Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Dixieland: è mai esistita?

9% 9% 
[ 2 ]
4% 4% 
[ 1 ]
52% 52% 
[ 12 ]
35% 35% 
[ 8 ]
 
Totale dei voti : 23

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Ospite il Gio 12 Apr 2012 - 17:11

E' credibile ma, se ci si pensa, involontariamente erano nate peculiarità identitarie tra le due sezioni della Federazione Americana che glis tessi americani sottovalutarono sino alla fine. Peculiarità geografiche che divennero economiche e quindi di stili di vita. Infatti gli stati settentrionali con il loro sistema economico di tipo più industriale e "moderno" avevano una società ed uno stile di vita distinto da quello degli abitanti meridionali che, in soldoni, avevano una impronta decisamente più agreste e meno improntata all'urbanizzazione e sicuramente all'industrializzazione. La guerra non solo cementò ma cambiò tutto in questa identità. Essere meridionale ed essere ex-confederato divennero sinonimi el'identità meridionale agreste antecedente, distrutta e snaturalizzata, fu sostituita da quella della memoria bellica e dalla tutela dei "vinti" dai "vincitori" e dalla sacralizzazione dei simboli della Confederazione. per questo vi è a volte l'impressione di un Sud identitario nato con la Confederazione laddove essa non era il punto iniziale ma finale, la sedimentazione si può dire, di un insieme di peculiarità che si sentirono minacciate e reagirono con la sua nascita. Ma, in fin dei conti, la Confederazione fu il canto del cigno dell'Identità meridionale ancestrale, non il suo vagito. Quella che sopravvive oggi negli USA è principalmente l'identità della Confederazione, non quella che la generò e che l'Unione aveva interesse a cancellare così come è avvenuto. L'Unione ha successivamente permesso lacoltivazione dell'identità della Confederazione proprio perchè essa, non essendo quella originaria pre-bellica, è innoffesiva ai fini pratici.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 4 Set 2013 - 18:50

Sulla questione del "nazionalismo" confederato, su quanto sia realmente esistita la Confederazione tra la gente vi posto un frase del governatore Zebulon Vance del North Carolina che scrisse in una lettera se non sbaglio nel 1864: "...Questo dimostra ciò che ho sempre creduto, che il grande cuore del popolo non è ora, e non è mai stato in questa guerra. E' stata una rivoluzione dei politici... non del popolo; ed è stata combattuta in principio dal naturale entusiasmo dei nostri giovani uomini, ed è continuata grazie all'orgoglio sezionale o per il proprio stato, assistito dagli amari sentimenti causati dalle crudeltà e brutalità del nemico".

Che ne pensate?

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Generale Meade il Mer 4 Set 2013 - 19:40

Il governatore Zebulon Vance è una figura per certi versi un pò ambigua - sembra che non volesse più contribuire alla guerra nel suo finire, trattenendosi diverso materiale utile all'esercito di Lee - ma credo che però abbia centrato a pieno sul sentimento "nazionale" di una presunta Confederazione nel cuore dei sudisti. Più che una rivoluzione dei politici, almeno secondo il mio punto di vista, inizialmente fu una aperta rivolta di una parte della popolazione meridionale composta da falchi che non gradivano Lincoln alla presidenza, innescata dal Sud Carolna che da tempo (o meglio: da sempre) era insofferente a tutto ciò che poteva minacciare l'istituzione della schiavitù. Il forte attaccamento al sentimento di provenienza del proprio stato di nascita fecero il resto (esempio lampante fu colui che poi divenne l'icona della Confederazione, il generale Lee, profondamente combattuto sulla strada da perseguire a inizio conflitto). La brutalità della guerra (con le migliaia di morti, distruzioni e crudeltà) fece poi da collante per unire in una lotta cruenta (o a far desistere completamente, in preda alla disillusione), anche chi inizialmente la vedeva come una specie di allegra scampagnata dove con quattro scazzottate si veniva a dirimere le cotroversie una volta per tutte.
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3957
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  R.E.Lee il Mer 4 Set 2013 - 21:03

A proposito di Nord Carolina: verso la fine del conflitto, o alla fine di esso, non ricordo bene, nei magazzini del suddetto stato giacevano nuove nuove, decine di migliaia di divise. Il govermnatore dello stato, il famigerato Vance, affermò che erano destinate alle truppe del Nord Carolina e basta e che non avrebbe permesso a soldati di altri stati di indossarle....


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 4 Set 2013 - 21:58

Sorvolando Vance, che penso sia l'ennesimo argomento da rivedere, vorrei porre l'attenzione sul fatto che il concetto stesso su cui si basava la Confederazione non facilitava certo la formazione di un'identitá nazionale. La mancanza di unione nella Confederazione non potrebbe essere stata una causa della sua sconfitta? Quanto ha pesato nell'esito dello sforzo bellico? E infine, é stato fatto tutto il possibile per creare un'identitá nazionale?

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  R.E.Lee il Mer 4 Set 2013 - 22:14

Costruire una nazione composta da 11 stati che guardavano come il fumo negli occhi qualsiasi tentativo di accentramento fù, secondo me, la contraddizione che contribuì più di altri fattori, alla sconfitta finale del Sud. Per quanto riguardo il terzo quesito posto dal Ns Comandante direi che non ci fù il tempo per creare un identità nazionale: la guerra bussò subito alle porte. Comunque, personalmente, credo che un identità nazionale nel Sud non sarebbe nata neppure a conflitto finito anche ipotizzando una vittoria confederata.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 4 Set 2013 - 23:21

Quando i campanili suonarono, quando le salve di cannone e i fuochi d'artificio illuminarono il cielo e quando i cittadini scesero in piazza, stavano in realtà festeggiando la secessione dagli Stati Uniti, non successe la stessa cosa quando si formò la Confederazione. Personalmente ritengo che solo dal 1864-65 e negli anni che seguirono la resa (cioè a causa della sofferenza causata dalla guerra e dalla seguente occupazione militare) che le popolazioni dei diversi Stati meridionali si sentissero parte della Confederazione che non di un singolo Stato.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  R.E.Lee il Gio 5 Set 2013 - 9:04

Caro Benny,
quindi i cittadini del Sud festeggiarono "solo" l'indipendenza dei loro singoli stati....se ho ben capito...

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 5 Set 2013 - 18:15

Caro Bobby questo è il mio pensiero, non so se rispecchia la realtà dei fatti

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  vittorio migliavacca il Ven 6 Set 2013 - 12:02

Ho votato per la terza opzione.
Basta fare un viaggetto nel sud, magari il 4 Luglio, per rendersene conto. Io l'ho fatto e la sensazione che ho avuto fu proprio quella di trovarmi in uno stato del Sud più che negli Stati Uniti.

Ciao Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  ROSSETTI BRUNO il Ven 6 Set 2013 - 13:52

vittorio migliavacca ha scritto:Ho votato per la terza opzione.
Basta fare un viaggetto nel sud, magari il 4 Luglio, per rendersene conto. Io l'ho fatto e la sensazione che ho avuto fu proprio quella di trovarmi in uno stato del Sud più che negli Stati Uniti.

Ciao  Granny
Buongiorno generale!!! bentornato fra noi!!!

Il mio pensiero è che all'interno degli stati uniti via siano state sempre presenti 2 nazioni fin dall'inizio, se vediamo i voti e gli schieramenti all'interno del parlamento vediamo che molte volte gli U.S.A sembrano una nazione divisa in due, in fondo se guadiamo i primi 80 anni degli USA sono un continuo scontro fra due linee di pensiero molto diverse che quasi sempre dividevano la nazione in due parti ben distinte geograficamente. Noi europei sotto l'influsso del risorgimento ottocentesco tendiamo a far coincidere la nazione con la lingua parlata. Prima non era così, un esempio, tedeschi e polacchi si sono sempre odiati e combattuti ma era normale che tedeschi combattessero per i vari re di Polonia e polacchi fossero fedeli sudditi prussiaNI del resto il vero cognome di Von Manstein era polacco e fra i comandanti di armata polacchi nel Settembre 1939 vi era un certo Rommel....... Negli stati uniti tutti i cittadini parlavano la stessa lingua però al loro interno vi erano due nazione ben distinte con tutte le sfumature del caso. Purtroppo oggi la nazione sudista come era intesa non esiste più se non come caricatura di sè stessa.Sad  Del resto era questo il vero obiettivo del nord. uniformare la nazione togliendo di mezzo chi ne ostacolava l'ascesa come grande potenza.)
Saluti
Bruno:cry:


Ultima modifica di ROSSETTI BRUNO il Mar 10 Set 2013 - 13:42, modificato 1 volta
avatar
ROSSETTI BRUNO
Brigadier-generale
Brigadier-generale

Numero di messaggi : 511
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 53
Località : MANTOVA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  vittorio migliavacca il Ven 6 Set 2013 - 17:40

Grazie.
Dixieland non è mai stata una Nazione, ma molto di più.
Essa fu cultura, musica, profumi,colori, sapori, uomini, passioni, natura... Tutto questo lo è ancora.
L'ACW ha ristabilito un ordine politico, ha complicato un po' le cose sul piano sociale, ma sicuramente non ha cancellato ciò che Dixieland rappresenta nel cuore della gente del Sud ed esprime nel loro comportamento.
Ciao Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 6 Set 2013 - 17:57

vittorio migliavacca ha scritto:Grazie.
Dixieland non è mai stata una Nazione, ma molto di più.
Essa fu cultura, musica, profumi,colori, sapori, uomini, passioni, natura... Tutto questo lo è ancora.
Quindi più che un'identitá confederata é sempre e solo esistita un'identitá meridionale?

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  vittorio migliavacca il Ven 6 Set 2013 - 18:27

Così penso io, Generale; l'identità meridionale, con tutte le sue peculiarità, si è sovrapposta per un certo periodo a quella Confederata, morta la seconda è sopravvissuta la prima e vive tuttora.

Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  R.E.Lee il Ven 6 Set 2013 - 18:51

Ciao Granny!!Very Happy 
Il problema fù che secondo me, ai tempi della Cw, l'idendità meridionale era permeata a forti sentimenti localisti che annacquarono la solidità politica della confederazione, complicando non poco la condotta del conflitto da parte del Sud. E' possibile?

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  vittorio migliavacca il Ven 6 Set 2013 - 19:23

Ciao Lee:)

Sicuramente la solidità politica del Sud fu minata da tanti localismi e da tanti atteggiamenti poco " patriotici" anche da parte di personalità molto in vista.
Ma lo spirito e l'anima di Dixieland non vennero mai intaccati da tali comportamenti, tanto è vero che essi sopravvissero alla dura prova della ACW.
Dixieland non è un'astrazione, è la vita stessa del Sud. Del Sud bianco e nero.

Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
Località : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Ospite il Ven 22 Nov 2013 - 15:26

L'Identità meridionale non solo è sempre esistita sin dalle origini delle colonie americane ma è continuata ad esistere anche dopo la caduta della Confederazione. Il Sud era una entità distinta a livello culturale, economico, musicale, ambientale. Era una vera e propria nazione distinta da quella settentrionale.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Miss Virginia Anderson il Mar 6 Mag 2014 - 17:24

La Confederazione non è qualcosa di nato con la secessione e morto alla fine della Guerra Civile... La Confederazione o Dixieland esisteva già ben prima come insieme di stati che condividevano in medesimo stile di vita e rincorrevano i medesimi ideali ed ancora oggi, anche se non esistono più i CSA, il popolo del Sud e quello del Nord sono ancora diversissimi...uniti sotto la stessa bandiera e sotto lo stesso stato centrale....ma divisi in tutto il resto o quasi...ed è proprio per questo motivo che ancora oggi c'è chi urla "The South will rise again!" ...la questione della divisione tra Nord e Sud è qualcosa di ancora vivissimo nei cuori e negli animi di molte persone.
avatar
Miss Virginia Anderson
Sottotenente
Sottotenente

Numero di messaggi : 125
Data d'iscrizione : 29.05.09
Età : 31
Località : Pavia

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dixieland: è mai esistita una "Nazione del Sud"?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum