La capitale giusta per la Confederazione

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La capitale giusta per la Confederazione

28% 28% 
[ 10 ]
36% 36% 
[ 13 ]
8% 8% 
[ 3 ]
22% 22% 
[ 8 ]
0% 0% 
[ 0 ]
0% 0% 
[ 0 ]
6% 6% 
[ 2 ]
 
Totale dei voti : 36

La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Mer 3 Set 2008 - 2:36

Fu una mossa giusta quella di spostare nell'Aprile del 1861 la capitale confederata da Montgomery, Alabama, a Richmond, Virginia? Richmond si trovava a sole cento miglia da Washington, tuttavia se la capitale fosse stata Charleston avrebbe corso il rischio di essere bombardata dal mare senza troppi problemi, Nashville era lontana dai porti del sud e dai centri industriali. Mobile e New Orleans erano troppo lontane dalle principali linee di comunicazioni e vulnerabile da attacchi dal mare. La città di Atlanta invece nel 1861 seppure in una posizione piuttosto centrale e ben collegata dalla ferrovia era ancora in fase di sviluppo e contava solo 10.000 abitanti. Richmond invece era una delle più popolose città del sud, era industrializzata (a Richmond si trovavano gli Tredgar Iron Work che durante la guerra produssero di tutto per le forze confederate), un bel posto in cui vivere e ricca di intrattenimenti, ben collegata dalla ferrovia, era rifornita di qualunque materia prima ed era aprestigiosa. Voi cosa ne pensate?
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  forrest il Sab 6 Set 2008 - 1:34

Aver scelto come Capitale una città così vicina alla linea del fronte costrinse l'Armata della Virginia a difenderla fino all'ultimo,limitando molto la sua mobilità,e rimanendovi alla fine intrappolata.Forse i macchinari della Tredegar Iron Works avrebbero potuto essere trasferiti,come lo furono quelli dell'arsenale di Norfolk.
avatar
forrest
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Sab 6 Set 2008 - 17:07

Benvenuto nel forum forrest! Io penso che se l'armata della virginia non fosse stata costretta a difendere fino all'ultimo Richmond avrebbe ceduto all'unione molto prima e secondo me la confederazione avrebbe perso parte della virginia. Magari l'armata si sarebbe salvata ma la guerra sarebbe finita prima, forse sarebbe successo come nell'ovest. Ho letto della possibilità di trasferire la Tredgar Iron Works in un altro posto ma pare che fosse troppo complesso e problematico, e poi non so se la virginia avrebbe permesso di trasferire un'idustria del genere in un altro stato, forse al massimo in un'altra città.
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Arian Lee

Messaggio  Arian Lee il Mar 23 Set 2008 - 10:01

Buongiorno a tutti!

Io penso che fu la scelta migliore,anche se qualche danno comporto all'Armata della Virginia,poca mobilità,comunque e anche vero che la guerra sarebbe finita prima se la capitale si fosse trovata altrove,i destini della Confederazione si decidevano nel teatro dell'Est. Dimostrato anche da Grant che decise di concentrare le forze contro Lee e in Virginia,tralasciando gli altri fronti.

Arian Lee
Soldato
Soldato

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 19.09.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Richmond

Messaggio  Ospite il Mar 30 Set 2008 - 17:08

Sostanzialmente non è che il Sud avesse molto da scegliere,per cui dico anche io Richmond

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Yamato-Stuart il Mar 30 Set 2008 - 18:14

Jackson ha scritto:Sostanzialmente non è che il Sud avesse molto da scegliere,per cui dico anche io Richmond

concordo quelle del Sud erano quasi tutte "scelte obbligate"
avatar
Yamato-Stuart
Tenente
Tenente

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.09.08
Località : MB

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Ospite il Mar 7 Ott 2008 - 0:18

Sì, anch'io penso Richmond, per tutte le ragioni esposte dal generale Beauregard. Atlanta sarebbe stata l'unica alternativa possibile, ma solo da un punto di vista strategico: buona rete di comunicazioni e posizione centrale nel territorio nazionale. Ma data la vitale importanza del fronte della Virginia per la difesa degli Stati atlantici della Confederazione, porre la capitale nelle sue immediate retrovie non fu stata una scelta azzardata.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mar 7 Ott 2008 - 0:40

Richmond fu la scelta migliore o se vogliamo la meno peggio per la Confederazione.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

la capitale giusta per la confederazione

Messaggio  R.E.Lee il Gio 18 Dic 2008 - 18:08

Beauregard ha scritto:Fu una mossa giusta quella di spostare nell'Aprile del 1861 la capitale confederata da Montgomery, Alabama, a Richmond, Virginia? Richmond si trovava a sole cento miglia da Washington, tuttavia se la capitale fosse stata Charleston avrebbe corso il rischio di essere bombardata dal mare senza troppi problemi, Nashville era lontana dai porti del sud e dai centri industriali. Mobile e New Orleans erano troppo lontane dalle principali linee di comunicazioni e vulnerabile da attacchi dal mare. La città di Atlanta invece nel 1861 seppure in una posizione piuttosto centrale e ben collegata dalla ferrovia era ancora in fase di sviluppo e contava solo 10.000 abitanti. Richmond invece era una delle più popolose città del sud, era industrializzata (a Richmond si trovavano gli Tredgar Iron Work che durante la guerra produssero di tutto per le forze confederate), un bel posto in cui vivere e ricca di intrattenimenti, ben collegata dalla ferrovia, era rifornita di qualunque materia prima ed era aprestigiosa. Voi cosa ne pensate?

a me risulta che atlanta contasse 40.000 abitanti !
chiedo lumi...
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 56
Località : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  George H. Thomas il Ven 19 Dic 2008 - 14:35

Io sono indeciso : non so niente sulla questione delle arterie di trasporto, ma di sicuro so che Richmond era in una posizione scomoda non solo per la sua vicinanza al fronte, ma anche perchè era situata al termine di una linea di rifornimenti troppo esposta. Se Atlanta fosse stata grossa abbastanza, penso che sarebbe stata adatta a fare da capitale.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Yamato-Stuart il Mer 7 Gen 2009 - 22:28

Il teatro principale della guerra è stato la Virginia pertanto la capitale giusta non poteva che essere Richmond
avatar
Yamato-Stuart
Tenente
Tenente

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.09.08
Località : MB

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Ven 9 Gen 2009 - 0:42

Ritengo che avere la capitale cosi' vicino al fronte abbia dato ai nostri soldati una motivazione in piu', se fosse stata piu' a sud penso che il fronte della Virginia sarebbe caduto prima e la Confederazione sarebbe rimasta schiacciata fra Montgomery ed il mare.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Ven 9 Gen 2009 - 17:49

Benjamin F. Cheatham ha scritto:Ritengo che avere la capitale cosi' vicino al fronte abbia dato ai nostri soldati una motivazione in piu', se fosse stata piu' a sud penso che il fronte della Virginia sarebbe caduto prima e la Confederazione sarebbe rimasta schiacciata fra Montgomery ed il mare.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis

Sono assolutamente d'accordo. L'Armata della Virginia Settentrionale non poteva ritirarsi più di tanto e quindi quando combatteva sapeva di dover fare il massimo per evitare una catastrofe. Se così non fosse stato Richmond e parte della Virginia sarebbero state sacrificate più facilmente come avvenne in Tennessee e più generalmente ad ovest.

Ciao,
Beauregard

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2789
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedere il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  George H. Thomas il Mer 25 Feb 2009 - 18:44

Dopo attenta riflessione, mi sembra che la scelta migliore sarebbe stata Atlanta. La sua posizione geografica e posta sulle linee di comunicazione la rendono secondo me migliore delle altre scelte. Riguardo alla questione dell'essere stata ancora in fase di sviluppo, e sottopopolata riguardo alle altre candidate... ricordo che altre città sono capitali pur non essendo affatto le più popolose. E inoltre, dove sta scritto che la città più grossa deve per forza essere la capitale? Essendo la capitale di uno stato giovane, che appena nato doveva già combattere per la sopravvivenza, io avrei privilegiato i motivi geostrategici su quelli politici. Almeno l'ANV non avrebbe dovuto dissanguarsi tanto per impedire agli yankees di marciare su Richmond.
Poi, una volta vinta la guerra e ottenuta l'indipendenza, se ne sarebbe potuto riparlare tranquillamente...
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Virginian Gentleman il Mer 25 Feb 2009 - 18:56

Non so.
Una capitale non si può scegliere solo per motivi tattici e senza dubbio Richmond era la città più importante del sud.
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Ospite il Mer 25 Feb 2009 - 22:14

Alcuni parlano di Atlanta come città più difendibile...ma il nerbo delle forze confederate era dato dai virginiani, la cui capitale era, indubbiamente la più adatta al ruolo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Mer 25 Feb 2009 - 23:06

Se non erro c'erano piu' Nord Caroliniani che Virginiani nell'ANV.

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Ospite il Mer 25 Feb 2009 - 23:25

Facile, molto facile; intendevo il nerbo non come numero ma come spirito. La Virginia era il vero e proprio fronte ed i suoi soldati si sentivano come difensori del proprio stato e della Confederazione il tutto unificato in Richmond.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Benjamin F. Cheatham il Gio 26 Feb 2009 - 0:39

Allora la pensiamo allo stesso modo, leggi mio precedente post sull'argomento Smile

Salutoni Claudio
sic semper tyrannis
avatar
Benjamin F. Cheatham
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3207
Data d'iscrizione : 04.09.08
Località : Genova

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  George H. Thomas il Gio 26 Feb 2009 - 11:27

Lloyd J. Beall ha scritto:Facile, molto facile; intendevo il nerbo non come numero ma come spirito. La Virginia era il vero e proprio fronte ed i suoi soldati si sentivano come difensori del proprio stato e della Confederazione il tutto unificato in Richmond.

Quindi, come ho detto, Richmond venne scelta soprattutto per motivi politici. E forse dal punto di vista psicologico era la mossa giusta, ma dal punto di vista strategico era un'errore. Purtroppo, in ogni guerra si fanno errori per motivazioni politiche, a tal punto che sono pressochè impossibili da evitare. Questo non fu nè il primo nè l'ultimo.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Ospite il Gio 26 Feb 2009 - 12:25

Almeno la Confederazione potè scegliere la sua capitale; l'Unione non aveva, naturalmente, questo privilegio e questo fu il motivo per cui dovette praticamente occupare militarmente il Maryland: esso non era la Georgia, la cui secessione era comunque intollerabile ma non strategicamente pericolosa. L'eventuale secessione del Maryland avrebbe posto il fronte direttamente a Washington D.C.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  George H. Thomas il Mar 3 Mar 2009 - 17:10

Lloyd J. Beall ha scritto:Almeno la Confederazione potè scegliere la sua capitale; l'Unione non aveva, naturalmente, questo privilegio e questo fu il motivo per cui dovette praticamente occupare militarmente il Maryland: esso non era la Georgia, la cui secessione era comunque intollerabile ma non strategicamente pericolosa. L'eventuale secessione del Maryland avrebbe posto il fronte direttamente a Washington D.C.

Sono perfettamente d'accordo! Anche solo pensare di spostare la capitale indietro sarebbe stato psicologicamente e politicamente disastroso, e scommetto che il vecchio Abe avrebbe sbattuto fuori o dal governo o dall'esercito il primo politico/soldato che glielo avesse proposto.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Virginian Gentleman il Mar 3 Mar 2009 - 20:02

Washington sarebbe praticamente caduta nelle mani dei confederati, se non ponendo fine al conflitto, almeno dandogli un vantaggio non da poco.
avatar
Virginian Gentleman
Sergente
Sergente

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 24.02.09

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  George H. Thomas il Mar 3 Mar 2009 - 20:06

Virginian Gentleman ha scritto:Washington sarebbe praticamente caduta nelle mani dei confederati, se non ponendo fine al conflitto, almeno dandogli un vantaggio non da poco.

In quel caso, molte cose sarebbero potute accadere. Forse Londra e Parigi avrebbero potuto pensare seriamente a riconoscere ufficialmente la Confederazione. Forse il gruppo delle "colombe" avrebbe ripreso vigore e strepitato per ottenere la fine della guerra. Di certo i soldati sudisti avrebbero avuto il morale alle stelle, e dubito si sarebbero fermati prima di New York.
avatar
George H. Thomas
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 796
Data d'iscrizione : 15.12.08
Età : 29
Località : Camporosso (IM)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Ospite il Mar 3 Mar 2009 - 23:51

Con ogni probabilità, New York avrebbe facilmente aderito alla Confederazione ed all'Unione non sarebbe che restato di cercare la trattativa da Filadelfia.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La capitale giusta per la Confederazione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum