Il prezzo dell'alleanza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il prezzo dell'alleanza

Messaggio  Quanah Parker il Mer 15 Ott 2014 - 10:03

Buongiorno,
mi sono sempre chiesto per quale motivo le trib¨ dei nativi che decisero di combattere al fianco del Sud secessionista durante il conflitto continuaro successivamente ad intrattenere buoni rapporti con gli Stati della Confederazione, pur essendo quest'ultimi i principali mandatari della loro migrazione forzata verso l'ovest del paese. Come pu˛ essere spiegato un simile atteggiamento cooperativo (da parte dei nativi) nei riguardi degli esrpopiatori delle loro terre? E come Ŕ possibile, all'opposto, il loro atteggiamento di diffidenza nei riguardi dell'Unione?
avatar
Quanah Parker
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 11.10.14
EtÓ : 23
LocalitÓ : Rimini

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il prezzo dell'alleanza

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 16 Ott 2014 - 18:40

Non ho mai studiato questo aspetto del conflitto. Come prima considerazione mi viene da pensare che gli indiani non furono sloggiati solo dagli Stati del Sud, ma anche da tutti gli stati del Nord, addirittura intere trib¨ sterminate, quindi una certa memoria del fatto deve essere rimasta, e poi immagino che gli indiani facessero gli accordi (poi non mantenuti) con il Governo e quindi con Washington. Sono solo un paio di pensieri.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3182
Data d'iscrizione : 04.09.08
LocalitÓ : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il prezzo dell'alleanza

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 17 Ott 2014 - 15:46

Quel che so io Ŕ che i nativi del Territorio Indiano si mossero con molta cautela e si schierarono a 1861 inoltrato, dopo che Lyon e FrÚmont avevano perso il controllo del Missouri meridionale e dopo che le forze federali avevano evacuato i forti e le basi nel Territorio. Anche a quel punto la decisione non fu unanime e semplice. Nelle nazioni indiane che infine si schierarono con la Confederazione c'erano diverse fazioni che sostenevano la neutralitÓ, la lealtÓ all'Unione e altre che volevano unirsi al sud. In alcune nazioni come i Cherokee i mezzosangue erano molto influenti, nonchÚ capi, e questi avevano adottato uno stile di vita quasi identico a quello del Sud e aspiravano a diventare in tutto e per tutto uguali ai grandi proprietari terrieri della Confederazione. Possedevano giÓ grosse piantagioni, con ville e schiavi degne di gente del calibro di Lee. Non dimentichiamoci poi che molti agenti del governo che avevano fatto avere agli indiani concessioni di terre e denaro erano sudisti e allo scoppio della guerra si unirono alla Confederazione, portando da quella parte la loro influenza e il loro rispetto. Sicuramente anche la paura e l'incertezza spinsero parte degli indiani ad unirsi alla Confederazione, d'altronde con l'evacuazione delle truppe federali dal Territorio, la presenza confederata in Missouri e Arkansas, l'influenza filo-sudista e schiavista in Kansas meridionale, se gli indiani avessero scelto di rimanere leali ai trattati con gli Stati Uniti sarebbero rimasti pericolosamente esposti. Poi anche tra le nazioni che si schierarono apertamente con il sud ci furono delle fazioni costituite soprattutto da purosangue legati alle antiche tradizioni native che rifiutarono la nuova alleanza e si distaccarono cercando rifugio in Kansas. Primi tra tutti mi vengono in mente i Creek, contro i quali fu combattuta la prima campagna confederata nel Territorio Indiano nell'autunno e inverno del 1861.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2786
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il prezzo dell'alleanza

Messaggio  Generale Meade il Sab 18 Ott 2014 - 14:02

Quoto in pieno quanto detto dal ns. Amministratore del Forum. Inoltre aggiungo che molti nativi furono lealisti nei confronti dell'Unione, mentre molti altri combatterono sia gli uni che gli altri.

http://guerracivileamerican.forumattivo.com/t137p15-indiani-d-america-nella-guerra-civile

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3950
Data d'iscrizione : 14.10.09
EtÓ : 55

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il prezzo dell'alleanza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum