Il Dipartimento del Quartiermastro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Dipartimento del Quartiermastro

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 2 Set 2010 - 19:11

Ecco un sunto del capitolo riguardante l'ufficio vestiario tratto dal libro " The confederate quartermaster in the Trans-Mississippi" di James L. Nichols:

Il Settore del Trans-Mississippi come gli altri Settori della Confederazione, non fu in grado di vestire in maniera omogenea tutte le sue truppe, ma forse il problema, nel lontano ovest, fu maggiormente marcato che nel resto del paese. Il Dipartimento del Quartiermastro fu diviso in vari sezioni tra le quali l’Ufficio Paghe, l’Ufficio “Tax-in-kind”, l’Ufficio Cotone, il Servizio Trasporti da campo e ovviamente l’Ufficio Vestiario. A margine del problema ci furono degli errori, quali l’incompetenza e l’inettitudine di alcuni ufficiali, ma questi problemi esistevano anche altrove, il generale Smith appena entrato in carica riorganizzò tutti i suoi dipartimenti al meglio, ma anche lui non si curò molto di fare costanti ispezioni e verificare il lavoro dei suoi sottoposti. Solo nel dicembre 1864 si decise ad intervenire e fu troppo tardi. Questi, come dicevo, erano tuttavia problemi che non compromisero in maniera determinante il modo in cui i soldati erano riforniti di vestiario, i problemi erano più gravi:

1A fronte di un notevole quantità di tessuto, sia prodotto che importato, l’immenso territorio del Settore era prevalentemente agricolo e non aveva stabilimenti (alcuni sarebbero stati pronti nel ’65) e così bisognava affidarsi ai telai a mano, ai sarti locali, alle società femminili che cucivano le uniformi, o alle importazioni. 2Secondo problema fu la caduta di Vicksburg. Questo fatto solitamente viene considerato come un grave colpo al Cis-Mississippi al quale veniva a mancare una preziosa risorsa di carne, e di rinforzi in termini umani se necessario, in realtà fu una tragedia per il Trans-Mississippi per quanto riguardava le uniformi. Molti erano gli agenti che avevano stipulato contratti per la fornitura di uniformi al di là del fiume. Divise che mai poterono arrivare. 3 Terzo, ma non ultimo, problema era la distribuzione del materiale, reso difficile dalle scarse e pessime ferrovie. Tutti gli stati che facevano parte del Settore avevano una lunghezza di strada ferrata pari all’incirca a quello della sola Georgia!

Nonostante tutto questo l’ufficio riuscì quasi nell’impresa di vestire in maniera adeguata le truppe del Settore: nel 1862 solo il Texas e parte dell’Arkansas e della Louisiana erano abbigliati decentemente, nel periodo 1863-64, fu il periodo di massimo splendore dove si riuscì quasi a vestire le truppe del Settore in maniera adeguata, nel 1865 le produzioni interne, le importazioni dall’Irlanda, e le forniture dei privati riuscirono a vestire in un modo o nell’altro le truppe. Discorso a parte i Territori indiani dove raramente si riuscì a mandare delle forniture, queste solitamente erano dirottate ad altri reparti, se non “rubate” dagli stessi commilitoni bianchi.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3247
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum