Motivazioni del soldato unionista

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Motivazioni del soldato unionista

Messaggio  Generale Meade il Mar 5 Lug 2011 - 13:24

In base alle recenti citazioni del ns. Banshee, 270.000 disertori e 70.000 renitenti alla leva in canada, oltre ai disordini a Baltimora (e,cito io, a New York), vorrei precisare che le motivazioni per continuare a combattere dei soldati unionisti erano eguali se non superiori a quelle del soldato confederato. Come è ampiamente documentato, 3/4 dei soldati che nel secondo mandato di Lincoln lo votarono, potevano benissimo votare altrimenti e sperare di portare la pelle a casa, dato il modo di condurli al macello con assalti a trincee imprendibili che conduceva Grant in quel periodo.

Meade
avatar
Generale Meade
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 3986
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Motivazioni del soldato unionista

Messaggio  Banshee il Mar 5 Lug 2011 - 16:07

Generale Meade ha scritto:In base alle recenti citazioni del ns. Banshee, 270.000 disertori e 70.000 renitenti alla leva in canada, oltre ai disordini a Baltimora (e,cito io, a New York), vorrei precisare che le motivazioni per continuare a combattere dei soldati unionisti erano eguali se non superiori a quelle del soldato confederato. Come è ampiamente documentato, 3/4 dei soldati che nel secondo mandato di Lincoln lo votarono, potevano benissimo votare altrimenti e sperare di portare la pelle a casa, dato il modo di condurli al macello con assalti a trincee imprendibili che conduceva Grant in quel periodo.

Meade

Solo una precisazione: i 270.000 uomini sono complessivi (disertori e renitenti).

Banshee
avatar
Banshee
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 17.03.09
Località : La Spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

SOLDATI DELL'UNIONE - MOTIVAZIONI IN CRESCENDO

Messaggio  HARDEE il Mar 23 Ago 2011 - 4:08

Signori buongiorno,

sulla cifre non ci incontreremo mai , un dato comunque può essere preso in considerazione, quelli a cui fu inflitta la pena di morte , per diserzione e omicidio e questi ammontano a 267 casi, credo che almeno su questi ci sia una documentazione (forse) certa.

La maggior parte dei soldati dell’ Unione nonostante,l’industrializzazione venivano dalla campagna da dove difficilmente si sarebbero allontanati.

La paga del soldato era di 13 dollari al mese, aumentati a 16 dollari dal 1 maggio 1864.. Tenete conto che un operaio non specializzato guadagnava circa 20 dollari al mese.

Per le votazioni presidenziali del 1864 L’ Ohio, , la Pennsylvania e l’Indiana erano essenziali,
gli Stati dell’ Ohio e della Pennsylvania concessero ai soldati di votare al fronte, mentre l’indiana no.

Il Presidente Lincoln scrisse al Generale Sherman : << Tutto ciò che potete fare senza pericolo per lasciar
andare a casae nelle elezioni i soldati dell’Indiana, o una parte di essi, verrà molto a proposito. Non è necessario che rimangano per le elezioni presidenziali, possono invece ritornare immediatamente da voi >>

Il voto dei soldati fu determinante e Lincoln fu rieletto.

Perché votare Lincoln se significava il proseguimento della guerra e proprio da parte di chi la stava combattendo?

Perché ormai ( credo) avevano capito che potevano vincere e che avevano Generali in cui
riporre la propria fiducia.
Credo che ormai fosse impossibile accettare una pace di compromesso, dopo tutti quei morti e quelle sofferenze e proprio ora che Sherman stava vincendo in Georgia, Sheridan nella valle dello Shenandoah e Grant teneva bloccato Lee.

All’inizio , della Guerra, i confederati erano molto più motivati dei soldati dell’Unione, ma nei soldati
unionisti le motivazioni crebbero col passare del tempo, fino a formare quell’unità d’intenti e quella forza morale, che li condusse alla vittoria.

Cordialmente

Hardee


Rif. American Civil War-Armies II -Union Troops. Philip Katcher, Ron Volstad
OSPREY PUBLISHING- Traduzione Nives Verrusio -Edizioni del Prado maggio 1998

Abramo Lincoln- Benjamin Thomas- Piccola Biblioteca Einaudi -Torino 1974
avatar
HARDEE
Tenente-generale
Tenente-generale

Numero di messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Età : 65
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Motivazioni del soldato unionista

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum