La Guerra Civile Americana 1861-1865
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

La Battaglia di New Orleans

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty Meschacebé (fiume Mississippi)

Messaggio  HARDEE il Lun 24 Ago 2020 - 17:29

Signori, buongiorno.

Il fiume  Mississippi  era nominato dalle popolazioni autoctone  Meschacebé che significa: “Padre delle acque”), questo grande fiume  nasce a nord dello stato del  Minnesota  e dopo 3700 chilometri sfocia nel golfo del Messico attraversando  molti stai: Minnesota Wisconsin, Iowa, Illinois, Missouri, Kentucky, Tennessee, Arkansas, Mississippi e Louisiana, il grande fiume  ha molti affluenti navigabili
tra cui i più importanti sono l’Illinois, il Missouri, l’Ohio, l’Arkansas e il Red River e grazie alla sua navigabilità  è un'importante via fluviale.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Importanza del fiume Mississippi


Il fiume  Mississippi  era nominato dalle popolazioni autoctone  Meschacebé  ( significa . “Padre delle acque”  questo grande fiume  nasce a nord dello stato del  Minnesota  e dopo 3700 chilometri sfocia nel golfo del Messico attraversando  molti stai: Minnesota Wisconsin, Iowa, Illinois, Missouri, Kentucky, Tennessee, Arkansas, Mississippi e Louisiana, il grande fiume  ha molti affluenti: l’Illinois, il Missouri, l’Ohio, l’Arkansas e il Red River e grazie alla sua navigabilità  è utilizzato come importane via fluviale

Il blocco navale unionista, oltre ad impedire l’esportazione diretta  del cotone, impediva anche l’importazione  di materiale bellico, di manufatti, medicinali e di derrate alimentari, pertanto ciò che serviva alla Confederazione  orientale giungeva dal Texas via Messico.
Il Sud era entrato in guerra completamente impreparato, mancava un tessuto industriale e manifatturiero (nel Sud cotoniero non esiste una filatura per lavorare il cotone, né una cartiera) ,presto al Sud si ebbe penuria di: carta, tessuti, aghi, bottoni, scope, spazzole, biancheria intima femminile, ecc.

La guerra  consuma materiali in modo esponenziale chei forzatori del blocco navale non potevano aproviggionare, pertanto era necessario mantenere  libero il corso del Mississippi  attraverso il quale giungevano armi, munizioni, Il nitro del Cile, il salnitro , i tessuti, le derrate alimentari e i preziosissimi medicinali come: l’oppio solido  e in soluzione (Laudano) , il cloroformio, il chinino per curare la malaria e nel contempo permetteva il passaggio delle balle di cotone dirette alle manifatture europee*

I governi di Francia e Inghilterra appoggiavano la Confederazione, ma non potevano manifestare apertamente  la loro simpatia, a causa  del problema  della schiavitù invisa alla loro opinione pubblica, nonostante ciò questi governi avevano permesso di stipulare  dei contratti con la neo repubblica per la fornitura di armi e per la costruzione di naviglio da guerra

* A causa del blocco navalel'esportazione di cotonei si era ridotta del 95%).

                             
                                                                                                    Hardee



CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

A Benjamin F. Cheatham piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty LA CONTROOFFENSIVA CONFEDERATA

Messaggio  HARDEE il Gio 27 Ago 2020 - 17:46

Signori, buongiorno.

I comandi confederati consideravano essenziale la riconquista di Baton Rouge, e partendo dalla capitale dello stato della Louisiana  riconquistare  New Orleans (Il più grande  e importante porto del Sud), inoltre il reinsediamento  colà avrebbe permesso il controllo  di circa 260 Km  del vitale corso del fiume Mississippi e dei suoi affluenti.

Il Generale Van Dorn al comando della piazza di Vicksburg ordino al Generale Breckinridge (già vice presidente nell’amministazione James Buchanan ) di recarsi al campo di addestramento di Camp Moore nella  zona di Tangipahoa (Louisiana) e quindi procedere alla riconquista dell’importante piazza.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Maggior Generale-  Earl Van Dor (1820 -1863)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Maggir Generale J-ohn Cabell Breckinridge (1821-1875)


Dei 5000 uomini che formavano le forze confederate al momento dell’arrivo a Camp Moore solo 3400 erano più  idonei al servizio, pertanto il Generale Breckenridge ( la cui stima delle forze unioniste risultava  essere di  5000 uomini, in realtà 2500) chiese l’appoggio della corazzata Arkansas che avrebbe dovuto intervenire, in appoggio all’offensiva, impegnando le forze  fluviali unioniste.
Le forze confederate a cui  si unirono circa 1300 uomini del  Brigadier Generale Daniel Ruggles vennero così suddivise:


                             Major General John C. Breckinridge

                       1 Division – Brigadier General Charles Clark

                         2 Brigade – Brigadier General B. H. Helm
                                              Colonel Thomas H. Hunt
                                              Captain John A. Buckner
                                              Colonel Jeptha Edwards

                                4 Kentucky Fanteria ( 4° KY) – Colonel Thomas Hunt
                                                                         Captain John H. Millett
                                5 Kentucky Fanteria (5° KY) – Lieutenant Colonel Caldwell
                                                                          Major J.C. Wickliffe
                              31 Mississippi Fanteria (31° MS) – Major H. E. Topp
                             31 Alabama Fanteria        (31° AL) – Colonel Jeptha Edwards
                              4 Alabama Battalion    ( 4° AL) Lieutenant Colonel John Snodgrass
                               Hudson’s Battery

                       4 Brigade – Colonel T. B. Smith

                            15 Mississippi Fanteria (15° MS) – Colonel W. S. Statham
                            22 Mississippi Fanteria (22° MS) – Captain Felix Hughes
                            19 Tennessee   (19° TN) – Lieutenant Colonel B.F. Moore
                            20 Tennessee  Fanteria (20° TN) – Colonel T. B. Smith
                            28 Tennessee Fanteria  (28° TN) Colonel Uriah T. Brown th
                              Robert Cobb’s Battery

                  2 Division – Brigade General Daniel Ruggles

                    1 Brigade – Colonel A. P. Thompson
                                     Colonel J. W. Robertson

                     3 Kentucky Fanteria (3° KY) – Captain J. H. Bowman
                     6 Kentucky Fanteria (6° KY) – Lieutenant Colonel M. H. Cofer
                    7 Kentucky  Fanteria  (7° KY) Colonel Edward Crossland
                   35 Alabama Fanteria (35° AL) – Colonel J. W. Robertson
                                              Lieutenant Colonel Edward Goodwin
                      Sharpshooters (Bersaglieri) – Lieutenant G. C. Hubbard

                 2 Brigade – Colonel Henry Watkins Allen
                             Colonel Gustavus A. Breaux

                   4 Louisiana Fanteria ( 4° LA) – Colonel Samuel E. Hunter
                 30 Louisiana Fanteria  (30° LA)  Colonel Gustavus Breaux
                    9 Louisiana Fanteria  (9° LA) Battalion – Lieut. Colonel Samuel Boyd
                                                                          Captain Thomas Bynum
                  39 Mississippi  (39° MS), Company I, Captain James M. Randel
                    9 Louisiana ( 9° LA)  Partisan Rangers – Major James De Baun
                       Semmes’ Battery (1 Confederate States Light Battery) – Captain Oliver Semmes


*****

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Corazzata Arkansas




CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

A Benjamin F. Cheatham piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty PIOVE SU DI NOI , MA ANCHE SUL NEMICO

Messaggio  HARDEE il Lun 31 Ago 2020 - 23:22

Signori, buongiorno

Il 30 luglio l’esercito confederato si mise in movimento e dopo un’estenuante marcia di circa 100  km raggiunse, nel pomeriggio del  4 agosto, il fiume,  Comite a circa 15 km  a nord da Baton Rouge. Centinaia  di soldati  erano privi di indumenti militari, di scarpe, calzini , ecc. per cui  la  marcia, compiuta nel mese più caldo dell’anno, in un territorio paludoso, con scarse fonti di acqua potabile, minò la salute di molti soldati non abituati a quel clima.

Di una forza di circa 5000  circa la metà  si era ammalata, per cui il Generale Breckenridge  poteva  contare  su 2600 uomini idonei ali combattimento, ma l'attacco  era previsto per il 5 agosto e doveva essere appoggiato dalla corazzata Arkansas in modo  da togliere, alle forze del Generale Williams,  la copertura  delle navi unioniste, pertanto l'azione  non poteva essere fermata.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Piove su di noi, ma anche sul nemico

Questo vecchio adagio si adattava molto alla situazione  in cui si trovavano entrambi gli eserciti,  poiché  come già  detto erano stati decimati dalle malattie

I comandi unionisti  erano al corrente del fatto che l’esercito confederato  aveva lasciato Camp Moore, ma  ne ignorava  la destinazione: New Orleans o Baton Rouge?

Messo in allarme il Generale Williams organizzò le difese e quando fu chiaro che l’obiettivo nemico era proprio Baton Rouge i malati e i disabili unionisti lasciaro il loro letti e raggiunsero  le loro unità, in questo modo le forze dei due eserciti  si equivalevano.


Mappa della città di Baton Rouge.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

NOTA BENE

Per la topografia relativa a Baton Rouge del 1862 ho consultato alcune mappe dell’epoca  e ho rilevato che nella descrizione della battaglia sono menzionate  strade e  sentieri secondari che nella topografia generale della città non compaiono, pertanto mi scuso per il fatto che nelle mappe successive potranno esserci delle aggiunte non precise, ma basate sulle testimonianze  delle "dramatis personae".

CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

A Benjamin F. Cheatham piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty FUOCO AMICO

Messaggio  HARDEE il Mer 2 Set 2020 - 10:59

Signori, buongiorno.

Dispozizione delle forze dell'Unione.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

NOTA BENE

Nei documenti consultati non ho trovato la posizione del Battaglione di cavalleria del 2° MA, pertanto ho posto quest’unità nella caserma, inoltre la battaglia si svolse fra le vie della città dove la cavalleria avrebbe avuto scarse possibilità di movimento.
Sarà comunque  mia premura correggere quanto scritto in caso di  migliori informazioni.

FUOCO AMICO

La Battaglia fu funestata da episodi di fuoco amico in ambo gli schieramenti.

Parte confederata

Il 5 agosto le  forze confederate  erano in avvicinamento verso la parte orientale di Baton Rouge, l’attacco era previsto per le ore  5  del mattino,  ma alle ore 3 un unità di cavalleria del  9° Louisiana   Partisan Rangers, riuscì  ad eludere  la propria linea confederata per sondare le forze dell’unione  presso la Greenwell Road e dopo un breve scontro con i picchetti unionisti fece ritorno alle proprie linee.

Il fuoco di fucileria aveva messo in allarme i confederati in avvicinamento e ne aveva fatto perdere l'effetto sorpresa, inoltre a causa del buio e della nebbia che si era levata), scambiarono quest'unità di cavalleria come nemica e iniziarono un fuoco di copertura, a cui i rengers scambiandoli nemici risposero.

Si ebbero  diversi morti e feriti: Il Generale di Brigata Helm  (cognato del Presidente Lincoln) si ferì cadendo  da cavallo,  Il tenente A.H.Todd  (fratellastro della Moglie di Lincoln) rimase ucciso, il capitano Willis Roberts del 4° KY gravemente ferito e i tre cannoni della batteria del capitano Robert Cobb messi fuori uso.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Generale Benjamin Hardin Helm (1831-1863)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Alexander Humpheys Todd (1839-1862)

Parte unionista

La disposizione 7° Vermont  dietro il 21° Indiana ebbe un effetto catastrofico poiché nella concitazione della battaglia il 7° VT aprì il fuoco uccidendo e ferendo molti "hoosiers"
come vengono chiamati gli abitanti dell'Indiana.

L'origine di tale denominazione è incerta e fu resa popolare (nel 1840) a seguito di una poesia di John Finley  "The Hoosier's Nest".

Etimologie popolari umoristiche per il termine "hoosier" hanno una lunga storia, come raccontato da Dunn in The Word Hoosier.

Un resoconto traccia la parola sulla necessaria cautela di avvicinarsi alle case sulla frontiera. Per evitare di essere colpito, un viaggiatore avrebbe chiamato da lontano per farsi conoscere. Gli abitanti della cabina rispondevano poi : "Chi c'è?" che – nell'inglese degli Appalachi dei primi coloni – suonava  come  "Chi'sh 'ere?" e da lì in "Hoosier?

Ci sono molte altre versioni più o meno simpatiche, il fatto è che i mobilifici dell'Indiana e le fabbriche di vetro realizzarono uno stile, che divenne famoso, denominato per l'appunto: " Hoosier"


CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

A Benjamin F. Cheatham piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty Il dramma della corazzata Arkansas

Messaggio  HARDEE il Mar 8 Set 2020 - 15:05

Signori buongiorno

L’ attacco confederato era diretto principalmente verso il centro della città in modo da evitare  il fuoco delle cannoniere unioniste. Il Generale Breckenridge  aveva coordinato l’attacco disponendo la  1° Divisione Generale Clark a nord della Greenwell Road (o Greenwell Springs Road) e la 2° Divisione ( Generale Ruggles) a sud.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Intanto la corazzata Arkansas si stava avvicinando a Baton Rouge.

Dramma della corazzata (Ironclad) Arkansas.

Il comandante dell’Arkansas (capitano Brown) ottenne 4 giorni di congedo lasciando il comando al Tenente Henry K. Stevens.
Prima di assentarsi il Capitano Brown aveva sottolineato al Generale Van Dorn che i motori della corazzata dovevano essere riparati e aveva dato l’ ordine al tenente Stevens di non mettersi in navigazione prima di aver effettuato le opportune riparazioni.

Ignorando le disposizioni del capitano Brown il Generale Van Dorn ordinò al tenente Stevens  di mettersi in navigazione per appoggiare il corpo d’armata di Breckenrige nell’offensiva di Baton Rouge, il tenente Stevens ebbe a questionare, ma  non ebbe l’appoggio  dei comandi della marina  di  stanza Vicksurg per cui:  "ubi maior minor cessat".

Nel viaggio da Viksburg a Baton Rouge la nave si fermò  diverse volte per anomalie ai motori che il personale tecnico riuscì,con difficoltà a riparare, ma era chiaro che la mobilità della nave era  compromessa e una nave immobile, soprattutto se da guerra, è bersaglio fisso.


CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty UN FORTUNATO FUOCO AMICO

Messaggio  HARDEE il Dom 13 Set 2020 - 18:29

Signori, buongiorno

Il Generale Ruggles  (2° Divisione) ordinò ad un piccolo distaccamento (circa 150 uomini)  del 30° fanteria Louisiana di neutralizzare una batteria unionista posta alla giunzione della Clinton Plank Road  con la Bayou Sara Road.

Circondati da una nebbia fitta (visibilità a 25 metri) le forze  confederate al comando del tenente colonnello  Thomas Shields, a cui si aggiunse un distaccamento della batteria Semmes al comando del capitano T.k. Fauntleroy,  ebbe  contatto con il nemico alle 4.30 del  mattino  del 5 agosto.

Il distaccamento sudista fu respinto  dal reggimento  14° Maine al comando del colonnello Frank. S. Nickerson (che presidiava quella zona), ma nella ritirata Shields si trovò sotto il fuoco amico della 1° Divisione del Generale Clark  che stava avanzando a lui  perpendicolarmente, per una fortunata combinazione la fucileria dei reggimenti confederati non procurò perdite al distaccamento che così potè rientrare e nei ranghi.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty Re: La Battaglia di New Orleans

Messaggio  HARDEE il Mer 21 Ott 2020 - 20:27

Signori buongiorno.

Il colonnello Nickerson  non ebbe il tempo di riordinale le file  che fu investito dalla 1° Divisione  confederata  al comando  del Brigadier Generale  Charles Clark , il 14°  Maine  sostenuto da pare del  6° batteria del Massachusetts (tenente William Carruth-Batteria al comando del Capitano Everett) resse l’urto, mentre gran parte della batteria Everett  si posizionava a destra del 14° Maine.
Nel frattempo  un intenso fuoco di artiglieria investiva lo schieramento unionista nella zona del cimitero di Magnolia, mentre  un  avamposto del 21°  Indiana  al comando del tenente Seely, posizionato  lungo la Greenwell Springs Road  veniva spazzato via.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Li tenente colonnello John A. Keith  ordino il fuoco sulle forze confederate  in avvicinamento,, ma presto fu chiaro che le forze  attaccanti erano consistenti
[si trattava dell’avanguardia della 2° Divisione, cioè della 1° Brigata Colonello A.P. Thompson –(2° Divisione Generale Daniel Ruggles)], pertanto Keith ordinò  la ritirata verso la città posizionandosi dietro il cimitero di Magnolia.
La carica dei confederati fu spezzata  dagli uomini del 21° Indiana che sdraiati a terra aprirono un fuoco intenso obbligando la Brigata Thompson a ritirarsi, ma al sopraggiungere  di un reggimento della Louisiana, al comando del colonnello Henry Watkins Allen  (2° Brigata -2°Divisione Generale Ruggles), il sacro suolo del cimitero divenne teatro di un feroce  corpo a corpo.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Altro episodio di fuoco amico  

La fanteria del 7° Vermont  confuso dal fumo e dal nervosismo aprì il fuoco in direzione dello scontro uccidendo e ferendo molti hoosiers , chiarito l’incidente
Il Generale  Williams ordino al 7° Vermont di schierarsi a  sostegno del 21° Indiana, l’ordine non fu eseguito credo per motivi prudenziali.

Nonostante  l’attacco in forze dei confederati e il fuoco amico il 21° Indiana respinse i nemici e riguadagnò importanti posizioni.

N.B.

Non ho notizie del posizionamento del 6° Michigan, credo sia stato spostato  all’interno della città come forza di riserva, poiché in seguito verrà utilizzato come forza di rincalzo.


Colonel  W. P. Thompson

Nato nella contea di Green il 3 marzo 1829, Thompson era un avvocato di Paducah che servì come avvocato della contea di McCracken. Durante la guerra civile, Thompson fu al comando del 3° reggimento di fanteria confederata del Kentucky e fu gravemente ferito nella battaglia di Baton Rouge. All'inizio del 1864, le sue truppe furono convertite in fanteria a cavallo, e Thompson le guidò in una brigata sotto il generale confederato Nathan Bedford Forrest.

Il 25 marzo 1864, mentre razziava il Kentucky per colpire le linee di rifornimento dell'Unione, il comando di Forrest attaccò Paducah. Gli uomini di Thompson attaccarono Fort Anderson, la principale roccaforte dell'Unione,ma furono costretti a tornare indietro. Poco dopo, Thompson fu ucciso da un proiettile d'artiglieria in vista della sua casa.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Fort Anderson

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Paducah durante la Guerra Civile

Inizialmente Tompson fu sepolto nel cimitero di Quercia di Paducah, in seguito fu reinterrato a Bowman Graveyard vicino a Murray.




[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

BG Charles Clark
(1811-8177)
24th Governor of Mississippi
November 16, 1863 – May 22, 1865

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

BG Daniel Ruggles.
( 1810-1897)

Hardee


CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

A Benjamin F. Cheatham piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty Re: La Battaglia di New Orleans

Messaggio  HARDEE il Gio 5 Nov 2020 - 15:04

Signori buongiorno.

In soccorso del 21° IN si  dispiegò, fra il 7° VT e il 21° IN, il 30° MA al comando del comandante della 2° brigata  colonnello Nathan A.M. Dudely Whittemore.
Il regimento era parzialmente protetto sul lato destro dalla batteria  (NIM) al comando del tenente Geoge G, Trull.
Il  campo di battaglia, coperto di fumo,  impediva la vista del nemico, pertanto il colonnello Wittemore ordinò ai  suoi uomini di sdraiarsi , ordine saggio poiché  la zona fu crivellata di colpi delle avanzanti  fanterie confederate che distavano a  circa 50 metri.

Intanto, con  spezzo del pericolo, il comandante del 21° IN  (tenente colonnello John A. Keith) riordinò le file degli hoosiers,che al suo comando  respinsero i confederati provocando loro gravi perdite, ma durante l’azione di contenimento fu gravemente per cui il comando del reggimento passò al capitano James Grimsley.
Intanto il 7°  VT   raggiungeva la zona comprendente  il cimitero di Magnolia in appoggio ai rancorosi  hoosiers del 21° IN.

Hardee

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

CONTINUA
HARDEE
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 68
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La Battaglia di New Orleans - Pagina 2 Empty Re: La Battaglia di New Orleans

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.