Lincoln o Davis?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Lincoln o Davis?

68% 68% 
[ 13 ]
32% 32% 
[ 6 ]
 
Voti totali : 19

Lincoln o Davis?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 19 Mag 2010 - 19:22

Si è discusso e si continua a discutere molto dei due presidenti che governarono durante la guerra civile, i due ebbero problemi e vantaggi differenti, furono circondati da persone diverse ed è difficile fare un raffronto. Tuttavia entrambi si trovarono di fronte a grandissimi eventi e problemi di difficile soluzione, passarono entrambi dei momenti critici. Quale dei due fu secondo voi il miglior presidente in tempo di guerra? Chi reagì meglio alle difficoltà poste dal governare una nazione in stato di guerra, chi riuscì a gestire meglio i problemi politici della propria fazione, chi fu più lungimirante nella gestione economica, bellica e sociale? Lincoln o Davis?

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2888
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 19 Mag 2010 - 19:34

A malincuore devo votare Lincoln, credo che condusse meglio sia la guerra che le questioni politiche. Certo per fare una valutazione equa dei due Presidenti, essi avrebbero dovuto lavorare alle stesse condizioni, cosa che come sappiamo non successe.

Salutoni Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3386
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  vittorio migliavacca il Mer 19 Mag 2010 - 20:15

Davis si trovò nella condizione di dover costruire uno stato dal nulla, visto l'aiuto che ricevette dai vari governatori, e per giunta in guerra.
Governò senza l'opulenza di Lincoln e solo questo gli vale il mio voto.

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Generale Meade il Mer 19 Mag 2010 - 21:07

Penso che ambedue i presidenti abbiano dovuto affrontare problematiche simili ma differenti nel contempo e per tutt'e due molto impegnative. Dovettero sudarsela sino all'ultimo. Ho votato Lincoln perchè anche se è vero che il Nord non aveva i gravi problemi di gestione delle magre risorse del Sud, Lincoln dovette affrontare in piena guerra le elezioni presidenziali che a Davis furono risparmiate. Inoltre gli riconosco il capolavoro del discorso di Gettysburg, che nella sua semplicità è rimasto una pietra miliare del significato della democrazia nel mondo.

"Governo del popolo, dal popolo, per il popolo".

J. Davis

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

A. Lincoln

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4031
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Mason&Dixon il Gio 20 Mag 2010 - 0:06

Senza nulla togliere alla grande popolarità e capacità di Lincoln, la mia ammirazione và a Davis e ai suoi immensi sforzi compiuti per una possibile Confederazione di Stati.

Ciao
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 343
Data d'iscrizione : 25.10.09
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  George Armstrong Custer il Gio 20 Mag 2010 - 12:45

Ho votato Lincoln perché ritengo che il medesimo abbia fornito una prestazione migliore sia in campo politico,sia come leadership militare, rispetto a quella fornita da Davis, giudizio espresso facendo un bilancio consuntivo di tutto il periodo storico concernente la guerra civile.
Davis ha dovuto affrontare grossi problemi,alcuni superiori a quelli che ha dovuto affrontare Lincoln, tra i quali, il più gravoso, quello di cercare di fondare dal nulla una nuova nazione. Lincoln comunque ha dovuto affrontare una serie di problemi, alcuni diversi,altri affini a quelli che si sono prospettati a Davis.
Ritengo che Lincoln si sia rivelato, pur con tutte le incertezze mostrate all’inizio del mandato presidenziale, un politico più lungimirante e più moderno nel significato odierno del termine, rispetto a quanto dimostrato da Davis.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  R.E.Lee il Gio 20 Mag 2010 - 15:19

Il mio voto è andato a davis. Commise i suoi errori, non era uno capace di farsi amare dai suoi seguaci, ma fù un presidente che dette tutto se stesso alla causa. dovette affrontare gli immani problemi che tutti noi sappiamo, dal costruire un esercito dal nulla a cercar di fondare una nazione sempre dal nulla, il tutto con il nemico alle porte. dovette sia per carattere ma anche per esigenze contingenti, accentrarsi più compiti di quelli che avrebbe potuto sopportare e lo fece senza mai lamentarsi. nella conduzione bellica del conflitto, molti dei suoi errori furono dovuti al fatto che doveva tutelare le esigenze dei localismi, pena il disgragamento politico della confederazione stessa. dovette fare delle autentiche peripezie per tenere in piedi fino all'ultimo la fragile coalizione politica che reggeva la confederazione. uomo onesto con un senso dell'onore inappuntabile, mai si sognò come fece il suo collega Lincoln di ordinare sistematiche distruzioni o vessazioni delle proprietà dei civili nemici. anche per questo si merita il mio voto ed il mio rispetto. l'ipocrisia fù poi un arma che lui non usò...


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  R.E.Lee il Ven 21 Mag 2010 - 11:18

Generale Meade ha scritto:Lee scrive:

", mai si sognò come fece il suo collega Lincoln di ordinare sistematiche distruzioni o vessazioni delle proprietà dei civili nemici. anche per questo si merita il mio voto ed il mio rispetto. l'ipocrisia fù poi un arma che lui non ..............."


Da nessun documento risulta che Lincoln ipocritamente ordinò distruzioni o vessazioni delle proprietà civili dei sudisti. Se vogliamo usare invece il concetto del "non poteva non sapere", bisogna dire che Davis non ordinò neppure lui simili cose, ma neppure lui "non poteva non sapere" cosa combinavano il "colonello" Quantrill e compagni (vedi Lawrence) su approvazione del "partisan Range Act" emanato dal Congresso Confederato il 21 aprile 1862, i crimini di guerra che accadevano nel "Territorio Indiano" o cosa succedeva a Andersonville o ancora cosa accadde a Fort Pillow od ad alcuni prigionieri di colore passati subito per le armi appena catturati, o durante il sacco di Frederick e di Hagerstown (che per non essere completamente distrutte dovettero pagare complessivamente l'astronomica cifra di 220.000 dollari).

Non scordiamo poi che a fine guerra il suo appello alla guerriglia cadde nel vuoto, diversamente ci sarebbe stato un devastante, terribile ed inutile ulteriore spargimento di sangue. La sua scelta ad inizio guerra di non provocare gli unionisti con azioni militari estreme, non significa che non le volesse ordinare a priori per cavalleria o per bontà danimo. Semplicemente non gli convenivano.

Saluti, Meade

caro meade
Beh..come al solito qui vengono fuori due punti di vista totalmente differenti sù cui non ci troveremmo mai d'accordo. Davis non era un santo o quasi ci mancherebbe...ma non penso però che Lincoln non potesse sapere di quello che succedeva ai civili sudisti durante la guerra, Poteva non essere completamente informato di quel che combinava sherman nel profondo sud ? ...ne dubito, visto che sherman agiva di concerto con grant e grant era a stretto contatto con il suo presidente...e di quel che combinava sheridan nella valle dello shenandoah ! come faceva Lincoln a non saperlo ? Od era un pupazzo messo li per convenienza, cosa che non credo, vista la statura del personaggio, oppure sapeva tutto ed approvava ! andando a ritroso, come non poteva essere informato di quel che combinò pope sempre nella valle dello shenandoah già nel 1862 ?...non esiste...qui parliamo pure di un teatro di operazioni vicinissimo a washington ! Infangare Davis con le malefatte di quantrill poi, mi sembra cosa speciosa per non dir peggio. sappiamo tutti che quantrill agiva in una zona praticamente fuori controllo della confederazione, che lui come tutti i guerriglieri filosudisti e simpatizzanti filonordisti agiva fuori da ogni controllo, non ritengo che davis potesse avere responsabilià in questo. altrimenti anche Lincoln poteva avre le medesime responsabiltà per quello che compirono i filonordisti da quelle parti. non mi pare che nessuno l'abbia mai accusato di questo. comunque esiste un topic apposito in merito...altrimenti divaghiamo troppo.
Andersoville ? anche quà per approfondire esiste un topic. io mi limito ad affermare che il famigerato carcere fù costruito nel 1864 quando le risorse della confederazione stavano via via esaurendosi. non vi era cibo a sufficenza per i civili e gli eserciti, figuriamoci se ce ne era per prigionieri. oltretutto la responsabilità del sovraffollamento del carcere è da attribuirsi al rifiuto di grant di scambiarsi i prigionieri. alcuni dicono che lo fece per rappresaglia per il massacro di fort pillow, altri affermano più cinicamente che fù per il fatto che grant i soldati caduti prigionieri li poteva rimpiazzare, il sud no. fù probabilmente un semplice calcolo cinico e matematico...l'arte preferita da grant. il comandante del carcere, il capitano wirz, finì dopoguerra appeso ad una corda, ma l'altro responsabile indiretto fino ad un certo punto di ciò che successe (grant), finì per diventare presidente degli usa !! oltretutto mi risulta che nei campi di prigionia federali non è che si stesse tanto meglio.....anche se la cosa venne (ovviamente) meno pubblicizzata perchè come si sà, la vittoria finale "lava" via tutte le porcherie di chi la consegue....sù fort pillow anche qui esiste un topic apposito...comunque l'inchiesta che lo ha seguito ha scagionato forrest. ma anche qua dare la colpa a Davis .....mah.! Io la ritengo un azione militare finita dannatamente e tragicamente fuori controllo, come faceva davis a far qualcosa? ipotizzare che davis dette un ordine specifico e preventivo in merito, mi sembra eccessivo
quel che successe ad hagerstown ed a frederick furono due cose in effetti poco onorevoli per il sud, ma si era alla fine della guerra e, visto tutte le malefatte che i nordisti da anni compivano ai danni dei civili, è cosa logica che anche ai sudisti fossero un pò saltati i nervi..sennò ritorniamo al discutibille ritornello che tutti i sistemi per vincere la guerra erano buoni per il nord ed i sudisti si dovevano adeguare subendo e basta...
La guerriglia ? mi pare che eventi successivi di cui anche noi ne siamo testimoni, stiano lì a dimostrare che gli Usa patiscono oltre misura questa strategia. forse davis ci aveva visto giusto, anche perchè qui valgasi il famoso ritornello di prima: se tutti i sistemi erano buoni per vincere la guerra per il nord, lo stesso deve valere anche per il sud.....in guerra non esiste che un contendente di cui si simpatizza detti le regole e l'altro si debba adeguare...


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Generale Meade il Ven 21 Mag 2010 - 13:14

Caro Lee,

forse mi sono espresso poco chiaramente. Lincoln non ha mai scritto o detto verbalmente a chiare lettere a nessuno di usare l'esercito per colpire i civili, e lo stesso si può dire di Davis. Nessuno ordinò niente, però atti di aggressione a danno dei civili da parte di ambo le parti ci furono. Quel che volevo chiarire era solo che: ò erano due persone travolte dagli eventi ma comunque responsabili perchè messi al comando supremo, o erano tutt'e due ipocriti.

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4031
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  George Armstrong Custer il Ven 21 Mag 2010 - 13:59

Anche a me non risulta che Lincoln e Davis abbiano deliberatamente pianificato, o approvato, azioni militari aventi lo scopo di arrecare offesa fisica- e non materiale- contro i civili. Nonostante ciò, a mio avviso, sia a Lincoln che a Davis, in qualità di presidenti e comandanti militari in capo delle rispettive nazioni, Unione e Confederazione, debbano attribuirsi le responsabilità politiche della conduzione della guerra, comprensive di tutti gli episodi negativi e discutibili accaduti durante la guerra stessa. Fare dei paragoni su chi si è comportato più correttamente tra i due presidenti, durante la conduzione della guerra, sotto l’aspetto in questione, ci porterebbe molto lontano, in quanto si potrebbero citare tanti episodi cruenti e negativi da attribuirsi ad entrambi le parti in lotta. Ne verrebbe fuori una triste graduatoria senza alcun vincitore.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Generale Meade il Ven 21 Mag 2010 - 14:05

Caro Custer,

era proprio il concetto che volevo esprimere. Fare il conteggio della lunga scia di crimini compiuti con o senza il consenso dei governi di ambo le parti in lotta, non aiuta a chiarire in modo obbiettivo, la personalità dei due presidenti.

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4031
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  R.E.Lee il Sab 22 Mag 2010 - 12:09

George Armstrong Custer ha scritto:Anche a me non risulta che Lincoln e Davis abbiano deliberatamente pianificato, o approvato, azioni militari aventi lo scopo di arrecare offesa fisica- e non materiale- contro i civili. Nonostante ciò, a mio avviso, sia a Lincoln che a Davis, in qualità di presidenti e comandanti militari in capo delle rispettive nazioni, Unione e Confederazione, debbano attribuirsi le responsabilità politiche della conduzione della guerra, comprensive di tutti gli episodi negativi e discutibili accaduti durante la guerra stessa. Fare dei paragoni su chi si è comportato più correttamente tra i due presidenti, durante la conduzione della guerra, sotto l’aspetto in questione, ci porterebbe molto lontano, in quanto si potrebbero citare tanti episodi cruenti e negativi da attribuirsi ad entrambi le parti in lotta. Ne verrebbe fuori una triste graduatoria senza alcun vincitore.

Beh....visto come venne ridotto il sud durante la guerra, direi che il vincitore in questa triste sfida fù lincoln. Sherman, Pope e Sheridan, che andò persino in giro per il mondo a vantarsene, fecero del sud terra bruciata. lincoln non ne sapeva niente ? non credo, lo sapeva benissimo, impossibile il contrario. documenti o non documenti. mica era un stupido. a davis possiamo imputare direttamente ciò che fece il generale early a frederick ed a chambersburg ma, se mi permettete, visto cosa avevano fatto i nordisti sino ad allora, i sudisti ne avevano ben donde di vendicarsi in qualche modo. dare la colpa a davis di fort pillow, o del fatto che un certo quantrill le fece di tutti i colori in territori comunque non dipendenti dalla confederazione mi pare ingiusto. personalmente io non lo ritengo colpevole. Certo, chi prima chi poi, tutti e due i presidenti si resero conto qule sforzo le due nazioni avrebbero dovuto fare per prevalere ! in questo mi sento di accumunarli. Lincoln ordinò o comunque avallò la politica della terra bruciata e questo è un fatto. Davis tentò di trasformare la guerra in guerriglia all'ultimo sangue per tentare di vincere il conflitto. cosa avrebbe portato questa nuova ipotetica trasformazione della guerra ? la guerriglia verosimilmente sarebbe stata fatta contro gli occupanti, non la ritengo quindi un azione immorale od al limite di essa. in che cosa avrebbe potuto ipoteticamente evolversi se questo fosse avvenuto ? ..e chi lo sà. però se si elogia lincoln perchè ha condotto con la sua strategia anche brutale il nord a vincere la guerra, non si può mettere davis alla gogna perchè tentò anche lui di avallare (non riuscendoci) mezzi diversi della guerra convenzionale. se si giustifica l'operato di lincoln che per vincere usò tutti i mezzi possibili, anche quelli immorali, non vedo perchè si debba condannare davis perchè tentò di applicare la strategia della guerriglia contro l'esercito nemico, non contro i civili. l'obbiettivo era quello di liberare il suo paese dall'invasore...ehm...forse ho divagato un pò troppo, ma credo che per definire le personalità e l'operato dei due presidenti, sia utile anche commentare queste cose...

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Generale Meade il Sab 22 Mag 2010 - 13:36

Caro Lee,

se si usa il metro di pesare detterminate cose in un modo e altre in un altro, mi autorizzi a dire che siccome sia Sherman che Sheridan avevano - ordinato - alle truppe di astenersi in azioni riprorevoli contro i civili, a questo punto la coscienza è a posto. Che colpa avevano se i soldati si fecero prendere dalla mano? E cosa centra in ciò Lincoln? Sarei un ipocrita a giustificare questi personaggi tentando di nascondermi dietro un dito. Ognuno di loro aveva le sue belle responsabilità.

Lo stesso dicasi di Davis, che vedo tu non vuoi coinvolgere con la brutale guerriglia di Quantrill e di altri sanguinari guerriglieri. Eppure non mi puoi certo negare che Davis non fosse messo al corrente di come si comportarono tali personaggi, fianco a fianco con le forze regolari confederate a Indipendence (Missouri), dove Quantrill prese il grado di capitano. Quantrill dichiarava di agire come Ranger ufficiale e nei suoi ranghi militavano ufficiali sino al 3° Tenente, e in un documento ufficiale, mentre affiancava le truppe regolari confederate di McIntosh e Cooper nel Territorio Indiano, si firmò "w. C. Quantrill - Colonel Commanding". La maggior parte delle vittime di questi guerriglieri venivano trovati ammazzati con un buco in fronte dopo essersi prima arresi, come a Centralia.

Di tutto questo Davis non sapeva niente e quindi è giusto che non si prenda le sue responsabilità davanti alla storia?

Mah. A questo punto la parola ipocrita diventa un complimento per Lincon.

Saluti, Meade


Ultima modifica di Generale Meade il Sab 22 Mag 2010 - 22:28, modificato 1 volta
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4031
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  vittorio migliavacca il Sab 22 Mag 2010 - 15:19

scusate se mi intrometto, ma il problema secondo me sta nel fatto di aver ben chiaro il punto verso il quale vogliamo arrivare nella nostra discussione.
Se il nostro fine è quello di dimostrare che Lincoln fu migliore di Davis o viceversa mi sa che lo scontro non finirà mai.
Se vogliamo attribuire nefandezze all'una o all'altra parte giustificandone alcune e condannandone altre la situazione non migliora.
"Signori,- come direbbe un buon ufficiale confederato- siamo in guerra,per Dio, e non in un collegio di educande" e per giunta in una guerra dell'ottocento, aggiungo io.
Ognuna delle parti deve prendersi le proprie colpe e non stabilire chi delle due la fece più grossa.
I presidenti sapevano, gli ufficiali sapevano; la situazione poteva anche sfuggire di mano, la guerra ha delle regole che non sempre sono scritte.
I due capi non furono nè ipocriti nè pupazzi, ma fecero semplicemente ciò che il destino chiese loro di fare.
Gli episodi negativi sono pertanto degli episodi e come tali vanno considerati. Nessuno, credo, può stabilire che le due parti pianificarono a tavolino con lucida volontà terrorismo e crudeltà, anche se, guidati dagli eventi dovettero a volte assistere a tali fatti e forse accettarli con amara rassegnazione.

Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  George Armstrong Custer il Sab 22 Mag 2010 - 15:54

Sono sostanzialmente d'accordo con l'ultimo intervento del ns Vittorio. Fare una classifica su quale dei due presidenti,Lincoln e Davis,si è comportato peggio non mi sembra onorevole per entrambi. Non credo che nessuno dei due abbia ordinato azioni efferate contro i civili,anche se una "responsabilità politica" di tutto quello che accadde durante la guerra,come ho scritto in un post precedente,sia nel bene che nel male,necessariamente deve ricadere su di loro. A mio avviso, Lincoln e Davis sono state due persone integerrime e profondamente oneste che miravano il primo a preservare l'Unione,il secondo a garantire l'indipendenza del Sud, cercando quest'ultimo di mantenere un tipo di società che personalmente non condivido.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  R.E.Lee il Dom 23 Mag 2010 - 17:03

Generale Meade ha scritto:Caro Lee,

se si usa il metro di pesare detterminate cose in un modo e altre in un altro, mi autorizzi a dire che siccome sia Sherman che Sheridan avevano - ordinato - alle truppe di astenersi in azioni riprorevoli contro i civili, a questo punto la coscienza è a posto. Che colpa avevano se i soldati si fecero prendere dalla mano? E cosa centra in ciò Lincoln? Sarei un ipocrita a giustificare questi personaggi tentando di nascondermi dietro un dito. Ognuno di loro aveva le sue belle responsabilità.

Lo stesso dicasi di Davis, che vedo tu non vuoi coinvolgere con la brutale guerriglia di Quantrill e di altri sanguinari guerriglieri. Eppure non mi puoi certo negare che Davis non fosse messo al corrente di come si comportarono tali personaggi, fianco a fianco con le forze regolari confederate a Indipendence (Missouri), dove Quantrill prese il grado di capitano. Quantrill dichiarava di agire come Ranger ufficiale e nei suoi ranghi militavano ufficiali sino al 3° Tenente, e in un documento ufficiale, mentre affiancava le truppe regolari confederate di McIntosh e Cooper nel Territorio Indiano, si firmò "w. C. Quantrill - Colonel Commanding". La maggior parte delle vittime di questi guerriglieri venivano trovati ammazzati con un buco in fronte dopo essersi prima arresi, come a Centralia.

Di tutto questo Davis non sapeva niente e quindi è giusto che non si prenda le sue responsabilità davanti alla storia?

Mah. A questo punto la parola ipocrita diventa un complimento per Lincon.

Saluti, Meade

come è notorio il missouri, pur rimanendo un stato nominalmente sotto il controllo dell'unione, fù teatro di una vera e propria guerriglia anche a livello di faide frà famiglie. controllarne gli eventi era praticamente impossibile sia per il nord che per il sud. chi era quantrill e le pocherie che commise, è più o meno noto a tutti, anche a spanne. ma anche le truppe paramilitari unioniste e filounionisti in generale, commisero le loro belle atrocità. direi
in quello stato durante la guerra (ed anche dopo) l'illegalità la fece da padrone. non ho mai incolpato lincoln per ciò che successe nel missuori, e non mi sogno di incolpare neppure davis. se poi tu, caro meade, sei di una diversa opinione, ne prendo atto....


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Generale Meade il Dom 23 Mag 2010 - 21:15

Caro Lee,

capisco che Davis ti sia molto a cuore, e questo lo posso comprendere, non coprendo invece perchè tu non voglia ammettere che Davis fu tutt'altro che un nobil'uomo che combattè lealmente per la propria causa. A parte i guerriglieri di Quantrill che operarono insieme ai regolari confederati più di una volta in Missouri, Kansas, Texas e Territorio Indiano e oltre. Mentre gli unionisti i loro irregolari li liquidarono letteralmente, i confederati li tollerarono sino all'ultimo.
Penso che tu sappia che il presidente Davis aveva finanziato con un milione in dollari oro, degli agenti confederati in Canada per compiere atti criminosi sulla popolazione civile unionista. Vedi il seguente volume:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E' storicamente accertato che si voleva dare fuoco alla città di New York, allora ristretta dendro l'isola di Manhattan con più di 813.000 abitanti, e inoltre e storicamente accertato che si diede seguito a un tentativo di guerra batteriologica sempre ai danni dei civili unionisti.

Non penso tu fossi al corrente di questi criminosi piani, senò non avresti scritto che Davis non si sognò come fece Lincoln di ordinare sistematiche distruzioni o vessazioni dei nemici. Mi sembra che Davis avesse in mente molto peggio.

Sito della America History che tratta del fallito attentato incendiario confederato di New York

http://www.historynet.com/american-history-1864-attack-on-new-york.htm

Sito di Doctor's Review Che tratta del terrorismo biologico nella ACW

http://www.doctorsreview.com/history/the-beginnings-of-bioterrorism/

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4031
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Dom 23 Mag 2010 - 23:02

Cercherò di documentarmi per quanto riguarda Davis ed i presunti atti criminosi ordinati dal Presidente. Quello che so è che furono create delle unità in Canada per portare la guerra in suolo nordista. Dato che poche centinaia di uomini non erano certo in grado di conquistare importanti obiettivi strategici, era implicito che essi dovevano fare come i corsari in mare, recuperare bottino da inviare a Richmond e intimorire la popolazione civile, per cui la guerra era (in quegli stati) solo una eco lontana, nella più famosa incursione dei "confederati canadesi", il noto raid di St.Albans mi sembra ci scappò il morto, ma gli uomini erano tutti in uniforme regolare ed essendo in guerra credo che un morto non sia niente rispetto a quello che faceva Sherman in Georgia.
Per quanto riguarda gli atti di bioterrorismo del dottor Blackburn nel sito al quale ci hai indirizzato, egli non era un confederato, ma un simpatizzante, e agiva singolarmente. Poi se il mio inglese mi fa leggere fischi per fiaschi allora è un altro discorso:
Il dottore, un civile è arruolato dal Governatore del Mississippi come agente civile (he was enlisted by the Mississippi governor as a civilian agent and made his way up to Toronto in 1863 to collect supplies for the Southern ships aiming to penetrate Northern naval blockades). e l'idea del bioattentato è farina del suo sacco, mi sembra che non ci siano legami col Presidente Davis ne con le autorità sudiste. Per quanto concerne la messa in opera poi, diventa fantasiosa al limite della leggenda (Legend has it that one particularly fetid trunk was supposed to be delivered to President Lincoln).

Salutoni Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3386
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Generale Meade il Dom 23 Mag 2010 - 23:52

Se la guerra battereologica di questo "dottore" fallì, fu soltanto perchè credeva che i capi di persone morte per febbre gialla potessero contaminare com il loro microbi le persone che ne venivano a contatto. Non sapeva che la febbre gialla si trasmette per puntura di zanzara. Se il piano fallì non significa che l'intenzione non fosse criminosa . Davis viene tirato in ballo da una lettera indirizza a lui (Davis) dall'agente Kensey Jhon Stewart, dove quest'ultimo lo implorava di tenerlo fuori da questa storia per il rimorso che provava. Questo documento è uno dei pochi che non sono stati bruciati nella fuga del governo confederato da Richmond.

Anche fosse che non esistesse questo documento, mi sembra impossibile che tutte le volte che i confederati commettevano atti criminosi ai danni degli unionisti, Davis non ne fosse mai al corrente. Ciò è materialmente impossibile. Con lo stesso criterio potrei dire lo stesso di Lincoln, ma prenderei in giro me stesso.

Wikipedia sul Dr. L. P. Blackburn

http://en.wikipedia.org/wiki/Luke_P._Blackburn

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4031
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  R.E.Lee il Lun 24 Mag 2010 - 9:17

semolice segnalazione "tecnica". questo topic si presta a deviare facilmente dall'argomento principe:" Davis o Lincoln" portandoci senza volere a parlare invece di uno a dell'altro protagonista. infatti gli ultimi post sono andati in questo senso...dobbiamo sforzarci, pur esprimendo liberamente la ns opinione di star attenti a rimanere dentro il topic oppure "adoperare" quello sù lincoln o davis già esistenti..grazie.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  George Armstrong Custer il Mar 25 Mag 2010 - 18:41

Altra differenza tra i due è rappresentata dal fatto che Davis fu soltanto il presidente degli Stati Confederati, invece Lincoln si sentì sempre il presidente di tutti gli Stati Uniti anche di quelli che si erano rifiutati di essere tali e avevano dato via alla secessione. Fino ad allora il cittadino americano aveva identificato la democrazia con la difesa della autonomia del singolo Stato di appartenenza,con Lincoln la democrazia fu unita alla difesa dell'Unione fino a farla diventare un'unica cosa.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Ospite il Mar 25 Mag 2010 - 19:50

George Armstrong Custer ha scritto:Altra differenza tra i due è rappresentata dal fatto che Davis fu soltanto il presidente degli Stati Confederati, invece Lincoln si sentì sempre il presidente di tutti gli Stati Uniti anche di quelli che si erano rifiutati di essere tali e avevano dato via alla secessione. Fino ad allora il cittadino americano aveva identificato la democrazia con la difesa della autonomia del singolo Stato di appartenenza,con Lincoln la democrazia fu unita alla difesa dell'Unione fino a farla diventare un'unica cosa.

Avete di base ragione su ciò che Lincoln avrebbe voluto essere od essere rappresentato ma la realtà è che mentre parlava da una parte di "fratelli separati" e di semplice ribellione alla sua opinione pubblica, dall'altra prese tutte le misure legali del caso contro ogni tipo non solo di ostilità ma addirittura di neutralismo ed armò un esercito in piena regola per combattere una guerra vera e propria. Aveva quindi la necessità di mantenere una immagine pubblica di un certo tipo mentre doveva adottare un rolo operativo molto meno conciliante e più realistico. Davis, volente o nolente, aveva un ruolo molto più "chiaro" in quanto era il Leader di una neonata nazione che non faceva mistero con la sua popolazione di considerare l'Unione come una nemica da sconfiggere per raggiungere l'Indipendenza. Non aveva la necessità di chiamare le cose con nomi differenti da quelle che erano nella realtà.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  George Armstrong Custer il Sab 7 Mag 2011 - 12:49

A proposito di Lincoln e Davis, mi viene da osservare la stridente contraddizione: nello stesso periodo di guerra (1864) Lincoln nominò Grant, un generale di cui aveva piena fiducia, comandante in capo dell'esercito federale, invece Jefferson Davis nominò Joseph E. Johnston, un generale di cui non si fidava, comandante dell'Armata del Tennessee.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2481
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 62
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  R.E.Lee il Dom 8 Mag 2011 - 12:50

Io direi che ambedue non è che avessero molto da scegliere: Lincoln scelse bene ma non è che le alternative fossero molte. Davis fece cilecca,...e qua purtroppo per il sud, le alternative erano ancora meno...


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4002
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Banshee il Dom 8 Mag 2011 - 22:51

Concordo.

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Lincoln o Davis?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum