Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  George Armstrong Custer il Sab 30 Ott 2010 - 22:16

Come promesso, dopo aver letto il libro di Walt Whitman, "Giorni Rappresentativi"
(Specimen Days), scrivo una breve recensione in merito.
Il predetto libro non parla solo della guerra civile, ma spazia su vari periodi di vita dell'autore. Si tratta di di una serie di riflessioni e di resoconti, resi sotto forma di appunti e di diari.
Per quanto concerne la guerra civile, Whitman racconta della sua esperienza trascorsa negli ospedali dell'Unione. Egli è una specie di infermiere sui generis- oggi si direbbe un assistente psicologico addetto ai feriti- che viene in contatto con i problemi, piccoli e grandi, dei ricoverati.
L'autore, non facendo parte dei combattenti, a differenza di suo fratello che verrà ferito in battaglia, ritiene di essere un imboscato e per questo ne risentirà. Pur parteggiando per l'Unione, egli usa parole equidistanti nei confronti di entrambi gli schieramenti. La guerra è vista nella sua cruda realtà. Si parla di uomini, di soldati sconosciuti e delle sofferenze patite, i generali famosi vengono nominati raramente, e quando vengono citati, non vengono affatto messi in evidenza, ad eccezione del gen. Hooker. Si usano parole aspre nei confronti dei generali unionisti in occasione della prima battaglia di Bull Run. L'unico politico di cui si parla. e per il quale l'autore mostra ammirazione, è Lincoln.
Viene fuori una narrazione che mette in luce la situazione desolante degli ospedali. I soldati senza nome sono i veri protagonisti, vengono narrate situazioni di tutti giorni, di particolari privati che riguardano la vita dei soldati feriti trascorsa in ospedale. Non vi è nulla di eroico nella guerra descritta dall'autore. Ci si sofferma su episodi di crudeltà compiuti sia dai soldati Nordisti che Sudisti. L'episodio controverso dell'ambulanza- dove vengono sommariamente uccisi dei militari dell'Unione da parte dei Sudisti - è tristemente raccontato, al quale segue il racconto della ritorsione che venne effettuata dai Nordisti nei confronti dei responsabili dell'eccidio.
Non si salva nessuno, viene descritta una crudele indifferenza nei confronti della morte. Anche l'episodio dove i soldati Nordisti sparano ai soldati Sudisti rimasti feriti, per finirli, sembra impermeato di un'orrenda normalità. Da una parte ci sono le azioni di Mosby, dall'altra le rappresaglie di Sheridan.
Si usano parole dure nei confronti delle prigioni del Sud, in particolare per il campo di Andersonville: vengono messe in evidenza le azioni di crudeltà messe in atto dai sorveglianti di quel campo, alle quali il presidente Davis, pur sollecitato, non volle porre rimedio. Anche il resococonto del ritorno dei soldati dell'Unione dalle prigioni del Sud è particolarmente intenso nella sua tragicità.
Alla conclusione del conflitto, l'autore riferisce in modo laconico che la guerra è finita, senza mettere alcuna enfasi nelle sue parole. La sua frase più emblematica è quando scrive che la guerra, così come si è svolta veramente, non entrerà mai nei libri di storia.





_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  Generale Meade il Dom 31 Ott 2010 - 17:26

Caro Custer,

concordo punto per punto sulla tua ottima recensione.

Meade

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3930
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  George Armstrong Custer il Dom 31 Ott 2010 - 18:42

Caro Meade,
ti ringrazio per i tuoi apprezzamenti.


_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  vittorio migliavacca il Lun 1 Nov 2010 - 19:56

Una volta tanto mi succede di essere felicemente daccordo con Meade.

Ciao Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  Generale Meade il Lun 1 Nov 2010 - 20:01

... cheers cheers cheers

Meade

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3930
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  R.E.Lee il Mar 2 Nov 2010 - 9:57

Caro George,
ottimo lavoro complimenti !!


Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  George Armstrong Custer il Mar 2 Nov 2010 - 13:28

Cari Lee e Vittorio, grazie per i complimenti.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 60
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Giorni rappresentativi

Messaggio  LTG GIACOMO il Sab 4 Mag 2013 - 20:13

Io ho il libro con la raccolta "GIORNI RAPPRESENTATIVI" e ne ho letti molti che ho trovato molto interessanti :per esempio quelli inerenti a Lincoln.



CIAO

LTG GIACOMO
Sottotenente
Sottotenente

Numero di messaggi : 115
Data d'iscrizione : 24.02.13
Età : 21
Località : voghera

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Walt Whitman - "Giorni Rappresentativi"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:16


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum