Come mai alla gente piace la confederazione?

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Gio 15 Mar 2012 - 14:11

Ciao Luca,

tu poni un quesito al quale in 53 anni non ho saputo dare risposta, a volte ho pensato alla rincarnazione o a qualche forma di possessione, il fatto è che le forze che mi spingono verso la Confederazione sono tante e io di queste ne ignoro l'origine.

Forse sono un romantico, ma non amo le cause perse ; da bambino non mi piaceva fare il pellerossa
né ho provato simpatia per i Boeri e altri grandi sconfitti della Storia, anzi ho sempre ammirato i Romani.

In definitiva non so spiegarti il perché io sia filos-udista, quindi lascio al poeta Montale una magnifica non risposta:

da “Ossi di Seppia”

Non chiederci la parole che squadri da ogni lato
l’animo nostro informe , e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.

Ah l’uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l’ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!

Non domandarci la formula che mondi possa aprirti ,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo .
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo , ciò che non vogliamo



Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  General Sherman il Gio 15 Mar 2012 - 14:53

HARDEE ha scritto:Ciao Luca,

tu poni un quesito al quale in 53 anni non ho saputo dare risposta, a volte ho pensato alla rincarnazione o a qualche forma di possessione, il fatto è che le forze che mi spingono verso la Confederazione sono tante e io di queste ne ignoro l'origine.

Forse sono un romantico, ma non amo le cause perse ; da bambino non mi piaceva fare il pellerossa
né ho provato simpatia per i Boeri e altri grandi sconfitti della Storia, anzi ho sempre ammirato i Romani.

In definitiva non so spiegarti il perché io sia filos-udista, quindi lascio al poeta Montale una magnifica non risposta:

da “Ossi di Seppia”

Non chiederci la parole che squadri da ogni lato
l’animo nostro informe , e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.

Ah l’uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l’ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!

Non domandarci la formula che mondi possa aprirti ,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo .
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo , ciò che non vogliamo



Hardee

Ermetico. Very Happy
avatar
General Sherman
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 189
Data d'iscrizione : 21.01.11
Età : 53
Località : VERONA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Ven 16 Mar 2012 - 19:29

Ciao Luca,

hai ragione è un discorso ermetico, ma devi riconoscere che è difficile sia spiegare le sensazioni sia descrivere le emozioni.

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Ospite il Sab 7 Apr 2012 - 21:33

Domand anon semplice. Perchè piace la Confederazione? Forse perchè in essa si vede il tentativo disperato di un popolo di salvare la propria identità ed il proprio stile di vita da chi ha decretato che l'unica cosa di cui ha bisogno è la scomparsa di quella identità e di quello stile di vita.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Sab 7 Apr 2012 - 21:47

Lloyd J. Beall ha scritto:Domand anon semplice. Perchè piace la Confederazione? Forse perchè in essa si vede il tentativo disperato di un popolo di salvare la propria identità ed il proprio stile di vita da chi ha decretato che l'unica cosa di cui ha bisogno è la scomparsa di quella identità e di quello stile di vita.


Bentornato Generale,

ho letto molti dei suoi interventi e sono contento del suo rientro.


A presto


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Sab 7 Apr 2012 - 22:20

Mi unisco al bentornato al comandante Beall.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Ospite il Sab 7 Apr 2012 - 23:35

Non credo, in 986 interventi, di aver mai scritto nulla di memorabile od eccessivamente interessante. Ad ogni modo, spero di esser tornato più in pianta stabile e risaluto il caro Cheatham e son felice di far ela conoscenza dell'interessante Hardee.


Ultima modifica di Lloyd J. Beall il Sab 7 Apr 2012 - 23:48, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Mason&Dixon il Sab 7 Apr 2012 - 23:43

Lloyd J. Beall ha scritto:Non credo, in 986 interventi, di aver mai scritto nulla di memorabile od eccessivamente itneressante. Ad ogni modo, spero di esser tornato più in pianta stabile e risaluto il caro Cheatham e son felice di far ela conoscenza dell'ineressante Hardee.

Non direi...invece, possiedi una dialettica molto interessante. Bentornato gen. Beall.

M&D
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Banshee il Sab 7 Apr 2012 - 23:47

Welcome back Very Happy



Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Ospite il Sab 7 Apr 2012 - 23:54

Grazie a tutti allora per il bentornato. Come sapete, non ho velleità di poter competere in conoscenze con la maggior parte degli appartenenti a questo forum ma, nel mio piccolo, spero di poter contribuire come posso alle questioni politiche, giuridiche e militari di questo interessante conflitto. Come logico, dal punto di vista di un filo-confederato eheh.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Lun 9 Apr 2012 - 15:05

Lloyd J. Beall ha scritto:Grazie a tutti allora per il bentornato. Come sapete, non ho velleità di poter competere in conoscenze con la maggior parte degli appartenenti a questo forum ma, nel mio piccolo, spero di poter contribuire come posso alle questioni politiche, giuridiche e militari di questo interessante conflitto. Come logico, dal punto di vista di un filo-confederato eheh.

Lei si sottovaluta grandemente, Generale.
Mi associo, nei termini più cordiali, al bentornato rivolto alla Sua persona, e al comune apprezzamento dimostrato nei Suoi confronti.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Ospite il Lun 9 Apr 2012 - 15:41

L'apprezzamento è mio verso tutti voi. Ho seguito, nel corso diquesti mesi/anni, le vostre conversazioni. Sono sempre a livello altissimo. I miei complimenti.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Johnny Reb il Lun 23 Apr 2012 - 0:58

Io sono convinto che la schiavitù fu solo un pretesto per invadere il Sud. Come dice il prof. Luraghi nel suo libro, i nordisti avevano una visione del Sud molto distorta a causa di molti pregiudizi e a "La capanna dello zio Tom".

Sono convinto che ogni Stato debba essere libero di governarsi da sè. E' vero, gli Stati Uniti sono nati sotto un'unica bandiera ed un unico ideale, ma non va dimenticato che erano Stati diversi tra loro che si unirono in nome di una causa comune, la libertà.
Fin dal principio l'uomo di New York era molto diverso da quello della Virginia o delle Caroline, non solo nel modo di vivere, di pensare, ma anche nella religione.
Parliamo di Stati, non di regioni. Oggi l'Unione Europea rispecchia un pò la situazione dell'epoca in questione. Troviamo Stati molto diversi tra loro uniti per un unico fine sia economico che politico. Ma più passano gli anni, più questa Unione si espande, inghiottendo sempre più nazioni diverse. Hanno già creato una Banca Centrale Europea che ha sede in Germania e che decide per tutti gli Stati membri. Abbiamo il Parlamento Europeo che ha sede a Bruxelles (se non ricordo male) e anch'esso ha in mano il destino di tutti noi. L'Italia, pur essendo uno stato membro, è uno di quelli più penalizzati dopo la Grecia, sia per l'inettitudine dei nostri politici che per le norme e le leggi economiche e sociali che questa Unione ci impone.
Purtroppo la nostra nazione non gode di tante risorse prime quante ne possono vantare paesi come la Germania e la Francia che in questa Unione spadroneggiano in modo, oserei dire, tirannico.
Uno dei nostri vantaggi è la produzione agricola, ciò nonostante l'Unione ci impone di buttare via metà della nostra produzione di arance per importarne la stessa metà dalla Spagna. Perchè dobbiamo pagare per importare nel nostro paese qualcosa che possiamo produrre da soli? E questo è solo un piccolo esempio. Andiamo nel sociale, quando c'è stata l'ondata di immigrazione a Lampedusa, gli altri Stati si sono parati il fondoschiena lasciando a noi il gravoso impegno e nessuno ci ha appoggiati; anzi, fummo pure condannati quando iniziammo a lamentarci.

Tutto questo mi ricorda un pò l'aria che si respirava nel Nord America in quegli anni di tensione precedenti il conflitto.
L'Unione penalizzava gli Stati del Sud, che vivevano di agricoltura, per i quali la rivoluzione industriale era una seria minaccia. Sicuramente negli anni avrebbero trovato una soluzione ragionevole per il problema della schiavitù, ma così facendo il Nord portò il Sud alla rovina. Non è un caso che il risentimento tra queste due fazioni è ancora oggi vivo, e che il Nord accusa ancora la gente del Sud di razzismo o comunque vede i confederati come degli ignoranti zoticoni e razzisti.
In realtà i confederati combatterono per gli stessi ideali di libertà che li mossero durante la Guerra d'Indipendenza, l'opposizione ad un Governo centrale che decidesse economicamente e socialmente per ogni singolo Stato caratterizzato da realtà politiche diverse.

Ecco perchè abbraccio la causa della Confederazione.
avatar
Johnny Reb
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 22.04.12
Età : 29
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Lun 23 Apr 2012 - 1:44

Hi! Johnny Reb,

in questo sito dobbiamo tutti molto al Professor Luraghi, ma ti accorgerai che molte sue tesi sono poste in discussione ed è giusto che sia così, perché stiamo cercando di avvicinarsi, in modo dialettico, alla verità.

Io dico sfiorare, perché la verità, anche se figlia del tempo, spesso è celata, travisata, incompresa o mascherata, e questo non solo dai posteri, ma anche dai testimoni oculari e dai contemporanei ai fatti.

Benvenuto e buona discussione

Hardee


Ultima modifica di HARDEE il Lun 23 Apr 2012 - 12:13, modificato 1 volta
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Lun 23 Apr 2012 - 9:07

Caro Johnny Reb, come buona parte di noi qui dentro, arriverai a imparare a memoria parti intere dell'opera del Professor Luraghi, opera che tutti abbiamo amato, e amiamo.
Quando arriverai a considerare la più recente storiografia in Lingua Inglese in tema di GCA - se già non lo stai facendo - vedrai che quello che adesso ti sembra un orizzone vasto, si estenderà ai confini del ponderabile. E quando arriverai a leggere direttamente le fonti, quali gli OR (Official Records of The War of Rebellion), l'orizzonte si estenderà ancora più oltre, mettendoti di fronte alla responsabilità dell'interpretazione diretta, ossia non mediata dal vaglio di uno storico, dei fatti.
Sono certo che il tuo entusiasmo, se possibile, aumenterà ancor più, vedendolo partecipato in altri. Questo Forum ti darà sempre spunti preziosi.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Johnny Reb il Lun 23 Apr 2012 - 12:57

Vi ringrazio, ma tutte queste fonti le trovo sul forum?

Comunque nel mio post precedente ho citato Luraghi in merito alla visione che il Nord aveva del Sud, ma tutto il resto è frutto di una mia riflessione. Smile

P.S.
La sigla GCA per cosa sta?
avatar
Johnny Reb
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 22.04.12
Età : 29
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Banshee il Lun 23 Apr 2012 - 13:01

Johnny Reb ha scritto:Vi ringrazio, ma tutte queste fonti le trovo sul forum?

Comunque nel mio post precedente ho citato Luraghi in merito alla visione che il Nord aveva del Sud, ma tutto il resto è frutto di una mia riflessione. Smile

P.S.
La sigla GCA per cosa sta?

Vedrai che approfondendo i vari topic e thread, leggerai molte notizie utili.
GCA------>acronimo per guerra civile americana.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Johnny Reb il Lun 23 Apr 2012 - 13:40

Ah giusto!!
E' che di solito lo vedo scritto in inglese ACW... lol!
avatar
Johnny Reb
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 22.04.12
Età : 29
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  General Sherman il Lun 23 Apr 2012 - 13:41

Johnny Reb ha scritto:Io sono convinto che la schiavitù fu solo un pretesto per invadere il Sud. Come dice il prof. Luraghi nel suo libro, i nordisti avevano una visione del Sud molto distorta a causa di molti pregiudizi e a "La capanna dello zio Tom".

Sono convinto che ogni Stato debba essere libero di governarsi da sè. E' vero, gli Stati Uniti sono nati sotto un'unica bandiera ed un unico ideale, ma non va dimenticato che erano Stati diversi tra loro che si unirono in nome di una causa comune, la libertà.
Fin dal principio l'uomo di New York era molto diverso da quello della Virginia o delle Caroline, non solo nel modo di vivere, di pensare, ma anche nella religione.
Parliamo di Stati, non di regioni. Oggi l'Unione Europea rispecchia un pò la situazione dell'epoca in questione. Troviamo Stati molto diversi tra loro uniti per un unico fine sia economico che politico. Ma più passano gli anni, più questa Unione si espande, inghiottendo sempre più nazioni diverse. Hanno già creato una Banca Centrale Europea che ha sede in Germania e che decide per tutti gli Stati membri. Abbiamo il Parlamento Europeo che ha sede a Bruxelles (se non ricordo male) e anch'esso ha in mano il destino di tutti noi. L'Italia, pur essendo uno stato membro, è uno di quelli più penalizzati dopo la Grecia, sia per l'inettitudine dei nostri politici che per le norme e le leggi economiche e sociali che questa Unione ci impone.
Purtroppo la nostra nazione non gode di tante risorse prime quante ne possono vantare paesi come la Germania e la Francia che in questa Unione spadroneggiano in modo, oserei dire, tirannico.
Uno dei nostri vantaggi è la produzione agricola, ciò nonostante l'Unione ci impone di buttare via metà della nostra produzione di arance per importarne la stessa metà dalla Spagna. Perchè dobbiamo pagare per importare nel nostro paese qualcosa che possiamo produrre da soli? E questo è solo un piccolo esempio. Andiamo nel sociale, quando c'è stata l'ondata di immigrazione a Lampedusa, gli altri Stati si sono parati il fondoschiena lasciando a noi il gravoso impegno e nessuno ci ha appoggiati; anzi, fummo pure condannati quando iniziammo a lamentarci.

Tutto questo mi ricorda un pò l'aria che si respirava nel Nord America in quegli anni di tensione precedenti il conflitto.
L'Unione penalizzava gli Stati del Sud, che vivevano di agricoltura, per i quali la rivoluzione industriale era una seria minaccia. Sicuramente negli anni avrebbero trovato una soluzione ragionevole per il problema della schiavitù, ma così facendo il Nord portò il Sud alla rovina. Non è un caso che il risentimento tra queste due fazioni è ancora oggi vivo, e che il Nord accusa ancora la gente del Sud di razzismo o comunque vede i confederati come degli ignoranti zoticoni e razzisti.
In realtà i confederati combatterono per gli stessi ideali di libertà che li mossero durante la Guerra d'Indipendenza, l'opposizione ad un Governo centrale che decidesse economicamente e socialmente per ogni singolo Stato caratterizzato da realtà politiche diverse.

Ecco perchè abbraccio la causa della Confederazione.

Benvenuto anche da parte mia giovane Jonny Reb,
è ammirevole l'ardore della tua passione per il Sud, e credo che se hai la pazienza di navigare nel forum troverai fonti e spunti di riflessione e approfondimento di questo affascinante capitolo di storia. Da buon Unionista credo ti debba soffermare un momento nel porre attenzione a facili parallellismi tra gli USA e la UE.
Hanno storie completamente diverse, visioni di prospettiva diverse e derivanti da guerre con origini e sviluppo diverse; quindi, personalmente, non mi soffermerei troppo a pargonarle tra loro, anche se la tentazione, anche da parte mia a volte è forte, ma comunque fuorviante riguardo il capitolo di storia di cui parliamo in questo forum.
Sono concorde con te, citando Luraghi, di non ridurre il sud ad un'accozzaglia di razzisti e sfruttatori egoisti, ma, purtroppo, quando ci si appassiona molto ad un argomento si rischia di cadere nella tifoseria ottusa. Ampliando lo sguardo storico dobbiamo sottolineare che anche al nord gli ideali di libertà ed indipendenza erano (e sono) molto forti, sennò non si giustificherebbe il sacrificio di generazioni di giovani dell'epoca. La propaganda ha offuscato sicuramente la verità, e come dice il nostro Hardee, uno degli scopi del forum è di liberarci il più possibile dalle nebbie dell'ignornza.
Avremo sicuramente modo di reincontrarci nel forum.
Ciao
Luca

P.S. il parlamento Europeo è a Strasburgo
P.P.S. deformazione professionale: da un punto di vista agricolo se l'Italia non fosse stata nella UE, ti assicuro per il lavoro che faccio, saremmo indietro di 50'anni e non in grado di competere a livello mondiale.
Scusate i P.S.
avatar
General Sherman
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 189
Data d'iscrizione : 21.01.11
Età : 53
Località : VERONA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Johnny Reb il Lun 23 Apr 2012 - 13:59

La ringrazio molto Generale Sherman!!
Ho dimenticato di premettere che non sono uno di quei fanatici del Sud che dice "Crepate tutti dannati Yankees!!" Very Happy
So bene che anche i soldati nordisti furono mossi da sentimenti di libertà, dico solo che tutta quella propaganda negativa li rese insensibili alla causa dei Confederati.

Da studente di storia so di avere fatto un bel azzardo paragonando gli USA con l'UE. Come ha ben detto lei, abbiamo uno sfondo storico molto differente. Ciò che volevo evidenziare era come un' Unione di Stati diversi possa calpestare alcuni di essi in modo irreparabile.
avatar
Johnny Reb
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 22.04.12
Età : 29
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Protezionismo contro Liberismo

Messaggio  Jayhawker il Dom 30 Apr 2017 - 13:51

Io credo che la maggior parte dei simpatizzanti della csa,lo siano per un pregiudizio anti-capitalista o anti-Usa,e considerino la confederazione anti-capitalista quando invece è semplicemente pre-industriale,per quanto riguarda proprio l'anticapitalismo va detto che è errato vedere nella lotta tra Usa e Csa una lotta tra due sistemi,ma tra due visioni nel medesimo sistema capitalista,anzi se vogliamo dirla tutta chi applicava rigorosamente i dettami di Ricardo e di Adam Smith era proprio il Sud libero scambista,il Nord industriale ma protezionista applicava alla lettera il noto "sistema americano".Dopo la rivoluzione americana Adam Smith consigliava all'America di ottimizzare la produzione delle merci in cui gli Stati Uniti avevano il “vantaggio competitivo” (tabacco e cotone) e di importare dall’Inghilterra le merci in cui essa era competitiva (macchinari e beni industriali di vario genere). Qualora George Washington si fosse piegato, limitandosi ad eseguire fedelmente le direttive di Smith, gli Stati Uniti sarebbero divenuti un grande paese agricolo ma il vincolo coloniale con la Gran Bretagna sarebbe rimasto perfettamente intatto. Seguendo Hamilton, Washington adottò  misure atte da un lato a dirottare lo spirito imprenditoriale statunitense verso la produzione industriale e dall’altro a stimolare il mercato interno,i dazi vennero applicati allo scopo di proteggere la nascente industria americana, che nell’arco di pochi decenni cominciò a sfornare manufatti estremamente competitivi,trasformandola in una potenza.
Quindi la dicotomia Nord capitalista,sud anti-capitalista che ho ritrovato velata in alcuni testi non regge,il Sud più verosimilmente sarebbe con i suoi tempi comunque diventato industriale,ma era diciamo in "ritardo"con il resto del paese.
Dal punto di vista economico,da quello utilitaristico Lincoln aveva ragione da vendere,la sua idea di sviluppare ulteriormente la produzione americana era corretta e giusta,oggi per quanto gli Usa abbiano con l'epoca Bush-Obama abbandonato il sistema americano,gli enormi progressi nazionali sia in campo scientifico sia in quello industriale e tecnico danno ragione al Nord
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Dom 30 Apr 2017 - 19:42

Jayhawker ha scritto:Io credo che la maggior parte dei simpatizzanti della csa,lo siano per un pregiudizio anti-capitalista o anti-Usa,e considerino la confederazione anti-capitalista quando invece è semplicemente pre-industriale,per quanto riguarda proprio l'anticapitalismo va detto che è errato vedere nella lotta tra Usa e Csa una lotta tra due sistemi,ma tra due visioni nel medesimo sistema capitalista,anzi se vogliamo dirla tutta chi applicava rigorosamente i dettami di Ricardo e di Adam Smith era proprio il Sud libero scambista,il Nord industriale ma protezionista applicava alla lettera il noto "sistema americano".Dopo la rivoluzione americana Adam Smith consigliava all'America di ottimizzare la produzione delle merci in cui gli Stati Uniti avevano il “vantaggio competitivo” (tabacco e cotone) e di importare dall’Inghilterra le merci in cui essa era competitiva (macchinari e beni industriali di vario genere). Qualora George Washington si fosse piegato, limitandosi ad eseguire fedelmente le direttive di Smith, gli Stati Uniti sarebbero divenuti un grande paese agricolo ma il vincolo coloniale con la Gran Bretagna sarebbe rimasto perfettamente intatto. Seguendo Hamilton, Washington adottò  misure atte da un lato a dirottare lo spirito imprenditoriale statunitense verso la produzione industriale e dall’altro a stimolare il mercato interno,i dazi vennero applicati allo scopo di proteggere la nascente industria americana, che nell’arco di pochi decenni cominciò a sfornare manufatti estremamente competitivi,trasformandola in una potenza.
Quindi la dicotomia Nord capitalista,sud anti-capitalista che ho ritrovato velata in alcuni testi non regge,il Sud più verosimilmente sarebbe con i suoi tempi comunque diventato industriale,ma era diciamo in "ritardo"con il resto del paese.
Dal punto di vista economico,da quello utilitaristico Lincoln aveva ragione da vendere,la sua idea di sviluppare ulteriormente la produzione americana era corretta e giusta,oggi per quanto gli Usa abbiano con l'epoca Bush-Obama abbandonato il sistema americano,gli enormi progressi nazionali sia in campo scientifico sia in quello industriale e tecnico danno ragione al Nord

Concordo su tutto! Very Happy

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Lun 1 Mag 2017 - 11:40

Personalmente ho sempre simpatizzato per la Confederazione per altri motivi. Gli Usa nella metà del diciannovesimo secolo non erano quella realtà politica che sono adesso. I vincoli singoli stati-governo federale, erano più rarefatti sopratutto per ciò che riguardava gli stati del profondo Sud. La patria di appartenenza per tali cittadini, non era l'Unione, ma il lo stato in cui vivevano. Secedere liberamente qual'ora il governo federale non avesse tutelato i loro diritti poteva essere una possibilità concreta e legittima. Oltretutto la Costituzione non la vietava.....anche se Meade è di tutt'altro parere Very Happy

In più, mi sono sempre piaciute le immagini delle truppe sudiste così multicolori dove non c'è un soldato vestito uguale all'altro... Wink

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3943
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Lun 1 Mag 2017 - 14:51

Signori, buongiorno.

L’ipotesi che la simpatia per la Confederazione abbia le sue radici nell’anti-capitalismo * è una valutazione interessante  ma opinabile, poiché lo schiavismo è la forma  estrema di un capitalismo malato; d’altronde lo stesso Marx condanna inequivocabilmente la Secessione evidenziandone gli aspetti negativi:

La congiura secessionista, organizzata, patrocinata e sostenuta, fin da molto tempo prima del suo scoppio, dal governo Buchanan, ha dato al Sud un vantaggio che era la sola cosa con la quale poteva sperare di raggiungere il suo scopo. Per il Sud - compromesso dalla sua popolazione di schiavi e da un elemento fortemente unionista fra gli stessi bianchi, con un numero di uomini liberi di due terzi inferiore al Nord, ma più pronto all'attacco, grazie alla moltitudine di avventurieri e sfaccendati cui dà ricetto - tutto dipendeva da un'offensiva rapida, audace, anche temeraria. Se i sudisti fossero riusciti a prendere Saint-Louis, Cincinnati, Washington, Baltimora e forse Filadelfia, avrebbero potuto far leva sul panico, e poi con la diplomazia e la corruzione avrebbero potuto assicurarsi il riconoscimento dell'indipendenza di tutti gli stati schiavisti. Se questo primo furibondo attacco fosse fallito, almeno nei punti essenziali, la loro posizione fatalmente sarebbe diventata ogni giorno peggiore, mentre contemporaneamente sarebbe aumentata la forza del Nord. Questo punto è stato ben compreso dagli uomini che avevano organizzato la congiura secessionista con spirito veramente bonapartista. Essi hanno iniziato la campagna secondo i piani; le loro bande di avventurieri si sono riversate nel Missouri e nel Tennessee, mentre le loro truppe più organizzate invadevano la Virginia orientale e preparavano un colpo di mano contro Washington. Con il fallimento di questo colpo, sul piano militare, la campagna sudista era perduta in partenza.

Londra, 21 marzo 1862


Invece ebbe il pieno sostegno dello Storico, Filosofo e Matematico Thomas Carlyle, che sosteneva un’austera morale individualista, da cui la concezione dell’eroe che  determina i cambiamenti storici, di converso il Marxismo sostiene che sono i mutamenti economici a determinare gli eventi, quindi i personaggi.

Ora l’individualismo mal si sposa con una concezione  anti-capitalista se mai sposa tesi dittatoriali di estrema destra.

Ora non dico che le simpatie per la Confederazione  vadano viste in questo senso se non per l’intrinseco atteggiamento romantico che esalta il singolo e a cui attribuisce i mutamenti storici.

* Vedi intervento dell'amico Jayhawker.
                                                                                                                                                                            Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Lun 1 Mag 2017 - 15:57

A parte il discorso romantico sul fascino dei perdenti, a parte i discorsi socio-economici-filosofici, a parte tutto, io sono assolutamente per le unioni consensuali, nessuno mi può trattenere in un gruppo se non voglio entrarci o se ho deciso che non mi vada più bene rimanerci. L'Inghilterra è uscita dall'UE? è giusto così. Certo una unione politica non può essere come una squadra di calcetto del venerdì sera, dove si entra e si esce continuamente, fra Stati ci saranno obblighi e scadenze, contratti da definire etc. ma se uno vuole uscire da un'unione nessuno può obbligarlo a rimanere........ e poi che belle che sono le uniformi confederate!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum