l' europa e la guerra civile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

l' europa e la guerra civile

Messaggio  luigi trentanovi il Mar 1 Set 2009 - 10:31

salve a tutti, vorrei conoscere meglio le posizioni assunte dalle potenze europee in merito al conflitto.
non mi Ŕ ben chiaro l'atteggiamento dell'inghilterra rispetto ai c.s.a., in definitiva la francia da che parte stava,
e la russi era veramente filounionista? il sud and˛ veramente vicino ad un riconoscimento internazionale,o
la sua fu solo una mera illusione? l'europa come guardava all'unione di lincoln?
desidererei se Ŕ possibile un quadro generale dei rapporti europa-u.s.a. prima della guerra, e durante il conflitto.
per concludere l'europa sottovalut˛ quell'evento, o ne percepý la dimensione epocale?
grazie a tutti gigi.

luigi trentanovi
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 26.01.09
EtÓ : 45
LocalitÓ : firenze

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: l' europa e la guerra civile

Messaggio  vittorio migliavacca il Mar 1 Set 2009 - 20:56

Io vorrei risponderti partendo dal fondo.
L'Europa sicuramente non colse la portata grandiosa del conflitto, ma ci˛ era inevitabile, in un periodo in cui le comunicazioni erano ancora molto lente e frammentarie e soprattutto in un periodo in cui le grandi potenze europee si consideravano( a torto) superiori in tutto rispetto alla giovane nazione americana. E fu un grave errore di valutazione, che costo molto caro ai combattenti europei delle due guerre mondiali

Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
LocalitÓ : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

'europa e la guerra civile

Messaggio  R.E.Lee il Mer 2 Set 2009 - 12:13

caro gigi,bella "pila di quesiti"!!!!
scrivi raramente, ma quando lo fai gliele "dai secche"!!!! (da buon toscano capirai al volo il significato della mia affermazione !) Smile
concordo con granny: in europa la CW f¨ sottovalutata. a livello d'informazione presso le grandi masse....poi non ne parliamo...!!! la disinformazione f¨ totale. tanto totale che ancora oggi che siamo nel 21esimo secolo, qui sta il "clamoroso" della faccenda, la stragrande maggioranza della gente pensa che la CW f¨ combattuta per liberare gli schiavi....(sob... Sad !!).
l'atteggiamento della francia e l'inghilterra rispetto alla CW, f¨ per me molto ambiguo, "all'italiana" nel senso cattivo del mio aggettivo. loro che ci guardano sempre con la puzza al naso !! (ma molte volte per˛ ci imitano!).
stavano a parole dalla parte della confederazione, ma non avevano il coraggio di imbarcarsi nell'impresa di appoggiarla apertamente. stettero per cosý dire "sull'uscio": speravano che la confederazione riuscisse a prendere il sopravvento nelle operazioni belliche, per poi salire sul carro del vincitore e goderne un p˛ di frutti con il minimo rischio e sforzo possibile.......rimasero fregati...

ciao
lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 56
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'Europa e la guerra civile

Messaggio  George Armstrong Custer il Mer 2 Set 2009 - 15:14

Io penso che,tutto sommato, sia stato un fatto positivo che gli Stati Europei pi¨ importanti non siano intervenuti militarmente in appoggio all'una o all'altra parte.Cosý almeno la guerra civile Ŕ stato un avvenimento che ha riguardato solo le parti in causa senza interferenze militari straniere.

_________________
Garry Owen
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
George Armstrong Custer
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 2468
Data d'iscrizione : 30.12.08
EtÓ : 60
LocalitÓ : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

l'europa e la guerra civile

Messaggio  R.E.Lee il Mer 2 Set 2009 - 15:56

caro gigi,
le grandi monarchie europee guardavano agli usa di lincoln come il gatto guarda il topo!! per loro la grande repubblica era un esperimento e se tale esperimento avesse avuto esito positivo superando il terribile test della CW, alla lunga anche le loro grandi monarchie avrebbero potuto subire ripercussioni. se rimasero alla finestra e non appoggiarono ne l'una ne l'altra parte (il sud con pi¨ probabilitÓ) in maniera militarmente consistente, non f¨ certo per spirito cavalleresco o qualcosa di simile. fatti i loro bei conti, evinsero per me, che imbarcarsi in un impresa del genere era costoso e dagli incerti risultati, meglio sarebbe stato dare una bella pacca d'incoraggiamento sulle spalle al sud e vendergli tutto quello di cui gli stati confederati avevano bisogno. quanto meno un bel p˛ di soldoni dal di lÓ dell'oceano sarebbero arrivati.....

lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 56
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'Europa e la GCA

Messaggio  luigi trentanovi il Mer 2 Set 2009 - 16:31

grazie come sempre per le vostre illuminanti indicazioni, a tale proposito seguendo il commento del benemerito lee,
patremmo dire che gli u.s.a. rispetto all'europa a fronte delle monarchie e degli imperi ancora presenti a metÓ del
19 secolo, compirono un balzo enorme verso il futuro assetto internazionale grazie anche alla guerra civile,
rispecchiando la lungimirante visione di lincoln riguardo l'america e il suo potenziale.
ciao e ancora grazie a tutti.gigi

luigi trentanovi
Caporale
Caporale

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 26.01.09
EtÓ : 45
LocalitÓ : firenze

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

l'europa e la guerra civile

Messaggio  R.E.Lee il Mer 2 Set 2009 - 16:51

caro gigi, volevo fare una precisazione su quanto ho scritto prima,
non s˛ francamente a che "distanza" arrivasse la lungimiranza di lincoln. francamente ho il sentore, ma si tratta di opinione personalissima, tengo a ribadirlo, che il luraghi esageri un p˛ "allungando" tale lungimiranza un p˛ troppo. secondo me lui voleva vincere la guerra ad ogni costo, mantenere salda l'unione e...stop ! dall'altra parte dell'oceano le grandi monarchie temevano il consolidarsi di un grande colosso politico che sarebbero diventati gli usa perchŔ, non dimentichiamoci, gli stati uniti come sono adesso, si sono formati con la CW.

ciao
lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3941
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 56
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: l' europa e la guerra civile

Messaggio  vittorio migliavacca il Mer 2 Set 2009 - 21:20

Caro gigi,
gli USA con l'ACW varcarono il Rubicone.
Molti trovano " ...il senso della storia del grande Paese nella corsa all'ovest." La frontiera rimane il momento pi¨ rappresentato e probabilmente pi¨ enfatizzato, specialmente dal mito cinematografico; ma l'esperienza cruciale della storia americana rimane la Guerra Civile.
" L'evento centrale nella coscienza storica americana", come ebbe modo di scrivere il professor J. Mc Pherson.

Pur stimando enormemente il prof. Luraghi, anch'io, come l'amico Lee, credo che sulla lungimiranza di Lincoln esageri un tantino.

Granny

vittorio migliavacca
Maggior-generale
Maggior-generale

Numero di messaggi : 570
Data d'iscrizione : 25.02.09
LocalitÓ : COMO

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: l' europa e la guerra civile

Messaggio  Ospite il Sab 12 Set 2009 - 17:27

Di certo l'Europa era uno spettatore interessato degli eventi americani; una scissione dell'unione avrebbe potuto riaprire la "partita nordamericana" per le potenze europee in tutti i sensi per arrivare quindi ad influenzare anche il centro ed il sud america. Il Messico filo-francese avrebbe avuto nei CSA indipendenti il partner ideale per creare nel Golfo del Messico una societÓ europea (ed a conti fatti Ŕ un dramma davvero che non sia accaduto) e non solo di stampo europeo come sono stati gli USA. Si sarebbe potuta creare addirittura quella aristocrazia di tipo europeo che avrebbe dato uno sviluppo sociale diverso a quelle terre martoriate dalle successive febbri rivoluzionarie.
L'Europa guardava e guardava quella che era l'epigono d'oltreoceano della battaglia tra le societÓ tradizionaliste e quelle cosiddette "moderne", quella eterna lotta che in Europa aveva trovato un equilibrio nella figura di Sua Altezza Imperiale Napoleone I e che fu soffocato non solo da una restaurazione che nulla davver˛ restur˛ delle societÓ antecedenti e dalle perversioni carbonare.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l' europa e la guerra civile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum