La divisa degli artiglieri federali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Simone Silvestri il Mar 26 Gen 2010 - 15:27

Cari amici,
recentemente mi è capitato di osservare alcuni disegni raffiguranti artiglieri federali in azione.
Alcuni portavano la classica giuba blu con finimenti rossi, mentre altri ne erano completamente privi.
Per caso i finimenti rossi stavano ad indicare la differenza tra la Mounted Artillery (supporto alla fanteria) e la Horse Artillery (supporto alla cavalleria)?
Qualcuno saprebbe d'armi qualche informazione in più?
Grazie.

Simone Silvestri
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 217
Data d'iscrizione : 04.05.09
Età : 34
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 26 Gen 2010 - 19:05

Ti rispondo velocemente, poi se è il caso si può entrare in dettaglio, l'artiglieria prevedeva due uniformi una per l'artiglieria pesante, cioè quella d'assedio o da fortificazioni, ed una per l'artiglieria leggera, come come ad esempio l'artiglieria campale o a cavallo. Le due uniformi sono mostrate sotto:

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img] [img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

L'uniforme senza filettatura che hai visto, immagino sia la classica sack coat di servizio uguale per entrambe le specialità.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis

Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3125
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Simone Silvestri il Mar 26 Gen 2010 - 22:17

Grazie Claudio per avermi risposto.
Una domanda: è possibile che entrambe gli artiglieri usassero una sack coat di servizio con bordi rossi?
Se non vado errato, i sottufficiali portavano una striscia rossa lungo i pantaloni.

Simone Silvestri
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 217
Data d'iscrizione : 04.05.09
Età : 34
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 26 Gen 2010 - 22:43

Simone, si i sottufficiali avevano la banda sui pantaloni, per quanto riguarda la sack di servizio, a memoria non ricordo mostrine rosse (se si eccettuano i gradi ed il gallone di anzianità), posso ipotizzare una personalizzazione oppure una particolare unità, però prima di dirti una gastroneria farò qualche ricerca più approfondita. Puoi scannerizzare l'immagine che hai visto?

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis

Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3125
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 27 Gen 2010 - 1:30

Credo sarebbe utile vedere l'immagine e sapere di che unità si tratta.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 29 Gen 2010 - 1:04

Non essendo molto preparato sulle uniformi federali, e tantomeno su quelle dell'artiglieria nordista, oggi ho deciso di approfondire l'argomento sopratutto attraverso le foto dell'epoca che ho sul pc e che sono il miglior strumento per lo studio delle uniformi della ACW. In particolare ho cercato qualcosa che rispondesse alle domande di Simone sulla presenza di profilature rosse e le differenze di giacche. Ho trovato delle cose interessanti e ho caricato le foto di seguito alla breve introduzione che ho scritto, con la speranza di creare una buona opportunità per discutere sull'argomento (le foto orizzontali sono larghe 800pixel e potrebbero rimanere tagliate ai bordi ad alcuni, in tal caso penso che basti copiare ed incollare l'immagine sul vostro computer e guardarla da lì per risolvere il problema). Prima volevo solo precisare che le immagini inserite da Cheatham sono dei disegni basati sulle foto contenute nei volumi realizzati dagli Stati Uniti per l'Ufficio di Quartiermastro nel 1866, sono assolutamente correte ma così le uniformi sono come apparivano in parata, con shako, Hardee, spalline, ecc.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Comunque, il regolamento dell'esercito federale prevedeva per tutti i soldati a piedi "...un frock coat con una fila di bottoni di tessuto blu scuro..." con colletto e polsini profilati col colore dell'arma di appartenenza. Al punto successivo veniva chiarito che "Tutti i soldati di cavalleria e artiglieria leggera devono vestire una giacca (jacket) di tessuto blu scuro, con una fila di 12 bottoni..." (queste giacche sono solitamente chiamate "mounted service jacket"). Segue una spiegazione (complessa e difficile da tradurre) su come doveva essere profilata la giacca, spiegazione che si concludeva con la solita nota sul colore che doveva essere "giallo per la cavalleria, e scarlatto per l'artiglieria". Ovviamente poco dopo veniva indicato che come giacca da fatica era prevista per tutti i soldati (fanteria, artiglieria, cavalleria) una sack coat blu scuro e uguale per tutti. Quindi, come per la fanteria, anche l'artiglieria ricevette abbondanti quantità di sack coat, forse all'ovest in quantità maggiore, e che si possono vedere nelle foto dell'epoca. Queste come già detto non avevano nessuna profilatura, ma non è da escludere che qualche soldato di propria iniziativa l'abbia personalizzata, o che ci fosse qualche unità che le facesse realizzare così. Sono comunque eccezzioni e non la regola, casi che andrebbero documentati individualmente. Altra cosa da tenere presente è che le shell jacket dell'artiglieria leggera venivano spesso modificate abbasando il colleto, e probabilmente a volte rimuovendo o spostando le profilature. Comunque alcune foto dell'epoca possono farci capire meglio cosa succedeva sul campo.

In questa foto abbiamo la Pennsylvania Independent Light Artillery, Battery E del capitano J.M. Knap ad Antietam nel 1862. In questa batteria abbondano le shell jacket (mounted service jacket) ma solo in una, quella che ho evidenziato in rosso e che si vede nell'ingrandimento, sono stato in grado di rintracciare le profilaure su spalline, colletto ecc. Le altre sono tutte come quella indossata dal soldato alle spalle di quello con la shell jacket regolamentare. Forse una giacca realizzata apposta per la batteria, o fornita dallo stato della Pennsylvania? O semplicmente non sono visibili le profilature?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Qui vediamo invece il quartier-generale della 1st Horse Artillery Brigade a Brandy Station nel febbraio 1863. Qui tutti i soldati hanno una comune sack coat interamente blu, come si vede nell'ingrandimento del soldato che ho evidenziato in rosso. Il sottoufficiale evidenziato però indossa un frock coat con profilature su colletto e polsini, sui pantaloni ha la banda del colore dell'arma, tutto questo si vede nell'ingrandimento.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ora invece vediamo una foto dell'artiglieria pesante. Questo è il 3rd Pennsylvania Heavy Artillery a Fort Monroe nel dicembre 1864. Qui i soldati sono in parata ed in alta uniforme, e come nell'immagine inserita da Cheatham nel messaggio precedente indossano il frock coat regolamentare,l'Hardee, guanti e forse anche le spalline.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Adesso vi mostrerò due foto della stessa unità, il 3rd Massachusetts Heavy Artillery. In questa prima foto, a Fort Lincoln (District of Columbia) nel 1865, forse gli uomini stanno facendo addestramento sotto la supervisione di qualche ufficiale oppure si sono semplicemente vestiti meglio per il fotografo dato che indossano tutti il frock coat con profilature rosse come si vede nel primo ingrandimento. Nel secondo ingrandimento si nota meglio la profilatura sul polsino e colletto ma più importante è il fatto che il caporale indossa un kepì, mentre tutti gli altri usano un forage cap.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Questa è la seconda foto del 3rd Massachusetts Heavy Artillery. Qui, dopo averla osservata attentamente, risulta che la compagnia K è interamente vestita con sack coat, anche uno degli ufficiali sembra indossarne una mentre gli altri hanno un comune frock coat.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ora inserisco la foto della compagnia F del 2nd New York Artyllery a Fort C.F. Smith nel giugno 1865. Qui tutti i soldati indossano delle comuni sack coat, però all'estrema destra ho evidenziato quello che a me sembra un caso particolare. Il soldato che si vede meglio nell'ingrandimento indossa una shell jacket di cui si vedono 8 bottoni. Questo, oltre al fatto che sembra manchino le profilature e la presenza delle spalline mi fa venire diverse ipotesi sulla provenienza della giacca. Forse è una delle shell jacket distribuite dallo stato del New York alle sue truppe anche alla fine della guerra. Da notare alla sua destra l'ufficiale con una sack coat.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Questo è un altro caso interessante, si tratta sempre del 2nd New York Artyllery a Fort C.F. Smith nel giugno 1865, ma questa volta della compagnia L. Innazitutto i soldati hanno tutti sack coat blu, e il sottoufficiale al centro che ho evidenziato in rosso non ha la banda del colore dell'arma sui pantaloni, altra dimostrazione che le cose non erano sempre come descritte dai manuali. Ma la cosa più interessante di questa foto è la giacca dell'ultimo soldato a destra. Nell'ingrandimento si può vedere meglio che è una shell jakcet con 12 bottoni. Non si vedono le profilature ma penso sia un problema di fotografia perchè il taglio della giacca è come quello prescritto dal regolamento per le mounted service jacket.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Infine per concludere inserisco questa foto che più delle precedenti ci fa capire come nella pratica le cose, dal punto di vista uniformologico, erano complesse, ovvero come nella stessa unità era facile vedere più tipi di giacche, cappelli, pantaloni ecc.Si tratta della foto della compagnia M, 9th New York Heavy Artillery, nel 1865. Qui possiamo notare delle cose interessanti (oltre al cane in piedi sul cassone di sinistra) come il fatto che la maggior parte dei soldati indossa sack coat. Ma i casi particolari sono molti e li ho numerati. In particolare in rosso al numero 1,2,3,4 questi soldati indossano dei frock coat. Il 3 e 4 non so se siano soldati perchè attorno vi sono ufficiali e potrebbero esserlo anche loro, tuttavia non sembrano avere spalline. Anche i soldati al numero 5 e 6 indossano un frock coat ma hanno i pantaloni con la banda del colore dell'arma. Però sulla giacca non sembra visibile il grado di sottoufficiale. Forse sono pantaloni appositi per l'unità o sottoufficiali che non hanno sengato il grado, come capitava qualche volta anche con i confederati. In giallo invece ho evidenziato i casi ancora più particolari, perchè si tratta di soldati con indosso mounted service jacket. Il numero 1 è sfocato ma sembra di vedere parecchi bottoni e il taglio ricorda quello delle mounted service jacket, nel caso non si tratti di questo modello potrebbe essere una comune sack coat.Nel riquadro evidenziato in giallo e numerato col 2 vi è un soldato con una mounted service jacket e anche il soldato a destra sembra avere quel tipo di giacca. In alternativa potrebbero essere delle shell jacket di stato.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Simone Silvestri il Ven 29 Gen 2010 - 8:52

Eccezionale Beauregard Very Happy
Un lavoro che mi ha lasciato senza parole Very Happy .

Grazie!

Simone Silvestri
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 217
Data d'iscrizione : 04.05.09
Età : 34
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  R.E.Lee il Ven 29 Gen 2010 - 10:53

grande beauregard,
"reportage" eccezionale !!...complimenti... Very Happy



lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 29 Gen 2010 - 13:25

Porgo anch'io i miei complimenti per il lavoro svolto.Il nostro amministratore non finisce mai di stupirci!!!
Stiamo diventando l'enciclopedia della Civil War!

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Mason&Dixon il Ven 29 Gen 2010 - 15:50

Caro Beauregard
complimenti per "l'album" fotografico che ci hai mostrato...una buona lezione uniformologica!
volevo farti due domande:
1) Perche' nelle giacche dei sottufficiali non viene segnato il grado, e' una esigenza per motivi di servizio particolari? (...non so' se e' stato detto gia' in altro topic, ma non lo ricordo...).
2)La Mounted Service Jacket e' una giacca di taglio esclusivo, per l'appartenenza all'arma d'artiglieria, dato che hanno gia' una Shell Jacket regolare, o perche' identificasse una qualche unita' in particolare? (...visti anche i costi di produzione, si poteva uniformare il tutto...credo?).

Grazie, Mason&Dixon

Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 335
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 29 Gen 2010 - 19:42

Complimenti al nostro comandante

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis

Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3125
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Generale Meade il Ven 29 Gen 2010 - 23:21

Spettacolare. Complimenti a Beauregard. Exclamation

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3930
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 30 Gen 2010 - 0:05

Ringrazio tutti per gli apprezzamenti. Caro Mason&Dixon, non sono un esperto di uniformi e ho notato approfondendo l’argomento che è difficile esserlo tanto sono numerose le cose che si possono vedere, spesso diverse da quello che è la “norma”, cercherò lo stesso di risponderti.

1) Da quanto ho visto e letto finora, verso la fine della guerra (soprattutto i confederati) non venivano messi i gradi sulla giacca per non diventare un bersagli, non mi pare comunque un pratica molto diffusa. Ho visto però anche foto di sottoufficiali nordisti con solo parte del grado, ad esempio un sergente con solo il rombo e non le barre, perché probabilmente in campagna era difficile ottenere il materiale per il grado e quindi non veniva segnalato o solo in parte. Nel nostro caso, ovvero i due soldati dell’ultima foto, non ti so dire perché non abbiano il grado da sottoufficiale, guardando bene si può vedere la profilatura sui polsini ma niente sul braccio. Forse non sono sottoufficiali e i pantaloni che portano non centrano niente, magari esiste una spiegazione più semplice che però io per il momento non so darti.

2) Le Mounted Service Jacket erano prodotte dagli arsenali federali ed erano realizzate per tutti quei soldati che prestavano servizio a cavallo, quindi artiglieria leggera e cavalleria. Probabilmente ne esistevano delle copie, evidentemente realizzate da privati, basate su questo modello con delle differenze nel numero dei bottoni e delle profilature, e forse altre distribuite ad alcune unità di fanteria, modificate in un secondo momento da sarti privati. Queste giacche sono tutta un’altra cosa rispetto alle shell jacket che, in varie occasioni, venivano realizzate prevalentemente dagli stati e distribuite ai loro reggimenti, oppure da sarti privati. Le shell jacket differivano leggermente anche nel taglio da quanto ho visto. Quindi la shell jacket del soldato della terzultima foto è un’altra cosa rispetto alla mounted Service jacket del soldato della penultima foto. Le shell jacket quindi non erano previste dal regolamento, mentre sack coat, frock coat e mounted service jacket sì. Perciò in teoria le cose erano uniformate, perchè il soldato d'artiglieria leggera riceveva una mounted service jacket e una sack coat. Il resto era a spese del soldato o del suo stato.

Simone, siccome non è riuscito a caricare le immagini di cui ha parlato, me le ha inviate e ora provvedo ad inserirle.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

La prima immagine secondo me è un po’ sbagliata, troppe mounted service jacket. Nelle foto che ho inserito io si vede che quando i soldati hanno tutti la stessa giacca, hanno tutti una sack coat. La seconda è più realistica e sembra un po’ quello che si vede nell’ultima foto che ho inserito, ovvero un mix di diverse giacche.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Mason&Dixon il Sab 30 Gen 2010 - 10:40

Magnifico ed esauriente...in ogni caso! L'argomento uniformologia e' veramente ampio e molto affascinante.

Grazie ancora, Gen. Beauregard Smile

Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 335
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 30 Gen 2010 - 17:57

Mason&Dixon ha scritto:Magnifico ed esauriente...in ogni caso! L'argomento uniformologia e' veramente ampio e molto affascinante.

Grazie ancora, Gen. Beauregard Smile

E' stato un piacere, parlare di uniformi della ACW è forse la cosa che mi appassiona di più, sicuramente è l'argomento che conosco meglio rispetto a battaglie, aspetti sociali, ecc. Comunque ho deciso di aggiustare quello che è stato scritto qui e pubblicare un articolo sul sito.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Giancarlo il Sab 30 Gen 2010 - 18:31

Complimenti anche da parte mia Beuregard. Dal tuo lavoro con grande evidenza emerge chiaramente che a parte il colore anche le divise federali erano veramente poco uniformi. Un sacco di modelli diversi anche nella stessa unità.

Giancarlo
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 782
Data d'iscrizione : 05.11.08
Età : 55
Località : Ferrara

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 30 Gen 2010 - 18:58

Esatto giancarlo, ma come vedi nelle foto ciò non è sempre vero o vero in percentuali diverse. Le cose sono sempre diverse e imprevedibili.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Lun 8 Feb 2010 - 0:47

Ho inserito sul sito un articolo utilizzando e correggendo quanto è stato scritto qui, ho inoltre aggiunto alcune immagini e quindi consiglio agli interessati di andare a dare un'occhiata.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Mason&Dixon il Lun 8 Feb 2010 - 13:14

Complimenti Beauregard!
un articolo ben caratterizzato, indispensabile alla comprensione di questo argomento...

Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 335
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La divisa degli artiglieri federali

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:13


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum