scritto tale "voce" e pertanto abbiamo un documento.

2)Cheatham al posto di stare sveglio tutta la notte di Spring Hill si concede alle grazie della signora Jessie Pieters. Probabilmente esiste una dichiarazione scritta di tale donna che lo incolpa o i soliti leali colleghi di tale ufficiale, al posto di controllare i federali, preferirono fare i guardoni. Incredibilmente messa male la povera AdT confederata in quanto a ufficiali.

3)Nella GCA per le amputazioni e per curare le ferite dolorose si usavano medicinali a base di oppio. Storicamente provato e certificato. Hood aveva una gamba amputata e aveva un braccio paralizzato. Per stare in sella in quelle condizioni doveva essere legato. Basta il buon senso per trarne le conseguenze.

Meade


1) Si è proprio così. Invece gli storici che accusano Hood non possono far riferimento ad alcun documento o voce o altro.

2) Si tratta appunto di una voce. Ed indipendentemente da tristi battute......si l'AT stava messa molto male quanto ad ufficiali.

3) E che ti devo dire evidentemente non sono dotato di buon senso come te e preferisco invece far rifermento a storici che per affermare l'esistenza di un fatto non si basano sul buon senso o su quel poteva essere ma sulle prove
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 23 Nov 2012 - 16:19

dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

Infatti, che Cheatham fosse un beone è documentato mentre invece sul fatto che Hood facesse uso di laudano non vi è uno straccio di prova, di testimonianza o di documento.

E sempre a proposito di voci, a Spring Hill era Cheatham che quella notte, invece di stare all'erta e badare a che i suoi comandanti di divisione eseguissero gli ordini di Hood, stava a sollazzarsi con Jessie Pieters

Dunque...vediamo un pò di riepilogare:

1)Cheatham cade da cavallo. I leali colleghi di tale ufficiale, dispiaciuti per tale disgrazia, naturalmente mettono in giro la "voce" che era ubriaco. Bragg mette per scritto tale "voce" e pertanto abbiamo un documento.

2)Cheatham al posto di stare sveglio tutta la notte di Spring Hill si concede alle grazie della signora Jessie Pieters. Probabilmente esiste una dichiarazione scritta di tale donna che lo incolpa o i soliti leali colleghi di tale ufficiale, al posto di controllare i federali, preferirono fare i guardoni. Incredibilmente messa male la povera AdT confederata in quanto a ufficiali.

3)Nella GCA per le amputazioni e per curare le ferite dolorose si usavano medicinali a base di oppio. Storicamente provato e certificato. Hood aveva una gamba amputata e aveva un braccio paralizzato. Per stare in sella in quelle condizioni doveva essere legato. Basta il buon senso per trarne le conseguenze.

Meade


1) Si è proprio così. Invece gli storici che accusano Hood non possono far riferimento ad alcun documento o voce o altro.

2) Si tratta appunto di una voce. Ed indipendentemente da tristi battute......si l'AT stava messa molto male quanto ad ufficiali.

3) E che ti devo dire evidentemente non sono dotato di buon senso come te e preferisco invece far rifermento a storici che per affermare l'esistenza di un fatto non si basano sul buon senso o su quel poteva essere ma sulle prove

Ciao
Purtroppo Sprimg Hill è avvelenata da troppe polemiche nonchè dalla fine fallimentare della campagna, se esaminiano i documenti persino Forrest e Cleburne sembrano fare una ben magra magra figura, il loro comportamento in base a certe testimonianze e libri sembra al limite del tradimento sembra che entrambi facciano di tuto per non vincere la battaglia, e che dire degli altri? ufficiali di divisione che si fermano, altri che sbagliano strada altri che tornano indietro per chiedere la conferma degli ordini, comandanti di corpo che sembrano sparire il comandante che unico se ne va a dormire, mentre i suoi reparti sono inpegnati in una complessa manovra resa ancora più difficile non tanto dal nemico ma dal buio e dalla mancanza di strade, ecc ecc
Penso che non verremo mai a capo di niente.
Saluti
Bruno


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Lun 26 Nov 2012 - 15:26, modificato 2 volte
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Ven 23 Nov 2012 - 16:35


Ciao
Purtroppo Sprimg Hill è avvelenata da troppe polemiche nonchè dalla fine fallimentare della campagna, se esaminiano i documenti persino Forrest e Cheatam sembrano fare una ben magra magra figura, il loro comportamento in base a certe testimonianze e libri sembra al limite del tradimento sembra che entrambi facciano di tuto per non vincere la battaglia, e che dire degli altri? ufficiali di divisione che si fermano, altri che sbagliano strada altri che tornano indietro per chiedere la conferma degli ordini, comandanti di corpo che sembrano sparire il comandante che unico se ne va a dormire, mentre i suoi reparti sono inpegnati in una resa difficile non tanto dal nemico ma dal buio e dalla mancanza di strade, ecc ecc
Penso che non verremo mai a capo di niente.
Saluti [/quote]

In linea generale mi trovo in linea con quanto detto dall'amico Bruno, tuttavia ritengo che a Spring Hill Hood non avesse colpe specifiche. Il piano era più che buono e le disposizioni date erano atte a chiudere in trappola Schofield. I pasticci come al solito si ebbero a livello di divisione e di CdA.
E qui torniamo a bomba sul grande problema dell'AT: i quadri.
Spring Hill fu solo l'ultimo caso in cui una pessima esecuzione mandò all'aria un piano eccellente ed Hood fu solo l'ultima vittima di tale caratteristiche che vide nel comando di Bragg gli esempi più eclatanti
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Ven 23 Nov 2012 - 16:57

Ciao Daniele,

insomma i Genn. Bragg e Hood persero a causa dell'incapacità dei quadri, J.J invece rovinò tutto per la sua incapacità.

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1886
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Ven 23 Nov 2012 - 16:59

HARDEE ha scritto:Ciao Daniele,

insomma i Genn. Bragg e Hood persero a causa dell'incapacità dei quadri, J.J invece rovinò tutto per la sua incapacità.

Hardee

Caro Hardee non posso che girare anche a te la domanda che ho fatto nella discussione su Joe Joe
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Lun 26 Nov 2012 - 15:19

dan-acw ha scritto:

In merito alle condizioni dell'AT quando Joe Joe assunse il comando vi sono diversiparerei che contraddicono il quadro disastroso tramandatoci.
In particolare Bragg (che nel caso in questione non è molto più attendibile di Joe Joe), Hardee (che di sicuro non può essere considerato come un nemico di Joe Joe, anzi.....pur di dare contro a Bragg Very Happy ) Ives e Hindman (su quest'ultimo dovrei ricontrollare per avere la certezz) concordarono tutti che l'armata era in buone condizioni sia materiali che di spirito.



Ci vuole una buona dose di ottimismo per dire che l'AdT confederata non fosse ridotta in un quadro più che disastroso. Dopo aver solo assaporato la vittoria e visto sgusciare il nemico di sotto le dita, i poveri soldati di tale armata furono costretti alla ritirata con la coda tra le gambe. Dopo un tale disastro lo spirito lo avevano di certo solo sotto le scarpe.
La lettera che scrisse Forrest a Bragg lo già postata diverse volte e non mi sembra il caso di ripetermi, ma credo che se qualcuno avesse chiesto come era lo spirito dell'AdT nel novembre del 1864 a Forrest, come minimo sarebbe diventato rosso porpora in viso per la colorita risposta di Forrest al riguardo.

Fu Johnston a ridare il morale all'AdT. Di seguito ecco cosa scrive al riguardo lo storico Joseph T. Glatthaar:

"The appointment of Joe Johnston sent a bolt of electricity through the Army of
Tennessee. After a year and a half of the obstreperous and unsuccessful Bragg, the
men felt as if they had finally secured a real leader. Johnston possessed an extraordinary charisma that drew soldiers to him. Troops felt as if he cared about them, and at least initially, the men in the Army of Tennessee rejoiced over his appointment. Unlike the Commander-in-Chief, the soldiers did not blame him for the loss of Vicksburg, and he had the great fortune of having been removed well before the Bragg fiasco of mid
to late 1863, Johnston's mere presence revived the Confederates' sinking morale, but despite his prewar experience as the Quartermaster-General of the US army, he could not conjure supplies from nothing. He addressed basic necessities like food and
clothing as well as he could, but the army suffered from serious shortages of mules,
horses, and wagons, none of which he could overcome.
Johnston took on the job of commanding general with a legacy of
mistrust between him and Davis that virtually doomed the assignment from the
start. He believed that Davis installed him in positions that would inevitably fail,
thereby ruining the General's reputation."

Meade



Ultima modifica di Generale Meade il Lun 26 Nov 2012 - 15:25, modificato 1 volta
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4032
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Lun 26 Nov 2012 - 15:23

dan-acw ha scritto:
Ciao
Purtroppo Sprimg Hill è avvelenata da troppe polemiche nonchè dalla fine fallimentare della campagna, se esaminiano i documenti persino Forrest e Cleburne sembrano fare una ben magra magra figura, il loro comportamento in base a certe testimonianze e libri sembra al limite del tradimento sembra che entrambi facciano di tuto per non vincere la battaglia, e che dire degli altri? ufficiali di divisione che si fermano, altri che sbagliano strada altri che tornano indietro per chiedere la conferma degli ordini, comandanti di corpo che sembrano sparire il comandante che unico se ne va a dormire, mentre i suoi reparti sono inpegnati in una resa difficile non tanto dal nemico ma dal buio e dalla mancanza di strade, ecc ecc
Penso che non verremo mai a capo di niente.
Saluti

In linea generale mi trovo in linea con quanto detto dall'amico Bruno, tuttavia ritengo che a Spring Hill Hood non avesse colpe specifiche. Il piano era più che buono e le disposizioni date erano atte a chiudere in trappola Schofield. I pasticci come al solito si ebbero a livello di divisione e di CdA.
E qui torniamo a bomba sul grande problema dell'AT: i quadri.
Spring Hill fu solo l'ultimo caso in cui una pessima esecuzione mandò all'aria un piano eccellente ed Hood fu solo l'ultima vittima di tale caratteristiche che vide nel comando di Bragg gli esempi più eclatanti[/quote]

Scusate avevo scritto Forrest e Cheatam intendevo Forrest e Cleburne.
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Lun 26 Nov 2012 - 18:19

Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

In merito alle condizioni dell'AT quando Joe Joe assunse il comando vi sono diversiparerei che contraddicono il quadro disastroso tramandatoci.
In particolare Bragg (che nel caso in questione non è molto più attendibile di Joe Joe), Hardee (che di sicuro non può essere considerato come un nemico di Joe Joe, anzi.....pur di dare contro a Bragg Very Happy ) Ives e Hindman (su quest'ultimo dovrei ricontrollare per avere la certezz) concordarono tutti che l'armata era in buone condizioni sia materiali che di spirito.



Ci vuole una buona dose di ottimismo per dire che l'AdT confederata non fosse ridotta in un quadro più che disastroso. Dopo aver solo assaporato la vittoria e visto sgusciare il nemico di sotto le dita, i poveri soldati di tale armata furono costretti alla ritirata con la coda tra le gambe. Dopo un tale disastro lo spirito lo avevano di certo solo sotto le scarpe.
La lettera che scrisse Forrest a Bragg lo già postata diverse volte e non mi sembra il caso di ripetermi, ma credo che se qualcuno avesse chiesto come era lo spirito dell'AdT nel novembre del 1864 a Forrest, come minimo sarebbe diventato rosso porpora in viso per la colorita risposta di Forrest al riguardo.

Fu Johnston a ridare il morale all'AdT. Di seguito ecco cosa scrive al riguardo lo storico Joseph T. Glatthaar:

"The appointment of Joe Johnston sent a bolt of electricity through the Army of
Tennessee. After a year and a half of the obstreperous and unsuccessful Bragg, the
men felt as if they had finally secured a real leader. Johnston possessed an extraordinary charisma that drew soldiers to him. Troops felt as if he cared about them, and at least initially, the men in the Army of Tennessee rejoiced over his appointment. Unlike the Commander-in-Chief, the soldiers did not blame him for the loss of Vicksburg, and he had the great fortune of having been removed well before the Bragg fiasco of mid
to late 1863, Johnston's mere presence revived the Confederates' sinking morale, but despite his prewar experience as the Quartermaster-General of the US army, he could not conjure supplies from nothing. He addressed basic necessities like food and
clothing as well as he could, but the army suffered from serious shortages of mules,
horses, and wagons, none of which he could overcome.
Johnston took on the job of commanding general with a legacy of
mistrust between him and Davis that virtually doomed the assignment from the
start. He believed that Davis installed him in positions that would inevitably fail,
thereby ruining the General's reputation."


Meade


Ottimismo o meno lvi erano alti ufficiali non ostili a Joe Joe e che odiavano Bragg (Hardee) che ritenevano "buone" le condizioni dell'armata.

Sulla frase evidenziata caliamo un velo pietoso; Davis avrà avuto tutti i difetti di questo mondo ma mise sempre la confederazione sopra ogni altra cosa. Figuriamoci se il suo scopo era quello di rovinare la carriera a Joe Joe che a questo punto aveva anche le manie di persecuzione
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Banshee il Lun 26 Nov 2012 - 18:31

dan-acw ha scritto:
Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

In merito alle condizioni dell'AT quando Joe Joe assunse il comando vi sono diversiparerei che contraddicono il quadro disastroso tramandatoci.
In particolare Bragg (che nel caso in questione non è molto più attendibile di Joe Joe), Hardee (che di sicuro non può essere considerato come un nemico di Joe Joe, anzi.....pur di dare contro a Bragg Very Happy ) Ives e Hindman (su quest'ultimo dovrei ricontrollare per avere la certezz) concordarono tutti che l'armata era in buone condizioni sia materiali che di spirito.



Ci vuole una buona dose di ottimismo per dire che l'AdT confederata non fosse ridotta in un quadro più che disastroso. Dopo aver solo assaporato la vittoria e visto sgusciare il nemico di sotto le dita, i poveri soldati di tale armata furono costretti alla ritirata con la coda tra le gambe. Dopo un tale disastro lo spirito lo avevano di certo solo sotto le scarpe.
La lettera che scrisse Forrest a Bragg lo già postata diverse volte e non mi sembra il caso di ripetermi, ma credo che se qualcuno avesse chiesto come era lo spirito dell'AdT nel novembre del 1864 a Forrest, come minimo sarebbe diventato rosso porpora in viso per la colorita risposta di Forrest al riguardo.

Fu Johnston a ridare il morale all'AdT. Di seguito ecco cosa scrive al riguardo lo storico Joseph T. Glatthaar:

"The appointment of Joe Johnston sent a bolt of electricity through the Army of
Tennessee. After a year and a half of the obstreperous and unsuccessful Bragg, the
men felt as if they had finally secured a real leader. Johnston possessed an extraordinary charisma that drew soldiers to him. Troops felt as if he cared about them, and at least initially, the men in the Army of Tennessee rejoiced over his appointment. Unlike the Commander-in-Chief, the soldiers did not blame him for the loss of Vicksburg, and he had the great fortune of having been removed well before the Bragg fiasco of mid
to late 1863, Johnston's mere presence revived the Confederates' sinking morale, but despite his prewar experience as the Quartermaster-General of the US army, he could not conjure supplies from nothing. He addressed basic necessities like food and
clothing as well as he could, but the army suffered from serious shortages of mules,
horses, and wagons, none of which he could overcome.
Johnston took on the job of commanding general with a legacy of
mistrust between him and Davis that virtually doomed the assignment from the
start. He believed that Davis installed him in positions that would inevitably fail,
thereby ruining the General's reputation."


Meade


Ottimismo o meno lvi erano alti ufficiali non ostili a Joe Joe e che odiavano Bragg (Hardee) che ritenevano "buone" le condizioni dell'armata.

Sulla frase evidenziata caliamo un velo pietoso; Davis avrà avuto tutti i difetti di questo mondo ma mise sempre la confederazione sopra ogni altra cosa. Figuriamoci se il suo scopo era quello di rovinare la carriera a Joe Joe che a questo punto aveva anche le manie di persecuzione


Personalmente credo che Johnston abbia effettivamente restaurato il morale dell'armata e come amministratore abbia certamente fatto molto per i soldati. Queste erano le doti per cui eccelleva. Quanto all'idea che Davis lo avesse messo a capo dell'AoT (un'idea di Johnston, non dello storico americano Glatthaar il quale per chi non lo sapesse considera il generale confederato uno dei peggiori comandanti di cui potesse disporre la confederazione se non addirittura il principale respondabile della rovinosa disfatta del Sud) per rovinarne la reputazione si tratta dell'ennesima affermazione senza senso di Johnston, come già al tempo della querelle scoppiata per il grado di full general. Del resto se non voleva poteva rifiutare l'incarico. Credo che un'analista potrebbe dare risposte interessanti sulle problematiche psichiche del vecchio Joe.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 6 Mar 2013 - 18:42

ROSSETTI BRUNO ha scritto:

Ciao
Veramente a Knoxville fu Bragg a chiedere al presidente di mandarci Longstreet certo lui desiderava ARDENTEMENTE un comando indipendente, ma fu Bragg a mandarcelo, sicuramente lo fece anche per toglierselo di torno come in precedenza di era sbarazzato prima di Hardee e poi di Forrest, anzi il 22 Novembre Bragg ordinò alle divisioni Buckner e Cleburne, di recarsi a rinforzare Longstreet questo perchè Bragg carente di cavalleria(1) era convinto che Sherman stesse andando a rinforzare Burnside. Se Grant avesse aspettato una settimana ad attaccare si sarebbe trovato di fronte un avversario molto più debole!.

1) Mancava di cavalleria perchè aveva mandato Wheleer a compiere un raid nelle retrovie nordiste, è curioso questa tendenza da parte di tutti i comandanti di AoT di mandare Wheeler a spasso nelle retrovie federali, ruolo in cui lui dimostrò la sua totale incapacità.
Se ci pensiamo bene è assurdo Bragg aveva sottomano l'uomo nato per questo tipo di operazioni, prima se ne sbarazza poi manda a fare il suo lavoro ad uno totalmente incapace!
Mah...
Saluti
Bruno

Secondo me Bragg è trattato troppo male. Siamo abituati a considerarlo il peggior generale e ad accusarlo di un sacco di cose. Riguardo al trasferimento di Forrest esso non fu campato per aria da un Bragg fuori di testa. Bragg se la prese con Forrest per la sua incapacitá di servire l'Armata del Tennesse svolgendo le classiche attività della cavalleria: coprrire i fianchi, osservare il nemico e ostacolarne i movimenti tenendo ben informato il comando d'armata. Ebbene durante la campagna di Tullahoma e Chickamauga Forrest e la cavalleria sudista fallirono. In più mettiamo l'atteggiamento di Forrest nei confronti di Bragg e capiamo perché successe quel che successe.

Ciao
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2888
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Banshee il Mer 6 Mar 2013 - 19:21

Non posso che condividere nella sostanza quanto sostenuto dal Nostro Comandante. Bragg non fu un maestro né nella strategia né nella tattica, ma non fu neppure quell'incompetente che alcuni ci vorrebbero far credere. Con lui al comando credo che Sherman avrebbe avuto vita ben più dura prima di giungere ad Atlanta: se c'era una cosa di cui Bragg non difettava era il coraggio di ingaggiar battaglia ovunque se ne presentasse l'occasione.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Gio 7 Mar 2013 - 14:01

P.G.T. Beauregard ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:

Ciao
Veramente a Knoxville fu Bragg a chiedere al presidente di mandarci Longstreet certo lui desiderava ARDENTEMENTE un comando indipendente, ma fu Bragg a mandarcelo, sicuramente lo fece anche per toglierselo di torno come in precedenza di era sbarazzato prima di Hardee e poi di Forrest, anzi il 22 Novembre Bragg ordinò alle divisioni Buckner e Cleburne, di recarsi a rinforzare Longstreet questo perchè Bragg carente di cavalleria(1) era convinto che Sherman stesse andando a rinforzare Burnside. Se Grant avesse aspettato una settimana ad attaccare si sarebbe trovato di fronte un avversario molto più debole!.

1) Mancava di cavalleria perchè aveva mandato Wheleer a compiere un raid nelle retrovie nordiste, è curioso questa tendenza da parte di tutti i comandanti di AoT di mandare Wheeler a spasso nelle retrovie federali, ruolo in cui lui dimostrò la sua totale incapacità.  
Se ci pensiamo bene è assurdo Bragg aveva sottomano l'uomo nato per questo tipo di operazioni, prima se ne sbarazza poi manda a fare il suo lavoro ad uno totalmente incapace!
Mah...
Saluti
Bruno

Secondo me Bragg è trattato troppo male. Siamo abituati a considerarlo il peggior generale e ad accusarlo di un sacco di cose. Riguardo al trasferimento di Forrest esso non fu campato per aria da un Bragg fuori di testa. Bragg se la prese con Forrest per la sua incapacitá di servire l'Armata del Tennesse svolgendo le classiche attività della cavalleria: coprrire i fianchi, osservare il nemico e ostacolarne i movimenti tenendo ben informato il comando d'armata. Ebbene durante la campagna di Tullahoma e Chickamauga Forrest e la cavalleria sudista fallirono. In più mettiamo l'atteggiamento di Forrest nei confronti di Bragg e capiamo perché successe quel che successe.

Ciao

Saluti
Mi era venuto il dubbio di sconfinare ma a volte risulta difficile rimanere nei confini. Comunque mi scuso.
Sinceramente non mi risultano particolari responsabilità di Forrest a Tullahoma è vero che il materiale sulla campagna non è molto ma quello che ho letto parla sopratutto di Wheller/Polk alcuni aggiungono anche Hardee e D.H.Hill.
Sinceramente mi sfuggono gli errori di Forrest a Chickamauga tutto quello che ho letto ne  elogia il comportamento e ci sono molti che si rammaricano che le sue proposte/informazioni siano state ignorate. Comunque resta la domanda di base perchè i comandanti di AoT si ostinarono ad usare Wheeler per un lavoro in cui era palesemente inadeguato?
Ciao
Bruno
Aggiunta del 03/01/2014:
Comunque mi sto avvicinando a Chickamauga sicuramente troverò qualcosa di interessante da scrivere (ho già stampato quacosa) Very Happy


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Gio 12 Gen 2017 - 22:47, modificato 2 volte
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Gio 7 Mar 2013 - 18:49

Quello che viene principalmente contestato a Forrest è il fatto di aver fornito pochi e scadenti rapporti a Bragg e la sua incapacità di mantenere la disciplina nel suo corpo, il che impediva un efficiente svolgimento delle classiche mansioni della cavalleria a supporto dell'Armata del Tennessee durante la campagna di Tullahoma. Stessa cosa a Chickamauga, ad esempio nella notte tra il 18 e il 19 settembre Forrest non coprì adeguatamente la destra di Bragg determinando il giorno seguente lo scontro frontale della fanteria sudista contro due divisioni federali che si schierarono la notte. Il 20 dimostrò ulteriormente la sua incapacità al comando di un corpo d'armata, concentrando i suoi sforzi nel dirigere numerosi attacchi a livello di brigata o al massimo di divisione che spesso risultarono inutili e costosi poiché condotti contro la fanteria nemica. Sicuramente in parte Forrest può essere giustificato dal fatto che fossero le sue prime campagne al comando di un corpo d'armata, ma sono vicende che inasprirono i rapporti con Bragg, in particolare la mancanza di comunicazione e la scarsa disciplina del suo comando.
Per quanto riguarda Wheeler (che sicuramente si comportò peggio in entrambe le campagne), posso solo dire che la lealtà a Bragg giocò certamente in suo favore a discapito di Forrest.

Ciao
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2888
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 8 Mar 2013 - 13:01

Ritengo anch'io che sarebbe un errore ritrarre Bragg come un completo fallimento.
Egli ha avuto un certo numero di sostenitori e, in realtà, era un generale competente che però ha fatto alcuni errori critici in momenti cruciali. Dopo Stones River, quando molti politici chiedevano la rimozione di Bragg, il generale Joseph E. Johnston ha scritto ad un senatore della Confederazione, "Penso che tu sottovaluti Bragg. Ha mostrato grande energia nelle sue operazioni, e ha causato del danno al nemico più di chiunque altro ha fatto con la stessa forza nello stesso tempo .... mi dispiace moltissimo vederlo rimosso. "

Molti dei fallimenti che sono stati attribuiti a Bragg non sono da attribuirsi completamente a lui. Egli avrebbe potuto ottenere una vittoria più decisiva a Perryville se il generale Leonidas Polk non avesse disobbedito agli ordini di attaccare prima che le forze dell'Unione fossero rafforzate.
Due volte, durante la campagna di Chickamauga, Bragg ha ordinato ai suoi generali di attaccare e distruggere le unità dell'Unione isolate, ma in entrambe le occasioni i suoi ordini non sono stati seguiti. Polk non è riuscito a eseguire gli ordini di Bragg di effettuare un attacco contro il nemico, il secondo giorno di Chickamauga, quando c'era ancora la luce.

Se non altro, l'esperienza di Bragg come Comandante illustra il conflitto disfunzionale interno che ha afflitto il sistema di comando confederato. Durante la maggior parte dell'incarico di Bragg come comandante dell'esercito, alcuni generali (guidati da Polk e Longstreet) hanno condotto una campagna implacabile al fine di sollevarlo dal comando. Detti ufficiali hanno scritto lettere di condanna nei suoi confronti ai politici, e Polk ha anche fatto una visita personale a Jefferson Davis, nel tentativo di far fuori Bragg. Davis avrebbe dovuto sostituire Bragg con un ufficiale che avesse avuto la fiducia dell'esercito o avrebbe dovuto adottare misure forti per sedare questa specie di ammutinamento, ma non ha fatto nessuna delle due cose. Invece, Davis ha cercato di agire come intermediario, e quando non c'è riuscito, ha trasferito Polk all'ovest e ha rimandato Longsteet in Virginia.


_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum