Mill Springs : una vittoria sprecata?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mill Springs : una vittoria sprecata?

Messaggio  George H. Thomas il Mar 3 Nov 2009 - 12:12

Cari amici, apro questo topic dedicato alla prima vittoria unionista dell'ACW, vittoria realizzata dalla 1a Divisione dell'Armata dell'Ohio al comando del generale George H. Thomas contro il Distretto del Tennessee Orientale del generale George B. Crittenden, di cui una brigata sotto il generale Felix Zollicoffer.
Avvenuta il 19 gennaio 1862, iniziò con un'attacco dei confederati contro la posizione del generale Thomas a Logan's Crossroads, ma dopo un'iniziale successo l'avanzata venne praticamente fermata. Credendo di avvicinarsi a "amici", il generale Zollicoffer si ritrovò in mezzo al 4th Kentucky (unionista, tanto per intenderci), e venne ucciso. A quel punto Thomas, giunto sul campo, diede gli ordini che sancirono la disfatta confederata : mentre un reggimento teneva il centro nemico sotto intenso fuoco, un'altro attaccò il suo fianco sinistro, scardinandolo. Quello che seguì fu una ritirata disordinata dei sudisti.
Le perdite complessive tra le due parti non raggiungono il migliaio, ma questa piccola vittoria rianimò il Nord, che non ne aveva ancora avuta una. Ma quello che si dice sempre, è che con questa vittoria la "linea difensiva" del generale Albert S. Johnston era già andata a farsi benedire, assieme al suo fianco destro.

Ma ora, signori ufficiali, voglio porvi un dilemma interessante. Da fonti citate dal sito dell'Armata del Cumberland da me segnalato risulta che Thomas suggerì vigorosamente di prendere l'offensiva nella direzione Cumberland Gap-Knoxville, per liberare il pro-unionista Tennessee orientale, ma Buell preferiva agire lungo la direttiva Bowling Green-Nashville-Chattanooga. Secondo voi fece bene? O forse un'offensiva (a proposito della quale risulta anche che Johnston, causa lo sparpagliamento delle sue forze, non avrebbe potuto montare un contrattacco efficace per diverso tempo) come avrebbe voluto Thomas avrebbe potuto dare risultati più interessanti?

Thomas

George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 28
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mill Springs : una vittoria sprecata?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 6 Nov 2009 - 18:10

Credo che il piano suggerito da Thomas avrebbe avuto buone probabilità di successo dato che le uniche forze confederate nel Tennessee orientale erano forse solo quelle situate a Cumberland Gap. Inoltre la presenza di una forza federale nell'area avrebbe scatenato ulteriormente le forze patigiane e credo che per i sudisti rimanere in quella zona con quei pochi numeri sarebbe stato impossibile. Bisognerebbe però vedere cosa avrebbero fatto i nordisti a Cumberland Gap, lo avrebbero assediato? Lo avrebbe evitato passando da qualche altro passo? I confederati si sarebbero mossi per bloccare gli altri passi?

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mill Springs : una vittoria sprecata?

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 18 Nov 2009 - 2:02

Altro fattore da considerare riguardo a un'invasione del Tennessee orientale è come l'Unione avrebbe poi rifornito un esercito situato in quell'area poco ospitale per un esercito. Ho appena letto però che l'episodio non avvenne dopo la battaglia di Mill Springs, ma dopo la scaramuccia avvenuta a Camp Wildcat il 21 ottobre del 1861. Infatti in quel periodo era stata resa nota la forte intenzione del presidente Lincoln di soccorrere gli unionisti del Tennessee Orientale, aveva perfino proposto la costruzione di una ferrovia per raggiungere la zona e rifornirla efficaciemente. Forse, stimolato da queste idee che circolavano tra l'ato comando federale, dopo lo scontro di Camp Wildcat Thomas propose di inseguire Zollicoffer, che si stava ritirando verso Comberland Gap. In particolare Thomas voleva unirsi con il suo piccolo esercito al generale Albin F. Schoepf, colui che aveva appena sconfitto i sudisti di Zollicoffer, ed entrare nel Tennessee Orientale. Il generale Sherman, allora comandava lui in Kentucky, dopo aver sentito voci che poi si rivelarono sbagliate di una grande forza confederata che stava per minacciare Louisville, Lexington e Cincinnati, ordinò a Thomas di ritirarsi e riorganizzarsi. Proprio in quei giorni però Sherman veniva sostituito dal generale Don Carols Buell. Thomas ubbidì agli ordini di Sherman ma comunicò che di fronte a lui il nemico si stava ritirando verso sud. I reggimenti organizzati nel Tennessee Orientale rimasero molto delusi dalla ritirata, molti dei loro soldati se ne andarono via e molti non tornarono più tra i ranghi dell'Unione. Nel 1862 dopo Mill Springs fu Lincoln a chiedere insistentemente a Buell di prendere la ferrovia dietro a Cumberland Gap, ma questi obiettò che muovere contro Nashville sarebbe stata la cosa migliore.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa

P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2778
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mill Springs : una vittoria sprecata?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 13:12


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum