Braxton Bragg

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Gio 28 Giu 2012 - 15:25

Ecco perché tanti cofederati perdevano sempre, erano prevedibili.

Siti Storici della Carolina del Nord
Dipartimento dei beni culturali
Uffici degli archivi e Storia.
Wilmington


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Gio 28 Giu 2012 - 15:48

Signori, buongiorno!

Tengo a precisare che ho risposto ad una domanda posta in modo perentorio e aggiungo che non risponderò più a domande poste in modo simile.

Credo di saper stare a tavola come conviene, rispettando le usuali regole del galateo .


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Jubal Anderson Early il Ven 29 Giu 2012 - 6:28

HARDEE ha scritto:Signori, buongiorno!

Tengo a precisare che ho risposto ad una domanda posta in modo perentorio e aggiungo che non risponderò più a domande poste in modo simile.

Credo di saper stare a tavola come conviene, rispettando le usuali regole del galateo .


Hardee


Lei saprà indubbiamente stare a tavola meglio del sottoscritto, ma resta tuttavia il fatto che, per Sua stessa ammissione, Lei ha escluso dalle fonti del suo resoconto, un'indagine diretta sugli OR.
Eppure non mancano elementi di interesse, tipo - ad esempio - nell'intero Vol. XLVII, I Serie. Le pare un'omissione accettabile nel proporsi di esporre le vicende di Bragg a Wilmington (o qualsiasi altra vicenda della GCA)?
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Ven 29 Giu 2012 - 9:25

Jubal Anderson Early ha scritto:
HARDEE ha scritto:Signori, buongiorno!

Tengo a precisare che ho risposto ad una domanda posta in modo perentorio e aggiungo che non risponderò più a domande poste in modo simile.

Credo di saper stare a tavola come conviene, rispettando le usuali regole del galateo .


Hardee


Lei saprà indubbiamente stare a tavola meglio del sottoscritto, ma resta tuttavia il fatto che, per Sua stessa ammissione, Lei ha escluso dalle fonti del suo resoconto, un'indagine diretta sugli OR.
Eppure non mancano elementi di interesse, tipo - ad esempio - nell'intero Vol. XLVII, I Serie. Le pare un'omissione accettabile nel proporsi di esporre le vicende di Bragg a Wilmington (o qualsiasi altra vicenda della GCA)?



Generale Early, buongiorno!

La prego di riformulare il Suo intervento “apertis verbis” in modo che io possa capire meglio e dare una risposta adeguata, chiara e articolata.

Grazie

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Jubal Anderson Early il Ven 29 Giu 2012 - 12:23

Buongiorno a Lei, Generale Hardee.
Non so trovare una forma più esplicita per significare le mie espressioni, di quella esposta nel mio ultimo intervento. Quindi mi perdonerà se non desidero riformularlo altrimenti che con una ripetizione testuale: non ho notato menzione degli Official Records Of The War Of Rebellion tra le fonti da Lei citate. Come mai?
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Ven 29 Giu 2012 - 14:18

Jubal Anderson Early ha scritto:Buongiorno a Lei, Generale Hardee.
Non so trovare una forma più esplicita per significare le mie espressioni, di quella esposta nel mio ultimo intervento. Quindi mi perdonerà se non desidero riformularlo altrimenti che con una ripetizione testuale: non ho notato menzione degli Official Records Of The War Of Rebellion tra le fonti da Lei citate. Come mai?

---------------------------------------------------------------------------------------------------

Buongiorno Early, buongiorno!

Nella data sotto indicata ebbi a ricevere questo messaggio di cui riporto
il testo completo, compresa intestazione:
-------------------------------------------------------------------------------
Re: Jefferson Davis e Joseph Johnston
Jubal Anderson Early il Dom Mag 27, 2012 12:26 pm
Dobbiamo passare per il vaglio della Sua accettazione, Generale Hardee, per esprimerci in questa sede?

Le posizioni sono chiare ed è inutile ripetersi. Limiterò i miei interventi alla pubblicazioni di altri OR inerenti, come da oggetto del topic, l'epistolario Davis-Johnston.

_________________
DEO VINDICE MAIORES AEMULAMUR

----------------------------------------------------------------------------------------------

Le devo dire che nonostante l’età e l’esperienza maturata ne rimasi scosso, per me fu una Pearl Harbor, oltretutto inflitta da una persona che consideravo amica e che comunque, al netto delle questioni, ritengo tuttora che sia un buon traduttore , nonché un competente sull’argomento.

Mi sono scusato subito per appianare ogni divergenza e le ho mandato un messaggio personale a cui Lei non ha risposto....

Se si potesse dire, direi che il Suo è stato un attacco proditorio seguito poi da altre in inspiegabili insinuazioni, ma, poiché non si può dire, non l’ho detto.

Dirò invece che è stato come un gavettone d’ acqua gelida in pieno inverno alpino, immagino che con la Sua esperienza militare il termine non Le sia estraneo, né estranea la sofferenza che ne consegue.

Nel carteggio intercorso fra noi ebbi a dichiararLe la mia scarsa conoscenza dell’inglese e le difficoltà che incontravo nelle traduzioni, nonché il desiderio di allacciare rapporti diretti con le fonti locali tipo la Città di Dalton (GA), Rome (GA) ecc. proprio per avere una versione dei fatti sull’ACW. Cosa che ho poi fatto
per conto mio, mettendo a disposizione del Forum tutte le notizie di cui venivo in possesso pro o contro il Generale Johnston ( che ripeto non è mio zio, pertanto ciò che cerco è di capirci qualcosa in una situazione alquanto complessa).

Ora Le chiedo formalmente (per questo Le ho chiesto di riformulare la domanda) Lei sta mettendo in dubbio la mia buona fede nel riportare le notizie?

Perché in questo caso posso passare tutto il materiale, in mio possesso, su Fort Fisher, ai moderatori perché ne verifichino l’autenticità della fonte.


Generale Early Lei avrà ormai compreso che nella vita ogni cosa ha un prezzo, e se non ricordo male, ma ricordo bene Lei ha lasciato intendere che io disonoro la divisa che virtualmente indosso, quindi per me è una questione personale e non solo con Lei , ma ogni cosa a suo tempo.

Questo sentiero è stato aperto da Lei io mi limito a percorrerlo.

Pertanto per vedere le carte bisogna mettere una posta e queste sono le dimissioni di uno dei due.
Se ho dichiarato il falso me ne vado, altrimenti se ne va Lei.

Se Lei si reputa è un uomo d’onore lo dimostri.

Hardee



avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  R.E.Lee il Ven 29 Giu 2012 - 21:59

Ovvia ragazzi ! Non esageriamo !! albino Vi invito a chiarivi onde evitare soluzioni estreme che causerebbero, per chi le dovesse subire, nostalgia e tristezza. Cerchiamo di remare tutti dalla solita parte, ....

Grazie
Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4001
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Jubal Anderson Early il Mar 17 Lug 2012 - 10:11

R.E.Lee ha scritto:Ovvia ragazzi ! Non esageriamo !! albino Vi invito a chiarivi onde evitare soluzioni estreme che causerebbero, per chi le dovesse subire, nostalgia e tristezza. Cerchiamo di remare tutti dalla solita parte, ....

Grazie
Lee

Poichè un Moderatore invita al chiarimento, agisco di conseguenza. Qui le esagerazioni e le provocazioni stanno tutte da una parte, alla quale mi sono sempre trattenuto dal replicare, per evitare di fomentare e alimentare polemiche personali, in ossequio al Regolamento del Forum. Tutto questo, anche quando l'autore del resoconto su Fort Fisher, parafrasando mie espressioni di maledizione all'indirizzo del Generale Sheridan, ha lasciato intendere che fossi maturo per il manicomio o un ubriacone, pur di offendermi deliberatamente. Ingiurie vergognose, che meriterebbero una punizione esemplare. La correttezza del mio comportamento è sempre stata inoppugnabile.
Ferme restando le mie motivate perplessità riguardo all'attendibilità delle fonti esaminate dall'utente autore del resoconto su Fort Fisher, che non ha preso in considerazione gli Official Records Of The War Of Rebellion, nel Volume, Serie e Parte da me indicati, ciò non implica un giudizio esplicito sulla buona fede del tale autore nell'esplicitare il Suo intervento, ma piuttosto un oggettivo riscontro di incompletezza e parzialità del Suo lavoro, già ab ovo, mirato - secondo me - esclusivamente a screditare la persona del Generale Braxton Bragg. Prova provata di questo fine, l'incompletezza delle fonti.
Proseguo respingendo l'accusa secondo cui io avrei "lasciato intendere" che l'utente Hardee disonora l'uniforme (virtuale) che indossa. Ciò che ho detto - e che ribadisco con forza - è che non ci può essere una sincera adesione alla Causa Confederata con un'azione continua di critica nei confronti del Presidente Davis. Opinione espressa anche da altri utenti, ma di cui rivendico la paternità.
Ulteriori considerazioni sono frutto della logica dei singoli.
Infine, declino l'aut-aut che mi vorrebbe imporre un mio pari grado, augurandomi di non dover avere più il dispiacere di essere costretto a rispondere, ad altri Suoi interventi.
Auspico di aver adempiuto completamente alla richiesta del Moderatore, Generale R.E.Lee.

avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Mar 17 Lug 2012 - 10:24

[quote="Jubal Anderson Early"][quote="R.E.Lee"]Ovvia ragazzi ! Non esageriamo !! albino Vi invito a chiarivi onde evitare soluzioni estreme che causerebbero, per chi le dovesse subire, nostalgia e tristezza. Cerchiamo di remare tutti dalla solita parte, ....

Grazie
Lee

In risposta a quanto esposto, nell'intervento precedente aggiungo che il piacere di non interloquire più è tutto mio. Decisamente frequentiamo ambienti e persone differenti e per il buon vivere continuiamo così.

Hardee


Ultima modifica di HARDEE il Mar 17 Lug 2012 - 17:34, modificato 2 volte
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Mar 17 Lug 2012 - 15:25

Signori buongiorno,

La Confederazione fu una breve meteora,che illuminò un intero Continente e che sopravvive tuttora nella memoria di tanti.

Spiegare perché questo periodo eserciti tanto fascino, che attrae anche molti italiani, non è cosa semplice e credo che le ragioni vadano ricercate nell’anima di ciascuno di noi.

Ma noi siamo qui per ragionare sulla sua breve storia analizzando, anche in modo impietoso, i motivi della sconfitta siano essi esogeni o endogeni.

Ognuno racconti la sua storia e se ile vicende relative alla caduta di Fort Fisher non sono convincenti, perché carente di informazioni , si può benissimo raccontarle nuovamente aggiungendo quegli elementi che si ritengono omessi.

Le stesse vicende raccontata da persone con opinioni differenti non necessariamente debbono entrare in rotta di collisione, ma possono divenire fonte di arricchimento culturale.

Come scrissi tempo fa, Lucio Sergio Catilina è stato considerato in vari modi nel corso della Storia così come Bruto, che Dante, nel Cocito (il gemente) , pone nelle fauci di Lucifero e che invece Shakespeare definisce “un vero uomo” .

Sono descrizioni differenti, ma entrambe culturalmente godibili.

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Jubal Anderson Early il Mer 18 Lug 2012 - 14:34

[quote="ROSSETTI BRUNO"]
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Jubal Anderson Early ha scritto:Piccola noticina spero interessante : rileggendo il Foote, al III Vol. Cap I (la pagina non la ricordo), trovo notizia della poco conosciuta battaglia di Plymouth (NC) (17-20/IV/1864). In questo scontro, le forze confederate del maggior generale R.F.Hoke, coadiuvate dalla CSS Albemarle, cacciarono la guarnione unionista da Fort Comfort, per catturarla poi a Fort Williams. Tale assalto fu pianificato da Braxton Bragg, e riuscì a meraviglia grazie al talento del generale Hoke, ottimo ufficiale e, nella fattispecie, fedele esecutore di ordini. Da non trascurare, il contributo dato dall'azione di comando di J.W.Cocke, Capitano della CSS Albemarle, che gettò la flottiglia federale di Albemarle Sound (Roanoke) nello scompiglio, speronando e affondando la USS Southfield, e danneggiando la USS Miami.
Questo a sostegno della tesi secondo cui le idee tattiche (e strategiche) di Bragg erano sovente corrette, e quando trovavano fedele esecuzione, portavano al successo. Quando i subordinati agivano, o non agivano di testa loro, era tutt'altra faccenda.

Buongiorno
Ne parla anche Luraghi in "marinai del sud", ovviamente dal punto di vista della marina.
Comunque penso che definire come "non trascurabile" l'apporto della marina nella battaglia sia alquanto minimizzante nei confronti della stessa, la condizione "sine qua non" per la riuscita dell'azione è l'intervento della marina, senza il suo apporto gli attacchi del 1864 alle basi costiere nordiste, avrebbero seguito la sorte delle battaglie durante la "Campagna di Suffolk" del 1863
Saluti
Bruno

Questione di opinioni. Io reputo che Bragg abbia sfruttato al meglio l'azione della CSS Albemarle, e che il successo nella battaglia di Plymouth stato principalmente della fanteria. Prendo atto che Lei la pensa diversamente.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Mer 18 Lug 2012 - 14:43

[quote="Jubal Anderson Early"]
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Jubal Anderson Early ha scritto:Piccola noticina spero interessante : rileggendo il Foote, al III Vol. Cap I (la pagina non la ricordo), trovo notizia della poco conosciuta battaglia di Plymouth (NC) (17-20/IV/1864). In questo scontro, le forze confederate del maggior generale R.F.Hoke, coadiuvate dalla CSS Albemarle, cacciarono la guarnione unionista da Fort Comfort, per catturarla poi a Fort Williams. Tale assalto fu pianificato da Braxton Bragg, e riuscì a meraviglia grazie al talento del generale Hoke, ottimo ufficiale e, nella fattispecie, fedele esecutore di ordini. Da non trascurare, il contributo dato dall'azione di comando di J.W.Cocke, Capitano della CSS Albemarle, che gettò la flottiglia federale di Albemarle Sound (Roanoke) nello scompiglio, speronando e affondando la USS Southfield, e danneggiando la USS Miami.
Questo a sostegno della tesi secondo cui le idee tattiche (e strategiche) di Bragg erano sovente corrette, e quando trovavano fedele esecuzione, portavano al successo. Quando i subordinati agivano, o non agivano di testa loro, era tutt'altra faccenda.

Buongiorno
Ne parla anche Luraghi in "marinai del sud", ovviamente dal punto di vista della marina.
Comunque penso che definire come "non trascurabile" l'apporto della marina nella battaglia sia alquanto minimizzante nei confronti della stessa, la condizione "sine qua non" per la riuscita dell'azione è l'intervento della marina, senza il suo apporto gli attacchi del 1864 alle basi costiere nordiste, avrebbero seguito la sorte delle battaglie durante la "Campagna di Suffolk" del 1863
Saluti
Bruno

Questione di opinioni. Io reputo che Bragg abbia sfruttato al meglio l'azione della CSS Albemarle, e che il successo nella battaglia di Plymouth stato principalmente della fanteria. Prendo atto che Lei la pensa diversamente.

Buongiorno
Sono appunto opinioni, a mio avviso se c'è un generale a cui va dato una parte di merito sia Hoke. Mi sembra che nel libro se ne parli da pagina 505 in avanti, penso che la maggior parte di noi abbia il volume e possa fare una sua autonoma opinione
Saluti
Bruno
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Jubal Anderson Early il Mer 18 Lug 2012 - 14:50

[quote="ROSSETTI BRUNO"]
Jubal Anderson Early ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Jubal Anderson Early ha scritto:Piccola noticina spero interessante : rileggendo il Foote, al III Vol. Cap I (la pagina non la ricordo), trovo notizia della poco conosciuta battaglia di Plymouth (NC) (17-20/IV/1864). In questo scontro, le forze confederate del maggior generale R.F.Hoke, coadiuvate dalla CSS Albemarle, cacciarono la guarnione unionista da Fort Comfort, per catturarla poi a Fort Williams. Tale assalto fu pianificato da Braxton Bragg, e riuscì a meraviglia grazie al talento del generale Hoke, ottimo ufficiale e, nella fattispecie, fedele esecutore di ordini. Da non trascurare, il contributo dato dall'azione di comando di J.W.Cocke, Capitano della CSS Albemarle, che gettò la flottiglia federale di Albemarle Sound (Roanoke) nello scompiglio, speronando e affondando la USS Southfield, e danneggiando la USS Miami.
Questo a sostegno della tesi secondo cui le idee tattiche (e strategiche) di Bragg erano sovente corrette, e quando trovavano fedele esecuzione, portavano al successo. Quando i subordinati agivano, o non agivano di testa loro, era tutt'altra faccenda.

Buongiorno
Ne parla anche Luraghi in "marinai del sud", ovviamente dal punto di vista della marina.
Comunque penso che definire come "non trascurabile" l'apporto della marina nella battaglia sia alquanto minimizzante nei confronti della stessa, la condizione "sine qua non" per la riuscita dell'azione è l'intervento della marina, senza il suo apporto gli attacchi del 1864 alle basi costiere nordiste, avrebbero seguito la sorte delle battaglie durante la "Campagna di Suffolk" del 1863
Saluti
Bruno

Questione di opinioni. Io reputo che Bragg abbia sfruttato al meglio l'azione della CSS Albemarle, e che il successo nella battaglia di Plymouth stato principalmente della fanteria. Prendo atto che Lei la pensa diversamente.

Buongiorno
Sono appunto opinioni, a mio avviso se c'è un generale a cui va dato una parte di merito sia Hoke. Mi sembra che nel libro se ne parli da pagina 505 in avanti, penso che la maggior parte di noi abbia il volume e possa fare una sua autonoma opinione
Saluti
Bruno

Nel considerare gli eventi di Plymouth, Lei si è più che giustamente appoggiato all'opera del Prof.Luraghi. Io ne ho fatto menzione, in riferimento al generale Bragg, in seguito alla lettura dell'opera di Foote.
Giustamente Lei sottolinea l'operato di Hoke, e mi pare di non aver trascurato di elogiarne l'operato. Ma non va dimenticato che fu Bragg a pianificare e ordinare l'attacco - ammirevolmente eseguito, lo ripeto ancora, da Hoke e dai suoi uomini.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Gio 19 Lug 2012 - 8:35

[quote="Jubal Anderson Early"]
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Jubal Anderson Early ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
ROSSETTI BRUNO ha scritto:
Jubal Anderson Early ha scritto:Piccola noticina spero interessante : rileggendo il Foote, al III Vol. Cap I (la pagina non la ricordo), trovo notizia della poco conosciuta battaglia di Plymouth (NC) (17-20/IV/1864). In questo scontro, le forze confederate del maggior generale R.F.Hoke, coadiuvate dalla CSS Albemarle, cacciarono la guarnione unionista da Fort Comfort, per catturarla poi a Fort Williams. Tale assalto fu pianificato da Braxton Bragg, e riuscì a meraviglia grazie al talento del generale Hoke, ottimo ufficiale e, nella fattispecie, fedele esecutore di ordini. Da non trascurare, il contributo dato dall'azione di comando di J.W.Cocke, Capitano della CSS Albemarle, che gettò la flottiglia federale di Albemarle Sound (Roanoke) nello scompiglio, speronando e affondando la USS Southfield, e danneggiando la USS Miami.
Questo a sostegno della tesi secondo cui le idee tattiche (e strategiche) di Bragg erano sovente corrette, e quando trovavano fedele esecuzione, portavano al successo. Quando i subordinati agivano, o non agivano di testa loro, era tutt'altra faccenda.

Buongiorno
Ne parla anche Luraghi in "marinai del sud", ovviamente dal punto di vista della marina.
Comunque penso che definire come "non trascurabile" l'apporto della marina nella battaglia sia alquanto minimizzante nei confronti della stessa, la condizione "sine qua non" per la riuscita dell'azione è l'intervento della marina, senza il suo apporto gli attacchi del 1864 alle basi costiere nordiste, avrebbero seguito la sorte delle battaglie durante la "Campagna di Suffolk" del 1863
Saluti
Bruno

Questione di opinioni. Io reputo che Bragg abbia sfruttato al meglio l'azione della CSS Albemarle, e che il successo nella battaglia di Plymouth stato principalmente della fanteria. Prendo atto che Lei la pensa diversamente.

Buongiorno
Sono appunto opinioni, a mio avviso se c'è un generale a cui va dato una parte di merito sia Hoke. Mi sembra che nel libro se ne parli da pagina 505 in avanti, penso che la maggior parte di noi abbia il volume e possa fare una sua autonoma opinione
Saluti
Bruno

Nel considerare gli eventi di Plymouth, Lei si è più che giustamente appoggiato all'opera del Prof.Luraghi. Io ne ho fatto menzione, in riferimento al generale Bragg, in seguito alla lettura dell'opera di Foote.
Giustamente Lei sottolinea l'operato di Hoke, e mi pare di non aver trascurato di elogiarne l'operato. Ma non va dimenticato che fu Bragg a pianificare e ordinare l'attacco - ammirevolmente eseguito, lo ripeto ancora, da Hoke e dai suoi uomini.

Buongiorno
Veramente chi pianificò l'attacco fu Hoke in accordo con Cooke poi se dobbiamo dare un merito a qualcuno fu il generale Lee che diede inizio a tutto con la sua lettera a Davis del 2 Gennaio.
Saluti
Bruno
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  George Armstrong Custer il Gio 19 Lug 2012 - 12:07

Generali Early ed Hardee,
vi siete oltremodo chiariti, pertanto siete invitati a non proseguire nella discussione che vi ha coinvolto.
Lo staff del forum valuterà se cancellare gli ultimi messaggi che vi siete scambiati.

Il moderatore Custer
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LA BATTAGLIA DI PLYMOUTH

Messaggio  HARDEE il Gio 19 Lug 2012 - 15:08

Signori ,buongiorno!


Nel 1862 gran parte dei centri del North Carolina erano caduti in mano unionista compresa la città di Plymouth sul fiume Roanoke. Essa era un importante centro di collegamento e per i confederati riconquistarla significava riprendere il controllo del la zona limitrofa al fiume Roanoke ,nonché riappropriarsi di due ricche contee della zona orientale del North Carolina,quindi migliorare i collegamenti con la Virginia.

Le forze di difesa di Plymouth consistevano in: 3000 uomini al comando del Generale Henry Walton Wessells, in numerosi cannoni (tra cui una mezza dozzina pesanti) in numerosi fossati , cavalli di frisia e trincee ,che circondavano la città.

Sul fiume vigilavano le cannoniere: Miami, Southfield ( Luraghi la cita come Smithfield), Ceres, Whitehead, e Massasoit .

Insomma per il tempo era una difesa formidabile soprattutto per la presenza di una flotta fluviale in grado di sottoporre ad un cannoneggiamento, continuo e preciso, qualsiasi forza di terra che si fosse avvicinata alla piazzaforte.

Vedremo come la presenza della corazzata CSS Albemarle fece la differenza.

Per una migliore esplicazione allego delle cartine riportanti la posizione dello Stato e della città in seno alla Confederazione.




[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]


CONTINUA
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Gio 19 Lug 2012 - 15:57

Il 17 aprile 1864 una pattuglia unionista, sulla strada di Washington, fu attaccata dalla cavalleria confederata , un contingente del 12° cavalleria NY corso in appoggio fu respinto, ma rilevò una consistente forza di fanteria confederata che si stava dirigendo verso Plymouth.

Nel contempo il Forte Gray ( in prossimità del fiume Roanoke) a NO di Plymouth veniva sottoposta ad attacco da parte di ingenti forze confederate.

Le forze unioniste mandate verso Sud ingaggiarono battaglia sia sulla Washington Road come sulla Acre Road (Bath Road), ma furono respinte e si ritirarono nella piazzaforte.

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

CONTINUA
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Gio 19 Lug 2012 - 21:45

Si trattava di una brillante operazione militare confederata per riprendere: Plymounth, Whashington , New Bern e altri centri del North Carolina.

E per attuare tale piano gli Alti Comandi Confederati avevano ordinato di assumere il comando al Generale Hoke, Robert Frederick a cui erano stati affidati 5000 uomini (brigate: Hoke, Kemper e Ramson) e l’ausilio della corazzata CCS Albemarle di recente costruzione, ma non ancora sul luogo.

Il 18 aprile le forze confederate si disposero davanti e sul lato Ovest della città di Plymonth , continuarono l’assedio a Fort Gray e alla Ridotta 85 ( Fort Wessells), ma anche dopo un intensivo bombardamento di copertura l’attacco confederato scatenato alle 18:30 , verso Fort Williams, venne respinto , mentre alle h 23 si arrese la guarnigione della rRdotta 85 (Fort Wessells).





CONTINUA[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]


Ultima modifica di HARDEE il Gio 19 Lug 2012 - 23:32, modificato 2 volte
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Gio 19 Lug 2012 - 23:26

Il 19 Aprile, alle h 02:30, sfruttando iL pescaggio ridotto, l’Abermarle superò gli sbarramenti e passò davanti a Fort Gray , dove venne cannoneggiata con risultati trascurabili . Poi entrò nella zona controllata dalle cannoniere nordiste dove affondò la cannoniera Southfield e costrinse alla fuga la Miami e le altre cannoniere, quindi cambiò rotta dirigendosi verso la piazzaforte di Plymounth, dove cominciò a bombardarne le difese.

Mentre attaccavano nuovamente Fort Gray , i confederati iniziarono un bombardamento anche dalla Ridotta 85 (Fort Wessells) o Fort Williams e la batteria Wortt . Alle 18:30 durante il bombardamento i confederati della Brigata Ramson , si misero in marcia, attraversarono il Coneby Creek e si posizionarono sul lato Est della città di Plymouth.

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]


CONTINUA
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  HARDEE il Ven 20 Lug 2012 - 0:18

Alle 05:00 del 20 aprile la brigata del Generale Ramson ,le Brigate Hoke , Kemper e la corazzata Albermarle attaccarono la piazzaforte su tre lati, i Confederati penetrarono in città, respinsero la controffensiva unionista e misero sotto assedio Fort Williams, ultimo baluardo della resistenza unionista.

Qui, dopo aver subito un continuo cannoneggiamento da parte della corazzata Abermarle, alle
h 10:00 il Generale Wessells si arrese.


[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]


HARDEE
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1885
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 66
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Lun 23 Lug 2012 - 17:12

[quote="HARDEE"]Alle 05:00 del 20 aprile la brigata del Generale Ramson ,le Brigate Hoke , Kemper e la corazzata Albermarle attaccarono la piazzaforte su tre lati, i Confederati penetrarono in città, respinsero la controffensiva unionista e misero sotto assedio Fort Williams, ultimo baluardo della resistenza unionista.

Qui, dopo aver subito un continuo cannoneggiamento da parte della corazzata Abermarle, alle
h 10:00 il Generale Wessells si arrese.


[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]


HARDEE[/quote
Buongiorno
Complimenti ottimo lavoro
Bruno
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 522
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 55
Località : MANTOVA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Dom 16 Set 2012 - 22:05

Mi associo ai complimenti. Very Happy

Meade

avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4029
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Lun 5 Nov 2012 - 11:22

dan-acw ha scritto:

In effetti il povero Bragg da alcuni qui considerato come il peggior generale della guerra fu quello che all'ovest tenne il suo fronte per un tempo maggiore rispetto a tutti gli altri generali.

Infatti le conseguenze nefaste per il fronte Ovest confederato si sono viste. Pur essendo rinforzato corposamente dal fronte orientale (unico caso in tutta la CW) non riuscì neppure a raccogliere i frutti di una battaglia già stravinta (Chickamauga) facendosi sfuggire i federali di sotto le dita a Chattanooga. Dopo Lee fu il secondo generale a dare le dimissioni (il 29 novembre 1863) al Presidente Davis, che però stavolta le accolse, come accolse nel 1864 quelle di Hood.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4029
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  dan-acw il Lun 5 Nov 2012 - 11:36

Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

In effetti il povero Bragg da alcuni qui considerato come il peggior generale della guerra fu quello che all'ovest tenne il suo fronte per un tempo maggiore rispetto a tutti gli altri generali.

Infatti le conseguenze nefaste per il fronte Ovest confederato si sono viste. Pur essendo rinforzato corposamente dal fronte orientale (unico caso in tutta la CW) non riuscì neppure a raccogliere i frutti di una battaglia già stravinta (Chickamauga) facendosi sfuggire i federali di sotto le dita a Chattanooga. Dopo Lee fu il secondo generale a dare le dimissioni (il 29 novembre 1863) al Presidente Davis, che però stavolta le accolse, come accolse nel 1864 quelle di Hood.

Meade

noto che si ritorna sulle dimissioni come indice per determinare la preparazione e la competenza dei generali.

In ogni caso almeno una battaglia (cosa del resto falsa) Bragg la vinse. Il grande e venerato generale Joe Joe, "che avrebbe dato lustro ad ogni esercito", non arrivò mai neanche lontanamente vicino a vincere, ma che dico a vincere, a combattere una battaglia seria come quelle che combatterono Bragg, Lee e Hood. A meno che ovviamente non si vogliano considerare grosse battaglie First Manassas e Kennesaw Mountain
avatar
dan-acw
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 18.04.12
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Generale Meade il Lun 5 Nov 2012 - 11:43

[quote="dan-acw"]
Generale Meade ha scritto:
dan-acw ha scritto:

In effetti il povero Bragg da alcuni qui considerato come il peggior generale della guerra fu quello che all'ovest tenne il suo fronte per un tempo maggiore rispetto a tutti gli altri generali.

Infatti le conseguenze nefaste per il fronte Ovest confederato si sono viste. Pur essendo rinforzato corposamente dal fronte orientale (unico caso in tutta la CW) non riuscì neppure a raccogliere i frutti di una battaglia già stravinta (Chickamauga) facendosi sfuggire i federali di sotto le dita a Chattanooga. Dopo Lee fu il secondo generale a dare le dimissioni (il 29 novembre 1863) al Presidente Davis, che però stavolta le accolse, come accolse nel 1864 quelle di Hood.

Meade

noto che si ritorna sulle dimissioni come indice per determinare la preparazione e la competenza dei generali.

In ogni caso almeno una battaglia (cosa del resto falsa) Bragg la vinse. Il grande e venerato generale Joe Joe, "che avrebbe dato lustro ad ogni esercito", non arrivò mai neanche lontanamente vicino a vincere, ma che dico a vincere, a combattere una battaglia seria come quelle che combatterono Bragg, Lee e Hood. A meno che ovviamente non si vogliano considerare grosse battaglie First Manassas e Kennesaw Mountain[/quote
-----------------------------------------------------------------------------------
Aggiungi anche Bull Run e Seven Pines, che bloccò per un (quasi) mese McClellan prima di arrivare a bombardare con la sua micidiale artiglieria d'assedio Richmond. Bentonville poi non fu una vittoria solo per l'enorme disparità di forze. Magari avesse avuto Johnston le forze che ebbe sotto mano Bragg a Chickamauga...

Meade



Ultima modifica di Generale Meade il Lun 5 Nov 2012 - 12:12, modificato 3 volte
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4029
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Braxton Bragg

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum