Il genio pontieri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il genio pontieri

Messaggio  Simone Silvestri il Sab 24 Ott 2009 - 18:22

Cari Sig.ri Ufficiali,
vorrei aprire qui di seguito un topic esclusivamente dedicato al genio pontieri.
Grazie al lavoro svolto da tale reparto, fu possibile agevolare il superamento di ostacoli naturali come fossi, canali o fiumi.
In diverse occasioni il loro lavoro, spesso pagato a caro prezzo, consentý anche alle formazioni di grosse dimensioni di accellerare notevolmente i propri spostamenti, favorendo in alcuni casi lo sviluppo di azioni di sorpresa.

Vorrei, con il Vostro aiuto, raccogliore maggiori informazioni su una specialitÓ di cui ancora non se nŔ parlato, citando alcune tattiche e riportando alcuni esempi celebri.

Fredericksburg Ŕ il primo esempio che mi viene in mente.
Qui i genieri, supportati da un nutrito fuoco di artiglieria e coperti da un velo di nebbia, tentarono a pi¨ riprese di gettare alcuni ponti lungo il Rappahannock.
Oltre a consentire l'attraversamento per l'avanzata, essi garantirono alle battute truppe di Burnside il ripiegamento sulle posizioni dipartenza.
avatar
Simone Silvestri
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 217
Data d'iscrizione : 04.05.09
EtÓ : 35
LocalitÓ : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

il genio pontieri

Messaggio  R.E.Lee il Sab 24 Ott 2009 - 18:33

caro simone,
vediamo se mi riesce subito andare fuori topic ! Embarassed se ben ricordo, chiedo conforto a te ed agli altri utenti, uno dei motivi per cui a fredericksburg l'attacc˛ di burnside fallý f¨ l'arrivo in ritardo dei ponti !! ci˛ permise a lee di raggruppare e trincerare la sua armata in tempo e finý come finý. oddio qui pi¨ che colpa del genio, la responsabilitÓ f¨ delle "pastoie burocratiche" che ritardarono l'arrivo dei ponti, il genio poi fece il suo dovere, ma il fatto mi sembra significativo. manodopera efficente ma burocrazia non all'altezza. dove tutto fil˛ pi¨ o meno liscio f¨ nell'attraversamento del james, in poco tempo il genio riuscý a gettare un ponte nel fiume largo in quel punto pi¨ di 700 metri e.....finý come finý.... Sad


ciao
lee
avatar
R.E.Lee
Moderatore - Tenente-generale
Moderatore - Tenente-generale

Numero di messaggi : 3962
Data d'iscrizione : 02.12.08
EtÓ : 56
LocalitÓ : Montevarchi / Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il genio pontieri

Messaggio  Capt. Patrick M.Griffin il Sab 31 Ott 2009 - 16:13

Interessante! Ma da quanti uomini era costituito questo corpo per singola armata?

Griffin Like a Star @ heaven
avatar
Capt. Patrick M.Griffin
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 207
Data d'iscrizione : 31.10.08
EtÓ : 29
LocalitÓ : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il genio pontieri

Messaggio  P.G.T. Beauregard il Dom 14 Nov 2010 - 23:42

Finalmente un articolo sul nostro sito che risponde in parte alle esigenze del topic:
Il Corpo degli Ingegneri e i pionieri dell'esercito federale (Leggi)

Ciao

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
La Guerra Civile Americana: l'epica lotta di una casa divisa
avatar
P.G.T. Beauregard
Amministratore - Generale in Capo
Amministratore - Generale in Capo

Numero di messaggi : 2805
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.storiamilitare.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il genio pontieri

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum