Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  R.E.Lee il Lun 13 Giu 2016 - 12:31

Ho iniziato da alcuni giorni la lettura del libro in questione. La traduzione, seppur non perfetta, e' sufficientemente comprensibile, le cartine però sono troppo piccole. Magari l'Autore, per problemi tecnici, non le poteva fare diversamente....

Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Generale Meade il Lun 13 Giu 2016 - 14:36

Pensavo che Agostino Caporlingua fosse sulla quarantina, ma nella breve citazione sulle ultime pagine, l'autore della traduzione sembrebbe essere in po in la con l'età. Speriamo che ci delizi con altre pubblicazioni o traduzioni.

Meade

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3930
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  R.E.Lee il Mer 15 Giu 2016 - 8:15

D'accordissimo con Te Caro Meade!
L'operato di Caporlingua e' preziosissimo poi per quelli che, come me, non sono capaci di leggere i libri in lingua inglese. Speriamo che non si fermi qui!!!!

Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Banshee il Ven 17 Giu 2016 - 7:51

Un'ottima iniziativa. Ma la presentazione di Longstreet come vittima sacrificale della cd. Lost Cause e della fazione virginiana, è pura mitologia. Uomo non privo di pecche sia sotto il profilo militare (leggendaria la sua lentezza nei movimenti, che persino Lee pare abbia criticato) particolarmente ostinato e convinto di essere sempre nel giusto (in sostanza di essere uno dei pochi a capire qualcosa in tema di strategia e tattica) iniziò dopo la guerra una gratuita critica nei confronti di Lee che attirò su di lui gli strali dei fedelessimi del generle virginiano. Insomma, una presentazione con una visuale più completa, sarebbe stata d'uopo. Un caveat. Il testo, scritto in collaborazione con alcuni giornalisti (e quindi molto rimaneggiato), in età senile (con tutte le conseguenze) e pare con non poche interferenze da parte della giovanissima moglie contiene molte affermazioni a supporto delle proprie tesi e va preso cum grano salis.

Banshee

Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  R.E.Lee il Ven 17 Giu 2016 - 12:04

Personaggio controverso, Longstreet ha sempre avuto la tendenza al "so' tutto io ed ha sbagliare sono sempre gli altri!".
In effetti sin dai primi capitoli del libro questa sua maniera di fare e di pensare viene a galla. Però che lo si voglia o no, dopo Lee e Jackson, Longstreet fu il Generale più famoso che militò nelle file dell'ANV. Considerando poi che i sopracitati Lee e Jackson non hanno potuto (o voluto nel caso di Lee ), scrivere le proprie memorie, quelle scritte da Longstreet rimangono pur sempre una testimonianza importante ed utile da conoscere, secondo me.
Il fatto che tali memorie andrebbero comparate nell'ambito di un quadro storico-divulgativo più ampio, con afferma Banshee, e' certamente vero. D'altronde ritengo che quasi tutte le biografie /memorie scritte dai vari protagonisti della Cw, meriterebbero lo stesso trattamento perché tutti, chi più chi meno, hanno avuto la tendenza a scrivere tirando un po' o parecchio " l'acqua al proprio mulino".

Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Banshee il Ven 17 Giu 2016 - 13:38

R.E.Lee ha scritto:Personaggio controverso, Longstreet ha sempre avuto la tendenza al "so' tutto io ed ha sbagliare sono sempre gli altri!".
In effetti sin dai primi capitoli del libro questa sua maniera di fare e di pensare viene a galla. Però che lo si voglia o no, dopo Lee e Jackson, Longstreet fu il Generale più famoso che militò nelle file dell'ANV. Considerando poi che i sopracitati Lee e Jackson non hanno potuto (o voluto nel caso di Lee ), scrivere le proprie memorie, quelle scritte da Longstreet rimangono pur sempre una testimonianza importante ed utile da conoscere, secondo me.
Il fatto che tali memorie andrebbero comparate nell'ambito di un quadro storico-divulgativo più ampio, con afferma Banshee, e' certamente vero. D'altronde ritengo che quasi tutte le biografie /memorie scritte dai vari protagonisti della Cw, meriterebbero lo stesso trattamento perché tutti, chi più chi meno, hanno avuto la tendenza a scrivere tirando un po' o parecchio " l'acqua al proprio mulino".

Lee

Mi pare tu abbia ben centrato la psicologia di Longstreet. La verità, come spesso accade (non sempre, però) sta nel mezzo: Longstreet fu un buon comandante quando veniva guidato e spronato, mentre si rilevava piuttosto mediocre allorquando pretendeva di fare di testa propria. Le memorie di Longstreet rimangono certamente un documento importante, purché se ne valutino criticamente le affermazioni e le si confrontino con altri dati di fatto. Ecco mi pare che l'autore della ottima iniziativa, forse avrebbe dovuto apportare un apparato crictico maggiore. Ma è un'inizativa comunque validissima, specie per chi non abbia potuto valutare l'originale (pur con qualche problema presente nella traduzione).

Banshee

Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1906
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

problemi tecnici

Messaggio  angelini michele il Sab 25 Giu 2016 - 15:37

buongiorno a tutti
ho comprato anche io i libri di caporlingua su internet ma vorrei convertirli in pdf per poterli stampare a leggere come libri cartacei normali. Qualcuno esperto di queste cose mi può spiegare come si fa quest'operazione tecnicamente. magari mi può contattare in privato senza disturbare gli altri utenti.
grazie dell 'attenzione

angelini michele
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.01.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Dom 26 Giu 2016 - 13:33

Come ho già avuto modo di dire in passato, sono una frana completa se parliamo di informatica.
Quando devo fare una cosa simile, generalmente digito quello che mi interessa sul pulsante 'cerca' di Youtube, spesso ci sono dei tutorial passo-passo.

Claudio

Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3125
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Generale Meade il Dom 26 Giu 2016 - 16:34

Basta digitare sul motore di ricerca "convertire Kindle in PDF". Lo spiegano passo a passo con le illustrazioni. Un pò complicato ma fattibile anche se costoso. Stampare 700 pagine in A5 o A4 non è economico.

Meade

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3930
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  R.E.Lee il Ven 9 Set 2016 - 12:28

Ho finito di leggere il libro di Longstreet qualche settimana fa. Confermo le impressioni che ho avuto tempo fa quando ero arrivato a metà circa della lettura. Traduzione comprensibile, anche se si poteva far di meglio, e tendenza del personaggio Longstreet a giustificare e discolparsi di tutte le accuse che gli vennero mosse, a torto o a ragione, dai sostenitori della Lost Cause nel dopoguerra. Al di là di questo un opera cui è consigliabile la lettura, visto lo spessore storico del suo Autore.


Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Generale Meade il Ven 9 Set 2016 - 22:53

Spero che Caporlingua ci faccia il grande regalo di tradurre le memorie di Sherman e Johnston. Anche quelle di Sheridan e Hood sarebbero molto gradite. Come pure la biografia di Davis. Si avrebbe così un quadro ancora più completo dei fronti più importanti della ACW. Se poi qualche casa editrice italiana pubblicasse tradotto in italiano anche in Kindle il capolavoro di James M. McPherson "Battle Cry of Freedom: The Civil War Era", sarebbe un vero piacere.

Meade

Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3930
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  R.E.Lee il Sab 10 Set 2016 - 8:32

Aspettiamo e speriamo Caro Meade!
Se non altro ultimamente, qualcosa si è"mossa"!

Ciao
Lee

R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 55
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Manassas ad Appomattox di J. Longstreet

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:15


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum