Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Pagina 7 di 22 Precedente  1 ... 6, 7, 8 ... 14 ... 22  Seguente

Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Vote_lcap50%Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Vote_rcap 50% 
[ 13 ]
Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Vote_lcap50%Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Vote_rcap 50% 
[ 13 ]
 
Voti totali : 26

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Banshee il Mer 21 Mar 2012 - 11:18

Generale Meade ha scritto:[

La strategia offensiva di Lee fu totalmente fallimentare per via delle disastrose perdite di uomini sotto il suo comando:

Lee: 209.000 perdite complessive
Grant: 154.000 perdite complessive

Meade

Queste cifre mi pare abbiano poco senso, nella loro semplicità. Anzi direi che non significano praticamente nulla. Ammesso e non concesso che esse siano esatte (cosa di cui dubito seriamente, specie con riferimento alle perdite di Lee)
1) Esse ricomprendono senza dubbio le truppe che si arresero ad Appomattox. Cioè non meno di 30.000. Pertanto considerarle perdite in senso stretto appare arduo.
2) Una cosa è subire perdite quando ti trovi ad affrontare un nemico superiore anche 2 a 1 (Lee) e altro è quando le subisci in netta superiorità numerica (Grant).
3) Altrettanto può dirsi con riferimento a chi hai di fronte. Se ti trovi di fronte un Pemberton o un Johnston o gli emeriti incompetenti/vigliacchi che si arresero a Fort Donelson-Fort Henry è un conto. Altro è quando sei costretto ad affrontare un Meade, un Grant o un McClellan (che non sarà stato un genio della guerra, ma è andato molto, molto vicino a vincerla, catturando Richmond nel 1862).
4) Nel confronto diretto Lee -Grant le parti si invertono. Una buona stima computa a 55.000-60.000 le perdite del comando confederato sino alla resa di Appomattox. Grant nello stesso periodo perse non meno di 100.000 uomini.
Comparare Grant e Lee (due eccellenti menti, le migliori a mio giudizio di ambo le parti) significa mischiare le arance con le mele: è bellissimo esercizio di retorica, ma ha poco senso sotto ogni profilo.


Banshee
Banshee
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Banshee il Mer 21 Mar 2012 - 11:23

Jubal Anderson Early ha scritto:Caro Banshee, ammetto che, proprio per formulare una risposta attinente alle tue osservazioni, una sbirciatina agli OR inerenti il periodo su cui stiamo focalizzando la nostra discussione (fine primavera- inizio estate 1863), l'ho data - eccome. E sono rimasto molto sorpreso dall' apprendere la complessità del piano di Lee, come risulta dal Suo carteggio col Presidente Davis e, se non vado errato, col Segretario Seddon.
Aggiungo quanto non ho adeguatamente chiarito nel mio precedente intervento : sicuramente Lee, per la situazione che trovò a Gettysburg, fece dei veri e propri prodigi, putroppo non avvalorati dall'esito dello scontro. Si ritrovò quelle carte in mano e le giocò benissimo, ma putroppo (per noi sudisti) la mano era perdente.
Attendo con molta curiosità la tua esposizione sulle opzioni tattico-strategiche della primavera-estate 1863.

Caro Early, eri stato chiarissimo, come sempre. E mi pare che nella sostanza si concordi perfettamente sulle scelte strategiche. Per quanto la storia dica altro, rimango convinto (perchè vi sono i fatti a dimostrarlo) che davvero il Sud fu vicinissimo a vincere la guerra a Gettysburg. Il terzo giorno...quel dannato 3 luglio 1863... tutto andò storto, anche per particolari in apparenza insignificanti. Ma mancò davvero un pelo. Damned Yankees!!!

Banshee

Banshee
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Mer 21 Mar 2012 - 11:36

Sostengo anch'io, in effetti, che pur avendo dovuto sviluppare una battaglia non voluta in quei termini - e in parte, anche per questo motivo - Lee sia andato vicino a uno dei capolavori assoluti della tattica e della scienza militare, e debba essere ricordato per il modo magistrale in cui tentò di stravolgere la situazione in suo favore, che per una mancata vittoria pressochè inevitabile date le condizioni provocate dai suoi subalterni (un paio dei quali fecero il possibile per peggiorare la situazione nel modo più calamitoso possibile, pace all'anima loro!). Ma non procedo oltre perchè finirei completamente fuori topic.
Jubal Anderson Early
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Mer 21 Mar 2012 - 13:33


Banshee ha scritto:
Generale Meade ha scritto:

Penso proprio che per Davis, perdere i suoi vasti appezzamenti di terreno intorno a Vicksburg, fosse l'ultimo dei suoi pensieri. Se non intervenne decisamente per salvare la cittadella, i motivi erano ben altri.

Meade

E cioè?
Question
Banshee

Credimi, rimango basito. Non posso credere che (per quanto Davis non sia il massimo della simpatia) il presidente dell Confederazione avesse a cuore "sopra ogni altra cosa" i suoi interessi personali a Vicksburg. Sarebbe una cosa assai squallida da parte di uno che rivestiva la carica di Presidente di un gruppo di Stati impegnati in un conflitto così sanguinoso. Gli uomini della Confederazione, andavano a morire in combattimento "sopra ogni altra cosa", per ben altri motivi, non per i suoi interessi personali.

Comunque sia, se non rinforzò Vicksburg a dovere, il motivo era che stava preparando il suo piano di invasione del Nord insieme a Lee, e pertanto Vicksburg divenne di secondaria importanza, ma mi pare che sia scontato.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Banshee il Mer 21 Mar 2012 - 13:43

E' già stato detto e dimostrato che anche volendo non avrebbe fatto in tempo a trasferire l'ANV (o una parte consistente di essa). Eppure il presidente non mancò di rinforzare Johnston, che potè contare sull'invio di oltre 25.000 uomini in meno di un mese. Il problema è che Johnston come sua consuetudine non combatteva. Inviargli uomini era solo spreco di tempo denaro e risorse. Ammettendo per pura ipotesi che a Johnston fossero stati inviati 30.000 uomini in tempo utile, diciamo entro il 15/20 giugno, cos'avrebbe fatto Johnston? Avrebbe continuato a stare a Jackson maledicendo Pemberton e litigando con mezzo mondo, trovando ogni scusa possibile pur di evitare di combattere.
L'errore di Davis fu di non rinforzare Lee, semmai.

Banshee
Banshee
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Banshee il Mer 21 Mar 2012 - 13:52

Generale Meade ha scritto:
Banshee ha scritto:
Generale Meade ha scritto:

Penso proprio che per Davis, perdere i suoi vasti appezzamenti di terreno intorno a Vicksburg, fosse l'ultimo dei suoi pensieri. Se non intervenne decisamente per salvare la cittadella, i motivi erano ben altri.

Meade

E cioè?
Question
Banshee

Credimi, rimango basito. Non posso credere che (per quanto Davis non sia il massimo della simpatia) il presidente dell Confederazione avesse a cuore "sopra ogni altra cosa" i suoi interessi personali a Vicksburg. Sarebbe una cosa assai squallida da parte di uno che rivestiva la carica di Presidente di un gruppo di Stati impegnati in un conflitto così sanguinoso. Gli uomini della Confederazione, andavano a morire in combattimento "sopra ogni altra cosa", per ben altri motivi, non per i suoi interessi personali.

Comunque sia, se non rinforzò Vicksburg a dovere, il motivo era che stava preparando il suo piano di invasione del Nord insieme a Lee, e pertanto Vicksburg divenne di secondaria importanza, ma mi pare che sia scontato.

Meade

Quando si risponde si dovrebbe per correttezza evitare di mettere tra virgolette frasi che non appartengono a chi le ha scritte o almeo citarne per esteso il senso. Non ho mai sostenuto che Davis avesse a cuore sopra ogni altra cosa i propri appezzamenti di terreno. Ho detto solo che avendo appezzamenti di terreno nella zona Davis aveva ogni interesse personale a difendere Vicksburg. Se non lo fece, come tu sostieni, ciò significa esattamente il contrario della tesi che ora vorresti far passare per mia. Ci mancherebbe altro. Si tratta di una grave scorrettezza e chiedo l'immediata rettifica.

Banshee
Banshee
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  HARDEE il Mer 21 Mar 2012 - 14:43

Generale Meade ha scritto:Credo anch'io, come scrive B. Michal, che Lee sia stato accecato a tal punto da perdere ogni lucidità dopo la vittoriosa battaglia di Chancellorville. Perse la giusta valutazione dei rapporti di forza, che lo portarono a sottovalutare l'avversario. Non aveva un vero obiettivo e non prese in considerazione di operare tra popolazioni ostili.
Così giustificò Davis l'invasione del Nord: "Se riuscissimo a riportare una vittoria al di là del Potomac riguadagneremmo tutte le speranze". Frase ermetica che non lascia capire nulla riguardo l'obiettivo di una simile mossa. Lee stava andando a zonzo nel settentrione a fare gustosi pic-nic a spese della popolazione locale, senza un reale obiettivo prefissato, mentre Vicksburg oscillava paurosamente e stava per crollare rovinosamente.
Il motivo che spinse Davis a ordinare a Pemberton di tenere Vicksburg a tutti i costi, era perchè si riteneva certo che Lee risolvesse con una vittoria nel Nord la guerra, mentre Johnston si disperava nelle paludi per cercare di rompere l'accerchiamento, con Pemberton sordo ad ogni invito di uscire dalla cittadella condannata. Era previsto infatti che in caso di caduta di Vicksburg, un'altra piccola fortificazione sul Mississippi, la cittadella di Helena, potesse sostituirla, e con le forze riunite di Johnston e Pemberton, la cosa era fattibile.

Meade

Egr. Generale Meade, buongiorno!

Il Generale Lee diede una grande importanza alla cartografia e istituì un servizio cartografico, quindi dubito che ignorasse l’orografia del Maryland e della Pennsylvania, nella quale penetrò per circa 50 km.
Ciò che ignorava, per mancanza di un’efficiente ricognizione della cavalleria, era la dislocazione e la consistenza delle unità nordiste.

Non credo proprio che andasse a zonzo per il Nord, credo invece che il suo Pic-nic rovinò la digestione a tutta l’Unione dal Maine alla California.

Tutti nel Nord e nel Sud capirono la portata di quell’invasione; Le città dell’Unione da New York a Washington si prepararono alla difesa, perché “Hannibal ante portas!”, poi le cose andarono come andarono, ma se ci fu un momento nel quale agli unionisti tremarono le gambe fu proprio prima e durante la battaglia di Gettysburg.

Hardee

HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1907
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 67
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Mer 21 Mar 2012 - 15:51

HARDEE ha scritto:

Egr. Generale Meade, buongiorno!

Il Generale Lee diede una grande importanza alla cartografia e istituì un servizio cartografico, quindi dubito che ignorasse l’orografia del Maryland e della Pennsylvania, nella quale penetrò per circa 50 km.
Ciò che ignorava, per mancanza di un’efficiente ricognizione della cavalleria, era la dislocazione e la consistenza delle unità nordiste.

Non credo proprio che andasse a zonzo per il Nord, credo invece che il suo Pic-nic rovinò la digestione a tutta l’Unione dal Maine alla California.

Tutti nel Nord e nel Sud capirono la portata di quell’invasione; Le città dell’Unione da New York a Washington si prepararono alla difesa, perché “Hannibal ante portas!”, poi le cose andarono come andarono, ma se ci fu un momento nel quale agli unionisti tremarono le gambe fu proprio prima e durante la battaglia di Gettysburg.

Hardee


Buongiorno Generale Hardee,

restando in ambito gastronomico, i nordisti e vero che restarono col fiato sospeso (e vorrei vedere con Lee alle porte), ma alla fine la digestione la "aggiustarono" con un bel dolce. O scritto "zonzo" e "pic-nic" perchè guardando alcune riprese del film "Gettysburg", i sudisti mi hanno dato quella impressione. Niente di personale. Very Happy

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Mer 21 Mar 2012 - 16:03

Banshee ha scritto:

Quando si risponde si dovrebbe per correttezza evitare di mettere tra virgolette frasi che non appartengono a chi le ha scritte o almeo citarne per esteso il senso. Non ho mai sostenuto che Davis avesse a cuore sopra ogni altra cosa i propri appezzamenti di terreno. Ho detto solo che avendo appezzamenti di terreno nella zona Davis aveva ogni interesse personale a difendere Vicksburg. Se non lo fece, come tu sostieni, ciò significa esattamente il contrario della tesi che ora vorresti far passare per mia. Ci mancherebbe altro. Si tratta di una grave scorrettezza e chiedo l'immediata rettifica.

Banshee

Rettifico.

La frase completa scritta dal ns. Banshee è questa:

"L'orgoglio non ha nulla a che vedere con le decisioni di Davis e Lee. Il primo anzi aveva ogni interesse personale a difendere Vicksburg sopra ogni altra cosa, essendo proprietario di vasti appezzamenti di terra vicino alla città. La loro perdita comportava anche un notevole danno economico per il presidente."

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Banshee il Mer 21 Mar 2012 - 16:41

La ringrazio sentitamente. Anche se possiamo divergere nelle opinioni la sua correttezza le fa onore.

Banshee
Banshee
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Mer 21 Mar 2012 - 16:46

Banshee ha scritto:La ringrazio sentitamente. Anche se possiamo divergere nelle opinioni la sua correttezza le fa onore.

Banshee


Dovere caro Banshee.
La comune passione per la CW, per rimanere un piacevole momento di scambio di opinioni, a volte anche aspro ma leale, deve rimanere sempre entro i giusti binari.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  HARDEE il Mer 21 Mar 2012 - 19:07

Egr. Generale Meade,

Il dolce lo mangiarono, ma dopo qualche giorno. Dolce fresco di ghiacciaia, duro come un sasso e indigeribile Very Happy .





Hardee
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1907
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 67
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Mer 21 Mar 2012 - 19:36

HARDEE ha scritto:Egr. Generale Meade,

Il dolce lo mangiarono, ma dopo qualche giorno. Dolce fresco di ghiacciaia, duro come un sasso e indigeribile Very Happy .





Hardee

Buonasera Gen. Hardee,

gli unionisti, come dice il detto, digerivano anche i sassi, senza bisogno del digestivo. L'amaro, tipico e di origine controllata, lo offrirono gentilmente ai confederati, e doppio: Vicksburg e Gettisburg. drunken drunken

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  HARDEE il Mer 21 Mar 2012 - 20:07

Very Happy

Hardee
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1907
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 67
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  R.E.Lee il Gio 22 Mar 2012 - 20:33

Generale Meade ha scritto:"...Comunque sia, se non rinforzò Vicksburg a dovere, il motivo era che stava preparando il suo piano di invasione del Nord insieme a Lee, e pertanto Vicksburg divenne di secondaria importanza, ma mi pare che sia scontato.

Meade

Dissento,
se non erro, Lee ebbe ben pochi rinforzi per invadere la Pennsylvania......Forse ne ebbe più Johnston per tentare di salvare Vicksburg.

Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Ven 23 Mar 2012 - 11:19

R.E.Lee ha scritto:

Dissento,
se non erro, Lee ebbe ben pochi rinforzi per invadere la Pennsylvania......Forse ne ebbe più Johnston per tentare di salvare Vicksburg.

Lee

Mi oppongo!!! Very Happy

Lo scrittore J.F.C. Fuller, scrive che Johnston, il 1° luglio del 1863, aveva in tutto 27.000 uomini e Pemberton 31.000. L'Armata di Grant era invece composta da 71.141 uomini e 248 cannoni.
Pur stando sulla difensiva, i confederati ebbero 10.000 perdite tra morti e feriti, mentre i federali ebbero in tutto, compresi i dispersi, 8.873 perdite.
Il merito della vittoria va dato tutto a Grant, per via del suo coraggio nell'osare e sorprendere il nemico, anche quando era in inferiorità numerica.
La colpa della sconfitta va data tutta invece a Pemberton. Non si era reso conto che Grant aveva rinunciato alle sue linee di rifornimento, e attendeva invano l'occasione per attaccarle.
Il 1° maggio Johnston gli aveva ordinato, giustamente, di concentrare tutti i suoi uomini contro Grant, per ributtarlo oltre il fiume, ma Pemberton decise invece di ubbidire alle disposizioni di Davis e rimase a proteggere Vicksburg e Port Hudson.

Il 13 maggio Johnston ordinò a Pemberton di attaccare di spalle Sherman, mentre lui lo avrebbe attaccato da Jackson. Pemberton disubbidì spostandosi a Dillon dicendo: "Lo scopo è quello di tagliare le linee (FANTASMA What a Face) di comunicazione e rifornimento del nemico e costringerlo ad attaccarmi".

Il 15 maggio Johnston, persa Jackson, scrisse a Pemberton: "L'unico modo per riunire le nostre forze e quello che voi vi dirigiate direttamente su Clinton, dove io posso confluire con circa 6.000 uomini". Grant, messo al corrente della cosa da una spia, sbarrò la strada a Pemberton, resosi conto finalmente che le linee di rifornimento unioniste non esistevano e pertanto riteneva giusto obbedire agli ordini del suo superiore.
Sconfitto a Champion's Hill, invece di ritirarsi col favore della notte oltre il Big Black, bruciare i ponti e salvare la sua Armata dirigendosi verso nord/est, come suggerito da Johnston, si rintanò a Vicksburg, chiudendosi in trappola. Il giorno 18 maggio convocò il consiglio di guerra, deliberando che Vicksburg era "il punto più importante della Confederazione" e pertanto, pur facendo ancora in tempo a evacuare la cittadella, come anche richiesto da Johnston, fu deciso che non doveva essere abbandonato.

Grazie alla sua incapacità e completa mancanza di veduta strategica dell'insieme, Pemberton contribuì al più grande successo strategico della vita di Grant, mai più eguagliato.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  R.E.Lee il Ven 23 Mar 2012 - 21:44

Caro Meade....combattivo come al solito..eh!!! Very Happy
Niente da ridire in questo topic sulla tua dissertazione ! Magari replicherò in quello specifico su Vicksburg... Wink Wink

La mia frase da te quotata era un semplice paragone trà la campagna di Vicksburg e quella di Gettysburg e sulla presunta preferenza che il governo confederato dette, a tuo parere, alla seconda.
Secondo me il governo del Sud non sacrificò Vicksburg a vantaggio di Gettysburg, come tu affermi. Rinforzi sù rinforzi furono fatti affluire nel Mississippi per tentare di salvare la cittadella. A Lee per la campagna di Gettysburg, Davis ne diede molti di meno. Il fatto che poi i 2 generali sudisti nel mIssissippi (od uno solo come dici tu) si rivelarono delle "schiappe", non è certo segnale di un canale preferenziale dato dal governo del Sud a Lee.....

Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Generale Meade il Ven 23 Mar 2012 - 21:58

R.E.Lee ha scritto:Caro Meade....combattivo come al solito..eh!!! Very Happy
Niente da ridire in questo topic sulla tua dissertazione ! Magari replicherò in quello specifico su Vicksburg... Wink Wink

La mia frase da te quotata era un semplice paragone trà la campagna di Vicksburg e quella di Gettysburg e sulla presunta preferenza che il governo confederato dette, a tuo parere, alla seconda.
Secondo me il governo del Sud non sacrificò Vicksburg a vantaggio di Gettysburg, come tu affermi. Rinforzi sù rinforzi furono fatti affluire nel Mississippi per tentare di salvare la cittadella. A Lee per la campagna di Gettysburg, Davis ne diede molti di meno. Il fatto che poi i 2 generali sudisti nel mIssissippi (od uno solo come dici tu) si rivelarono delle "schiappe", non è certo segnale di un canale preferenziale dato dal governo del Sud a Lee.....

Lee

Caro Lee,

hai ragione, su Vicksburg ho divagato un pò troppo, dimenticando Gettysburg. Rimango però del parere che Davis e Lee studiarono bene a tavolino la strategia da attuare nel maggio del 1863, e se decisero per l'offensiva nel Nord, sapendo che a Vicksburg le cose andavano di male in peggio, la responsabilità del doppio disastro ricade su di loro. Non conosco il generale Cleborne, e non vedo l'ora esca il film dedicato a lui, ma nel documentario "Le Battaglie della Guerra Civile Amerivana" viene citato come il miglior generale dell'ovest. Dunque Davis gli uomini giusti da mettere al comando li aveva, ma li gestiva in modo pessimo.

Meade
Generale Meade
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 4061
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 58

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  R.E.Lee il Sab 24 Mar 2012 - 21:33

All'atto pratico l'unico Generale del Sud in grado di guidare con successo un armata fù Lee. Davis, appena gli fù possibile, gli diede il comando della futura ANV ignorando tutto lo scetticismo che accompagnò questa scelta. Quindi non è che Davis non riuscisse a valutare le capacità dei suoi Generali, il problema fù che nel Sud un altro Generale in grado di guidare un armata alla vittoria non c'era.

Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  HARDEE il Sab 24 Mar 2012 - 21:53

R.E.Lee ha scritto:All'atto pratico l'unico Generale del Sud in grado di guidare con successo un armata fù Lee. Davis, appena gli fù possibile, gli diede il comando della futura ANV ignorando tutto lo scetticismo che accompagnò questa scelta. Quindi non è che Davis non riuscisse a valutare le capacità dei suoi Generali, il problema fù che nel Sud un altro Generale in grado di guidare un armata alla vittoria non c'era.

Lee

Ciao Lee Very Happy

Sei sicuro che in tutto il Sud non ci fossero dei Generali capaci? Oppure non fu data loro la possibilità di manifestare le loro qualità.


Hardee
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1907
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 67
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  R.E.Lee il Sab 24 Mar 2012 - 21:58

Caro Harde, Very Happy
Mi sà tanto che a livello di Generale d'armata il convento nel Sud, passava poco ! La Confederazione era messa meglio a livello di divisionari.
Degli 8 Generali che rivestirono il massimo grado, il solo Lee si dimostrò all'altezza.


Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  HARDEE il Sab 24 Mar 2012 - 23:22

Ciao Lee Very Happy Very Happy Very Happy

Ho l' atroce sospetto, che il Generale Lee fosse arrivato al comando per un fortunato errore. Credo l'avessero scambiato per il solito Generale specializzato in operazioni di difesa. Mi dispiace dirlo, ma gli Alti Comandi confederati non furono all'altezza del loro compito.


Hardee
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1907
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 67
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Jubal Anderson Early il Dom 25 Mar 2012 - 9:07

Con il dovuto rispetto, e facendo l'equilibrista sul filo del fuori topic, dissento dalle vostre opinioni, cari amici Lee e Hardee.
Io non sarei così categorico nè nel cassare l'operato degli Alti Comandi della Confederazione (ossia prevalentemente Davis-Seddon) come inadeguato/incompetente, nè nel bocciare gli altri full generals dell'Esercito confederato, con le medesime qualifiche.
Ho sempre difeso, e sempre difenderò Jefferson Davis, uomo di cui si son sempre voluti rimarcare gli errori di giudizio e le storture caratteriali - mascherando in quelli gli errori e le deficienze altrui - ma che fu una guida impareggiabile quanto ad autorità morale e competenza politica, e in taluni casi persino militare, per il Sud. Quindi: non toccatemi Davis. Smile
E, io penso che altri full generals della CSA, oltre a Lee (Santo sùbito!), fossero validi e talora persino commendevoli nel loro azioni.
Il fatto è che i full generals USA furono, mediamente, superiori, e non di poco. Questo è il punto.
Ciò non toglie che figure come Bragg, Hood, Beauregard e Smith, fossero militari competenti e professionali - a dir poco - cui una storiografia molto orientata, non ha mai reso il giusto merito. Bragg e Hood furono piagati da subordinati ai limiti dell'alto tradimento. Beauregard, dopo essersi assentato senza autorizzazione, non ebbe più modo di comandare un'Armata vera e propria, non potendo esperire quelle doti di comando cui certamente non difettava, ma che andavano perfezionate. Smith fece cose egregie, praticamente ovunque, e lo stesso Lee avrebbe voluto averlo con sè, come Generale di CdA nell'ANV.
Quindi, non fu il genio che mancò agli eserciti della CSA. Il problema, in sintesi, è che ci fu più genio, nei ruoli giusti, nei momenti giusti, negli eserciti USA.

Jubal Anderson Early
Jubal Anderson Early
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 707
Data d'iscrizione : 04.12.11

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  HARDEE il Dom 25 Mar 2012 - 10:36

Generale Early, buongiorno!

Il fatto è che erano sempre gli stessi, nessun nuovo condottiero, possibile che fra più di 400 generali non ci fosse una mente brillante?
Credo che il problema risiedesse nel fatto che il Presidente J.Davis era un militare e tendeva a rispettare troppo la forma,.
l Presidente Lincoln, da politico badava più alla sostanza, è vero che poteva rischiare di più ed è indubbio che lo fece.

Hardee


HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1907
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 67
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  R.E.Lee il Dom 25 Mar 2012 - 12:09

Jubal Anderson Early ha scritto:
"...Quindi, non fu il genio che mancò agli eserciti della CSA. Il problema, in sintesi, è che ci fu più genio, nei ruoli giusti, nei momenti giusti, negli eserciti USA.


...e uomini e mezzi a loro disposizione superiori a quelli dei Confederati, aggiungerei...


Lee
R.E.Lee
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4028
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 58
Località : Montevarchi / Torino

Torna in alto Andare in basso

Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra? - Pagina 7 Empty Re: Con quale strategia la Confederazione avrebbe avuto più probabilità di vincere la guerra?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 7 di 22 Precedente  1 ... 6, 7, 8 ... 14 ... 22  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum