Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  R.E.Lee il Ven 28 Mag 2010 - 16:50

Cari amici,
la CW come ben sapete, finý come finý. ma ci f¨ un momento o pi¨ momenti in cui il sud la poteva vincere? apro questo topic citando due tesi diametralmente opposte.
la prima tesi sostiene che il sud la guerra la poteva vincere solo all'inizio, quando il "moloc" unionista, proprio per l'enormitÓ del suo apparato, doveva per cosý dire, entrare in carburazione, se mi passate il termine. il sud stato pi¨ primitivo, anche se di recente formazione, era pi¨ preparato, secondo questa tesi, alla guerra. le milizie statali curavano sistematicamente e periodicamente l'addestramento, cosa che nel nord non veniva fatta da tempo. ogni uomo nel sud era potenzialmente un soldato giÓ bello e fatto. a ci˛ si aggiungano le motivazioni dei cittadini sudisti, che vedevano il nord come un aggressore straniero ed altri fattori che potevano contribuire a sfruttare lo slancio iniziale per mettere ko il nord con una o due battaglie, costringendolo al tavolo delle trattative. un sostenitore di questa tesi Ŕ lo scrittore italiano ap zanelli, frÓ gli altri. l'altra teoria che propongo Ŕ diametralmente opposta. si allaccia alla famosa strategia defatigatoria: nell'estate del 1864, secondo alcuni storici frÓ cui l'eminente j. mcpherson, il nord era vicino a perdere la guerra, pi¨ di quanto comunemente non si pensi. il conflitto ingoiava migliaia e migliaia di uomini, costava in termini economici milioni e milioni di dollari. le tesi di coloro che sostenenvano che la guerra era solo una ribellione, si erano oramai scontrate con la realtÓ dei fatti, il sud voleva l'indipoendenza ad ogni costo. i cori di coloro che urlavano di lasciare andare gli stati del sud per la loro strada si moltiplicavano. nel nord regnava una sorta di crisi morale perchŔ la guerra non andava come si sperava...ecc..ecc...
io ho menzianto queste due ipotesi. voi cosa ne pensate ? in pi¨ potete tranquillamente citarne altre a vs piacimento.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Generale Meade il Ven 28 Mag 2010 - 17:10

Secondo mŔ l'occasione pi¨ brillante il Sud la ebbe con la battaglia vinta di Bull Run. Se ci fossero stati 5.000 uomini freschi da gettare alle calcagna degli Unionisti in rotta, oltre a Washington, i confederati avrebbero conquistato anche l'indipendenza. Non s˛ per˛ per quanto tempo.
Prima o poi la polveriera sarebbe riscoppiata. I ricchi territori dell'ovest sarebbero stati l'innesco.

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4042
Data d'iscrizione : 14.10.09
EtÓ : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Ospite il Ven 28 Mag 2010 - 19:19

R.E.Lee ha scritto:Cari amici,
la CW come ben sapete, finý come finý. ma ci f¨ un momento o pi¨ momenti in cui il sud la poteva vincere? apro questo topic citando due tesi diametralmente opposte.
la prima tesi sostiene che il sud la guerra la poteva vincere solo all'inizio, quando il "moloc" unionista, proprio per l'enormitÓ del suo apparato, doveva per cosý dire, entrare in carburazione, se mi passate il termine. il sud stato pi¨ primitivo, anche se di recente formazione, era pi¨ preparato, secondo questa tesi, alla guerra. le milizie statali curavano sistematicamente e periodicamente l'addestramento, cosa che nel nord non veniva fatta da tempo. ogni uomo nel sud era potenzialmente un soldato giÓ bello e fatto. a ci˛ si aggiungano le motivazioni dei cittadini sudisti, che vedevano il nord come un aggressore straniero ed altri fattori che potevano contribuire a sfruttare lo slancio iniziale per mettere ko il nord con una o due battaglie, costringendolo al tavolo delle trattative. un sostenitore di questa tesi Ŕ lo scrittore italiano ap zanelli, frÓ gli altri. l'altra teoria che propongo Ŕ diametralmente opposta. si allaccia alla famosa strategia defatigatoria: nell'estate del 1864, secondo alcuni storici frÓ cui l'eminente j. mcpherson, il nord era vicino a perdere la guerra, pi¨ di quanto comunemente non si pensi. il conflitto ingoiava migliaia e migliaia di uomini, costava in termini economici milioni e milioni di dollari. le tesi di coloro che sostenenvano che la guerra era solo una ribellione, si erano oramai scontrate con la realtÓ dei fatti, il sud voleva l'indipoendenza ad ogni costo. i cori di coloro che urlavano di lasciare andare gli stati del sud per la loro strada si moltiplicavano. nel nord regnava una sorta di crisi morale perchŔ la guerra non andava come si sperava...ecc..ecc...
io ho menzianto queste due ipotesi. voi cosa ne pensate ? in pi¨ potete tranquillamente citarne altre a vs piacimento.

Lee


Il sud avrebbe potuto vincere solo se fosse riuscita a portare al tavolo delle trattative l'Unione in capo ad uno o due mesi oppure se, paradossalmente, fosse riuscita a far proseguire la guerra fino al 1868 o 70. In nessun altro caso.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 28 Mag 2010 - 20:04

Solo se il fronte occidentale avrebbe dovuto reggere almeno un altro anno.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3396
Data d'iscrizione : 04.09.08
LocalitÓ : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Giancarlo il Sab 29 Mag 2010 - 10:26

SarÓ paradossale, ma per me se Lee avesse vinto a Gettysburg la vittoria per i grigi sarebbe stata ad un passo....
avatar
Giancarlo
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 783
Data d'iscrizione : 05.11.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Ferrara

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 29 Mag 2010 - 12:23

Mi viene da dire anche la campagna del Kentucky di Bragg del 1862, se avesse funzionato chissÓ...

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2890
Data d'iscrizione : 02.09.08

Visualizza il profilo http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW?

Messaggio  Mason&Dixon il Dom 30 Mag 2010 - 18:34

P.G.T. Beauregard ha scritto:Mi viene da dire anche la campagna del Kentucky di Bragg del 1862, se avesse funzionato chissÓ...


Sicuramente con l'altra campagna all'est di Antietam, secondo i piani strategici del comando confederato, questa grande controffensiva sui vari fronti riuscendo, avrebbe fatto veramente la differenza...e come dice il ns. Beauregard, allora, chissÓ!
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 343
Data d'iscrizione : 25.10.09
LocalitÓ : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  R.E.Lee il Lun 31 Mag 2010 - 9:45

Concordo con cheatham e beauregard,
le occasioni il sud per me, le perse nel fronte occidentale, visto che in virginia i sudisti fecero pienamente il loro dovere. l'invasione del kentuky f¨ una di queste. se fosse riuscita in pieno, l'intero apparato politico militare dell'unione sarebbe andato in crisi. citerei anche la mancata presa di chattanooga che era a portata di mano. buon ultima, l'invasione del tennesse da parte di hood. senzi i clamorosi pasticci di spring hill mirabilmente riportatici dal ns forrest, quella campagna avrebbe potuto avere altri esiti per il sud...e forse per la guerra..

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Dante il Dom 4 Lug 2010 - 9:15

Secondo me il Sud non aveva speranze.
Qualsiasi cosa avesse fatto o risultato ottenuto il Nord non avrebbe mai permesso la Secessione. Al massimo l'avrebbe tollerata per poco tempo per poi riprendere la lotta.
L'unica cosa che poteva fare la differenza, ma non fu mai attuale, era un'intervento deciso in suo favore delle potenze europee.
avatar
Dante
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 20.09.09
LocalitÓ : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Dom 4 Lug 2010 - 12:46

Siamo ovviamente nel campo delle supposizioni, ma non credo fosse possibile tollerare brevemente la secessione, perchŔ in quel lasso di tempo la Confederazione sarebbe stata una Nazione riconosciuta dalle potenze europee e quindi qualcuna di esse sarebbe potuta intervenire in suo aiuto in seguito alla ripresa delle ostilitÓ.

Ciao Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3396
Data d'iscrizione : 04.09.08
LocalitÓ : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW?

Messaggio  Mason&Dixon il Dom 4 Lug 2010 - 15:30

Le speranze c'erano tutte...pi¨ di quanto si possa pensare!
E sempre secondo le supposizioni di cui sopra, del ns Cheatham, anche io sono dell'idea che alla fine era un problema soprattutto di tempi.
La Confederazione era giovane, ma sapeva fare la guerra, nei primi tre anni di conflitto si "giocava" la secessione, e riconosciuta da subito dalle potenze europee.
Dopo sarebbe stato tutto molto pi¨ difficile.

Ciao, Mason&Dixon
avatar
Mason&Dixon
Colonnello
Colonnello

Numero di messaggi : 343
Data d'iscrizione : 25.10.09
LocalitÓ : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  james longstreet il Dom 4 Lug 2010 - 20:10

Sono sicuramente daccordo con il nostro Beall! La guerra avrebbe avuto un esito positivo per la Confederazione o durante i primi mesi del conflitto o se si fosse protratta per parecchi anni; fiaccando cosi' il desiderio di combattere dell'unione. Ritengo comunque che anche a Gettysburg,se il sud avesse vinto e soprattutto saputo sfruttare la vittoria, avrebbe forse avuto la capacita' di chiudere il conflitto definitivamente...anche con un intervento di potenze straniere. James Lonstreet
avatar
james longstreet
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 70
Data d'iscrizione : 17.01.09
EtÓ : 30
LocalitÓ : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  R.E.Lee il Lun 5 Lug 2010 - 11:12

Anche secondo me il Sud aveva fondate speranze di vincere la guerra. altrimenti sarebbe stato pazzesco accettare il conflitto. se i sudisti fossero stati convinti a priori che non vi erano speranze, avrebbero tentato subito di intavolare trattative per cercare di ottenere qualche cosa. magari con il senno di "poi" si possono avere delle idee differenti ma, prima e durante il conflitto, gli esiti della guerra furono pi¨ volte in bilico. Mutuando il calcio direi che il Sud aveva due risultati a suo favore: la vittoria od il pareggio, il nord uno solo. a mio parere, quando si fanno delle ipotesi, bisognerebbe tenere ben in conto questo particolare importante.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Georgia on my mind il Mar 13 Lug 2010 - 19:32

Il problema del Sud non fu quasi mai "militare" in senso stretto...avevano generali d'Ŕlite e soldati capaci, tuttavia quello che alla fine prevalse non furono tante le armate unioniste quanto l'apparato industriale dell'Unione. Fabbriche di cannoni nel Sud allo scoppio della guerra eran inesistenti, e lo stesso armamentario delle truppe sudiste non fu mai abbondante quanto quello dei nordisti.
Questo volendo contare il fattore produttivo, ma c'Ŕ anche un altro fattore non da poco, ovvero la popolazione bianca del Sud decisamente inferiore (anche se per loro fu un vanto perchŔ si consideravano l'ultimo bastione americano della tradizione puramente anglo-sassone, a differenza di un Nord pieno di immigrati europei).

Pur da sfegatato sudista, devo ammettere che il prolungarsi di una simile guerra per quattro anni con simili condizioni di disparitÓ, fu giÓ una mezza vittoria per l'onore confederato.
L'unica ipotesi credibile di un mantenimento dello status quo (ovvero di una convivenza pacifica tra Unione e Confederazione) sarebbe stato un intervento energico della Gran Bretagna (ipotesi ventilata in quei tempi dato che l'industria manifatturiera britannica poggiava molto sul cotone del Sud), ma a mio personale giudizio Lincoln non avrebbe mai permesso la fine dell'Unione.

Georgia on my mind
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 12.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  R.E.Lee il Mer 14 Lug 2010 - 10:17

Georgia on my mind ha scritto:".... ma a mio personale giudizio Lincoln non avrebbe mai permesso la fine dell'Unione.

Sulla determinazione di Lincoln sono d'accordo. il presidente difficilmente avrebbe mollato. ma si trattava pur sempre di un capo dello stato democraticamente eletto e, pur assumendo tutti i poteri anche eccezionali che la costituzione gli garantiva per condurre la guerra, la possibilitÓ che si sarebbe dovuto piegare all'evidenza ed ai voleri del governo e degli elettori in caso che il conflitto avesse preso una piega difficilmente reparabile, poteva sempre esistere. il problema f¨ che al sud mancarono le vittorie nei momenti topici del conflitto, o quantomeno in quei momenti vennero solo delle sconfitte...oltre agli altri fattori che tu hai citato...la guerra il sud la poteva anche vincere, ma troppe cose mancarono..

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  George Armstrong Custer il Mer 14 Lug 2010 - 12:39

A proposito delle capacitÓ industriali dellĺUnione, si fa presente che essa ci mise del tempo a mettere in atto le procedure degli appalti per la fornitura del materiale occorrente per condurre la guerra in modo efficace.
Il Sud, per avere delle probabilitÓ di vincere la guerra o meglio fare in modo che lĺUnione desistesse dal continuarla,avrebbe dovuto battere subito il Nord in scontri che per˛ risultassero decisivi per le sorti della guerra stessa,

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2483
Data d'iscrizione : 30.12.08
EtÓ : 62
LocalitÓ : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  R.E.Lee il Mer 14 Lug 2010 - 18:02

In effetti quanto afferma il ns George era anche il pensiero di alcuni eminenti generali sudisti secondo i quali il sud doveva battere ed eventualmente dilagare nel nord, prima che questi avesse messo in moto la sua enorme macchina bellica. il pres. davis invece, la pensava divewrsamente. lui riteneva che applicare una strategia offensiva ed aggressiva contro il nord, mal si sposava con le esigenze e gli ideali del sud. davis riteneva altresý che la maggioranza della nazione cui lui presiedeva non l'avrebbe seguito se avesse applicato una strategia del genere. il presidente confederato era dell'opinione che il sud, dovendo lottare unicamente per la sua indipendenza, era mentalmente pronto pi¨ ad una guerra di difesa che di offesa. il suo pensiero strategico era quello che poi grosso modo venee in effetti applicato salvo eccezioni: difendere il territorio della confederazione dalle offensive nordiste. sbarrare vigorosamente il passo all'invasore. davis sperava che a forza di respingere gli attacchi nemici, il nord avrebbe alla fine desistito...

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  R.E.Lee il Ven 17 Dic 2010 - 10:42

Posto un altro stralcio dell'articolo del sito in cui vengono riportate le impressioni dello storico william c. davis:

"...Non possiamo dare la colpa ai meridionali perchŔ durante la guerra pensavano che avrebbero potuto vincerla quando adesso si pu˛ vedere in retrospettiva che probabilmente non c'Ŕ mai stato un momento in cui essi avrebbero avuto tale possibilitÓ. Le cose pi¨ importanti che i Sudisti non potevano vedere erano la determinazione di Abraham Lincoln di vincere, e l'incredibile determinazione di continuare la guerra da parte del popolo del Nord che ha premuto su Lincoln e sullo stesso conflitto, nonostante i primi due anni di molte ed inesorabili sconfitte subite dal Nord medesimo. L'unico modo con il quale il Sud avrebbe potuto vincere sarebbe stato se Lincoln avesse deciso di perdere. Fintanto che Lincoln era determinato a proseguire la guerra e fino a quando il Nord era dietro di lui, inevitabilmente la superioritÓ di uomini e di risorse avrebbero avuto la meglio...."

Mi sembra che queste conclusioni dello storico pecchino un p˛ di fatalismo. che il sud abbia iniziato e proseguito la guerra con la certezza intima della sconfitta, mi sembra una cosa perlomeno azzardata. che senso avrebbe avuto tutto ci˛ ? perchŔ sacrificare infinite risorse economiche, centinaia di migliaia dei loro figli per una guerra dall'esito, secondo lo storico, quasi preordinato ?
ci sono stati alcuni momenti, anche se non tanti, in cui il sud Ŕ andato vicino a vincere la guerra, nonostante la riconosciuta ed apprezzata anche dal sottoscritto, determinazione di lincoln.
secondo lo storico j. mcpherson per esempio: ".... nell'estate del 1864, il sud and˛ pi¨ vicino a vincere la guerra pi¨ di quanto comunemente si pensi..." (1). s¨ questa linea viaggia di pari passo pure il documentario di k.burns "la guerra civile americana". potrei citare anche altri momenti per smontare la tesi un p˛ estremista, a mio parere, dello storico in questione...

Lee

(1) documentario di Jay Wertz : " le battaglie della guerra civile americana"


Ultima modifica di R.E.Lee il Ven 17 Dic 2010 - 11:45, modificato 1 volta
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4010
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  vittorio migliavacca il Ven 17 Dic 2010 - 11:18

Sono sostanzialmente daccordo con l'amico Lee.
Oggi, con il senno del poi, devo dire che la sorte del Sud era inevitabilmente segnata, dallo spirito dei tempi nuovi, dalla modernitÓ incalzante, da una superioritÓ di mezzi straripante, ma nonostante questo il Sud ci prov˛ seriamente e manc˛ veramente poco che ci riuscisse.
Ma sono ancora pi¨ convinto che se doveva finire cosý come Ŕ finita, la sconfitta sul campo, senza terribili code di sangue fu la soluzione migliore.
Sappiamo tuttavia quanto costarono al Sud la Ricostruzione e ai negri l'integrazione, ma questi sono altri discorsi.

Ciao Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
LocalitÓ : COMO

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Generale Meade il Ven 17 Dic 2010 - 12:00

R.E.Lee ha scritto: lui riteneva che applicare una strategia offensiva ed aggressiva contro il nord, mal si sposava con le esigenze e gli ideali del sud. davis riteneva altresý che la maggioranza della nazione cui lui presiedeva non l'avrebbe seguito se avesse applicato una strategia del genere.

Lee

Confermo che con l'invasione del Maryland del 1862 ci furono molte defezioni e diserzioni perchŔ il soldato comune confederato non capiva il motivo di invadere il Nord, dato che per lui erano gli yankee gli invasori. Probabilmente le stesse difficoltÓ, Lee le ritrov˛ con l'invasione della Pennsylvania del 1863.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4042
Data d'iscrizione : 14.10.09
EtÓ : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  forrest il Ven 17 Dic 2010 - 14:50

PerchÚ il Sud vincesse la guerra,sarebbe bastato che i suoi Generali avessero combinato qualche vaccata di meno.Tutto qua.La colpa,Ú ovvio,va fatta ricadere anche su chi scelse o appoggi˛ tali Generali.Nella vittoria nordista non c'era nulla di scontato.Anzi,la definirei un miracolo irripetibile.Un miracolo funesto,ovviamente,dal mio punto di vista.
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Generale Meade il Ven 17 Dic 2010 - 15:43

Concordo che almeno sino all'estate 1863, per il Nord fu un vero miracolo non aver perso la guerra (per come la penso io, non funesto naturalmente Very Happy ). Sicuramente se il Sud a inizio conflitto fosse stato pi¨ incisivo e determinato (e forse, pi¨ fortunato) avrebbe sicuramente, non dico vinto ma certamente ottenuto quel che pi¨ auspicava.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4042
Data d'iscrizione : 14.10.09
EtÓ : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Scipione lĺAfricano il Sab 25 Dic 2010 - 0:01

Con tutto rispetto e senza volermi imporre, desidero esprimere un certo scetticismo verso l'idea che la Confederazione potesse nei primi mesi di guerra assumere un atteggiamento offensivo ed in questo modo, teoricamente, conseguire un risultato risolutivo.
E' vero che il Nord era impreparato al conflitto, ma lo era anche il Sud. Per una serie di ragioni, mi pare difficile sostenere che un'offensiva decisa dei Confederati potesse portare ad un esito positivo:
1) il fattore psicologico, giÓ segnalato da altri forumisti: i sudisti combattevano per la propria indipendenza e l'idea d'invadere il Nord era estranea
2) il fattore politico. All'inizio della guerra diversi stati esitarono a lungo su quale campo scegliere, proprio quelli mediani. Ambedue le parti dovettero usare una miscela di forza e diplomazia per tentare di accattivarseli, anche se alla fine prevalse l'Unione. Un'offensiva confederata non avvenne nel primissimo periodo anche per la stessa ragione per cui non si tenne una federale: il tentativo di spingere dalla propria parte chi avrebbe sicuramente reagito ad un assalto al proprio stato.
D'altronde, Davis ed altri speravano di poter persuadere il Nord stesso ad accettare la secessione, con poco spargimento di sangue, cosicchÚ un'offensiva massiccia appariva, non a torto, del tutto comproducente.
La popolazione del Nord in quale modo avrebbe reagito ad un'invasione? Probabilmente, stringendosi a quadrato ed opponendosi alle forze nemiche, che all'inizio della guerra era alquanto ridotte.
3) l'esiguitÓ e la mancanza d'addestramento delle forze armate, inadatte ad occupare grandi territori
4) il fattore logistico, tanto pi¨ grave se si tiene conto sia della creazione ex novo dei servizi necessari per armate di grosse dimensioni, sia della lunghezza crescente delle linee di rifornimento nell'avanzare in territorio ostile.
5) la prevalenza della difensiva tattica sull'offensiva nel contesto della CW. Ad esempio, Washington avrebbe rappresentato un baluardo formidabile per un eventuale assalitore ed avrebbe inoltre potuto essere rifornita per mare.



Secondo me, le migliori opportunitÓ il Sud le ha avute sul fronte dell'Ovest, proprio dove ha finito col perdere la guerra. L'offensiva nel Kentucky, poi la battaglia di Stone's River, l'assedio di Chattanooga dopo la la battaglia sul Fiume della Morte: in tutti e tre i casi Bragg and˛ vicino ad infliggere un colpo mortale all'armata contrapposta, mancandolo di poco.
L'annientamento d'un intero esercito federale avrebbe aperto una voragine nel suo schieramento offensivo, tanto pi¨ grave se si considera la posizione centrale del Tennesse. E' vero che il Nord aveva un potenziale umano ed industriale molto superiore al Sud e che Ŕ stato alla lunga decisivo, ma non avrebbe comunque potuto rimpiazzare d'un colpo un'intera armata, addestrata ed organizzata, con il suo prezioso corpo ufficiale. Nel frattempo, Bragg avrebbe potuto congiungersi alle forze confederate schierate ad Ovest o meglio ancora ad Est per schiacciare gli unionisti.
Parte dell'armata del Tennesse unita alla ANV sotto la guida di Lee avrebbe potuto dare a quest'ultimo la sospirata superioritÓ numerica, che aggiunta a quella qualitativa, tenuta per molto tempo, gli avrebbe forse consentito di ricacciare rovinosamente indietro l'armata del Potomac: una Gettysburg vinta.

Buon Natale a tutti
avatar
Scipione lĺAfricano
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 19.12.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Generale Meade il Mer 12 Gen 2011 - 15:58

Egr. Scipione l'Africano,

vorrei ribattere, per quanto limitato dalla mia conoscenza attuale del conflitto a oggi, alle sue considerazioni:

1) La miglior difesa Ŕ l'attacco. I sudisti avevano a inizio guerra un comandante in capo dell'esercito, Davis, con una grande esperienza militare. Egli sapeva benissimo, dato che non era uno sprovveduto, che dopo Fort Sumter ci sarebbe stata una reazione da parte dei federali. Aveva infatti fatto richiesta di 100.000 volontari agli stati secessionisti perchŔ aveva capito che la confederazione sarebbe andata incontro ad un sicuro conflitto. Sperava di risolverlo sulla difensiva (sicuramente perdendo) sapendo del grave divario (infrastrutture, fabbriche, popolazione, ecc. ecc.) che separava il Sud dal Nord del paese? Commise cosý un errore? PerchŔ allora provocare il Nord con Fort Sumter invece di tergivisare?

2) Non Ŕ prorio esatto che prevalse l'Unione per accativarsi gli Stati indecisi. Al contrario fu la confederazione ad accaparrarsi importanti e vitali Stati (per industrie e materie prime) quali la Virginia, l'Arkansas, la Carolina del Nord e il Tennessee, senza i quali la secessione non avrebbe avuto un seguito cosý sanguinoso. Chi proclam˛ la secessione erano 7 Stati meridionali che non potevano in nessun modo dare pensiero ai federali. Gli altri stati in bilico, il Missouri, il Kentuky, il Maryland e forse il Kansas, avrebbero contribuito in misura minore per la confederazione, in quanto al loro interno erano profondamente divisi (vedi il West Virginia).

3) Non vi era bisogno di occupare grandi territori, ma al contrario solo alcuni punti nevralgici come Washington o New York o Baltimora per far crollare la voglia di lottare dei federali.

4) Il fattore logistico iniziale era proporzionalmente uguale come fine conflitto. Man mano che il Sud si organizzava e progrediva logisticamente, lo stesso faceva il Nord (in proporzione). Il Sud ebbe pertanto le stesse opportunitÓ a inizio conflitto come a fine conflitto, sicuramente scarse, ma questa era una eventualitÓ da prendere seriamente in considerazione a inizio conflitto, e pertanto la colpa del fallimento ricade su chi scaten˛ le ostilitÓ senza prima premunirsi.

5) Washington fu per ben due volte (forse tre se Lee vinceva a Gettysburg) sull'orlo di capitolare facilmente. La prima volta dopo Bull Runn, la seconda volta dopo il colpo di mano del gen Erly, durante il quale anche Lincoln non rimase ucciso per poco da una pallottola.

Meade





avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4042
Data d'iscrizione : 14.10.09
EtÓ : 57

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  George H. Thomas il Mer 12 Gen 2011 - 16:15

Generale Meade ha scritto:Egr. Scipione l'Africano,

vorrei ribattere, per quanto limitato dalla mia conoscenza attuale del conflitto a oggi, alle sue considerazioni:

1) La miglior difesa Ŕ l'attacco. I sudisti avevano a inizio guerra un comandante in capo dell'esercito, Davis, con una grande esperienza militare. Egli sapeva benissimo, dato che non era uno sprovveduto, che dopo Fort Sumter ci sarebbe stata una reazione da parte dei federali. Aveva infatti fatto richiesta di 100.000 volontari agli stati secessionisti perchŔ aveva capito che la confederazione sarebbe andata incontro ad un sicuro conflitto. Sperava di risolverlo sulla difensiva (sicuramente perdendo) sapendo del grave divario (infrastrutture, fabbriche, popolazione, ecc. ecc.) che separava il Sud dal Nord del paese? Commise cosý un errore? PerchŔ allora provocare il Nord con Fort Sumter invece di tergivisare?

2) Non Ŕ prorio esatto che prevalse l'Unione per accativarsi gli Stati indecisi. Al contrario fu la confederazione ad accaparrarsi importanti e vitali Stati (per industrie e materie prime) quali la Virginia, l'Arkansas, la Carolina del Nord e il Tennessee, senza i quali la secessione non avrebbe avuto un seguito cosý sanguinoso. Chi proclam˛ la secessione erano 7 Stati meridionali che non potevano in nessun modo dare pensiero ai federali. Gli altri stati in bilico, il Missouri, il Kentuky, il Maryland e forse il Kansas, avrebbero contribuito in misura minore per la confederazione, in quanto al loro interno erano profondamente divisi (vedi il West Virginia).

3) Non vi era bisogno di occupare grandi territori, ma al contrario solo alcuni punti nevralgici come Washington o New York o Baltimora per far crollare la voglia di lottare dei federali.

4) Il fattore logistico iniziale era proporzionalmente uguale come fine conflitto. Man mano che il Sud si organizzava e progrediva logisticamente, lo stesso faceva il Nord (in proporzione). Il Sud ebbe pertanto le stesse opportunitÓ a inizio conflitto come a fine conflitto, sicuramente scarse, ma questa era una eventualitÓ da prendere seriamente in considerazione a inizio conflitto, e pertanto la colpa del fallimento ricade su chi scaten˛ le ostilitÓ senza prima premunirsi.

5) Washington fu per ben due volte (forse tre se Lee vinceva a Gettysburg) sull'orlo di capitolare facilmente. La prima volta dopo Bull Runn, la seconda volta dopo il colpo di mano del gen Erly, durante il quale anche Lincoln non rimase ucciso per poco da una pallottola.

Meade






Caro Meade,
non sono del tutto d'accordo sulle tue riserve sul fatto dell'opportunitÓ per la Confederazione di passare all'offensiva nei primi mesi di guerra.
Innanzitutto, se come dice von Clausewitz la guerra Ŕ la continuazione della politica, e in questo caso si pu˛ dire che lo Ŕ stata, questa per il Sud non poteva che avere carattere difensivo, a livello di grande strategia; e come poteva attaccare l'Unione, se lo scopo della guerra era quello di rescindere i legami con essa, non certo di schiacciarla?. Ritengo inoltre che nei primi mesi di guerra credo che nessuno dei due contendenti avesse davvero compreso la risoluzione dell'altro a battersi; il Nord doveva per forza assumere l'offensiva, ma la Confederazione avrebbe dovuto limitarsi a difendere, cosicchŔ una volta che gli yankees si fossero ritrovati col naso sanguinante una, due o tre volte avrebbero compreso che la rottura era definitiva e si sarebbero rassegnati a aprire trattative di pace (questo nelle speranze di molti dirigenti, incluso Jefferson Davis).
Inoltre vorrei sottolineare come lo stato del Kentucky non ha affatto dato un contributo marginale; come sostiene il prof. Luraghi, e io in questo gli do ragione, il Kentucky era troppo importante per ambedue le parti, sia per la sua popolazione, sia per la sua posizione (lasciarlo alla Confederazione avrebbe significato trovare minacciata cittÓ importanti come Cincinnati, Columbus e Pittsburgh).
La questione se sarebbe bastato prendere Washington per far crollare la resistenza unionista Ŕ discutibile, e non credo sia il topic adatto per discuterlo. Ma non credo si possa contare sul "mancato sfruttamento di Bull Run" come una possibilitÓ perduta; le truppe sudiste erano poco migliori di quelle nordiste, se escludiamo i comandanti, e non erano in grado di assalire una cittÓ come Washington.
Riguardo alla mancanza di preparazione, posso solo ricordare che tutti si preparano per l'ultima guerra. E in questo caso si era trattato della guerra col Messico, in cui l'esercito americano era relativamente piccolo ma bene organizzato; chi poteva immaginare che nello sforzo bellico di questa guerra sarebbero stati trascinati milioni di uomini e chissÓ quante ricchezze materiali e pecuniarie?
Quindi, non credo in conclusione che si possa biasimare la Confederazione se all'inizio del conflitto assunse un'atteggiamento difensivo, nŔ credo che questo atteggiamento abbia condannato alla disfatta. Il Sud poteva certo vincere, ma non credo affatto che attaccando nel primo periodo della guerra questo sarebbe stato il risultato.

George H. Thomas
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
EtÓ : 30
LocalitÓ : Camporosso (IM)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quando il sud and˛ ipoteticamente vicino a vincere la CW ?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum