Truppe di colore nell'esercito Confederato

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 4 Lug 2009 - 23:20

Dei reggimenti di colore organizzati dalla Confederazione se ne è già parlato in altri topic. L'argomento però merita una discussione tutta sua, perciò questo topic è interamente dedicato alle discussioni legate ai soldati di colore dell'esercito confederato. Nella sezione "Cosa sarebbe successo se...", vi è una discussione su cosa sarebbe successo se fossero state impiegate prima le unità di colore. Per discutere di questo ipotetico scenario andate qui. Alcuni dati importanti sono emersi da quella discussione pertanto li riporto qua di seguito. Questo è il topic giusto dove continuare a discutere sulle truppe di colore al servizio della Confederazione.



-----------------------------------------------------------------------------------

Messaggio postato dall'utente Benjamin F. Cheatham il 31 Dic 2008 - 18:40:
1861-62 Allo scoppio della guerra, praticamente in ogni stato del sud gruppi di neri e creoli liberi organizzati in compagnie si offrivano spontaneamente per essere ammessi nell’esercito confederato, il governo non accettava soldati di colore e così molte compagnie furono incluse nelle truppe statali. Nel periodo 1861/62 ho trovato la Creole Guards dall’Alabama, la Augustine Guards(di cavalleria con ufficiali neri), la Monet Guards (di fanteria, attiva fino al 64’ alla morte dell’ufficiale bianco al comando), la Point Coupee’ light infantry dal marzo ’61 alla primavera ’62, la compagnia Favrot fra apr e giu 1861, ed una compagnia sotto il colonnello Claiborne dalla Louisiana(fino a novembre si addestrava con la milizia bianca), ma dalla Louisiana veniva anche il primo reggimento tutto di colore della guerra, il 1° reggimento native guards. Il 12 maggio il governatore Moore annuncia l’arruolamento, per la difesa di New Orleans, di unita’ formate da soldati ed ufficiali negri, la costituzione del primo reggimento fu la sua conseguenza. Le 14 compagnie che lo componevano erano queste: Native Guards, Savary Native Guards, Beauregard Native Guards, Young Creole Native Guards, Labatut Native Guards, Mississippi Native Guards, Economy Native Guards, Meschacebe Native Guards, Order Native Guards, Crescent City Native Guards, Perseverance Native Guards, Louisiana Native Guards, Ogden Native Guards, Plauche Guards. Ho poi notizie di un paio di compagnie dall’arkansas (formate a fort Smith) e dalla Georgia(una compagnia di neri fu inviata di rinforzo al 3° e 4° reggimento di fanteria), Mississippi, Tennessee (a Nashville una compagnia nera in rinforzo ad un reggimento bianco) dal Nord e Sud Carolina(Charleston) e Virginia(Linchburg). E c’e’ una certa evidenza che a parte queste unita’ della milizia, altre furono impiegate in combattimento, un soldato dell’Indiana nell’autunno ‘61 afferma che un corpo di fanteria di 700 uomini di colore sparo’ contro di loro ferendo 4 uomini. Anche a Bull Run sembra che ci fosse qualche compagnia di negri nelle armate di Beauregard. A Yorktown nel 1862 furono segnalati anche shrarpshooters di colore.

1864-65 Dopo il periodo 1861-’62, con le unita’ relegate alla milizia statale o sbandate, veniamo al ’64, dove ormai anche se non ancora ufficialmente, i comandanti locali per necessita’ iniziarono a formare unita’ di colore oppure a rimpolpare le unita’ esistenti con i negri. La scorta di Forrest ad esempio contava moltissimi negri (si proprio il fondatore del kkk aveva molti soldati di colore fra le sue fila e che dichiaro’ che i soldati neri furono i migliori combattenti da lui osservati!) sempre con Forrest servirono gli Harvey’s Scouts (sotto un giovane mississipiano A. Harvey), a Mobile una compagnia speciale di cavalleria ed un paio di batterie di artiglieria erano nere. Inoltre i corpi ambulanze, i musicisti, i cuochi e quasi tutto il corpo non combattente delle armate sul campo era formato da soldati di colore. Il Dipartimento del genio militare formava dei reggimenti chiamati Force composti da 3 battaglioni (Confederate negro labor battalions) composti da da 8oo neri e 28 bianchi ciascuno.

13 marzo 1865 Finalmente, ma troppo tardi, il governo accetta fra le sue fila i negri ed anche se il compito di trovare le unita’ sembra semplice, dato il poco tempo rimasto, in realta’ e molto complicato perche’ moltissimi ufficiali furono inviati a reclutare unita’ in tutto il sud ed i campi di addestramento erano pieni di compagnie. Si conosce il battaglione Chambliss di due compagnie, la compagnia Turner del maggiore T.P. Turner in Virginia, in Alabama una compagnia chiamata Native guards dove solo il capitano era bianco (l’assistente del capo della polizia), Il battaglione (del Capitano E.) Bostick di 4 compagnie in Sud Carolina, Ognuno dei seguenti ufficiali stava addestrando compagnie nei campi di istruzione: Il generale J.T. Morgan, il colonnello K.Otey, Il maggiore J.W.Pegram, il figlio di H. Cobb e il capitano G.P. Ring (e qui la smetto altrimenti non finisco piu’ l’elenco), qualche compagnia riuscì anche a partecipare ai combattimenti nella ritirata di Appomatox: una compagnia respinse una prima carica di cavalleria nordista, per essere poi sconfitta e catturata al secondo tentativo, ma altre unita’ erano rapportate in vari settori durante la ritirata.

Tutto questo senza contare i singoli soldati sparsi nei vari reggimenti che servirono dal ’61 al 65’. Una citazione per tutti il soldato C.F. Lutz arruolato nella compagnia F dell’8° fanteria della Louisiana combatte’ in quasi tutte le battaglie dell’ANV, catturato a Chanchellorsville, rimase 2 settimane prigioniero prima di essere rilasciato, quindi torno’ all’armata in giugno. Combatte’ a Gettysburg dove la sera del 2 luglio caricando sulla Cemetery Hill con la brigata di Hays fu ferito e catturato. Nel 1900 ricevette la pensione confederata.



-----------------------------------------------------------------------------------

Messaggio postato dall'utente Beauregard il 29 Dic 2008 - 0:26
Su internet, come anche molti di voi avranno visto, si trova una foto del 1st Louisiana Native Guards. In realtà è un falso. Pare che la foto sia stata scattata a Philadelphia, forse nel 1864. Guardando la versione non tagliata, all'estrema sinistra dei soldati vi è un ufficiale con un'uniforme chiaramente federale e isoldati indossano i cappotti azzuri dell'esercito unionista. Il 1st Louisiana Native Guard esisteva davvero, anzi ne esistevano due: uno nordista e uno sudista. Quello sudista era una unità di milizia della Louisiana e che quindi raccoglieva gente da mezzo mondo come ogni reparto della Louisiana. In questo reggimento vi erano anche degli schiavi liberati ma erano pochi. Il reparto fu sciolto e non vide mai l'azione.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Ultima modifica di P.G.T. Beauregard il Dom 1 Giu 2014 - 16:09, modificato 1 volta

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2805
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Fenone il Lun 6 Lug 2009 - 11:04

Sapevo questa Storia dai vari volumi da me letti,ma il tuo post e' completo ed esplicativo
Grazie Generale!! !
avatar
Fenone
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 29.05.09
Età : 49
Località : Verucchio (RN)Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

truppe di colore nell'esercito confederato

Messaggio  R.E.Lee il Lun 6 Lug 2009 - 12:11

sensi e controsensi della CW ! le truppe di colore combatterono in massa nelle file dell'unione che aveva molto meno problemi a reclutar soldati, che nelle truppe della confederazione che scarseggiava di uomini. una famosa personalità del sud di cui non ricordo il nome disse che: " se arruolassimo truppe di colore e queste combattessero all'alltezza dei soldati bianchi, allora tutta la teoria della schiavitù è sbagliata!". quando davis si rese conto che era meglio aver sbagliato teoria che perdere la guerra, fù troppo tardi.


lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3962
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mer 14 Apr 2010 - 22:02

Da un giornale (Confederate) del Nord Carolina del 22 marzo 1865.

"... Tra pochi giorni saranno fatti dei passi per cominciare l'arruolamento in Carolina Settentrionale, ed è bene che i negri sappiano le regole in base alle quali essi entreranno nel servizio militare.
Nessuno li costringerà ad arruolarsi.
Il loro arruolamento sarà volontario, con il consenso loro e quello del loro padrone.
I negri liberi saranno accettati come volontari.
Il premio sarà la libertà e una casa tra coloro insieme ai quali essi sono stati allevati - una casa loro."

Vista la data dell'articolo sembrerebbe davvero troppo tardi per questo ipotetico arruolamento. Da quanto si legge sembrerebbe che i neri liberi non avessero avuto opportunità di arruolarsi sino a quel momento. Purtroppo non si sà come andò a finire e quanti neri pertanto si arruolarono nella CSA.

Saluti, Meade.
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Ven 21 Mag 2010 - 15:05

L'unico soldato di colore che prese le armi contro i nordisti, di cui esiste la certezza, se si considerano i guerriglieri di Quantrill milititari se pur irregolari, fu John Noland, che fu uno tra i migliori scout di Quantrill. A convircerlo ad arruolarsi fu il desiderio di vendetta contro altri irregolari unionisti. Compare come personaggio anche nel film "Cavalcando col Diavolo", che tratta delle tristi gesta di Quantrill e compagni.

Un fotogramma del film dove si vede l'attore di colore che impersona John Noland:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Saluti, Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 26 Ott 2010 - 19:56

A proposito delle truppe di colore confederate, proprio oggi leggendo un libro sulle operazioni contro Mobile, ho trovato alcune parti che centrano col topic. Nel paragrafo riguardante il periodo gennaio 1865 il libro, a proposito dei difensori della città-porto dell'Alabama, dice questo: "...almeno una compagnia di negri liberi si era formata per difendere la città".
Inoltre i comandanti dei forti Spanish e Blakely, negli ultimi mesi di guerra, facevano dare il cambio agli esausti soldati sugli spalti, con tutti i non combattenti di colore dell'esercito, facendo così fare dei turni fra bianchi e neri, quest'ultimi presero quindi parte ai combattimenti.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mer 27 Ott 2010 - 14:39

Però durante le ultime settimane di guerra i soldati di colore vennero arruolati nell'esercito. fù un pò troppo tardi siamo d'accordo, però è la dimostrazione che la cosa era fattibile....gli ex schiavi soldati in difesa della confederazione è la dimostrazione che frà la difesa l'indipendenza e l'abolizione anche graduale della schiavitù, era l'indipendenza l'obbiettivo principe per il sud....

Lee

Caro Lee,

quello fu l'extrema ratio di una confederazione in agonia che cercava di dare l'ultimo colpo di coda tentando di prolungare la guerra ormai persa. In una situazione più tollerabile i grandi latifondisti non avrebbero permesso una cosa simile. Bisogna poi considerare che non vi sono prove certe che gli ex schiavi furono effettivamente arruolati nelle fila confederate. Questo rimane un'altro mito da sfatare, tra i molti, della GCA.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 27 Ott 2010 - 15:52

Sugli schiavi o gli afroamericani liberi che combatterono nell'esercito confederato vi consiglio di leggere su questo sito web ricco di collegamenti: http://cwmemory.com/black-confederate-resources/

L'autore ha un approccio scettico all'argomento e ridimensiona notevolmente i numeri che si sentono nominare sui soldati di colore del sud. In particolare condivide un'opinione che avevo già letto e che accusa i Sons of Confederate Veterans e United Daughters of the Confederacy di aver distorto le storie di molti afro americani che entrarono in contatto con l'esercito confederato.

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2805
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  R.E.Lee il Mer 27 Ott 2010 - 16:02

Generale Meade ha scritto:Caro Lee,

quello fu l'extrema ratio di una confederazione in agonia che cercava di dare l'ultimo colpo di coda tentando di prolungare la guerra ormai persa. In una situazione più tollerabile i grandi latifondisti non avrebbero permesso una cosa simile. Bisogna poi considerare che non vi sono prove certe che gli ex schiavi furono effettivamente arruolati nelle fila confederate. Questo rimane un'altro mito da sfatare, tra i molti, della GCA.

Meade

Il documentario di ken burns "la guerra civile americana" parla apertamente delle truppe di colore arruolate a marzo 1865 nelle file dell'esercito confederato. Aggiunge che essi sfilarono per le vie di richmond bandiere al vento, di fronte alla popolazione locale .


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3962
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 27 Ott 2010 - 18:33

Generale Meade ha scritto:Caro Lee,

quello fu l'extrema ratio di una confederazione in agonia che cercava di dare l'ultimo colpo di coda tentando di prolungare la guerra ormai persa. In una situazione più tollerabile i grandi latifondisti non avrebbero permesso una cosa simile. Bisogna poi considerare che non vi sono prove certe che gli ex schiavi furono effettivamente arruolati nelle fila confederate. Questo rimane un'altro mito da sfatare, tra i molti, della GCA.

Meade

Come un mito????? basta leggere gli OR degli ultimi mesi di guerra oppure i diari di ufficiali e soldati unionisti che ci combatterono contro per evidenziare questo fatto. Da sfatare è proprio l'opposto invece. Era comodo per entrambi gli schieramenti nascondere questo fatto, e gli storici (fino ad una ventina di anni fa) non si sono certo sforzati per approfondire l'argomento.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 27 Ott 2010 - 18:38

Certamente non furono i 180.000 che combatterono per l'Unione, non si avvicinavano neanche lontanamente come numero, e sicuramente furono più i neri che combatterono senza essere arruolati, che quelli che firmarono l'arruolamento negli ultimi giorni e che si trovavano nei campi di addestramento senza (tranne alcuni Casi) aver potuto combattere.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mer 27 Ott 2010 - 19:48

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Certamente non furono i 180.000 che combatterono per l'Unione, non si avvicinavano neanche lontanamente come numero, e sicuramente furono più i neri che combatterono senza essere arruolati, che quelli che firmarono l'arruolamento negli ultimi giorni e che si trovavano nei campi di addestramento senza (tranne alcuni Casi) aver potuto combattere.

Claudio

Difatti, se si parla di alcuni neri al seguito di truppe confederate in mansioni civili che, casualmente e in particolari circostanze, imbracciarono il fucile e spararono contro gli unionisti (vedi i neri al seguito di Forrest), è un conto, diversamente, truppe regolari di colore confederate, molto difficilmente furono portate al fronte. Anzi, credo proprio che fu impossibile. Fu troppo tardi.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 27 Ott 2010 - 19:58

Alcuni combatterono nella ritirata di Apomatox ed altri all'assedio di Mobile.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  forrest il Mer 27 Ott 2010 - 23:43

Luraghi scrisse un articolo su "Storia illustrata",negli anni 70,su questo argomento.S'intitolava:"I 2 fronti dello zio Tom".Anche in questo articolo si parlava della sfilata per le vie di Richmond ricordata dall'amico Lee.Se interessa,e non ci sono problemi legali,posso riportarlo per intero.
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 28 Ott 2010 - 1:44

Quello che so dell'unità che sfilò a Richmond è che era il battaglione Chambliss ed era formato da due compagnie. Probabilmente erano i soldati che affrontarono alcuni reparti di cavalleria unionisti durante la ritirata, ma non si ha la certezza, perchè altre compagnie di colore erano state formate in Virginia.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  R.E.Lee il Mer 3 Nov 2010 - 17:03

Generale Meade ha scritto:Caro Lee,

Queste fantomatiche truppe che sfilarono quasi a guerra finita di soldati di colore in grigio, se esistite, molto probabilmente furono raccimolate non molto diversamente da come il prof. Luraghi scrive fecero i nordisti.

Meade

Come ho già scritto non solo il Luraghi parla di queste truppe. Anche il documentario di Ken Burns "La guerra civile americana" le menziona.

Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3962
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 3 Nov 2010 - 18:35

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

questo è uno dei tantissimi dispacci su OR a proposito dell'arruolamento, non venivano forzati, ma si offrivano volontariamente!!! In questo caso il numero di volontari è talmente alto da formare una intera brigata. Se hai pazienza puoi metterti a cercare, sugli OR online, tutti i dispacci, tra l'altro quelli che parlano dei vari campi di istruzione dove erano stati formati compagnie e battaglioni. Per trovare i diari e gli scritti dei soldati e ufficiali che ci combatterono contro-insieme, bisogna spendere qualche soldo, ma se la mia memoria non mi inganna il ns Custer aveva inserito un link con alcune di queste testimonianze.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  R.E.Lee il Mer 3 Nov 2010 - 18:39

Grande Benny,
ottima ricerca la tua, come al solito !!! Very Happy Una domanda mi sorge spontanea: come mai la presenza dei neri negli eserciti nordisti è stata così enfatizzatizata mentre di contro, quella dei neri negli eserciti sudisti è passata per così dire, quasi sotto silenzio tantè che la maggioranza degli appassionati non ne è neppure al corrente?


Lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3962
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 3 Nov 2010 - 18:58

Beh, intanto il numero non fu così grande come quello delle truppe di colore dell'Unione, i neri che combatterono nei reggimenti confederati regolari durante i quattro anni di conflitto erano pochi ed erano integrati negli stessi, nel numero di pochi elementi per battaglione, mentre di tutte le compagnie formate dopo il 13 marzo 1865, solo una manciata ebbe l'opportunità di entrare in azione e di entrare nei libri di storia. Tra l'altro il ritardo nell'organizzare i neri in battaglioni si evince anche nel dispaccio postato nel quale l'ufficiale in pratica chiede lumi su cosa fare dei volontari.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mer 3 Nov 2010 - 20:03

Benjamin F. Cheatham ha scritto:[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

questo è uno dei tantissimi dispacci su OR a proposito dell'arruolamento, non venivano forzati, ma si offrivano volontariamente!!! In questo caso il numero di volontari è talmente alto da formare una intera brigata. Se hai pazienza puoi metterti a cercare, sugli OR online, tutti i dispacci, tra l'altro quelli che parlano dei vari campi di istruzione dove erano stati formati compagnie e battaglioni. Per trovare i diari e gli scritti dei soldati e ufficiali che ci combatterono contro-insieme, bisogna spendere qualche soldo, ma se la mia memoria non mi inganna il ns Custer aveva inserito un link con alcune di queste testimonianze.

Claudio

Non capisco una cosa. O nel meridione i neri emancipati erano così tanti da offrirsi volontari a combattere per amor di patria (ma si erano accorti che c'era la guerra proprio all'ultimo?) o quei volontari erano schiavi a cui il padrone aveva dato il "permesso" di arruolarsi "volontariamente", cosa che mi lascia un pò stupito, visto che in cambio non era loro garantita la libertà.

Il dispaccio poi è datato 3 aprile 1865 e Lee si arrese il 9 aprile 1865. Perchè, se veramente questi volontari volevano aiutare la confederazione a continuare a lottare, aspettarono così tanto per arruolarsi "volontariamente"?

La cosa mi lascia assai perplesso e con molti dubbi al riguardo.

Meade


Ultima modifica di Generale Meade il Gio 4 Nov 2010 - 10:11, modificato 3 volte
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 3 Nov 2010 - 20:19

Intanto il dispaccio è il primo che ho trovato stasera sugli OR è non è indicativo. Il mio intervento non voleva dimostrare che i neri nella Confederazione si offrivano felici volontari e che al nord erano costretti con le armi, assolutamente no. Questo è un esempio, probabilmente anche fra le unità neoformate nel meridone alcuni soldati saranno stati costretti volenti o no.
I volontari poi, si offrirono a centinaia già allo scoppio delle ostilità, ma il Governo non li accettò e quando finalmente poterono arruolarsi tornarono ad offrirsi volontari. Sul perchè forse non lo sapremo mai con certezza, come dice spesso Vittorio, bisognerebbe essere vissuti nel periodo per comprendere appieno il fenomeno.
Nello specifico del dispaccio, esso è del fronte occidentale (Columbus) e alla resa mancavano ancora parecchi giorni e mesi, e le notizie della resa delle armate all'est, sarebbero arrivate molto più tardi.

Claudio
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Mer 3 Nov 2010 - 22:21

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Intanto il dispaccio è il primo che ho trovato stasera sugli OR è non è indicativo. Il mio intervento non voleva dimostrare che i neri nella Confederazione si offrivano felici volontari e che al nord erano costretti con le armi, assolutamente no. Questo è un esempio, probabilmente anche fra le unità neoformate nel meridone alcuni soldati saranno stati costretti volenti o no.
I volontari poi, si offrirono a centinaia già allo scoppio delle ostilità, ma il Governo non li accettò e quando finalmente poterono arruolarsi tornarono ad offrirsi volontari. Sul perchè forse non lo sapremo mai con certezza, come dice spesso Vittorio, bisognerebbe essere vissuti nel periodo per comprendere appieno il fenomeno.
Nello specifico del dispaccio, esso è del fronte occidentale (Columbus) e alla resa mancavano ancora parecchi giorni e mesi, e le notizie della resa delle armate all'est, sarebbero arrivate molto più tardi.

Claudio

Difatti, Lincoln, entrando a Richmond il 4 aprile 1865 fu festeggiato e accolto calorosamente dai neri li residenti e quindi la cosa striderebbe vistosamente se i neri di cui trattano i dispacci provenissero dalla Virginia. Rimango tuttavia dubbioso riguardo la provenienza dei neri volontari di cui parla il Luraghi. Erano neri emancipati o schiavi a cui il padrone aveva permesso di arruolarsi, se pure tardivamente? La cosa è di basillare importanza. Un nero schiavo a cui viene velatamente fatto capire che arruolandosi potrà avere la libertà a fine conflitto è un conto, mentre uno schiavo che pur rendendosi conto della sua triste condizione, decide di arruolarsi per il bene del padrone o della terra in cui vive e un altro, anche se la cosa mi lascia assai dubbioso. Lo stesso non si può dire per i neri emancipati residenti nel Sud. Alcuni di loro erano essi stessi proprietari di schiavi e arruolandosi avrebbero dimostrato ai bianchi meridionali di avere per diritto le loro stesse pari opportunità, cosa che non deve essere stata gradita dai dirigenti meridionali, che li rifiutarono a priori a inizio conflitto e ricordandosi di loro solo quando era troppo tardi.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 4 Nov 2010 - 10:59

R.E.Lee ha scritto:

Cito il passaggio del professore:
" ....durante le terribili,sanguinose Campagne del 1863,1864 e 1865 i generali nordisti mostrarono scopertamente la propensione a usare i reggimenti neri come carne da cannone,mandandoli senza economia al fuoco nelle zone più esposte o di maggior pericolo.Così avvenne all'assalto di Fort Wagner,nella rada di Charleston..."

Lee


Caro Lee,

mi sorge un forte dubbio che purtroppo il prof. Luraghi nel suo intervento su "Tuttostoria" non ha chiarito, e cioè: -come avrebbero utilizzato i loro soldati di colore i confederati? Gli avrebbero risparmiato la terribile esperienza della prima linea facendosi ammazzare al loro posto? Gli avrebbero "accuditi" allo stesso modo di quando erano schiavi nei campi? Gli avrebbero risparmiati senza economia dalle zone più esposte e di maggior pericolo per umanità e riconoscenza sacrificandosi al loro posto? Onestamente, mio personale parere, penso proprio di no.

Purtroppo la Storia non ci può dare tali risposte perchè i soldati neri del Sud (per loro fortuna) al fronte non ci arrivarono mai, ma il buon senso mi dice che sicuramente sarebbe toccato loro la stessa identica sorte che il prof. Luraghi ha scritto subirono i soldati di colore unionisti.


Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  forrest il Gio 4 Nov 2010 - 14:55

Una precisazione: l'articolo di Luraghi venne pubblicato,nel Giugno del 1973,sul mensile "Storia Illustrata",non su "Tuttostoria".
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Generale Meade il Gio 4 Nov 2010 - 15:20

Perfetto! Mi sembrava impossibile che Tuttostoria pubblicasse articoli sul Prof. Luraghi. Con Storia Illustrata il discorso torna nei suoi giusti binari. Difatti il Professore periodicamente scriveva articoli per tale rivista. Appena posso scriverò alcune citazioni del professore lette in tali riviste.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Truppe di colore nell'esercito Confederato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum