Come mai alla gente piace la confederazione?

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Armatore il Ven 27 Nov 2009 - 15:55

Ritengo che l'incrollabile fede verso la Confederazione, gli uomini che ne facevano parte e la incredibile speranza che questi avevano possa trasmettere a molti di noi quello che mai abbiamo avuto nei confronti del nostro paese. Non vogliono trattare non vogliono cedere ne tantomeno combattere in clandestinità (scelta che non verrà fatta nemmeno dopo la sconfitta) ma scendere in campo e dare tutto senza compromessi e senza paura. Questa determinazione e la storia di molti di questi uomini mi ha fatto sentire molto vicinio a loro e a condividerne i loro ideali.
avatar
Armatore
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

COME MAI ALLA GENTE PIACE LA CONFEDERAZIONE?

Messaggio  HARDEE il Lun 29 Ago 2011 - 18:22

Signori buongioro

Credo che la Causa Confederata, sia poco sconosciuta ai più [ d'altronde lo è anche la nostra Storia] , soprattutto nei suoi molteplici aspetti, e quando viene nominata è solo per la schiavitù e per tale motivo condannata.

Per il popolo del Dixieland, credo sia stata la lotta per mantenere un modo di vivere, che lentamente stava soccombendo.

Nella Guerra che ne seguì Il Sud sacrificò i suoi uomini migliori nei momenti peggiori, battendosi contro la schiacciante superiorità di mezzi del Nord, ed e questo, credo, che suscita tanta simpatia.

Cordiali

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Giancarlo il Lun 29 Ago 2011 - 19:20

HARDEE ha scritto:Signori buongioro

Nella Guerra che ne seguì Il Sud sacrificò i suoi uomini migliori nei momenti peggiori, battendosi contro la schiacciante superiorità di mezzi del Nord, ed e questo, credo, che suscita tanta simpatia.

Cordiali

Hardee


E' successo altre volte nella storia: gli indiani d'America, i Boeri, gli Zulu', gli Armeni. Popoli che si sono dovuti confrontare con nemici molto più forti e hanno perso. Ovviamente molte persone provano simpatia per chi è più debole.
avatar
Giancarlo
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 782
Data d'iscrizione : 05.11.08
Età : 55
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La fiamma e la falena...

Messaggio  Iced Earth il Mar 30 Ago 2011 - 0:06

Sin da bambino ho avuto amore per la storia, oggettivamente una cosa curiosa per un italiano, e cosa ancor più sorprendente ho scoperto l'interesse per quegli eventi che coinvolgevano popoli e nazioni non propriamente amati o comunque un'aura di bontà o quantomeno di neutrale potenza.
Questo forse anche per reazione al generale disinteresse verso la materia sia perchè dagli sbagli fatti ieri in buona o in mala fede l'osservatore odierno può opinioni sul proprio operato presente e futuro, o quanto meno ipotezzare modelli di sviluppo plausibile per scelte da compiere.

Fatta questa premessa è un qualcosa di irrazionale sul perchè abbia sempre sotterraneamente preferito il sud: da bambino onestamente perchè eroun amante delle cause perse come dicono sia Giancarlo che Hardee.
Da adolescente, seppure poco interessato alla cosa, sostenevo come ideale tutte quelle società che si rifacevano da un punto di vista filosofico e di impostazione la società della Polis Greca, con tutte le sue iniquità materiali a fronte di una ricchezza culturale.
Oggi ne ammiro sia lo spirito coerente verso la libertà, cosa che stride col basso opportunismo della nostra attuale classe politica, sia, soprattutto, il fatto che i CSA propugnassero un sistema economico alternativo e credibile, anche se vecchio e relativamente inefficiente rispetto all'arrembante capitalismo finanziario degli Yankee e Regno Unito.
Non me ne voglia chi secondo me ingenuamente preferisce l'Unione, ma io preferisco un mondo dove una schietta ottusità si rifiuta di cambiare, di adeguarsi ad un cambiamento ad un mondo ipocrita, dove si esiste in potenza uno stato che dovrebbe garantire a tutti libertà e il diritto alla felicità, salvo poi riconoscerlo nei fatti ad una casta d'elite che come nel sud Schiavista, per autotutelarsi schiaccia tutti gli altri. Certo, in questo Nord spietato e capitalista esiste la mobilità sociale che al Sud è apparentemente preclusa, salvo poi glorificare o menti decisamente superiori (e questo è il laoto positivo dello sviluppo e della meritocrazia) o imbonitori e affabulatori, privi di ogni qualità se non della propria parlantina, quando non veri e propri individui che hanno fatto le proprie fortune sulle disgrazie altrui.

Ecco oggi devo dire che un'alternativa credibile ad un sistema capitalista vorace e senza sentimenti, per quanto con altrettanti difetti ed iniquità, forse avrebbe potuto portare un'evoluzione più consapevole, per non dire etica dello sviluppo degli stati nel corso del ventesimo secolo. Tale compito fu lasciato poi nel ventesimo secolo ai totalirismi, nati in tutti quei contesti in cui per crisi o inefficenze locali il capitalismo falliva nell'autosostentarsi, lasciando tanti tragici segni e alla fine nemmeno una vera ideologia alternativa (il socialismo cinese è molto più spregiudicato e indifferente alle persone del capitalismo nordamericano e anglosassone).
Ecco la mia è la ricerca utopistica di capire un qualcosa che non è stato e forse nemmeno poteva essere per congetturare se un'alternativa di progetto statuale migliore sarebbe potuto esistere o forse è possibile da far coesistere con il nostro attuale mondo.
Alla fine la mia curiosistà, volta ad analizzare fino a stravolgere degli eventi, è poco più che una speculazione, che molti fra voi sicuramente non comprenderanno, ma che per me nei fatti è un'attrazione irrestitibile, sperando di nonrestarne bruciati!
avatar
Iced Earth
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 26.07.11
Età : 39
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

COME MAI ALLA GENTE PIACE LA CONFEDERAZIONE?

Messaggio  HARDEE il Mar 30 Ago 2011 - 0:26

Signori buonasera,

Rispondo per me stesso, non è solo una questione di simpatia. La storia dei Boeri e degli Zulù è interessante, ma non mi coivolge come La Guerra fra gli Stati.

Paul Kuger (Oom Kruger) , Luis Bhota, Jan Smuts, Barry Hertzog, Piet Joubert, La Pace di Vereeniging, Shaka Zulu, Cetshwayo il Kraal, il Veld, Isandlwana,sono solo nomi storici e non suscitano in me nessuna emozione.

Cordialmente

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Mason&Dixon il Mar 30 Ago 2011 - 17:53

Per colui che ama la Storia in tutti i suoi aspetti, nello specifico la ns. GCA, io penso che la Confederazione piace e si viene in qualche modo magneticamente attratti da essa; perchè rappresenta quello che potevamo essere e non siamo diventati.
E' stato certamente un tentativo (fallimentare) politico sociale ed economico di portata internazionale, che avrebbe potuto davvero influire il corso degli eventi della Storia futura e di quello che siamo oggi. Per coloro che conoscono la storia di questo evento, noi ci rispecchiamo in esso e senza troppo romanticismo (dico io) cerchiamo nell'anima di quel tentativo un modello ideale e sociale da applicare, apprescindere da quanto esso fosse "giusto", sicuramente la ricerca di un rapporto di modello di vita spirituale/materiale che avesse un fondamento equilibrato; senza quella voracità umana esclusivamente materiale che il futuro della Storia avrebbe dimostrato.
Aggiungo inoltre, nè sono convinto, che un modello del genere da applicare ai nostri giorni potrebbe fare paura ai più...

M&D
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  R.E.Lee il Mar 30 Ago 2011 - 18:39

.....una cosa mi colpiva quando guardavo i (rari) films che parlavano della Cw: l'aspetto anzi il Look tanto per usare un termine "alla moda", delle truppe sudiste. Le uniformi a volte molto "disuniformi" Shocked con cui combattevano, il fatto che erano più trasandati e peggio equipaggiati dei loro nemici... Tale Look gli conferiva a mio parere un aspetto così pittoresco e romantico che mi ha subito affascinato. Più che un esercito regolare mi sembrava un enorme conglomerato di coraggiosi ed indomiti patrioti volontari che affrontavano il fuoco di un nemico tutto "bellino ed organizzato" senza paura e questo gli conferiva, secondo me, una "allure" tutta "coraggio e fantasia" che mi affascinava. Mi davano l'idea che combattessero il nemico da liberi individui senza alcuna costrizione....Molti di voi giudicheranno tutto questo un pò superficiale ma, secondo me, non può mai sapere in che modo e da chi o da che cosa possa arrivare il "colpo di fulmine"... I love you I love you I love you

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3947
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

COME MAI ALLA GENTE PIACE LA CONFEDERAZIONE?

Messaggio  HARDEE il Mar 30 Ago 2011 - 19:57

Signori buongiorno,

quello che mi accingo a dichiarare, spero che non risulti offensivo per nessuno,
non è nelle mie intenzioni.

Il Sud unì i soldati di tanti Stati le cui distane si calcolano in migliaia di chilometri, eppure si sentirono tutti figli della stessa terra e raggiunsero un’unità che tuttora permane, non un' unità politica, ma un’unità di popolo.

Non basta unire un territorio è dire: << oggi siete tutti X o Y e non bastano secoli perché ciò avvenga>>

Ebbene la Confederazione lo fece in breve tempo, così i Texani si batterono in Virginia e
e i Virginiani nel Tennessee

[Questo capitò anche nel Nord, ma io sono filo sudista e permettetemi di scrivere come tale].

Fu un momento tragico e magico, che poche Nazioni hanno conosciuto.

La guerra fu combattuta dall’intero popolo e l’identità dell’esercito si forgiò sui campi di battaglia,
non fu un movimento di intellettuali, né ideologico, ma di contadini e cacciatori, che presero il loro cavallo e il loro fucile e accorsero a difendere la loro terra, è furono tanti ed è questo lo straordinario.

Si possono alzare tutte le bandiere che si vogliono, far cantare tutti gli inni più belli, ma se gli uomini non ti credono e non ti seguono... è tutto inutile.

Nel Sud questo non successe, dai soldati semplici ai Generali tutti rischiarono nello stesso modo,
e allo stesso Lee fu impedito di guidare una carica.

Anche da sconfitti i Sudisti rimasero Sudisti, nelle loro feste , nello loro rievocazioni e nelle loro bandiere,
pur non raggiungendo un'unità politica si sentirono uno stesso popolo.

Cordialmente

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  kinarto1968 il Ven 2 Dic 2011 - 18:48

Virgil Cain ha scritto:aggiungo tardivamente la mia opinione ma l'argomento mi piaceva.

Anche io sono un partigiano della CSA.
Ho letto qualche opinione e sono concorde in linea di massima.
Aggiungo che può anche essere questione di sentimenti più che di ragione, una certa atmosfera affettiva in cui ci si riconosce.Certamente anche il calore di una società fatta di valori più che la freddezza di una basata sull'utilitarismo(che pure ha i suoi meriti). Poi la simpatia che si può provare per gli sconfitti, specie quando questi non sembrano avere le sembianze mostruose di quelli prodotti dal'900.
I
sono d'accordo e provo anche io gli stessi sentimenti di simpatia per il Sud.

kinarto1968
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Mer 7 Dic 2011 - 10:06

Aggiungo questa breve nota, alla mia ben più ampia di tre anni fa. Visti i recenti sviluppi della politica e dell'economia internazionale - degenerazione del modello USA - mi persuado sempre più che con i CSA in vita, tutto sarebbe stato migliore per noi occidentali. Penso che l'impatto economico della crisi 2007-2009 e dell'attuale, avrebbe potuto impattare sull'Europa con energia molto depotenziata, causa il minor peso economico complessivo degli ipotetici USA. Date le circostanze mondiali del presente, sostenere la necessità dell'esistenza - o, più correttamente - lamentare l'assenza della CSA, significa agire secondo logica.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Csa simile all'Unione Europea oggi

Messaggio  Iced Earth il Gio 8 Dic 2011 - 11:18

Buongiorno e buone festività,

Gen. Jubal, perdonami ma un'analisi come la tua è decisamente troppo controfattuale: in realtà non sapremo mai come la storia del mondo si sarebbe potuta evolvere se i CSA avessero resistito agli eventi. Sicuramente nell'immediato avremmo avuto un Nordamerica più simile all'Europa, ma qui temo finisca la logica supposizione per lasciare libero spazio alle mere speculazioni di parte.

Piuttosto un organismo che per molti aspetti ricalca quello che i CSA erano, o meglio sarebbero potuti essere in tempo di pace, oggi c'è e si chiama Unione Europea. E onestamente non se la cava molto bene in tempo di crisi, proprio per i particolarismi nazionali.

Se invece parliamo alla filosofia alla base delle classi dominanti, non rivolta esclusivamente a premiare il più furbo e scaltro produttore di profitto, ma rivolta anche a logiche non prettamente "capitalistiche" volte all'accumulo, ebbene hai nuovamente il mio pieno sostegno.
E oggi posso solo dire speriamo nei cinesi: da statunitensi (e canadesi e australiani) non è possibile sperare in nient'altro!
avatar
Iced Earth
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 26.07.11
Età : 39
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Gio 8 Dic 2011 - 11:39

Iced Earth ha scritto:Buongiorno e buone festività,

Gen. Jubal, perdonami ma un'analisi come la tua è decisamente troppo controfattuale: in realtà non sapremo mai come la storia del mondo si sarebbe potuta evolvere se i CSA avessero resistito agli eventi. Sicuramente nell'immediato avremmo avuto un Nordamerica più simile all'Europa, ma qui temo finisca la logica supposizione per lasciare libero spazio alle mere speculazioni di parte.

Piuttosto un organismo che per molti aspetti ricalca quello che i CSA erano, o meglio sarebbero potuti essere in tempo di pace, oggi c'è e si chiama Unione Europea. E onestamente non se la cava molto bene in tempo di crisi, proprio per i particolarismi nazionali.

Se invece parliamo alla filosofia alla base delle classi dominanti, non rivolta esclusivamente a premiare il più furbo e scaltro produttore di profitto, ma rivolta anche a logiche non prettamente "capitalistiche" volte all'accumulo, ebbene hai nuovamente il mio pieno sostegno.
E oggi posso solo dire speriamo nei cinesi: da statunitensi (e canadesi e australiani) non è possibile sperare in nient'altro!

Rispetto il tuo punto di vista ma non vedo alcun difetto nelle mie analisi.
E non vedo dove l'Unione Europea possa assomigliare alla Confederazione.
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  kinarto1968 il Gio 8 Dic 2011 - 11:54

io la vedo così:il Sud era imperniato suul'agricoltura mentre il Nord era concentrato sull'industria quindi sulla tecnologia.Gli USA adesso sono uno dei maggiori produttori di tecnologia del mondo "forse"grazie proprio a quella vittoria...Se avesso vinto il Sud sarebbe prevalso un mondo fondato sull'agricoltura,sul latifondismo,sullo schiavismo...Contemporaneamente in Italia fu portato a compimento quasi un analogo processo(Nord industriale contro Sud agricolo) e in Giappone furono spazzati via i Samurai,residuo di un mondo feudale quindi agricolo.

kinarto1968
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Gio 8 Dic 2011 - 16:00

Caro Kinarto1968,

Si! le motivazioni furono sen’altro quelle che hai citato, cioè economiche e di conseguenza politiche.

La mia considerazione verte su un altro punto, per quanto tempo una C.S.A. vittoriosa avrebbe potuto mantenere un’economia prettamente agricola?

Di conseguenza sviluppando obbligatoriamente una struttura industriale, che sposa male con la schiavitù, quest’ultima avrebbe cessato di sussistere.

Intendiamoci: non è che il sistema industriale sia, dal punto di vista umano, migliore di quello agricolo, nei riguardi della popolazione di colore, ma persegue gli stessi obiettivi in modo differente: “usa la manodopera finché ti serve e licenziala quando non ne hai necessità”. In definitiva per l’agricoltura l’uomo di colore era un bene, e come tale doveva essere mantenuto, per converson nell' industria è un mezzo da utilizzare alla bisogna.

Per ciò che concerne il Giappone il discorso è complesso, personalmente credo sia una nuova forma di servitù della gleba in chiave moderna, dove il signore non è più il Daimyo, bensì l’imprenditore, e ,credo che non tutti i nipponici accettino di buon grado quest’invadenza industriale, che decide su tutto.

Cordialmente

Hardee

avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  kinarto1968 il Gio 8 Dic 2011 - 16:22

HARDEE ha scritto:Caro Kinarto1968,

Si! le motivazioni furono sen’altro quelle che hai citato, cioè economiche e di conseguenza politiche.

La mia considerazione verte su un altro punto, per quanto tempo una C.S.A. vittoriosa avrebbe potuto mantenere un’economia prettamente agricola?

Di conseguenza sviluppando obbligatoriamente una struttura industriale, che sposa male con la schiavitù, quest’ultima avrebbe cessato di sussistere.


Intendiamoci: non è che il sistema industriale sia, dal punto di vista umano, migliore di quello agricolo

concordo pienamente con quello che ho sottolineato

kinarto1968
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 29.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Gio 8 Dic 2011 - 19:19

HARDEE ha scritto:

Intendiamoci: non è che il sistema industriale sia, dal punto di vista umano, migliore di quello agricolo, nei riguardi della popolazione di colore, ma persegue gli stessi obiettivi in modo differente: “usa la manodopera finché ti serve e licenziala quando non ne hai necessità”. In definitiva per l’agricoltura l’uomo di colore era un bene, e come tale doveva essere mantenuto, per converson nell' industria è un mezzo da utilizzare alla bisogna.

Hardee


L'ultimo concetto del Generale Hardee non mi è chiaro. Non ne capisco il senso. La rivoluzione indutriale aveva svuotato gran parte delle campagne dei paesi del mondo occidentale più sviluppati perchè i contadini (bianchi), preferivano il duro e massacrante lavoro delle fabbriche al lavoro agricolo. Il lavoro coatto degli uomini di colore in schiavitù nelle piantagioni agricole del Sud degli USA, non vedo come poteva perseguire gli stessi obbiettivi "in modo differente".

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3963
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Gio 8 Dic 2011 - 19:39

Signori buongiorno,

lo stesso obiettivo è il guadagno, comune ai grandi proprietari terrieri
come agli industriali.

Cordialmente

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Gio 8 Dic 2011 - 22:24

Credo di aver capito - il fine giustifica i mezzi -. Gli industriali sfruttavano gli operai e i grandi latifondisti sfruttavano i neri per il fine comune: il guadagno. Il capitalismo, nelle sue diverse forme si trovava quindi sia al Nord che al Sud.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3963
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Helsan il Mer 14 Dic 2011 - 17:22

A me i sudisti mi piacciono [oltre la loro bandiera ] perchè volevano difendere i loro territori e dalla società poi si sono ritrovati con le spalle al muro visto che erano inferiori all' Unionee come se andassero in guerra 500 soldati contro 5000 !! poi non avevano nemmeno il caffe Sad infatti è la cosa che mi piace di +

Helsan
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.12.11
Località : Terni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jeb Stuart il Mar 13 Mar 2012 - 20:25

Io credo che in generale l'Unione raccolga piu' proseliti per tutte quelle fandonie che hanno raccontato come l'abolizione della schiavitu',ma la realta' e' ben altra.La conseguente decisione di sfidare il potente Nord con una situazione economica che non lasciava speranze,ha destato simpatia in un popolo che ha fatto sforzi disumani per riuscire a creare un esercito e una sua flotta.Poi la grande lealta' e onore che i comandanti sudisti avevano,a parte alcuni casi,niente a vedere con i vari Sheridan,che rapportati ai tempi moderni sarebbero davanti a un tribunale per rispondere di crimini contro l'umanita' per la ferocia e l'accanimento verso le popolazioni del Sud.
avatar
Jeb Stuart
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 28
Data d'iscrizione : 10.03.12
Località : Loiano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Generale Meade il Mer 14 Mar 2012 - 9:37

Jeb Stuart ha scritto:Io credo che in generale l'Unione raccolga piu' proseliti per tutte quelle fandonie che hanno raccontato come l'abolizione della schiavitu',ma la realta' e' ben altra.

Basta guardare gli iscritti in questo forum per accorgersi che la schiacciante maggioranza dei "proseliti" risulta essere di simpatie confederate. E lo stesso avviene nei vari siti sparsi nel web. Probabilmente i motivi di questa grande simpatia per Dixieland sono da ricercarsi altrove.
Anche perchè qualcuno mi deve ancora spiegare le "fandonie" riguardo la lotta degli unionisti per abolire la schiavitù. Tale peculiare istituzione era presente anche in alcuni Stati unionisti che parteciparono alla CW, oltre che in tutto il Sud, all'inizio del conflitto. Come mai a fine guerra non vi era più nessuno schiavo in tutti gli USA, Sud e Nord compreso?

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3963
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Mer 14 Mar 2012 - 10:43

Jeb Stuart ha scritto:Io credo che in generale l'Unione raccolga piu' proseliti per tutte quelle fandonie che hanno raccontato come l'abolizione della schiavitu',ma la realta' e' ben altra.La conseguente decisione di sfidare il potente Nord con una situazione economica che non lasciava speranze,ha destato simpatia in un popolo che ha fatto sforzi disumani per riuscire a creare un esercito e una sua flotta.Poi la grande lealta' e onore che i comandanti sudisti avevano,a parte alcuni casi,niente a vedere con i vari Sheridan,che rapportati ai tempi moderni sarebbero davanti a un tribunale per rispondere di crimini contro l'umanita' per la ferocia e l'accanimento verso le popolazioni del Sud.


Generale Stuart, buongiorno!

Condivido molte delle Sue opinioni, ma non la Sua visione manichea dei militari , poiché anche Nord ci furono quegli stessi sentimenti di lealtà che Lei attribuisce unicamente ai sudisti. Ciò non toglie che i nordisti sono e rimangono dei miei nemici.


Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  General Sherman il Mer 14 Mar 2012 - 12:25

Signori buongiorno,
mi inserisco in punta di piedi perchè sono "in territorio nemico" ed il mio avatar credo sia poco popolare (poco popolare è un eufemismo) tra i simpatizzanti confederati.
Effettivamente il fascino della confederazione ha molta più presa sulla maggior parte di chi approfondisce questo appassionante capitolo di storia.
Non nego che, personalmente, durante la lettura dei vari testi storici in certi momenti non potevo non provare una grande ammirazione per le truppe confederate e per i comandanti che le hanno guidate (cito solo Chacellorsville per il "virtusismo" del grande Bobby Lee).
Se valutiamo solo l'aspetto militare della guerra, quindi, la simpatia tende umanamente al sud, e qui posso capire i nostri amici confederati, ma la vicenda storica vista nella sua globalità e complessità, razionalmente mi viene da dire che l'obiettivo pricipe, ossia l salvaguardia dell'Unione, sintetizzando il pensiero del Vecchio Abe, è sopra tutto.
ciao
Luca

avatar
General Sherman
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 189
Data d'iscrizione : 21.01.11
Età : 53
Località : VERONA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Mer 14 Mar 2012 - 12:48

General Sherman ha scritto:Signori buongiorno,
mi inserisco in punta di piedi perchè sono "in territorio nemico" ed il mio avatar credo sia poco popolare (poco popolare è un eufemismo) tra i simpatizzanti confederati.
Effettivamente il fascino della confederazione ha molta più presa sulla maggior parte di chi approfondisce questo appassionante capitolo di storia.
Non nego che, personalmente, durante la lettura dei vari testi storici in certi momenti non potevo non provare una grande ammirazione per le truppe confederate e per i comandanti che le hanno guidate (cito solo Chacellorsville per il "virtusismo" del grande Bobby Lee).
Se valutiamo solo l'aspetto militare della guerra, quindi, la simpatia tende umanamente al sud, e qui posso capire i nostri amici confederati, ma la vicenda storica vista nella sua globalità e complessità, razionalmente mi viene da dire che l'obiettivo pricipe, ossia l salvaguardia dell'Unione, sintetizzando il pensiero del Vecchio Abe, è sopra tutto.
ciao
Luca


Un punto di vista certamente legittimo, di un nemico da rispettare. Come scrisse il Luraghi in "Sul Sentiero Della Guerra" : "La tragedia non consiste nell'urto tra la ragione e il torto, ma nell'urto di due ragioni, una delle quali dovrà soccombere all'oblio della Storia".
avatar
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  HARDEE il Mer 14 Mar 2012 - 13:50

Jubal Anderson Early ha scritto:
General Sherman ha scritto:Signori buongiorno,
mi inserisco in punta di piedi perchè sono "in territorio nemico" ed il mio avatar credo sia poco popolare (poco popolare è un eufemismo) tra i simpatizzanti confederati.
Effettivamente il fascino della confederazione ha molta più presa sulla maggior parte di chi approfondisce questo appassionante capitolo di storia.
Non nego che, personalmente, durante la lettura dei vari testi storici in certi momenti non potevo non provare una grande ammirazione per le truppe confederate e per i comandanti che le hanno guidate (cito solo Chacellorsville per il "virtusismo" del grande Bobby Lee).
Se valutiamo solo l'aspetto militare della guerra, quindi, la simpatia tende umanamente al sud, e qui posso capire i nostri amici confederati, ma la vicenda storica vista nella sua globalità e complessità, razionalmente mi viene da dire che l'obiettivo pricipe, ossia l salvaguardia dell'Unione, sintetizzando il pensiero del Vecchio Abe, è sopra tutto.
ciao
Luca


Un punto di vista certamente legittimo, di un nemico da rispettare. Come scrisse il Luraghi in "Sul Sentiero Della Guerra" : "La tragedia non consiste nell'urto tra la ragione e il torto, ma nell'urto di due ragioni, una delle quali dovrà soccombere all'oblio della Storia".


Si credo che alla fine, razionalizzando, il tutto si riduceva a questo: due sistemi di vita ormai incompatibili, il Sud difese il suo con le armi che con la politica dei repubblicani, pur mantenendo la pace, avrebbe perso comunque.

Hardee
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1867
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come mai alla gente piace la confederazione?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum