La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Andare in basso

La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Messaggio  CSS Virginia il Gio 3 Gen 2019 - 18:19

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ciao a tutti, appassionati ed esperti della guerra civile. La CSS Virginia è tornata, ancora una volta, per bombardarvi di domande e mettere allo scoperto i ponti delle vostre opinioni.

Dunque, l’argomento di cui mi piacerebbe tanto parlare oggi riguarda una delle più famose battagli del fronte del Mississippi: la battaglia di Shiloh, nella quale l'Armata confederata del Mississippi, diretta dal Generale Albert Sidney Johnston, lanciò un attacco a sorpresa contro l’Armata del Tennessee, sotto il comando dell’allora maggior generale Ulysses S. Grant. La battaglia iniziò con un’iniziale successo dei confederati, i quali arrivarono vicinissimi a vanificare la prevista invasione nordista del Tennessee. Purtroppo, vari fattori, tra cui la morte di Johnson (ucciso da fuoco amico) spinsero i sudisti ad interrompere l’attacco, permettendo ai nordisti di far arrivare altre 4 divisioni da Nord. Con questi rinforzi le sorti della battaglia mutarono rapidamente e i confederati furono costretti alla ritirata, dopo aver subito 10.699 perdite.

Ora, le tre domande che mi piacerebbe sottoporre alla vostra attenzione sono:

1) Quali sono i fattori maggiormente determinanti che portarono alla sconfitta del Sud?
2) Come potevano i sudisti, se fosse stato possibile, rimediare a questi errori in modo sufficiente da alterare le sorti della battaglia? Alternativamente, quali mutamenti alla situazione potevano permettere al Sud di vincere?
3) Quali reazioni avrebbe avuto, sia nel Nord che nel Sud, la vittoria confederata a Shiloh?
avatar
CSS Virginia
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.01.18
Età : 22
Località : Milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Messaggio  R.E.Lee il Ven 4 Gen 2019 - 18:29

Oddio, è tanto che non leggo niente sulla battaglia!

1) Se ben ricordo l'ultima posizione di resistenza nordista fu una collinetta vicino al fiume. L'attacco sferrato dai sudisti, che poteva essere decisivo, fu fatto praticamente all'arma bianca perché i confederati erano rimasti senza munizioni.
Un po' di lungimiranza in più nel curare la logistica, avrebbe forse potuto dare la vittoria ai sudisti.
2) L'unico mutamento è legato, secondo me, a quanto scritto sopra: bisognava battere i nordisti prima che arrivassero i rinforzi. L'attacco finale fallì ed addio vittoria..
3)Al Sud penso avesse dato più entusiasmo e fiducia nei loro mezzi, oltre che allontanare l'invasore dal loro suolo. A Nord, nonostante la vittoria, Grant fu rimosso dall'incarico. Presumo che, se fosse stato sconfitto, sarebbe stato mandato in qualche avamposto nel lontano west oppure in qualche guarnigione nelle lontane retrovie e di lui non si sarebbe più parlato..
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4018
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Messaggio  CSS Virginia il Ven 4 Gen 2019 - 18:46

R.E.Lee ha scritto:Oddio, è tanto che non leggo niente sulla battaglia!

1) Se ben ricordo l'ultima posizione di resistenza nordista fu una collinetta vicino al fiume. L'attacco sferrato dai sudisti, che poteva essere decisivo, fu fatto praticamente all'arma bianca perché i confederati erano rimasti senza munizioni.
Un po' di lungimiranza in più nel curare la logistica, avrebbe forse potuto dare la vittoria ai sudisti.
2) L'unico mutamento è legato, secondo me, a quanto scritto sopra: bisognava battere i nordisti prima che arrivassero i rinforzi. L'attacco finale fallì ed addio vittoria..
3)Al Sud penso avesse dato più entusiasmo e fiducia nei loro mezzi, oltre che allontanare l'invasore dal loro suolo. A Nord, nonostante la vittoria, Grant fu rimosso dall'incarico. Presumo che, se fosse stato sconfitto, sarebbe stato mandato in qualche avamposto nel lontano west  oppure in qualche guarnigione nelle lontane retrovie e di lui non si sarebbe più parlato..

Il possibile allontanamento di Grant potrebbe avere conseguenze a lungo termine per l'Unione?
avatar
CSS Virginia
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.01.18
Età : 22
Località : Milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Messaggio  R.E.Lee il Ven 4 Gen 2019 - 19:18

Grant fu il Generale che vinse la guerra. Senza di lui non credo che il Nord ce l'avrebbe fatta. Ed un Grant sconfitto a Shiloh, come ho scritto, sarebbe stato messo da parte. ...già lo fu parzialmente dopo la vittoria...
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 4018
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 57
Località : Montevarchi / Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Messaggio  CSS Virginia il Lun 7 Gen 2019 - 18:00

Nuova domanda: è possibile ipotizzare che la vittoria confederata a Shiloh possa rendere nuovamente possibili offensive confederate in Missouri e Kentucky?
avatar
CSS Virginia
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.01.18
Età : 22
Località : Milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La battaglia di Shiloh: tre domande per appassionati ed esperti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum