L'assassinio di Abraham Lincoln

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 6 Mar 2009 - 15:11

Ma appunto, ma io mi chiedo se viene contato, in tutto ciò, il fatto che Lincon fece nulla pe rmitigare i termini con i quali fu condotto i lfinale di guerra da personaggi come Sherman e Sheridan. Sarà che dopo la sua morte si è parlato di termini da pace cartaginese, ma durante la sua vita, durante la conduzione pratica della guerra, non mosse un dito per tentare almeno di mitigare le efferatezze che molti credon oavrebbe evitato nel dopoguerra se fosse rimasto in vita. Cosa sarebbe cambiato nel suo anim otra la guerra ed il dopoguerra? Uccidere, saccheggiare e stuprare sarebbe stto lecito nel primo caso e nel secondo no? Perchè?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Lincoln

Messaggio  Stand Watie il Ven 6 Mar 2009 - 21:49

Lloyd J. Beall ha scritto:Ma appunto, ma io mi chiedo se viene contato, in tutto ciò, il fatto che Lincon fece nulla pe rmitigare i termini con i quali fu condotto i lfinale di guerra da personaggi come Sherman e Sheridan. Sarà che dopo la sua morte si è parlato di termini da pace cartaginese, ma durante la sua vita, durante la conduzione pratica della guerra, non mosse un dito per tentare almeno di mitigare le efferatezze che molti credon oavrebbe evitato nel dopoguerra se fosse rimasto in vita. Cosa sarebbe cambiato nel suo anim otra la guerra ed il dopoguerra? Uccidere, saccheggiare e stuprare sarebbe stto lecito nel primo caso e nel secondo no? Perchè?


Un anno Prima di morire Lincoln stesso ammise " Non pretendo di avere controllato gli eventi, ma confesso apertamente che gli eventi hanno controllato me" ( 4 aprile 1864)
Non avrebbe evitato nulla fosse rimasto in vita ,forse avrebbe tenuto a freno, non molto ma un pochino,i delinquenti che si scatenarono su di noi !! Ma è il senno di poi ! se Pickett con i suoi 15.000 eroi fosse stato un pò più fortunato oggi i media non starebbero a discutere sull'improvviso incanutimento dei capelli del Messia !!
avatar
Stand Watie
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.03.09
Località : CHIAVARI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 6 Mar 2009 - 22:07

Avrebbe posto il freno così come avrebbe potuto impaare a ballare il Tango: in entrambi i casi non vi sono elementi per provarlo mentre, al contrario, la sua condotta durante la guerra dimostrò che non ebbe alcun riguardo verso la popolazione civile sudista.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Lincoln

Messaggio  Stand Watie il Ven 6 Mar 2009 - 23:12

Lloyd J. Beall ha scritto:Avrebbe posto il freno così come avrebbe potuto impaare a ballare il Tango: in entrambi i casi non vi sono elementi per provarlo mentre, al contrario, la sua condotta durante la guerra dimostrò che non ebbe alcun riguardo verso la popolazione civile sudista.

Sono d'accordo con lei !!
Il Tango è " Un sentimento triste che si balla "
avatar
Stand Watie
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.03.09
Località : CHIAVARI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Ven 6 Mar 2009 - 23:23

...e non vi è che da essere tristi per un simile trattamento riservato alla popolazione civile del Sud, con o senza Lincon.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

L'orologio di Lincoln

Messaggio  Stand Watie il Mer 11 Mar 2009 - 22:28

Sul sito del Corriere della Sera, finestra esteri, c'è la notizia della scoperta di un messaggio segreto nell'orologio di Lincoln.
Saluti
avatar
Stand Watie
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.03.09
Località : CHIAVARI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Gio 12 Mar 2009 - 0:12

Cosa dice l'articolo?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Lorologio

Messaggio  Stand Watie il Gio 12 Mar 2009 - 0:29

Lloyd J. Beall ha scritto:Cosa dice l'articolo?

e stato scritto dall'orologiaio sulla cassa interna dell'orologio di Lincoln sentito il primo colpo di annone contro "Fort Sumter"
il messaggio dice: " 13 Aprile 1861 " Fort Sumter attaccata dai ribelli. Grazie a Dio abbiamo un governo" Parole incise dall'orologiaio Jonathan Dillon.
L'orologio è al Museo di Storia Americana e la direzione ha deciso di aprire l'orologio su segnalazione del pronipote dell'orologiaio, Doug Stiles.
C'è anche la foto ed è comprensibile.
avatar
Stand Watie
Sergente Maggiore
Sergente Maggiore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.03.09
Località : CHIAVARI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Gio 12 Mar 2009 - 0:34

Storia molto interessante.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Generale Meade il Dom 18 Ott 2009 - 21:36

Egr. Ufficiali,

vorrei portare la Vs. attenzione, specialmente agli scettici del complotto, su un dato di fatto incredibile. Come poteva pensare Booth di mettere fuori gioco la guardia del corpo di Lincoln (stiamo parlando del Presidente degli USA) con una Derringer ad un colpo Question ed un coltello? Come faceva a sapere di quanti agenti era composta la vigilanza personale di Lincoln? Sapeva forse che era un solo agente (peraltro assente)? Da chì può aver avuto notizie così strettamente riservate?

confused confused confused
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3972
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Dom 18 Ott 2009 - 21:58

Perdonate, ma a cosa sarebbero serviti i servizi segreti confederati, seppur morenti, se non a pianificare qeste azioni?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Generale Meade il Lun 19 Ott 2009 - 10:05

Egr. Lloyd J. Beall,

per sapere che quella fatidica sera l'agente J.F. Parker sarebbe stato assente, più che essere efficenti, i servizi segreti confederati dovevano avere una palla di cristallo. Comunque sia visto che l'unico colpo della Derringer era per Lincoln, Booth pensava forse di uccidere l'agente di scorta con un pugnale senza creare un minimo di scompiglio? Non risulta che prima di uccidere Lincoln, Booth avesse già ammazzato qualcuno, e per uccidere in silenzio l'agente Parker, più che un Killer, Booth sarebbe dovuto essere un Ninja.
Il vecchio Abe avendo avuto un qualche strano sentore, chiese come scorta per quella sera il maggiore Eckert, un vero e proprio gorilla, ma gli fu negato dal Ministro della Guerra Stanton con una misera scusa. Suspect

Il giorno 14 Aprile, un giornale di Middletown -N.Y-, il "Wihg Press", alcune ore prima dell'attentato, pubblicò la notizia che Lincoln era stato assassinato.
Non trova la cosa molto singolare? Avvisare un giornale prima dell'attentato, da parte dei servizi segreti confederati, anche se morenti, non mi sembra una bella mossa.

Saluti, Meade.
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3972
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  james longstreet il Lun 19 Ott 2009 - 11:53

Completamente d'accordo con voi...gen. Meade!! Se andassimo ad analizzare la situazione e la modalita' dell'assassinio...ci sono sicuramente degli elementi che non combaciano o comunque fanno molto pensare circa l'azione dei servizi segreti confederati. Considero alquanto improbabile che John Wilkes Booth (perlomeno da come lo descrive il grande R. Luraghi)facesse parte dei servizi segreti sudisti.Se andiamo a esaminare le pagine(di Luraghi) sull'assassinio di Lincol...ci accorgiamo che Booth non possedeva la stoffa per svolgere l'attivita' di agente segreto. Attore,figlio d'arte,anche se non era propriamente uno squilibrato mentale...era sicuramente caratterialmente strano,grande esibizionista,smanioso di fare cose eccezionali,svolse una vita vagabonda e in contrasto con la propria famiglia(la quale aderendo alla causa unionista,fece orientare Booth,che possedeva una grande smania di distinguersi,verso la causa confederata).
Senz' altro piu' convincente, mi sembra l'ipotesi di un assassinio politico voluto dalla frangia piu' radicale e meno moderata dell'unione;si possono 'in parte' spiegare cosi' le evidenti coincidenze( come la guardia personale che si allontana) come se si fosse gia stabilito tutto!
Sta di fatto che: spia confederata,sicario per conto di alcune personalita' dell'unione o semplice pazzoide in cerca di un posto nella storia,con alcuni agganci giusti e molta fortuna.....John Wilkes Booth e' riuscito nel suo intento...dare pace alla sua anima esbizionista.
con stima
James Longstreet
avatar
james longstreet
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 70
Data d'iscrizione : 17.01.09
Età : 29
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

l'assassinio di abraham lincoln

Messaggio  R.E.Lee il Lun 19 Ott 2009 - 12:24

beh... le prove non le troveremo mai, presumo, come non troveremo mai prove di altri assassini eccellenti....purtroppo ! noi secondo me, possiamo arrivare alle ns personali conclusioni dell'assassinio di lincoln solo facendo uno più uno...ecc....
il più grosso oppositore alla politica di "ricostruzione" del dopoguerra come la intendevano fare (e fecero) i radicali, i grossi gruppi di potere ..ecc...era proprio lincoln, stando ai "si dice". non sò personalmente fino quanto si sarebbe opposto a tutto ciò che poi avvenne nel sud perchè, come già detto più volte, il suo assassinio portò anche ad una sorta di sua "beatificazione" che ,per quello che incoraggiò a fare a sherman, pope e compagnia durante la guerra, di certo non si meritava. si può presumere che i "tessitori" e coloro che manovravano da dietro nel partito repubblicano, prima usarono lincoln per tenere unito il nord e vincere la guerra, poi una volta terminato il conflitto, considerando lincoln un intralcio ai loro piani, se ne sbarazzarono. ottenennero oltretutto due piccioni con un sola fava: poterono senza di lui fare quel che avevano pianificato ed oltretutto avevano un "ulteriore" martire da offrire all'opinione pubblica nordista, per giustificare il loro successivo operato. per come la vedo io, i pezzi del "puzzle" s'incastrano molto bene....


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3948
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Lun 19 Ott 2009 - 13:27

Generale Meade ha scritto:Egr. Lloyd J. Beall,

per sapere che quella fatidica sera l'agente J.F. Parker sarebbe stato assente, più che essere efficenti, i servizi segreti confederati dovevano avere una palla di cristallo. Comunque sia visto che l'unico colpo della Derringer era per Lincoln, Booth pensava forse di uccidere l'agente di scorta con un pugnale senza creare un minimo di scompiglio? Non risulta che prima di uccidere Lincoln, Booth avesse già ammazzato qualcuno, e per uccidere in silenzio l'agente Parker, più che un Killer, Booth sarebbe dovuto essere un Ninja.
Il vecchio Abe avendo avuto un qualche strano sentore, chiese come scorta per quella sera il maggiore Eckert, un vero e proprio gorilla, ma gli fu negato dal Ministro della Guerra Stanton con una misera scusa. Suspect

Il giorno 14 Aprile, un giornale di Middletown -N.Y-, il "Wihg Press", alcune ore prima dell'attentato, pubblicò la notizia che Lincoln era stato assassinato.
Non trova la cosa molto singolare? Avvisare un giornale prima dell'attentato, da parte dei servizi segreti confederati, anche se morenti, non mi sembra una bella mossa.

Saluti, Meade.


Generale, posso trovarla singolare ed anche plurale, volendo, ma le teorie del complotto si basano perlopiù su di una concezione che il Signor Lincon avrebbe avuto una mano più dolce nei confronti del Sud sconfitto e non avrebbe permesso lo stupro che poi vi fu con carpetbagger e similia nella ricostruzione. In pratica una ennesima "prova" della santità dell'uomo fermata dall'ingordigia di poteri occulti che volevano invece approfittare del Sud. Il punto è sempre lo stesso. Perchè Lincon avrebe dovuto avere una mano più leggera se intanto autorizzava veri e propri crimini contro la popolazione civile meridionale come quelli di Sherman durante la sua avanzata? So che la cosa rovina l'immagine della "santità preventiva" di Abe, ma d'altronde viviamo in un epoca anche di "nobel alla pace preventivi" a presidenti americani e quindi non dovremmo stupirci più di tanto...
Qui non si tratta di credere a coincidenze od a palle di cristallo, ma a questo punto se si può supporre si può suporre anche che i confederati abbiano previsto se non organizzato l'allontanamento della guardia del corpo di Lincon. Vogliamo credere al compolotto? Allora chiediamoci che vantaggio avrebbero potuto aver i confederati ad allearsi con gente che voleva schiacciarli assassinando invece uno che "voleva aiutarli". Non vorrei che alla fine di questo discorso si dovrebbe dir eche i confederati avrebbero dovuto amare Lincon perchè davvero entreremmo nel divertente...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Generale Meade il Lun 19 Ott 2009 - 14:22

Egr. Lloyyd J. Beall,

lungi da me nel trovare "divertente" ed al "plurare" Question confacente all'argomento di assassinio certamente poco opportuno per la confederazione in quel specifico momento. Lei mi vuole asserire che un mastino come il segretario alla guerra dei nordisti (specifico "dei nordisti"), Stanton, che arrestava per ogni inezia qualunque sobillatore sudista, sapendo che CONCRETAMENTE si stava progettando di rapire Lincoln da parte della feccia di Booth e compagni, in quel particolare momento dovesse tranquillamente soprassedere?
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3972
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Lun 19 Ott 2009 - 14:40

Quindi dobbiamo evincere dalle vostre affermazioni che Stanton era uno dei "cospiratori"?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Generale Meade il Lun 19 Ott 2009 - 14:58

Congratulazioni. Very Happy
Per mè Stanton non solo era uno dei cospiratori, ma penso proprio che ne fosse il mandante occulto, ispirato dal piano dei sudisti per rapire Lincoln e deformato dal cedimento di Lee nel fronte Richmond/Petersburg.
Diversamente non si spiegano tutti gli indizi che circondano codesto criminoso progetto.
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3972
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  james longstreet il Lun 19 Ott 2009 - 15:12

Devo ammettere che e' una ipotesi molto interessante...che potrebbe anche non essere molto lontana dalla realta'..
avatar
james longstreet
Primo Sergente
Primo Sergente

Numero di messaggi : 70
Data d'iscrizione : 17.01.09
Età : 29
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Lun 19 Ott 2009 - 15:18

Generale Meade ha scritto:Congratulazioni. Very Happy
Per mè Stanton non solo era uno dei cospiratori, ma penso proprio che ne fosse il mandante occulto, ispirato dal piano dei sudisti per rapire Lincoln e deformato dal cedimento di Lee nel fronte Richmond/Petersburg.
Diversamente non si spiegano tutti gli indizi che circondano codesto criminoso progetto.
Per carità; siamo noi a doverci congratulare con voi per questa scoperta. Parliamo allora dell'intero complotto, delle motivazini et similia.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

calma !!!

Messaggio  R.E.Lee il Lun 19 Ott 2009 - 16:30

per cortesia cari amici,
lasciamo i toni polemici fuori dalla discussione.

ciao
lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3948
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Generale Meade il Lun 19 Ott 2009 - 17:02

Egr. Gen. Lee,

io sono ben contento di discutere in modo pacato, e assicuro, tranquillissimo, sull'argomento in questione.
Questo è un forum dove le controparti nel pieno rispetto reciproco e delle regole, senza offendersi, possono confrontarsi, per arrivare ad una ipotesi comune o divergente ma comunque rispettosa sull'argomento.

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3972
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Lun 19 Ott 2009 - 17:16

R.E.Lee ha scritto:per cortesia cari amici,
lasciamo i toni polemici fuori dalla discussione.

ciao
lee
Suvvia, amico mio; si scherzava soltanto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  George Armstrong Custer il Lun 19 Ott 2009 - 19:22

L'aspetto più inquietante di tutta la vicenda è stata l'inefficienza dei servizi di sicurezza a protezione della persona del Presidente.Il teatro Ford,i corridoi interni ai palchi,lo stesso palco del Presidente non furono oggetto di protezione adeguata.Non si sono ancora date risposte a tutte queste inefficienze,e forse mai ne verranno date,nè mi risulta che vennero fatte indagini approfondite dopo l'omicidio per accertare eventuali responsabilità.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
Età : 61
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Ospite il Lun 19 Ott 2009 - 19:24

Non potevano credere che esistesse ancor aun apparato confederato tanto efficente da poter penetrare nella capitale federale per ammazzarne il presidente a guerra praticamente finita.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'assassinio di Abraham Lincoln

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum