Come mai alla gente piace la confederazione?

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Mar 2 Mag 2017 - 10:22

Benjamin F. Cheatham ha scritto:A parte il discorso romantico sul fascino dei perdenti, a parte i discorsi socio-economici-filosofici, a parte tutto, io sono assolutamente per le unioni consensuali, nessuno mi può trattenere in un gruppo se non voglio entrarci o se ho deciso che non mi vada più bene rimanerci. L'Inghilterra è uscita dall'UE? è giusto così. Certo una unione politica non può essere come una squadra di calcetto del venerdì sera, dove si entra e si esce continuamente, fra Stati ci saranno obblighi e scadenze, contratti da definire etc. ma se uno vuole uscire da un'unione nessuno può obbligarlo a rimanere........ e poi che belle che sono le uniformi confederate!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Claudio

Concordo sulla bellezza delle divisi confederato ma non sul resto. Siamo sicuri che l'Inghilterra (Gran Bretagna) è uscita dall'UE? e se si, in modo indolore? Ho forti dubbi, e come paragone non è secondo me molto appropriato. Scozia, Galles e Irlanda del nord non mi sembrano così convinte. Sarà poi un caso che sono state le zone rurali dell'Inghilterra quelle più propense al distacco mentre Londra e i grandi centri urbani erano in prevalenza contrari? A parte tutto questo, la Gran Bretagna rimanendo con la sua sterlina e gelosa delle sue tradizioni imperialistiche, non ha mai voluto dimostrare grande affezione con l'UE e c'era da aspettarsi più che un rigurgito anti UE. Per quel che riguarda l'uscita degli stati CSA lungamente trattata in passato da noi nel forum, gli USA nel 1860 erano ancora un paese giovane e in piena espansione e per definire regole e metodi di "convivenza" in modo chiaro, c'è voluta proprio la ACW che tutti negli USA prevedevano che prima o poi sarebbe scoppiata.



Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Mar 2 Mag 2017 - 11:20

Signori, buongiorno.

Concordo pienamente con ciò che il Generale Meade ha precedentemente esposto, le ragioni della secessione e della nascita della Confederazione hanno radici profonde e meritano un'attenta analisi, come d'altronde meritano una valutazione le ragioni psicologiche
che attraggono le simpatie verso "la Causa". Limitandoci ai fatti rischiamo di conoscere solo metà della storia.


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Mar 2 Mag 2017 - 12:26

D'accordo con Hardee e con la parte finale del post di Meade (incredibile ma vero! Shocked ).
Alla nascita dell'Unione non ci fù ne probabilmente poteva esserci chiarezza su certe questioni. Vennero fatti diversi compromessi in seguito nella speranza di evitare una secessione e non necessariamente degli stati del Sud. Purtroppo tali compromessi alla lunga invece che attenuare le questioni e le divergenze, ottennero l'esatto contrario: le acuirono. La guerra a quel punto non fù che una drammatica e (forse) inevitabile conseguenza.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3943
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jayhawker il Mar 2 Mag 2017 - 18:08

HARDEE ha scritto:Signori, buongiorno.

L’ipotesi che la simpatia per la Confederazione abbia le sue radici nell’anti-capitalismo * è una valutazione interessante  ma opinabile, poiché lo schiavismo è la forma  estrema di un capitalismo malato; d’altronde lo stesso Marx condanna inequivocabilmente la Secessione evidenziandone gli aspetti negativi:

La congiura secessionista, organizzata, patrocinata e sostenuta, fin da molto tempo prima del suo scoppio, dal governo Buchanan, ha dato al Sud un vantaggio che era la sola cosa con la quale poteva sperare di raggiungere il suo scopo. Per il Sud - compromesso dalla sua popolazione di schiavi e da un elemento fortemente unionista fra gli stessi bianchi, con un numero di uomini liberi di due terzi inferiore al Nord, ma più pronto all'attacco, grazie alla moltitudine di avventurieri e sfaccendati cui dà ricetto - tutto dipendeva da un'offensiva rapida, audace, anche temeraria. Se i sudisti fossero riusciti a prendere Saint-Louis, Cincinnati, Washington, Baltimora e forse Filadelfia, avrebbero potuto far leva sul panico, e poi con la diplomazia e la corruzione avrebbero potuto assicurarsi il riconoscimento dell'indipendenza di tutti gli stati schiavisti. Se questo primo furibondo attacco fosse fallito, almeno nei punti essenziali, la loro posizione fatalmente sarebbe diventata ogni giorno peggiore, mentre contemporaneamente sarebbe aumentata la forza del Nord. Questo punto è stato ben compreso dagli uomini che avevano organizzato la congiura secessionista con spirito veramente bonapartista. Essi hanno iniziato la campagna secondo i piani; le loro bande di avventurieri si sono riversate nel Missouri e nel Tennessee, mentre le loro truppe più organizzate invadevano la Virginia orientale e preparavano un colpo di mano contro Washington. Con il fallimento di questo colpo, sul piano militare, la campagna sudista era perduta in partenza.

Londra, 21 marzo 1862


Invece ebbe il pieno sostegno dello Storico, Filosofo e Matematico Thomas Carlyle, che sosteneva un’austera morale individualista, da cui la concezione dell’eroe che  determina i cambiamenti storici, di converso il Marxismo sostiene che sono i mutamenti economici a determinare gli eventi, quindi i personaggi.

Ora l’individualismo mal si sposa con una concezione  anti-capitalista se mai sposa tesi dittatoriali di estrema destra.

Ora non dico che le simpatie per la Confederazione  vadano viste in questo senso se non per l’intrinseco atteggiamento romantico che esalta il singolo e a cui attribuisce i mutamenti storici.

* Vedi intervento dell'amico Jayhawker.
                                                                                                                                                                            Hardee

Io non ho detto che la Csa era anticapitalista,ma che viene vista cosi da molti suoi sostenitori.
Per il resto Marx non patteggio per l'unione perché vedeva nel sud un mostro capitalista,Marx sceglie il nord solo perché industrializzato e nei suoi scritti si può evincere il motivo,egli riteneva che solo il proletariato fosse la classe in grado di fare la rivoluzione socialista.
Come dicevo prima la lotta tra nord e sud non va vista come uno scontro tra anticapitalismo e capitalismo,ma tra una società industriale e protezionista e una pre-industriale e libero scambista.
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 2 Mag 2017 - 19:13

Generale Meade ha scritto:
Benjamin F. Cheatham ha scritto:A parte il discorso romantico sul fascino dei perdenti, a parte i discorsi socio-economici-filosofici, a parte tutto, io sono assolutamente per le unioni consensuali, nessuno mi può trattenere in un gruppo se non voglio entrarci o se ho deciso che non mi vada più bene rimanerci. L'Inghilterra è uscita dall'UE? è giusto così. Certo una unione politica non può essere come una squadra di calcetto del venerdì sera, dove si entra e si esce continuamente, fra Stati ci saranno obblighi e scadenze, contratti da definire etc. ma se uno vuole uscire da un'unione nessuno può obbligarlo a rimanere........ e poi che belle che sono le uniformi confederate!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Claudio

Concordo sulla bellezza delle divisi confederato ma non sul resto. Siamo sicuri che l'Inghilterra (Gran Bretagna) è uscita dall'UE? e se si, in modo indolore? Ho forti dubbi, e come paragone non è secondo me molto appropriato. Scozia, Galles e Irlanda del nord non mi sembrano così convinte. Sarà poi un caso che sono state le zone rurali dell'Inghilterra quelle più propense al distacco mentre Londra e i grandi centri urbani erano in prevalenza contrari? A parte tutto questo, la Gran Bretagna rimanendo con la sua sterlina e gelosa delle sue tradizioni imperialistiche, non ha mai voluto dimostrare grande affezione con l'UE e c'era da aspettarsi più che un rigurgito anti UE. Per quel che riguarda l'uscita degli stati CSA lungamente trattata in passato da noi nel forum, gli USA nel 1860 erano ancora un paese giovane e in piena espansione e per definire regole e metodi di "convivenza" in modo chiaro, c'è voluta proprio la ACW che tutti negli USA prevedevano che prima o poi sarebbe scoppiata.

Meade

Sto leggendo nei post dei vari utenti, tante motivazioni, una più interessante dell'altra, ma nessuna riesce a farmi cambiare punto di vista: se un popolo tramite referendum o tramite i propri rappresentanti, vota di uscire da un'unione nel quale non vuole più stare, per me è legittimata a secedersi. Qualunque Nazione che opera questa scelta avrà sempre il mio sostegno.

OffTopic. Per quanto riguarda La Gran bretagna, se agli altri Stati membri GB, non va bene la secessione, secondo me dovrebbero votare per operare una secessione dall'Inghilterra e così via, nessuno deve imporre una unione forzata. (Pensiero personale, il fallimento di questa Unione europea sta facendo nascere innumerevoli partiti anti-Europa, forse sarebbe meglio scioglierla e ricominciare daccapo pensando magari al benessere dei cittadini).

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Mar 2 Mag 2017 - 19:21

Jayhawker ha scritto:
HARDEE ha scritto:Signori, buongiorno.

L’ipotesi che la simpatia per la Confederazione abbia le sue radici nell’anti-capitalismo * è una valutazione interessante  ma opinabile, poiché lo schiavismo è la forma  estrema di un capitalismo malato; d’altronde lo stesso Marx condanna inequivocabilmente la Secessione evidenziandone gli aspetti negativi:

La congiura secessionista, organizzata, patrocinata e sostenuta, fin da molto tempo prima del suo scoppio, dal governo Buchanan, ha dato al Sud un vantaggio che era la sola cosa con la quale poteva sperare di raggiungere il suo scopo. Per il Sud - compromesso dalla sua popolazione di schiavi e da un elemento fortemente unionista fra gli stessi bianchi, con un numero di uomini liberi di due terzi inferiore al Nord, ma più pronto all'attacco, grazie alla moltitudine di avventurieri e sfaccendati cui dà ricetto - tutto dipendeva da un'offensiva rapida, audace, anche temeraria. Se i sudisti fossero riusciti a prendere Saint-Louis, Cincinnati, Washington, Baltimora e forse Filadelfia, avrebbero potuto far leva sul panico, e poi con la diplomazia e la corruzione avrebbero potuto assicurarsi il riconoscimento dell'indipendenza di tutti gli stati schiavisti. Se questo primo furibondo attacco fosse fallito, almeno nei punti essenziali, la loro posizione fatalmente sarebbe diventata ogni giorno peggiore, mentre contemporaneamente sarebbe aumentata la forza del Nord. Questo punto è stato ben compreso dagli uomini che avevano organizzato la congiura secessionista con spirito veramente bonapartista. Essi hanno iniziato la campagna secondo i piani; le loro bande di avventurieri si sono riversate nel Missouri e nel Tennessee, mentre le loro truppe più organizzate invadevano la Virginia orientale e preparavano un colpo di mano contro Washington. Con il fallimento di questo colpo, sul piano militare, la campagna sudista era perduta in partenza.

Londra, 21 marzo 1862


Invece ebbe il pieno sostegno dello Storico, Filosofo e Matematico Thomas Carlyle, che sosteneva un’austera morale individualista, da cui la concezione dell’eroe che  determina i cambiamenti storici, di converso il Marxismo sostiene che sono i mutamenti economici a determinare gli eventi, quindi i personaggi.

Ora l’individualismo mal si sposa con una concezione  anti-capitalista se mai sposa tesi dittatoriali di estrema destra.

Ora non dico che le simpatie per la Confederazione  vadano viste in questo senso se non per l’intrinseco atteggiamento romantico che esalta il singolo e a cui attribuisce i mutamenti storici.

* Vedi intervento dell'amico Jayhawker.
                                                                                                                                                                            Hardee

Io non ho detto che la Csa era anticapitalista,ma che viene vista cosi da molti suoi sostenitori.
Per il resto Marx non patteggio per l'unione perché vedeva nel sud un mostro capitalista,Marx sceglie il nord solo perché industrializzato e nei suoi scritti si può evincere il motivo,egli riteneva che solo il proletariato fosse la classe in grado di fare la rivoluzione socialista.
Come dicevo prima la lotta tra nord e sud non va vista come uno scontro tra anticapitalismo e capitalismo,ma tra una società industriale e protezionista e una pre-industriale e libero scambista.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Infatti il mio intervento verte sul fatto che molti hanno una visione opinabile sulla Confederazione, quindi per me è errato  dare una dimensione  anticapitalista ad una sistema economico simile ad una società feudale, governata da  una Classe con velleità aristocratiche.


                                                                                                                                                                            Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jayhawker il Mar 2 Mag 2017 - 19:34

Il motto del 1776 diceva E pluribus unum (Da molti uno solo)e sempre nella dichiarazione d'indipendenza si può leggere:"unanime dichiarazione dei tredici Stati Uniti d'America".
Preservare l'unione era preservare l'eredità dei padri fondatori.
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Mar 2 Mag 2017 - 19:42

Benjamin F. Cheatham ha scritto:
Generale Meade ha scritto:
Benjamin F. Cheatham ha scritto:A parte il discorso romantico sul fascino dei perdenti, a parte i discorsi socio-economici-filosofici, a parte tutto, io sono assolutamente per le unioni consensuali, nessuno mi può trattenere in un gruppo se non voglio entrarci o se ho deciso che non mi vada più bene rimanerci. L'Inghilterra è uscita dall'UE? è giusto così. Certo una unione politica non può essere come una squadra di calcetto del venerdì sera, dove si entra e si esce continuamente, fra Stati ci saranno obblighi e scadenze, contratti da definire etc. ma se uno vuole uscire da un'unione nessuno può obbligarlo a rimanere........ e poi che belle che sono le uniformi confederate!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Claudio

Concordo sulla bellezza delle divisi confederato ma non sul resto. Siamo sicuri che l'Inghilterra (Gran Bretagna) è uscita dall'UE? e se si, in modo indolore? Ho forti dubbi, e come paragone non è secondo me molto appropriato. Scozia, Galles e Irlanda del nord non mi sembrano così convinte. Sarà poi un caso che sono state le zone rurali dell'Inghilterra quelle più propense al distacco mentre Londra e i grandi centri urbani erano in prevalenza contrari? A parte tutto questo, la Gran Bretagna rimanendo con la sua sterlina e gelosa delle sue tradizioni imperialistiche, non ha mai voluto dimostrare grande affezione con l'UE e c'era da aspettarsi più che un rigurgito anti UE. Per quel che riguarda l'uscita degli stati CSA lungamente trattata in passato da noi nel forum, gli USA nel 1860 erano ancora un paese giovane e in piena espansione e per definire regole e metodi di "convivenza" in modo chiaro, c'è voluta proprio la ACW che tutti negli USA prevedevano che prima o poi sarebbe scoppiata.

Meade

Sto leggendo nei post dei vari utenti, tante motivazioni, una più interessante dell'altra, ma nessuna riesce a farmi cambiare punto di vista: se un popolo tramite referendum o tramite i propri rappresentanti, vota di uscire da un'unione nel quale non vuole più stare, per me è legittimata a secedersi. Qualunque Nazione che opera questa scelta avrà sempre il mio sostegno.

OffTopic. Per quanto riguarda La Gran bretagna, se agli altri Stati membri GB, non va bene la secessione, secondo me dovrebbero votare per operare una secessione dall'Inghilterra e così via, nessuno deve imporre una unione forzata. (Pensiero personale, il fallimento di questa Unione europea sta facendo nascere innumerevoli partiti anti-Europa, forse sarebbe meglio scioglierla e ricominciare daccapo pensando magari al benessere dei cittadini).

Claudio

Il diritto alla secessione[ da parte mia]non è in discussione, qui si tratta di comprendere le motivazioni che spingono le persone a provare simpatia per la Confederazione.

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 2 Mag 2017 - 20:31

Caro Hardee,
intendevo parlare proprio di questo. Sono un secessionista convinto, quindi la Confederazione ha le mie simpatie.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Mer 3 Mag 2017 - 10:15

Jayhawker ha scritto:Il motto del 1776 diceva E pluribus unum (Da molti uno solo)e sempre nella dichiarazione d'indipendenza si può leggere:"unanime dichiarazione dei tredici Stati Uniti d'America".
Preservare l'unione era preservare l'eredità dei padri fondatori.

Condivido in toto. Preservare l'Unione ha salvato gli USA dall'essere una serie di colonie vassalle delle grandi potenze europee. I padri fondatori avevano visto giusto.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Mer 3 Mag 2017 - 18:20

....ma i padri fondatori si stavano pure azzuffando per cercare sia la configurazione giuridica sia conseguentemente il giusto nome con cui firmare la costituzione dell'organismo che stava nascendo: Il nome più gettonato almeno dalle ex colonie del sud era "unione delle colonie indipendenti"

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3943
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jayhawker il Mer 3 Mag 2017 - 18:47

Credo di andare OT,comunque per quanto mi riguarda non sono contro la secessione tout court
sono contro la secessione degli stati del sud,per via di punti ben precisi.
Poniamo il caso che uno stato y voglia la secessione da una Nazione x per questioni puramente economiche o amministrative o di Autonomia,non sarei a priori contratio,ma se lo stato y vuole la secessione dalla Nazione x per ripristnare(in questo caso mantenere)lo schiavismo,per trattare una parte dello stato come bestie,vendere i bambini e separarle dalle madri,negando i diritti individuali e di proprietà sul proprio corpo allora invalida la sua secessione,ed ogni altra motivazione diventa nulla.
So bene che per molti del nord non  fu l'antischiavismo il motore della guerra,ma tra i fini c'era anche l'abolizionismo che fu una nobile causa.
Questa motivazione per me da protestante praticante è fondamentale,oltre alla motivazione che spiegavo prima di preservare l'idea dei padri fondatori.
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 3 Mag 2017 - 18:55

Direi Lincoln in primis, ha chiamato i volontari alle armi per ripristinare l'Unione e non per liberare gli schiavi.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jayhawker il Mer 3 Mag 2017 - 18:59

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Direi Lincoln in primis, ha chiamato i volontari alle armi per ripristinare l'Unione e non per liberare gli schiavi.

Claudio

Ho specificato prima che l'antischiavismo non fu sulle prime la motivazione principale,ma lo divenne in seguito in un crescendo che portò fino al proclama di emancipazione.
Come ho detto per me era importante anche preservare l'Unione,ma non quanto la causa abolizionista,e anche se l'antischiavismo non fu sulle prime la motivazione principale,lo schiavismo fu quello che invalidava ogni richiesta di secessione.
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 3 Mag 2017 - 19:43

Preservare un'Unione che permetteva la schiavitù da 80 anni? I padri fondatori così nobili hanno sbagliato qualcosa.
Le tredici colonie si sono secesse dall'Inghilterra, una Nazione che non permetteva più la schiavitù, divenendo nel 1776 uno Stato che permetteva nella Costituzione la schiavitù, la tratta e la restituzione hai proprietari degli schiavi fuggiaschi. Quindi l'eredità dei padri fondatori, tra le altre cose era la schiavitù? Qualunque motivo abbia spinto gli Stati del Sud a staccarsi, non mi impedirà di darle le mie simpatie! Wink

Claudio

PS siamo un pò fuori topic, mi sa che fra un pò i moderatori ci picchiano Razz
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jayhawker il Mer 3 Mag 2017 - 20:13

La schiavitù fu una macchia imperdonabile,preservarla anche quando lo si capì fu un abominio.
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

vexata quaestio

Messaggio  HARDEE il Gio 4 Mag 2017 - 0:20

Signori, buongiorno

Il 3 febbraio 1865 il vicepresidente della Confederazione Alexander H. Stephens ebbe un incontro con il Presidente Lincoln per trattare una possibile pace.

Le condizioni del governo Lincoln furono espresse in tre punti: riunificazione, abolizione della schiavitù e scioglimento dell'esercito, pertanto i negoziati fallirono. Ora è necessario stabilire cosa significava la schiavitù per gli Stati confederati? perché difendere questa denominata "Peculiare Istituzione" ormai aborrita in quasi tutto il mondo di cultura occidentale?

Hardee



avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Gio 4 Mag 2017 - 8:24

Vado a memoria. Mi pare che in quell'incontro Lincoln disse che l'unica condizione che lui poneva per terminare la guerra era il rientro degli stati del sud nell'unione. Per tutte le altre questioni c'era da parte sua, la max disponibilità a trovare un accordo. Schiavitù compresa..
.
Ricordo bene???

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3943
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Gio 4 Mag 2017 - 10:10

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Preservare un'Unione che permetteva la schiavitù da 80 anni? I padri fondatori così nobili hanno sbagliato qualcosa.
Le tredici colonie si sono secesse dall'Inghilterra, una Nazione che non permetteva più la schiavitù, divenendo nel 1776 uno Stato che permetteva nella Costituzione la schiavitù, la tratta e la restituzione hai proprietari degli schiavi fuggiaschi. Quindi l'eredità dei padri fondatori, tra le altre cose era la schiavitù? Qualunque motivo abbia spinto gli Stati del Sud a staccarsi, non mi impedirà di darle le mie simpatie! Wink

Claudio

PS siamo un pò fuori topic, mi sa che fra un pò i moderatori ci picchiano Razz

Quando è stato ripreso l'argomento di questo Topic, era prevedibile che la discussione avrebbe affrontato pure il problema della schiavitù.
Possiamo proseguire quindi la discussione anche se ogni tanto essa finisce ai limiti del Topic.....niente cazzotti per ora Benny!! Very Happy

Lee
(Moderatore)
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3943
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jayhawker il Gio 4 Mag 2017 - 10:26

Lincoln è stato un grande costruttore della macchina unionista,ma Lincoln non era il Nord,le ragioni dell'Unione non vanno ricercate solo nel suo operato "politico",ma nelle azioni di John Brown,nella rivolta degli schiavi di Nat Turner,nella ribellione di Newton Knight,nella tolleranza del Colonnello Robert Gould Shaw e nelle cicatrici di ogni schiavo.
avatar
Jayhawker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 4 Mag 2017 - 18:24

R.E.Lee ha scritto:Vado a memoria. Mi pare che in quell'incontro Lincoln disse che l'unica condizione che lui poneva per terminare la guerra era il rientro degli stati del sud nell'unione. Per tutte le altre questioni c'era da parte sua, la max disponibilità a trovare un accordo. Schiavitù compresa..
.
Ricordo bene???

Lee
Anch'io ricordo questo Bobby, ma in effetti è un po' che non leggo l'argomento riguardante le trattative di pace.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3214
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Ven 5 Mag 2017 - 1:16

Signori, buongiorno.

Il Proclama di Emancipazione è composto da due ordini esecutivi: il primo emanato il 22 settembre 1862, decreta la liberazione di tutti gli schiavi dei territori degli Stati Confederati d’America a partire dal 1° gennaio 1863; il secondo elenca gli stati nel quale il primo ordine deve essere applicato. A seguito di questo Proclama, durante gli anni successivi e fino al 1865 sono liberate circa quattro milioni di persone.
Successivamente, dopo esser stato riconfermato Presidente nel 1864, Lincoln, insieme ad altri politici statunitensi, per evitare che il Proclama fosse considerato soltanto come una momentanea misura dovuta alla guerra, propone la ratifica del XIII emendamento della Costituzione Americana, grazie al quale, il 18 dicembre 1865, la schiavitù viene definitivamente abolita.


In base a quanto sopraesposto poteva il Presidente Lincoln rimangiarsi quanto decretato il 1 gennaio 1863? E come si sarebbe potuto conciliare il mantenimento della schiavitù qualora gli, Stati confederati fossero rientrati nell'Unione? poiché in base a tale decreto gli schiavi del Sud erano stati dichiarati liberi.

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Ven 5 Mag 2017 - 8:29

Questo andrebbe chiesto al Buon Abe!!! Da parte mia potrei rispondere col vecchio detto che: "Fatta la legge trovato l'inganno!".
Magari Lincoln aveva in mente qualche deroga o chi diavolo lo saprà mai!
Lincoln, a dispetto del suo aspetto bonario ed un po'"paesano", era un politico scaltro: Manteneva la parola data se gli conveniva altrimenti si poteva rimangiare quel che gli conveniva rimangiarsi. A differenza di Davis che, quando diceva qualcosa o prendeva una decisione, andava fino in fondo costasse quel che costasse. (Questa deduzione non e' mia bensì del McPherson -mi pare -presente in un documentario della guerra civile).

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3943
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Ven 5 Mag 2017 - 11:56

R.E.Lee ha scritto:Questo andrebbe chiesto al Buon Abe!!! Da parte mia potrei rispondere col vecchio detto che: "Fatta la legge trovato l'inganno!".
Magari Lincoln aveva in mente qualche deroga o chi diavolo lo saprà mai!
Lincoln, a dispetto del suo aspetto bonario ed un po'"paesano", era un politico scaltro: Manteneva la parola data se gli conveniva altrimenti si poteva rimangiare quel che gli conveniva rimangiarsi. A differenza di Davis che, quando diceva qualcosa o prendeva una decisione, andava fino in fondo costasse quel che costasse. (Questa deduzione non e' mia bensì del McPherson -mi pare -presente in un documentario della guerra civile).

Lee

Signori, buongiorno.

Stiamo parlando del Presidente degli Stati Uniti, come si sarebbero comportati gli abolizionisti e come avrebbe giustificato i morti davanti alla nazione? Io non dubito che alcuni membri del Governo Lincoln e l'opposizione democratica fossero propensi a rimandare o a addirittura cancellare Il Proclama di Emancipazione., ma io credo che l'annullamento del succitato Proclama avrebbe scatenato una Guerra Civile fra Unionisti.

Hardee

P.S.

In relazione a ciò che si sta dibattendo allego dei link relativi alla Conferenza di Hampton Roads



http://www.history.com/this-day-in-history/hampton-roads-conference


https://www.britannica.com/event/Hampton-Roads-Conference


http://www.mrlincolnandfreedom.org/civil-war/reconstruction/hampton-roads-conference/



http://clevelandcivilwarroundtable.com/articles/lincoln/hampton_roads.htm








avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Ven 5 Mag 2017 - 16:08

R.E.Lee ha scritto:Questo andrebbe chiesto al Buon Abe!!! Da parte mia potrei rispondere col vecchio detto che: "Fatta la legge trovato l'inganno!".
Magari Lincoln aveva in mente qualche deroga o chi diavolo lo saprà mai!
Lincoln, a dispetto del suo aspetto bonario ed un po'"paesano", era un politico scaltro: Manteneva la parola data se gli conveniva altrimenti si poteva rimangiare quel che gli conveniva rimangiarsi. A differenza di Davis che, quando diceva qualcosa o prendeva una decisione, andava fino in fondo costasse quel che costasse. (Questa deduzione non e' mia bensì del McPherson -mi pare -presente in un documentario della guerra civile).

Lee

L'avrà detto anche McPherson, ma Davis cambiava idea spesso e volentieri. Basta guardare quante volte ha cambiato Jhonston o Bragg nei vari fronti.


Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum