Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Messaggio  Ospite il Sab 11 Ott 2008 - 0:22

La straordinaria carriera di Josiah Gorgas,l'uomo della Pennsylvania,che sarebbe diventato il geniale organizzatore degli Armamenti della Confederazione,ebbe inizio come tutti suoi colleghi all'Accademia di West Point,da dove sarebbe uscito 6° in graduatoria ,su una classe di 52, nel 1841.Suoi compagni di corso furono gli yankee John Reynolds,Horatio Wright,Don Carlos Buell e Nathaniel Lyon e i sudisti Richard Garnett e Samuel Jones. Gorgas cominciò subito la sua carriera di ufficiale di artiglieria presso l'arsenale di Troy,New York.Naturalmente avrebbe compiuto il classico viaggio in Europa che gli Americani della sua epoca facevano ,studiando con particolare interesse l'esercito francese,ma l'esperienza che lo formò in via definitiva fu la guerra con il Messico.
Quando nel 1861 assunse il comando dell' Ordnance Bureau,una sola contea del Connecticut produceva più armi da fuoco di tutto il Sud messo insieme,al termine del conflitto sicuramente i soldati sudisti potevano affermare con una punta di ahimè inutile orgoglio che non era certo per mancanza di munizioni che la guerra era stata perduta.Tutto questo per merito di uno yankee che aveva sposato una sudista e che aveva deciso di seguire la moglie.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Gorgas

Messaggio  Ospite il Sab 11 Ott 2008 - 10:34

La fama di Gorgas ha avuto solo in anni relativamente recenti la considerazione che merita.Questo lo dobbiamo all'opera instancabile di uno degli studiosi più brillanti della Confederazione,secondo forse solo a Douglas Southall Freeman,stò parlando di Frank Everson Vandiver,scomparso di recente.Ebbene nella prefazione del suo libro Ploughshares into Swords,titolo significativo,Vandiver ci parla di come arrivò studiando il personaggio ,e addirittura conoscendo le figlie del generale a scoprire i suoi diari che appunto erano rimasti fino ad allora sconosciuti.
Quando nell'autunno del 1861 il colonnello Gorgas assunse il comando dell'Ordnance Bureau,in pratica non esisteva nemmeno un vero e proprio ufficio in cui potesse lavorare,Gorgas tra l'altro non fu mai un generale da tavolino,la situazione che ereditò avrebbe fatto rizzare i capelli in testa anche ai più coraggiosi.L'unica vera fabbrica esistente in tutto il Sud era la Tradegar Iron Works di Richmond.Bisognava non solo accumulare materiale bellico necessario ai bisogni quotidiani di un esercito in guerra ,ma organizzare una vera e propria industria che in pratica non esisteva nel Mezzogiorno.In effetti una delle prime opzioni che Gorgas aveva valutato era stata quella di utilizzare materiale catturato alle truppe e negli arsenali federali.Anche in questo caso però si trattava di poca roba:con la possibile eccezione di Harper's Ferry e Norfolk,già prima della guerra,la maggior parte delle strutture erano state spostate tutte nel Nord e quindi non si sarebbe mai riusciti a garantire rifornimenti costanti.
Il problema poteva essere risolto grazie all'importazione e questa era la seconda opzione che Gorgas aveva valutato.Vi era un problema reale e serio da affrontare:il blocco navale.Quando avesse cominciato a far sentire tutta la sua forza sarebbe diventato praticamente impossibile garantire quel flusso ininterrotto di cui le armate del Sud abbisognavano.Tuttavia il 1862,fu un anno in cui le spedizioni di armi,munizioni,polvere etc.sopratutto dall'Inghilterra ebbero molto successo,grazie anche all'opera dei forzatori del blocco.L'inviato personale di Gorgas in Gran Bretagna Caleb Huse avrebbe svolto un'opera instancabile fino alla fine del conflitto.
Gorgas ovviamente si rese conto fin da principio,che se questa opzione poteva da un lato avere dei punti a suo favore,non sarebbe stata la scelta in grado di far pendere l'ago della bilancia dalla sua parte.
Non gli restava quindi che valutare una terza ipotesi:produrre appunto in maniera autonoma quei beni indispensabili alla difesa dell'Indipendenza della nuova Nazione

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Ordnance

Messaggio  Ospite il Lun 13 Ott 2008 - 22:32

C'erano dei grossi problemi per produrre munizioni e fu John Mallet,il fido collaboratore di Gorgas,nella primavera del 1862 a metterlo per primo in evidenza.Il Sud non produceva da 50 anni,ma il problema più serio era la standardizzazione della produzione o per meglio dire una mancanza di standardizzazione.Mallet scrisse che una naturale conseguenza di questo problema era la confusione che regnava sovrana negli arsenali e sui campi di battaglia,problema peggiorato dai calibri in uso nelle officine ,che non erano molto precisi :mancanza di standardizzazione significava dunque che spesso proiettili di uno stesso calibro sarebbero stati esatti in peso e dimensioni solo se prodotti da un identico arsenale.Questa discrepanza era accentuata dal fatto che le varie officine erano sparpagliate in tutto il Sud e che si possedevano ben pochi strumenti per garantire un'uniformità di produzione.Il problema si stava accentuando alla metà del 1862. Il generale D.H. Hill accusò le autorità competenti in maniera veemente quando si trovò a dover fare i conti con questo problema nel periodo in cui McClellan aveva investito Yorktown,nell'aprile del 1862.Gorgas rispose seccamente che i problemi non erano che burocratici e che ad essi si sarebbe potuto ovviare costruendo un grosso laboratorio centrale in cui cominciare a standardizzare le munizioni.Nel settembre del 1862,finalmente Gorgas ottenne il permesso di provvedere alla costruzione di un tale laboratorio.Il luogo scelto fu Macon in Georgia,località che presentava vantaggi di posizione geografica ed economicità di spesa.Un terreno di 145 acri servì allo scopo e dopo che fu acquistato venne subito effettuato un collegamento ferroviario ad esso con la Macon and Western R R. Il progetto ,che prevedeva la costruzione di almeno una quarantina di edifici accessori a quello centrale ,approvato da Gorgas , avrebbe visto la sua completa realizzazione solo poco prima della fine della guerra.Il secondo ostacolo alla produzione era la mancanza di piombo subito disponibile.L'Ordnance Department,sempre pieno di risorse superò anche questa difficoltà.Il più grande deposito di piombo del Sud si trovava nella contea di Wythe in Virginia.Le miniere di Wythe fornivano più di centocinquantamila libbre al mese.Una grossa parte comunque era fornita anche grazie alla raccolta di materiali composti con il piombo che veniva fatta in tutto il Sud.Questa raccolta era così importante che venne creato un laboratorio appositamente per sciogliere il materiale acquisito e venne costruito a Petersburg,sempre in Virginia.Nel laboratorio si potevano sciogliere migliaia di libbre al giorno.Grazie al superamento di questi due problemi la produzione di munizioni migliorò sempre di più fino alla fine della guerra.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Re: Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 14 Ott 2008 - 17:28

Non verrei sbagliarmi ma il problema della differenza dei calibri ecc non venne risolto mai del tutto. Mi pare che a Gettysburg l'artiglieria confederata ebbe dei problemi dopo aver cominciato ad impiegare le munizioni prodotte in South Carolina.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
P.G.T. Beauregard
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2904
Data d'iscrizione : 02.09.08

http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Re: Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Messaggio  forrest il Mar 14 Ott 2008 - 17:53

Credo che il problema delle munizioni confederate non fosse tanto dovuto ai calibri,ma alle micce,che facevano esplodere le granate fuori tempo o non le facevano esplodere affatto.
forrest
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Re: Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 14 Ott 2008 - 18:16

Ah sì giusto erano le micce. Grazie per la precisazione forrest!

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
P.G.T. Beauregard
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2904
Data d'iscrizione : 02.09.08

http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Fuzes

Messaggio  Ospite il Mar 14 Ott 2008 - 21:42

No infatti il problema non venne mai risolto del tutto,quella delle miccie è un'altra storia,anche i Nordisti con le loro micce Borman ebbero problemi.
A Gettysburg si venivano da Charleston come fà notare Glattahar nel suo ultimo lavoro sull'ANV.
Se ne parla anche nel documentario BATTLEFIELD DETECTIVES-GETTYSBURG

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Re: Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mar 14 Ott 2008 - 21:58

Avevo visto un documentario di quella serie sulla battaglia di Antietam, anzi Sharpsburg Very Happy , ma non mi era sembrato molto curato, oltretutto ho notato che nei pochi documentari in italiano le traduzioni spesso sono fatte male e vengono fuori cose un po strane... Comunque ottima trattazione del personaggio, Gorgas riuscì a creare dal nulla o quasi un sistema industriale in grado di fornire all'esercito di una nazione di contadini almeno un minimo di sussitenza. Purtroppo solo alla fine della guerra molti stabilimenti come quelli che hai indicato tu e altri vennero terminati, raggiunsero un livello di produttività buono o cominciarono ad essere costruiti. Inevitabilmente la guerra stava lentamente e nel suo piccolo cambiando il sud agricolo in un sud industriale.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
P.G.T. Beauregard
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2904
Data d'iscrizione : 02.09.08

http://www.storiamilitare.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Sharpsburg

Messaggio  Ospite il Mar 14 Ott 2008 - 22:22

E' vero non era fatto molto bene ,con Gettysburg si sono rifatti,puoi scaricarlo tranquillamente da E-mule

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud Empty Re: Josiah Gorgas :Il genio yankee del Sud

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum